SulPanaro Expo SulPanaro Expo

Più di 6700 bambini modenesi hanno disturbi dell’apprendimento, numeri record

AUMENTANO in modo esponenziale gli alunni delle scuole di ogni ordine e grado della nostra provincia certificati, ovvero con disturbi specifici di apprendimento (Dsa) nell’anno scolastico appena concluso.

L’aumento si registra in realtà in tutta la Regione, con una crescita definita “impetuosa” dallo stesso Ufficio scolastico regionale, che ha condotto una rilevazione sulle segnalazioni di studenti.

E’ nel Modenese che si registra il picco più alto: 6.736 casi su 105.334 studenti, pari al 6,4% con 3.343 alunni certificati. Di questi, 5.084 sono italiani, 652 stranieri. A livello regionale nel 2018-2019 sono state 29.812 le segnalazioni di Dsa, ovvero quasi il 5% degli alunni.

Nel 2016-2017, anno del precedente report, le segnalazioni furono 25.135 (il 4,1%), quindi con un incremento nel biennio del 18,6%: in sostanza in tutte le province è stata superata la media standard indicata dall’istituto superiore di sanità. A Modena tra statali e paritarie hanno partecipato al monitoraggio 112 scuole e le segnalazioni più consistenti, 3229, riguardano le secondarie di secondo grado.

Per quanto riguarda le seconde classi coinvolte nella rilevazione – letto scrittura – , l’individuazione precoce Dsa riguarda il 49,6 per cento degli studenti con un 16,7 che ha mostrato ancora difficoltà dopo la seconda rilevazione. Le percentuali ‘parlano’ di una variazione di diagnosi, rispetto all’anno scolastico 2012/2013 del 153,5 per cento e le segnalazioni riguardano soprattutto studenti maschi, ovvero 4.163 rispetto alle 2573 femmine. Nella maggior parte dei casi si tratta di disturbo misto delle capacità scolastiche – 2525 casi. Seguono dislessia, disgrafia, disortografia, discalculia.

A livello nazionale, ricorda l’agenzia Dire, gli alunni con Dsa sono il 3,2% del totale, un dato dunque nettamente inferiore a quello emiliano-romagnolo, che secondo l’Usr è dovuto in particolare al “ritardo con cui il sistema diagnostico dei Dsa va sviluppandosi in alcune regioni come Campania Calabria e Sicilia”, dove gli alunni con disturbi dell’apprendimento sono circa l’1% mentre le percentuali di Lombardia, Piemonte e Liguria sono simili a quelle dell’Emilia-Romagna.

La quota più consistente di studenti con Dsa in Emilia-Romagna è alle superiori (48,3%), che è anche il grado di scuola con l’aumento maggiore negli ultimi sei anni (da 3.231 a 14.412 alunni, +346%). Per l’Usr si tratta comunque di una “crescita attesa”, per effetto dell’aumento delle segnalazioni negli anni precedenti alle elementari e alle medie. Rispetto agli indirizzi di studio, alle superiori il maggior numero di Dsa si trova ai professionali. Nell’anno scolastico 2017-2018 a livello regionale hanno sostenuto l’esame di maturità 1.560 studenti con Dsa, pari al 5% del totale e in aumento rispetto ai 975 del 2015-2016 (3,2%) e ai 1.248 alunni del 2016-2017 (4,1%).

“La presenza di studenti con Dsa concentrata in alcuni indirizzi di studio- segnala l’Usr- ad esempio negli istituti professionali agrari, con il 15% circa degli studenti all’esame di Stato, interroga sulle modalità di orientamento adottate e, al contempo, richiede una competenza didattica particolarmente diffusa fra i docenti di queste scuole”. Per questo l’Usr si dice disponibile ad attivare eventuali percorsi formativi specifici. In generale, invece, le segnalazioni riguardano soprattutto i maschi (61%). Per quanto riguarda la cittadinanza, infine, si tratta più di ragazzi italiani che di origine straniera. Una differenza a prima vista “inattesa- sottolinea l’Usr- se si pensa alle difficoltà linguistiche per molti dei ‘nuovi italiani’, soprattutto se di prima generazione”. Allo stesso tempo, pero’, “proprio la loro situazione rende difficile il riconoscimento di Dsa”, da un lato perchè le famiglie di origine non sanno cosa sono i disturbi specifici di apprendimento e dall’altro perchè gli stessi esperti non sono in grado di fare diagnosi per tutte le oltre 130 nazionalità presenti in Emilia-Romagna.

 

Rubriche

Glocal
Il 50% della ricchezza mondiale in mano a pochi
Secondo una ricerca realizzata dalla Boston Consulting Group, denominata, “Global Wealth 2019: Reigniting Radical Growth”, la ricchezza finanziaria privata nel mondo a fine 2018 ha raggiunto i 206 mila miliardi di dollari: 1,9 volte il PIL mondiale.leggi tutto
Consigli di salute
Alzheimer, la salute di denti e gengive aiuta a ridurne il rischio
Uno studio ha dimostrato come parodontite e Alzheimer siano collegati: ecco perché prendersi cura dei denti è importante leggi tutto
Consigli di salute
Denti e postura, il legame è stretto
Tanti i disturbi correlati: emicrania, dolori nella masticazione, ma anche ernia del disco e tendiniti.leggi tutto
Glocal
Secondo trimestre del 2019: probabile PIL negativo
Il Rapporto annuale dell’Istat sulla situazione macroeconomica del Paese, sentenzia in modo chiaro che nel secondo trimestre dell’anno in corso è prevista una forte contrazione del PIL, al punto che si prevede una differenza negativa rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.leggi tutto
Glocal
Le elezioni dei numeri
La Lega, partito politico che non ha mai nascosto il proprio euroscetticismo, anzi ne ha fatto anche una sorta di portabandiera, è il primo partito italiano che occuperà più scranni nell’Europarlamento.leggi tutto
Glocal
Finanza alternativa – le banche aprono al crowdfunding?
Sebbene in forte ritardo rispetto al Regno Unito, che già nel 2012 presentava numeri da capogiro, in Italia l’equity crowdfunding sta crescendo molto.leggi tutto
Emergenza fiumi, cosa accade in montagna? -LO SPECIALE
Disboscamento e consumo di suolo hanno conseguenze pesanti sull'attività dei corsi d'acqua che poi arrivano da noileggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchDopo il sisma, tornano a suonare le campane della chiesa di Cavezzo
    • WatchNuova vita per le tartarughe abbandonate grazie alla Fattoria Bosco Saliceta
    • WatchL'esplosione della bomba di San Felice ripresa da terra

    Curiosità

    Va a rapinare la farmacia vestito da cowboy
    Va a rapinare la farmacia vestito da cowboy
    Si tratta di un pregiudicato 50enne vecchia conoscenza dei Carabinieri[...]
    I successi dell'Emilia-Romagna raccontati dai francobolli del mondo
    I successi dell'Emilia-Romagna raccontati dai francobolli del mondo
    Presentata la nuova pubblicazione “Emilia-Romagna. Una Regione fra i dentelli europei”[...]
    Da Mirandola ecco Raffy che ci porta a ballare Al Chiringuito
    Da Mirandola ecco Raffy che ci porta a ballare Al Chiringuito
    La giovane, al secolo Raffaella Maria Senese, è già nella Top 10 della classifica radio Airplay con il brano "Tortellini in Lamborghini".[...]
    È di Soliera il campione italiano di scacchi under 10
    È di Soliera il campione italiano di scacchi under 10
    Dall'1 all'11 agosto sarà con la Nazionale agli Europei di Bratislava[...]
    Passa un trasporto eccezionale, si deve rafforzare ponte Ciro Menotti
    Passa un trasporto eccezionale, si deve rafforzare ponte Ciro Menotti
    Per questo motivo nell’area sotto al ponte è vietata la sosta fino a lunedì 22 luglio[...]
    Il lambrusco al bar di Modena si paga con i bit coin
    Il lambrusco al bar di Modena si paga con i bit coin
    il titolare del wine shop Lambruscheria ha deciso di accettare in pagamento le monete virtuali[...]
    Schiuma nel fiume Panaro: sembra ammoniaca, ma non si sa da dove arriva
    Schiuma nel fiume Panaro: sembra ammoniaca, ma non si sa da dove arriva
    Grandi macchie di sostanza bianca erano comparse a pelo d'acqua nei giorni scorsi[...]
    Il politico Andrea Galli sposa Carlotta Corno
    Il politico Andrea Galli sposa Carlotta Corno
    Tra i partecipanti i politici forzisti della Bassa, da Giorgio Cavazzoli (consigliere comunale a Finale Emilia) a Marian Lugli (consigliere comunale a Mirandola)[...]
    Successo per i Giganti della Bassa, tra grandi alberi e grandissimi piatti
    Successo per i Giganti della Bassa, tra grandi alberi e grandissimi piatti
    Un cedro a Medolla, un pioppo a Cavezzo e una quercia a Soliera sono gli alberi più grandi della Bassa[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: