Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

San Prospero, tagliati i platani dalla piazza del Municipio

SAN PROSPERO SULLA SECCHIA – San Prospero, tagliati i platani dalla piazza del Municipio. Ed è polemica: la loro mancanza, e quella della loro benifica ombra, fa la differenza in giorni afosi come questi. C’era proprio bisogno di toglierli visto che erano sani, c’è chi si chiede on line?

I platani vengono tolti sia perchè le loro radici ormai avevano rivinato il marciapede, sia per fare spazio ai parcheggi: saranno sostituiti con dei cespugli, “piante di essenze autoctone a basso fusto”

Il progetto è molto ampio, spiegano dal Comunedi San Prospero:

L’ intervento di manutenzione straordinaria e messa in sicurezza delle aree circostanti la Sede Municipale e Croce Blu e Protezione Civile si divide in due stralci:
Stralcio A, inerente la messa in sicurezza del piazzale antistante la sede municipale, adibito a parcheggio;
Stralcio B, inerente il ripristino e ristrutturazione di tutta l’ara circostante la sede della Croce Blu e Protezione Civile.

Stralcio A
Per l’intervento denominato Stralcio A il progetto prevede la messa in sicurezza del piazzale antistante la sede municipale mediante i seguenti interventi: rifacimento del manto stradale, rimozione e rifacimento della pavimentazione in autobloccanti e l’abbattimento di n. 7 esemplari di platano che hanno causato il dissesto della piazza in più punti. Con verbale n° 14 del 07/05/2019 la Regione Emilia Romagna – Servizio Fitosanitario ha accertato che, per tali esemplari di platano, è possibile procedere con il loro abbattimento.
La presenza di queste piante nel tempo ha dissestato notevolmente l’area destinata a parcheggio: in alcune zone l’apparato radicale superficiale ha sollevato la pavimentazione in autobloccanti, smosso i cordoli, danneggiato la pavimentazione in asfalto, rendendo difficile non solo parcheggiare, ma percorrere in sicurezza il piazzale per i pedoni che vi parcheggiano o circolano. Le piante inoltre risultano inclinate in vario modo e l’apparato radicale superficiale accentuare la loro instabilità.
Ripristinare oggi la pavimentazione sconnessa, senza il loro abbattimento, comporterà nuovamente il suo deteriorarsi nel breve periodo, facendo riemergere gli attuali problemi, legati principalmente alla sicurezza delle persone, oltre ad ave investito dei finanziamenti pubblici senza aver raggiunto l’obiettivo primario prefissato.
Le piante abbattute saranno sostituite con piante di essenze autoctone a basso fusto, posizionate, nello stesso tempo, in modo da rendere più funzionale e razionale l’area destinata a parcheggio: l’intervento permetterà di avere una disponibilità maggiore di parcheggi, aumentando il numero da 25 posti auto attuali ai 36 posti auto e n. 7 posteggi per biciclette, moto e motorini previsti in progetto.
A completamento dell’intervento è prevista la revisione dell’attuale pendenza del piazzale che permetterà di allontanare le acque dal fabbricato, incrementando l’attuale impianto di smaltimento delle acque meteoriche con n. 3 caditoie collegate a quelle esistenti. Sempre nell’ottica della sicurezza delle persone e dell’intera area, è prevista l’implementazione dell’attuale impianto di illuminazione mediante la predisposizione di una polifora collegata a due plinti sui quali saranno installati 2 pali, da realizzarsi contemporaneamente ai lavori dello Stralcio B.
Il progetto è studiato nel rispetto dei criteri di miglior efficienza d’uso delle risorse naturali e minori impatti ambientali di ciclo vita di tutti i materiali previsti in progetto.
Stralcio B
Per l’intervento denominato Stralcio B, in corso, il progetto prevede la realizzazione di nuovi parcheggi sull’asse di acceso alla nuova sede della Croce Blu e Protezione Civile, una pensilina per il ricovero, all’aperto, dei mezzi dei volontari e la sistemazione del verde con piantumazione di alberature di essenze autoctone a basso fusta. Il progetto si arricchisce con la realizzazione di una piazza pedonale tra i due bracci della struttura attualmente in corso di realizzazione e la sede municipale, un nuovo impianto di illuminazione pubblica a servizio dell’intera area in modo da renderla sicura, eliminando zone buie e non sicure per chi vi circola durante le ore tarde, e la messa in sicurezza degli attuali marciapiedi a sevizio della sede municipale.
Completa tutto l’intervento, stralcio A e Stralcio B, l’implementazione del verde attuale con la realizzazione di un nuovo filare di pioppi cipressini, in sostituzione di quelli rimossi per permettere la realizzazione della nuova struttura sede della Croce Blu e Protezione Civile, in sintonia con il paesaggio rurale locale ed in armonia con le essenze arboree del complesso tutelato di Villa Tusini.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto
Lettere persiane
Si torna a scuola, incipit vita nova - LA RIFLESSIONE
E un’autentica paideia civica ed esistenziale, capace di formare la mente e l’anima degli individui educandoli al Mondo della Vita, secondo lo studente mirandolese Giovanni Battista Olianileggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
La biodiversità che non ti aspetti: le Valli mirandolesi
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta della Stazione Ornitologica Modenese che si trova a Mirandolaleggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
Un paradiso terrestre per piante e uccelli: le Meleghine a Finale Emilia - La natura della Bassa che non ti aspetti
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta dell'oasi faunistica nata dall’impianto di fitodepurazioneleggi tutto
Glocal
Crisi economica: l'innovazione tecnologica come cura
La crisi economica da Covid-19 ci impone di riprogettare il modello imprenditoriale delle nostre imprese, mentre in alcuni casi si dovrà riprendere il primordiale concetto di “innovazione di prodotto e di processo”.leggi tutto
Glocal
Dall'emergenza sanitaria all'emergenza occupazionale
Sono in corso in questi giorni alcune misure per contrastare il danno occupazionale. Tra le misure: incentivi per far ripartire le assunzioni stabili, meno paletti sui contratti a termine, nuove risorse per la Cig e detassazione degli aumenti dei Ccnl.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    San Felice "ed 'na volta", i detti e le espressioni dialettali della tradizione
    San Felice "ed 'na volta", i detti e le espressioni dialettali della tradizione
    Grazie alla collaborazione di tanti sanfeliciani sul gruppo "Sei di San Felice se"[...]
    Su questa mascherina il virus non si attacca, a Nonantola la propone la Fanny
    Su questa mascherina il virus non si attacca, a Nonantola la propone la Fanny
    E' coperta da una sostanza idro oleofobica che fa scivolare le goccioline con il virus che tentano di attaccarsi alla mascherina[...]
    Spotify, arriva in Italia Radar, tra gli artisti emergenti il carpigiano Bautista
    Spotify, arriva in Italia Radar, tra gli artisti emergenti il carpigiano Bautista
    Bautista collabora da aprile 2019 con il producer salentino Machweo[...]
    L'invenzione degli studenti del Galilei di Mirandola la racconta la Rai
    L'invenzione degli studenti del Galilei di Mirandola la racconta la Rai
    I giovani mirandolesi alla trasmissione Rob-O-Cod, un game show televisivo italiano dedicato al "coding" e alla robotica[...]
    Viaggio attraverso la realtà virtuale nel mondo dell'Aceto Balsamico di Modena
    Viaggio attraverso la realtà virtuale nel mondo dell'Aceto Balsamico di Modena
    La tecnologia accorcia le distanze tra Modena ed i Paesi in cui non è ancora possibile tornare a viaggiare per promuovere il prodotto[...]
    Red Ronnie a processo per diffamazione contro Roberto Burioni
    Red Ronnie a processo per diffamazione contro Roberto Burioni
    E' arrivata in udienza a Bologna la polemica tra il conduttore televisivo e il virologo [...]
    La canzone più amata di sempre? E' Albachiara di Vasco Rossi
    La canzone più amata di sempre? E' Albachiara di Vasco Rossi
    Eì stata votata dagli ascoltatori delle radio italiane. Uscì il 30 aprile 1979 sul lato B dell'album "Non siamo mica gli Americani", poi ristampata proprio con il titolo di Albachiara a causa del suo immediato successo.[...]
    Anche la finalese Azzurra Mazzara sul podio del concorso nazionale di bellezza "Miss Lady Virginia"
    Anche la finalese Azzurra Mazzara sul podio del concorso nazionale di bellezza "Miss Lady Virginia"
    Andrà insieme alle altre che hanno vinto un titolo alla finale nazionale a Salsomaggiore nel prossimo maggio 2021, nella sede di Miss Italia.[...]
    Un corso di formazione per gli interventi assistiti con animali all'Accademia militare di Modena
    Un corso di formazione per gli interventi assistiti con animali all'Accademia militare di Modena
    Primo corso di formazione per operatori in interventi assistiti con gli animali[...]
    From Mud, un film che dà voce alla musica alternativa modenese
    From Mud, un film che dà voce alla musica alternativa modenese
    Al termine le riprese del documentario musicale, co-prodotto dal Centro Musica di Modena[...]