Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
SulPanaro Expo SulPanaro Expo

Il sindaco Greco: “Col nuovo ospedale di Carpi, Mirandola condannata a ospedale di prossimità”

MIRANDOLA – “Col nuovo ospedale di Carpi, Mirandola condannata a ospedale di prossimità”. E’ la valutazione del neo sindaco di Mirandola Alberto Greco, che argomenta così la richiesta presentata in Conferenza sanitaria, assieme al collega sindaco di San Felice sul Panaro Michele Goldoni, di costruire invece un ospedale baricentrico tra Mirandola e Carpi.
Non è troppo tardi, assicura Greco, per cambiare i progetti.

Scrive il sindaco in una nota firmata assieme all’assessora Antonella Canossa:

I cittadini di Mirandola ed anche dei comuni limitrofi, cioè della Bassa in generale, hanno maturato una capacità di ragionare in modo lucido e di prefigurarsi scenari futuri andando ben oltre le dichiarazioni cui assistono: sono tutti pienamente consapevoli che la capacità del nostro sistema sanitario di essere sostenibile economicamente, continuando ad assicurare qualità delle cure, è una sfida continua e ogni anno costringe alla ricerca di un nuovo equilibrio. La spesa per farmaci innovativi, nuove tecnologie è crescente e non si può e non si deve rinunciare alla qualità ed all’eccellenza: le risorse devono essere allocate in modo ottimale. Per questo siamo consapevoli che qualunque tema della sanità debba essere affrontato anche con l’obiettivo di raggiungere la massima efficienza.

Guardando al futuro, la soluzione ottimale, cioè migliore sotto l’aspetto dell’efficienza, sarebbe l’ospedale baricentrico dell’Area Nord, ottenibile da una piena fusione di Carpi e Mirandola. La CTSS nel luglio del 2015 (prot.29/2015 del 16/07/2015) chiese alla Regione di verificare la possibilità di realizzare uno studio di fattibilità di un ospedale unico tra Mirandola e Carpi. Questo non è mai stato fatto ed anzi, poche settimane prima delle elezioni comunali del 26 maggio 2019, si è annunciato che Carpi avrà un nuovo ospedale, bypassando così ogni percorso logico e rigoroso di analisi di tutte le soluzioni alternative.

L’orientamento emerso nella CTSS di venerdì 28/06/2019 è di chiusura totale ed, oltre ai riferimenti citati nel Bilancio Preventivo AUSL 2019, anche il nuovo Direttore Generale di AUSL dott. Brambilla, nella illustrazione degli obiettivi strategici del suo mandato, ha esposto che è previsto il via alla fase di progettazione del nuovo ospedale di Carpi, di fatto già avvenuta con la costituzione di un gruppo di lavoro che ha già iniziato le attività per identificazione della sede e tempificazione preliminare del progetto.

I sindaci (o loro delegati) di Mirandola, Finale Emilia e San Felice sul Panaro hanno espresso parere contrario al Bilancio Preventivo, come era logico di fronte ad una tale impostazione. Le scelte fatte sino ad ora vedono gli ospedali di Mirandola e Carpi, integrati sotto l’aspetto gestionale ma classificati in maniera diversa, cioè Mirandola come ospedale di prossimità e Carpi come ospedale di area, intendendo come area l’intera area Nord; il nuovo ospedale di Carpi, che si vuole costruire, sarebbe dunque il nuovo ospedale di area e come tale di riferimento per tutto il bacino dell’area nord e Mirandola rimarrebbe ospedale di prossimità. Quindi nella migliore delle ipotesi l’ospedale di Mirandola resterebbe l’ospedale di prossimità che è oggi, cioè con attività a medio-bassa complessità.

Ma il punto è che certe decisioni possono essere riviste profondamente a distanza di poco tempo: come è stato per l’ospedale di Castelfranco Emilia, che nel Piano Attuativo Locale della Provincia di Modena 2011-2013 era classificato come ospedale di prossimità parimenti a Mirandola, Pavullo e Vignola, e poi con l’ulteriore taglio dei posti letto del 2015, è stato trasformato in Casa della Salute ed OsCo. Per l’area Nord si dovrebbe invece pensare ad un vero ospedale di area, baricentrico rispetto al bacino demografico da servire: la localizzazione di un ospedale è una operazione da condurre con il massimo rigore anche facendo ricorso a modelli matematici, senza deviazioni o cedimenti a motivazioni estranee. L’obiettivo deve essere la ricerca della soluzione ottimale cioè della soluzione più efficiente che non può prescindere dagli aspetti di equità.

La questione verrà portata avanti facendo leva proprio sui profili di equità che hanno la finalità di fare emergere le iniquità tra gruppi di popolazione assumendo come variabile la posizione geografica di residenza e le criticità della rete viaria del territorio. L’area nord ha valori di mobilità sanitaria passiva superiori agli altri distretti e non si può ignorare questo fatto. Ciò che è evidente è che si prendono decisioni a livello regionale e provinciale negando percorsi rigorosi, perchè analisi e studi ben condotti possono portare a risultati non graditi.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017

Rubriche

Ecco le novità della legge di Bilancio 2020
Tra le nuove misure, c'è il bonus facciateleggi tutto
Consigli di salute
Piorrea o parodontite: cause, sintomi e rimedi
Se non adeguatamente trattata, porta alla progressiva perdita dei denti a causa del riassorbimento dell’osso e del tessuto gengivale da cui sono sostenuti.leggi tutto
Glocal
La mafia non può rubarci il futuro
"La mafia è una montagna di merda” scriveva Giuseppe Impastato, meglio conosciuto come Peppino, poco prima di essere assassinato per le sue intense e forti posizioni contro la mafia.leggi tutto
Consigli di salute
La Salute viaggia sul Web. Oltre il 75% degli Italiani s'informano su Google e sui Social
Le persone sono più autonome nella ricerca attiva di informazioni legate al benessere e alla saluteleggi tutto
Glocal
La responsabilità sociale fa bene ai conti aziendali
Il 74% degli italiani privilegia marchi aziendali che portano avanti azioni di valorizzazione delle diversità.leggi tutto
Glocal
L'economia del turpiloquio
Viviamo in una società dove il turpiloquio viene fin troppo (ab)usato come strumento per umiliare, opprimere e calpestare il prossimo, e che ha assunto un ruolo preponderante nella comunicazione tra gli individui.leggi tutto
Glocal
LA PAROLA AI MANAGER: l'Innovation Manager
Da alcuni giorni è stato pubblicato l’elenco dei consulenti dell’Albo del Mise per gli “Innovation Manager”.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Curiosità

    Uno schermo led penetrabile dal corpo umano: è l'installazione artistica alla stazione di Bologna
    Uno schermo led penetrabile dal corpo umano: è l'installazione artistica alla stazione di Bologna
    Si intitola Morestalgia di Riccardo Benassi, a cura di Xing, è un ambiente composto da testo, suono e oggetti [...]
    La Ferrari è il brand più forte del mondo
    La Ferrari è il brand più forte del mondo
    Il valore del brand è pari a 9,1 miliardi di dollari, in crescita del 9% grazie al positivo andamento delle vendite e alla forza complessiva del marchio.[...]
    E a Bomporto c'è il cane più bello di tutta l'Esposizione canina
    E a Bomporto c'è il cane più bello di tutta l'Esposizione canina
    Si chiama Milo, il suo allenatore nonchè proprietario è il signor Fabrizio Ganzerli[...]
    Rapace ferito trovato a San Martino Carano
    Rapace ferito trovato a San Martino Carano
    E' stato notato da due assistenti civici, Giorgio e Gabriele Tellia di San Possidonio, che lo hanno salvato[...]
    Super pescata invernale a Bomporto per il Modena Catfish
    Super pescata invernale a Bomporto per il Modena Catfish
    Davide Poluzzi e Simone Solieri hanno sfidato pioggia e vento[...]
    Sette sindaci per Medolla, tutti in una foto
    Sette sindaci per Medolla, tutti in una foto
    Da Bruschi (1981) a Calciolari, tutti sotto al Gonfalone[...]
    Osservatorio Geofisico di Unimore, visite guidate per la fiera di Sant'Antonio
    Osservatorio Geofisico di Unimore, visite guidate per la fiera di Sant'Antonio
    Venerdì 17 gennaio dal mattino al pomeriggio sarà possibile salire sulla torre di Levante di Palazzo Ducale a Modena[...]
    Rimane incastrata in una canna fumaria, piccola civetta salvata dai pompieri a Soliera
    Rimane incastrata in una canna fumaria, piccola civetta salvata dai pompieri a Soliera
    Provava a uscire dal solo ma non ce la faceva, e le ali sbattevano facendo diversi rumori che hanno insospettito i residenti.[...]
    L'avvocata di Mirandola Elisabetta Aldrovandi tra le 100 donne più influenti per la rivista F
    L'avvocata di Mirandola Elisabetta Aldrovandi tra le 100 donne più influenti per la rivista F
    Il settimanale ha premiato le donne che combattono in prima linee per avere un mondo migliore [...]