Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

A Soliera la musica di sabato è nel segno del Mediterraneo

SOLIERA – Si sviluppa nel segno del Mar Mediterraneo, il grande continente liquido” secondo la definizione di Fernand Braudel, culla di civiltà e teatro di naufragi, la giornata di sabato 6 luglio ad Arti Vive Festival, a Soliera. Tutto a ingresso gratuito. Si comincia alle 19 in piazza Fratelli Sassi con Takoua Ben Mohamed, fumettista nata in Tunisia e approdata a Roma da bambina con la famiglia, una brillante rappresentante della cosiddetta “seconda generazione”. Nel suo ultimo graphic novel “La rivoluzione dei gelsomini”, pubblicato da becco Giallo, Takoua racconta le vicende che hanno costretto il popolo tunisino a ricorrere alla Rivoluzione per riprendersi un Paese in declino e abbandonato a se stesso.
Alle 20.30, in piazza Lusvardi, prenderà avvio il programma musicale live. A salire sul palco saranno per primi i musicisti del progetto “Marinai”, l’espressione artistica di una felie interazione tra ragazzi migranti e coetanei italiani. La musica e la costruzione di strumenti musicali realizzati con materiali di scarto sono il mezzo per creare relazioni. Il progetto Marinai è a cura di SPRAR Reggio Emilia e Banda Rulli Frulli.
Alle 22 toccherà all’evento clou della serata: Mediterraneo. Undici musicisti su un unico palco, per una sola volta, per creare un’irripetibile performance di improvvisazione musicale: così come il Mar Mediterraneo rappresenta da millenni un luogo di incontro di popoli e di culture, il progetto “Mediterraneo” nasce per mettere in musica, con coraggio e orgoglio, il valore e l’importanza della coesistenza e della contaminazione. Con James Holden, Emma-Jean Thackray, Populous, Any Other, Machweo, Bienoise, Flu (Inude), Laura Agnusdei, Giulio Stermieri, Antonio Rapa e Dario Martorana, per un evento ideato dal circolo Mattatoyo di Carpi.
Alle 20.45, in piazza Sitti, va in scena “Stanno tutti male”, lo spettacolo che vede insieme Stefano Cenci, Riccardo Goretti e il cantautore Colapesce, per quella che gli autori definiscono “uno studio collettivo sull’infelicità individuale”. Lo spettacolo ha debuttato in inverno con successo al Teatro Fabbricone di Prato. Un affresco teatrale sull’uomo contemporaneo, per sentire in cosa crede, di cosa ha paura, cosa lo fa stare bene e cosa male e possibilmente riderne, riderne molto, smisuratamente.
Poi, da mezzanotte in poi, il Dopo Festival al Dude, presso Habitat (via Berlinguer 201).

A far da contorno conviviale ci saranno anche il Soliera Street Food e il mercatino handmade: da giovedì 4 a domenica 7 luglio il centro di Soliera sarà popolato da bancarelle originali, stand e food-truck pieni di prodotti tipici da tutta Italia.
Arti Vive Festival ama l’ambiente. In collaborazione con gli esercenti del centro storico, l’organizzazione si impegna in modo attivo, anche quest’anno, affinché durante i giorni di Festival vengano utilizzati, in tutti i punti di somministrazione, esclusivamente bicchieri riutilizzabili ecosostenibili, riducendo al minimo il consumo di plastica e la produzione di rifiuti.
www.artivivefestival.it

Mediterraneo: undici artisti per una jam session irripetibile
Il concerto di sabato 6 luglio, alle 22, in piazza Lusvardi a Soliera. Ingresso libero.

Arti Vive Festival fa incontrare i musicisti fra loro: accadrà sabato 6 luglio con Mediterraneo, una serata unica fra elettronica, performance artistica e jam session che vedrà esibirsi undici artisti: James Holden, Populous, Any Other, Emma-Jean Thackray, Machweo, Bienoise, Flu (Inude), Laura Agnusdei, Giulio Stermieri, Antonio Rapa Dario MartoranaL’ingresso sarà gratuito.

Dieci musicisti che si ritroveranno su un unico palco in piazza Lusvardi, per una sola volta, per creare un’irripetibile performance di improvvisazione musicale: così come il Mar Mediterraneo rappresenta da millenni un luogo di incontro di popoli e di culture, il progetto “Mediterraneo” nasce per mettere in musica, con coraggio e orgoglio, il valore e l’importanza della coesistenza e della contaminazione. In un un’epoca storica in cui si assiste alla diffusione quotidiana e sistematica di messaggi di egoismo e di paura, di isolamento e chiusura, è necessario reagire creando momenti di dialogo ed apertura, densi di significato: l’idea della performance è infatti maturata all’interno del circolo Mattatoyo di Carpi, attraverso un lungo periodo di discussione sulla necessità di rappresentare l’attuale momento storico. Le ragazze e i ragazzi dell’associazione culturale da mesi portano avanti un ambizioso progetto di promozione culturale prima che musicale, che ha l’obiettivo di andare in controtendenza alle attuali logiche di predominio dell’individualità. La performance in programma ad Arti Vive Festival sarà il coronamento di quel percorso. La sera di sabato 6 luglio, diretta dal musicista Giorgio Spedicato aka Machweo, andrà infatti in scena un’improvvisazione musicale dall’alto valore simbolico: gli undici artisti coinvolti non porteranno sul palco la loro musica, ma lavoreranno alla creazione di qualcosa di nuovo, unico ed estemporaneo.
I protagonisti del progetto sono di enorme valore: ci sarà James Holden, autentico alfiere della sperimentazione elettronica contemporanea; ci sarà Emma-Jean Thackray, tra le migliori compositrici e producer del new jazz inglese; ci saranno Populous e Bienoise, nomi di punta della scena elettronica italiana; ci sarà Laura Agnusdei, sassofonista sperimentale, conosciuta anche per la collaborazione con i Julie’s Haircut e Any Other; ci sarà Flu degli Inude, band in ascesa nel panorama italiano; ci sarà Giulio Stermieri al piano, uno dei migliori pianisti del panorama jazz italiano; ci saranno Antonio Rapa, batterista eclettico, e Dario Martorana, chitarrista sperimentale, entrambi collaboratori di Machweo. E ci sarà la bravissima Any Other, in concerto solista nella giornata di domenica 7 luglio.
Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto
Lettere persiane
Si torna a scuola, incipit vita nova - LA RIFLESSIONE
E un’autentica paideia civica ed esistenziale, capace di formare la mente e l’anima degli individui educandoli al Mondo della Vita, secondo lo studente mirandolese Giovanni Battista Olianileggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
La biodiversità che non ti aspetti: le Valli mirandolesi
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta della Stazione Ornitologica Modenese che si trova a Mirandolaleggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
Un paradiso terrestre per piante e uccelli: le Meleghine a Finale Emilia - La natura della Bassa che non ti aspetti
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta dell'oasi faunistica nata dall’impianto di fitodepurazioneleggi tutto
Glocal
Crisi economica: l'innovazione tecnologica come cura
La crisi economica da Covid-19 ci impone di riprogettare il modello imprenditoriale delle nostre imprese, mentre in alcuni casi si dovrà riprendere il primordiale concetto di “innovazione di prodotto e di processo”.leggi tutto
Glocal
Dall'emergenza sanitaria all'emergenza occupazionale
Sono in corso in questi giorni alcune misure per contrastare il danno occupazionale. Tra le misure: incentivi per far ripartire le assunzioni stabili, meno paletti sui contratti a termine, nuove risorse per la Cig e detassazione degli aumenti dei Ccnl.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    San Felice "ed 'na volta", i detti e le espressioni dialettali della tradizione
    San Felice "ed 'na volta", i detti e le espressioni dialettali della tradizione
    Grazie alla collaborazione di tanti sanfeliciani sul gruppo "Sei di San Felice se"[...]
    Su questa mascherina il virus non si attacca, a Nonantola la propone la Fanny
    Su questa mascherina il virus non si attacca, a Nonantola la propone la Fanny
    E' coperta da una sostanza idro oleofobica che fa scivolare le goccioline con il virus che tentano di attaccarsi alla mascherina[...]
    Spotify, arriva in Italia Radar, tra gli artisti emergenti il carpigiano Bautista
    Spotify, arriva in Italia Radar, tra gli artisti emergenti il carpigiano Bautista
    Bautista collabora da aprile 2019 con il producer salentino Machweo[...]
    L'invenzione degli studenti del Galilei di Mirandola la racconta la Rai
    L'invenzione degli studenti del Galilei di Mirandola la racconta la Rai
    I giovani mirandolesi alla trasmissione Rob-O-Cod, un game show televisivo italiano dedicato al "coding" e alla robotica[...]
    Viaggio attraverso la realtà virtuale nel mondo dell'Aceto Balsamico di Modena
    Viaggio attraverso la realtà virtuale nel mondo dell'Aceto Balsamico di Modena
    La tecnologia accorcia le distanze tra Modena ed i Paesi in cui non è ancora possibile tornare a viaggiare per promuovere il prodotto[...]
    Red Ronnie a processo per diffamazione contro Roberto Burioni
    Red Ronnie a processo per diffamazione contro Roberto Burioni
    E' arrivata in udienza a Bologna la polemica tra il conduttore televisivo e il virologo [...]
    La canzone più amata di sempre? E' Albachiara di Vasco Rossi
    La canzone più amata di sempre? E' Albachiara di Vasco Rossi
    Eì stata votata dagli ascoltatori delle radio italiane. Uscì il 30 aprile 1979 sul lato B dell'album "Non siamo mica gli Americani", poi ristampata proprio con il titolo di Albachiara a causa del suo immediato successo.[...]
    Anche la finalese Azzurra Mazzara sul podio del concorso nazionale di bellezza "Miss Lady Virginia"
    Anche la finalese Azzurra Mazzara sul podio del concorso nazionale di bellezza "Miss Lady Virginia"
    Andrà insieme alle altre che hanno vinto un titolo alla finale nazionale a Salsomaggiore nel prossimo maggio 2021, nella sede di Miss Italia.[...]
    Un corso di formazione per gli interventi assistiti con animali all'Accademia militare di Modena
    Un corso di formazione per gli interventi assistiti con animali all'Accademia militare di Modena
    Primo corso di formazione per operatori in interventi assistiti con gli animali[...]
    From Mud, un film che dà voce alla musica alternativa modenese
    From Mud, un film che dà voce alla musica alternativa modenese
    Al termine le riprese del documentario musicale, co-prodotto dal Centro Musica di Modena[...]