Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

La gang dello spray, ovvero la “Bling ring” della Bassa

SAN PROSPERO, BOMPORTO – Nel giro di un pomeriggio di inizio agosto San Prospero e Bomporto sono finiti sulle prime pagine dei giornali per l’arresto di tre dei sei giovani ritenuti responsabili della strage nella discoteca di Corinaldo, nelle Marche, lo scorso 8 dicembre. Si tratta di Ugo Di Puorto, 19 anni di San Prospero, Andrea Cavallari, 20 anni di Bomporto, Moez Akari, 22 anni residente a Castelnuovo Rangone, Raffaele Mormone, 19 anni di San Cesario sul Panaro, Badr Amouiyah, 19 anni residente a San Prospero e Sohuibab Haddada, 21 anni residente a Bomporto. Agli arresti anche Andrea Balugani, 65 anni di Castelfranco Emilia, il gestore del “Compro oro” che ricettava la refurtiva. Per gli inquirenti una “organizzazione per delinquere dedita a rapine e furti” con “un tenore di vita abbastanza alto, dovuto anche alle attività delittuose”.

Secondo quanto ha riferito il capo della procura di Ancona, Monica Garulli, nel corso della conferenza stampa di sabato, i giovani “svolgevano prevalentemente lavori saltuari o non lavoravano” e “avevano un tenore di vita abbastanza alto, dovuto anche alle attività delittuose”. Inoltre, “quasi tutti hanno precedenti specifici, alcuni anche per furti con strappo” e “sono stati già arrestati da altre autorità giudiziarie”.

Dalle carte degli inquirenti e dalle intercettazioni emergono particolari inquietanti come il fatto che i giovani fossero estremamente organizzati nel pianificare e mettere in atto i colpi per il gusto di apparire e fare soldi facilmente. Una sorta di “Ring bling” della Bassa. Molti ricorderanno l’omonimo film di Sofia Coppola, ispirato ad una vicenda realmente accaduta, che raccontava le vicende di un gruppo di giovani dediti a rubare soprattutto nelle case di noti personaggi americani. Furono soprannominati proprio “Bling ring”, ovvero “banda dello sfarzo”.

Proprio come la banda dello spray della Bassa. Secondo i Carabinieri, si trattava di “un vero e proprio sodalizio criminale” che agiva soprattutto nelle discoteche del Centro e Nord Italia privilegiando gli eventi musicali “che prevedevano l’esibizione di artisti di musica “trap” e, di conseguenza, una maggiore affluenza di pubblico giovanile”.

Inoltre, agivano secondo una modalità consolidata. Alcuni avevano il compito di distrarre la vittima mentre ballava spingendola; altri strappavano velocemente le collane e, in alcuni casi, anche bracciali e/o orologi, approfittando della momentanea distrazione. Altri ancora nascondevano immediatamente la refurtiva, persino in bocca, nelle scarpe, nelle parti intime o all’esterno del locale.

Sono le intercettazioni a fornire elementi che fanno capire come i giovani erano organizzati e senza scrupoli al punto che la sera della strage di Corinaldo incontrano in una stazione di servizio il trapper Sfera Ebbasta ed uno di loro, senza sapere di essere intercettato, confessa che avrebbe voluto derubare anche il cantante: “La collana quella con la chitarra fra, Badr lì se non era stato per i morti te lo giuro… gliela faceva, lo guardava in un modo”.

‘Sbirri figli di p…’, scrive Ugo Di Puorto su Fb dove campeggia la scritta Acab. Una frase che dà l’idea della “filosofia di vita” di questi giovani che ambivano ad uno stile di vita ben diverso da quello reale.

Così la Bassa ancora una volta viene sconvolta da un fatto di cronaca e due comunità come quelle di San Prospero e Bomporto si interrogano su come tutto ciò sia stato possibile.

LEGGI ANCHE:

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto
Lettere persiane
Si torna a scuola, incipit vita nova - LA RIFLESSIONE
E un’autentica paideia civica ed esistenziale, capace di formare la mente e l’anima degli individui educandoli al Mondo della Vita, secondo lo studente mirandolese Giovanni Battista Olianileggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
La biodiversità che non ti aspetti: le Valli mirandolesi
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta della Stazione Ornitologica Modenese che si trova a Mirandolaleggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
Un paradiso terrestre per piante e uccelli: le Meleghine a Finale Emilia - La natura della Bassa che non ti aspetti
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta dell'oasi faunistica nata dall’impianto di fitodepurazioneleggi tutto
Glocal
Crisi economica: l'innovazione tecnologica come cura
La crisi economica da Covid-19 ci impone di riprogettare il modello imprenditoriale delle nostre imprese, mentre in alcuni casi si dovrà riprendere il primordiale concetto di “innovazione di prodotto e di processo”.leggi tutto
Glocal
Dall'emergenza sanitaria all'emergenza occupazionale
Sono in corso in questi giorni alcune misure per contrastare il danno occupazionale. Tra le misure: incentivi per far ripartire le assunzioni stabili, meno paletti sui contratti a termine, nuove risorse per la Cig e detassazione degli aumenti dei Ccnl.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    A Mirandola ragazzi a lezione di educazione stradale con gli agenti di Polizia Locale
    A Mirandola ragazzi a lezione di educazione stradale con gli agenti di Polizia Locale
    Molta l’attenzione e la partecipazione mostrata da parte degli alunni nei confronti della teoria e della pratica, direttamente “on the road”.[...]
    San Felice "ed 'na volta", i detti e le espressioni dialettali della tradizione
    San Felice "ed 'na volta", i detti e le espressioni dialettali della tradizione
    Grazie alla collaborazione di tanti sanfeliciani sul gruppo "Sei di San Felice se"[...]
    Su questa mascherina il virus non si attacca, a Nonantola la propone la Fanny
    Su questa mascherina il virus non si attacca, a Nonantola la propone la Fanny
    E' coperta da una sostanza idro oleofobica che fa scivolare le goccioline con il virus che tentano di attaccarsi alla mascherina[...]
    Spotify, arriva in Italia Radar, tra gli artisti emergenti il carpigiano Bautista
    Spotify, arriva in Italia Radar, tra gli artisti emergenti il carpigiano Bautista
    Bautista collabora da aprile 2019 con il producer salentino Machweo[...]
    L'invenzione degli studenti del Galilei di Mirandola la racconta la Rai
    L'invenzione degli studenti del Galilei di Mirandola la racconta la Rai
    I giovani mirandolesi alla trasmissione Rob-O-Cod, un game show televisivo italiano dedicato al "coding" e alla robotica[...]
    Viaggio attraverso la realtà virtuale nel mondo dell'Aceto Balsamico di Modena
    Viaggio attraverso la realtà virtuale nel mondo dell'Aceto Balsamico di Modena
    La tecnologia accorcia le distanze tra Modena ed i Paesi in cui non è ancora possibile tornare a viaggiare per promuovere il prodotto[...]
    Red Ronnie a processo per diffamazione contro Roberto Burioni
    Red Ronnie a processo per diffamazione contro Roberto Burioni
    E' arrivata in udienza a Bologna la polemica tra il conduttore televisivo e il virologo [...]
    La canzone più amata di sempre? E' Albachiara di Vasco Rossi
    La canzone più amata di sempre? E' Albachiara di Vasco Rossi
    Eì stata votata dagli ascoltatori delle radio italiane. Uscì il 30 aprile 1979 sul lato B dell'album "Non siamo mica gli Americani", poi ristampata proprio con il titolo di Albachiara a causa del suo immediato successo.[...]
    Anche la finalese Azzurra Mazzara sul podio del concorso nazionale di bellezza "Miss Lady Virginia"
    Anche la finalese Azzurra Mazzara sul podio del concorso nazionale di bellezza "Miss Lady Virginia"
    Andrà insieme alle altre che hanno vinto un titolo alla finale nazionale a Salsomaggiore nel prossimo maggio 2021, nella sede di Miss Italia.[...]
    Un corso di formazione per gli interventi assistiti con animali all'Accademia militare di Modena
    Un corso di formazione per gli interventi assistiti con animali all'Accademia militare di Modena
    Primo corso di formazione per operatori in interventi assistiti con gli animali[...]