Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

A Camposanto una giornata di festa e amicizia per suor Pellegrina e suor Rita

CAMPOSANTO – Camposanto ha festeggiato due suore che sono rimaste nel cuore di tanti camposantesi: suor Pellegrina e suor Rita, in occasione del loro 60° e 50° anniversario di consacrazione, lo scorso primo settembre.

È stata innanzitutto una celebrazione del valore dell’amicizia e dell’amore, nel ricordo dei momenti più belli vissuti a Camposanto e nella testimonianza delle opere di carità e solidarietà tuttora praticate nel mondo dalle suore Serve di Maria. La giornata non è stata organizzata da un’associazione, ma da un gruppo di amici (a partire dall’indimenticata “Cumpagnia dal fil fer”) che, una volta ricevuta la piena disponibilità della Sala Ariston dal Centro Anziani, in breve tempo è riuscito a coinvolgere tanti cittadini e commercianti.

Alle 11 si è tenuta la messa celebrata da don Valter Tardini e accompagnata dalla Corale S. Eurosia diretta dal maestro Lorenzo Malagola Barbieri, poi i festeggiamenti si sono trasferiti presso la Sala Ariston dove si è tenuto un pranzo con centocinquanta partecipanti, numero massimo dettato da esigenze di spazio e di organizzazione.

Il pranzo si è aperto con il saluto dell’Amministrazione, rappresentata dal vicesindaco Giacomo Vincenzi, già alunno di suor Pellegrina negli anni di scuola dell’infanzia, che ha rivolto alle due suore un messaggio di riconoscenza e affetto. “È questo – ha detto Vincenzi – che hanno costruito Pellegrina, Rita e tutte le consorelle che hanno vissuto a Camposanto negli anni: una comunità di amici. Ed è per questo che le ringraziamo, ed è per questo che è giusto e necessario che sia anche l’Amministrazione a manifestare riconoscenza. Siamo abituati infatti a ringraziare pubblicamente i benefattori che donano beni o sostanze ben identificabili e quantificabili. Oggi vogliamo celebrare il dono che esse hanno fatto alla nostra comunità, un dono difficilmente quantificabile, per lo più invisibile agli occhi e persino sfuggente alle definizioni lessicali, ma non per questo meno vivo e presente: l’amore che gli amici sanno donare l’uno all’altro e grazie al quale tutta la comunità è più ricca e solida.”

Suor Pellegrina ha vissuto a Camposanto per trent’anni, dal 1961 al 1991. In questi anni si è dedicata soprattutto alla direzione del coro, all’animazione e all’educazione dei giovani che frequentavano la parrocchia e all’educazione dei bambini della locale scuola dell’infanzia, oltre al sostegno quotidiano in ambito liturgico e religioso. Sono stati anni importanti per il nostro paese, anni di crescita economica e di grande entusiasmo giovanile, ed il contributo di suor Pellegrina e suor Rita in questo ambito è stato fondamentale. Anni in cui la politica e la religione sapevano trovare obiettivi comuni pur rispettando le proprie specificità e differenze, al di là degli orgogli personali, in vista di un bene più alto. La giornata di domenica 1° settembre ha ricordato tutto questo, attraverso le parole di Pellegrina e le tante immagini gioiose raccolte dagli organizzatori e proiettate a beneficio di tutti; e non a caso tra i numerosi partecipanti sedevano anche due ex sindaci di Camposanto come Franco Vezzali e Palma Costi, perché sia la vita religiosa che la vita civile del paese hanno ricevuto beneficio dalla presenza delle suore. A testimonianza di ciò sono state riprodotte e donate a suor Pellegrina le pagine del registro dello stato civile comunale in cui sono riportati i nomi delle sessantaquattro suore passate da Camposanto tra il 1930 e il 1999, trovate grazie al prezioso e attento lavoro dello storico locale Enzo Fiori. Una curiosità: in alto, sulla prima pagina del registro è riportata la scritta a mano “convivenza”, poiché tale era di fatto la forma famigliare in cui vivevano le suore.

La giornata ha poi rappresentato l’occasione di contribuire in maniera concreta e diretta ad un progetto delle Serve di Maria, il centro educativo Asrama in Indonesia, che offre alle ragazze dei dintorni supporto sociale, educativo e formativo con l’obiettivo di una loro maggiore autonomia e intraprendenza nella vita quotidiana e per il loro futuro. Durante il pranzo è stata effettuata una sottoscrizione a premi alla quale hanno contribuito in modo generoso e sentito tante attività commerciali e aziende di Camposanto, ed il cui ricavato è andato a sommarsi alle quote del pranzo, raggiungendo l’importante cifra di 1300€ che sono stati consegnati a suor Pellegrina alla fine della giornata, come segno tangibile dell’attenzione della comunità di Camposanto verso i più bisognosi.

Domenica 1° settembre è una giornata che i camposantesi ricorderanno con affetto e felicità, poiché è stata l’occasione di ringraziare ancora una volta, tutti insieme, due grandi amiche che hanno donato fatto tanto bene alla nostra comunità.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Dall'emergenza sanitaria all'emergenza occupazionale
Sono in corso in questi giorni alcune misure per contrastare il danno occupazionale. Tra le misure: incentivi per far ripartire le assunzioni stabili, meno paletti sui contratti a termine, nuove risorse per la Cig e detassazione degli aumenti dei Ccnl.leggi tutto
Glocal
BTP Futura, il primo titolo di Stato interamente dedicato ai risparmiatori retail
Il Governo presenta una vera e propria novità per i risparmiatori italiani particolarmente affezionati ai titoli di Stato: il BTP Futura. Un nuovo Titolo di Stato dedicato esclusivamente ai risparmiatori individuali.leggi tutto
Glocal
Covid-19: call di Civic Action per le migliori pratiche di senso civico
Civic Action va alla ricerca di tutte quelle esperienze e pratiche che hanno il potenziale per svilupparsi anche dopo l’emergenza, per costituire la base di un nuovo e più robusto tessuto civico.leggi tutto
Glocal
Quali Paesi danno il meglio nella lotta al Covid-19
Una ricerca realizzata da ECV, classifica gli Stati colpiti dal virus in tre categorie: Winning (vincenti), Nearly there (quasi arrivati) e Need action (bisogno di azione).leggi tutto
Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protetteleggi tutto
Glocal
Covid-19: i provvedimenti dell'UE per il rilancio dell'economia
La Commissione europea ha predisposto un piano che non ha precedenti: oltre 1.000 miliardi di euro per assistere imprese e famiglie nel contrasto al Covid19.leggi tutto
Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienzaleggi tutto
Glocal
Covid19: i Paesi con la migliore Sanità al mondo
La pandemia del virus Covid19 sta mettendo in crisi Paesi che vantano sistemi sanitari considerati tra i più eccellenti e performanti del mondo.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - L'autismo ai tempi del Coronavirus
    Intervista a Cristina, mamma di Francesco e Lorenzo.[...]

    Curiosità

    Finale Emilia, torna alla Chiesa del Seminario lo "Sposalizio di Santa Caterina"
    Finale Emilia, torna alla Chiesa del Seminario lo "Sposalizio di Santa Caterina"
    In occasione della festa di San Zenone che si terrà giovedì 9 luglio ore 21, presso il Chiostro del Seminario, i cittadini potranno contemplare l'opera[...]
    Giugno 2020, mese mite e tanto piovoso: è caduta tanta pioggia come in 4 mesi
    Giugno 2020, mese mite e tanto piovoso: è caduta tanta pioggia come in 4 mesi
    “In giugno, in bene o in male, c'è sempre un temporale”, questo proverbio riepiloga il bilancio meteo del mese appena trascorso[...]
    Coronavirus, il grande cuore degli emiliano-romagnoli: donati alla sanità quasi 70 milioni di euro
    Coronavirus, il grande cuore degli emiliano-romagnoli: donati alla sanità quasi 70 milioni di euro
    Ora la grande generosità dei donatori viene raccolta e ‘raccontata’ in un sito, “Donazioni” [...]
    Coronavirus e il distretto del biomedicale in prima linea, è uscito il libro che racconta quei giorni
    Coronavirus e il distretto del biomedicale in prima linea, è uscito il libro che racconta quei giorni
    Scritto da Alberto Nicolini e dalla redazione di Innovabiomed Magazine racconta la storia del Distretto Biomedicale Mirandolese, e della sua straordinaria risposta all'emergenza Covid-19[...]
    Aceto Balsamico di Modena e McDonald's, la partnership continua con le nuove McChicken Variation
    Aceto Balsamico di Modena e McDonald's, la partnership continua con le nuove McChicken Variation
    Due nuovi panini all’insegna di innovazione, attenzione alla valorizzazione del gusto e del territorio italiano, passione per ingredienti di qualità[...]
    Il 2019 anno caldo, piovoso e pericoloso, con 133 allerte Protezione Civile
    Il 2019 anno caldo, piovoso e pericoloso, con 133 allerte Protezione Civile
    Il bilancio dell'anno passato, che indica lo sviluppo futuro, con temperature sempre più calde. Online il Rapporto Idrometeoclima di Arpae[...]
    Il balletto delle tasse a Medolla: vanno su, vanno giù ma alla fine il cittadino paga di più
    Il balletto delle tasse a Medolla: vanno su, vanno giù ma alla fine il cittadino paga di più
    L'ultimo taglio delle imposte comunali non copre il corposo aumento che c'era stato appena sei mesi fa[...]