Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
SulPanaro Expo SulPanaro Expo

Commemorati i sei martiri partigiani dell’eccidio di San Giacomo Roncole

MIRANDOLA – Commemorati i sei martiri partigiani dell’eccidio di San Giacomo Roncole. Spiega l’assessora Antonella Canossa:

Questa mattina ho partecipato, in rappresentanza dell’amministrazione comunale, alla commemorazione dell’eccidio nazifascista compiuto il 30 settembre 1944 a San Giacomo Roncole, in cui furono impiccati sei giovani partigiani, uno dei quali aveva solo 16 anni. E’ stato emozionante ascoltare la lettura della testimonianza di una donna che assistette a quella barbara esecuzione: durante quei momenti nella chiesa si stava celebrando un matrimonio ed all’uscita gli sposi si trovarono davanti agli occhi il primo giovane che era stato impiccato proprio davanti alla chiesa, poi la disperazione della madre che, tornando in bicicletta dal mercato, vide suo figlio ad uno dei pali successivi.

Il mio breve discorso: “Se oggi possiamo confrontarci, discutere, dibattere anche in maniera forte, scegliere, eleggere, lo dobbiamo ai tanti che hanno combattuto la dittatura. Se oggi siamo qui è per ricordare questi nostri concittadini ed anche per ribadire che tutti, ripeto tutti, respingiamo ogni forma di dittatura e di ideologia di oppressione. La Resistenza fu un movimento corale e variegato, difficile da racchiudere in categorie o giudizi troppo sintetici o ristretti. Adriano, Nives, Giuseppe, Alfeo, Luciano ed Enea hanno pagato con la vita per contribuire, insieme a tanti altri, alla liberazione dell’Italia dal nazifascismo fatto di rappresaglie, torture, deportazioni, stragi e barbarie: a voi tutti il nostro pensiero riconoscente ed ammirato. Viva l’Italia libera e democratica!”

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

L’Eccidio di San Giacomo Roncole

L’eccidio di San Giacomo Roncole fu una strage nazifascista compiuta il 30 settembre 1944 a San Giacomo Roncole, frazione del comune di Mirandola in provincia di Modena, nel corso della quale furono uccisi per rappresaglia sei partigiani cattolici della Brigata Italia.

La strage di San Giacomo Roncole costituisce un simbolo della resistenza cattolica modenese e dell’antifascismo democratico-cristiano

Insieme all’eccidio di San Martino Spino e all’eccidio di Mirandola, fu una delle più cruente stragi nazifasciste compiute nel territorio della Bassa modenese.

Antefatti

La canonica e la chiesa di San Giacomo Roncole

Alla fine di settembre del 1944, mentre la Resistenza stava approntando i preparativi di un’insurrezione generale al fine della liberazione dell’Emilia, i nazifascisti effettuarono molte azioni di polizia militare per scovare ed eliminare i partigiani emiliani.

A seguito della delazione sotto tortura dell’ex staffetta partigiana Walter Tassi, vengono arrestati alcuni appartenenti alla Brigata ItaliaEnea Zanoli “Spartaco” e Luciano Minelli di Modena, il maestro Alfeo MartiniAdriano Barbieri di Medolla, Nives Barbieri “Massa” di San Giacomo Roncole, Viero Bertolani di Modena e tre sacerdoti (don Arrigo Beccari, don Ennio Tardini e don Ivo Silingardi)[2]. Dopo l’arresto, furono inizialmente portati al comando tedesco a Villa Santi di Campiglio (Vignola) e sottoposti a incessanti torture e interrogatori, tanto che Viero Bertolani perde l’udito a un orecchio: per questo motivo decise di fuggire e il 29 settembre si lanciò da una finestra, riuscendo a salvarsi. In seguito venne unito al gruppo anche il carpigiano Giuseppe Campana, di appena 16 anni, e vennero trasferiti alla casa del fascio di Mirandola. I tre sacerdoti furono invece incarcerati a Bologna: don Tardini venne liberato il 28 novembre 1944, mentre gli altri due dovettero aspettare fino alla liberazione di Modena (22 aprile 1945), nel cui carcere di Sant’Eufemia erano stati trasferiti pochi giorni prima.

La strage

Il “casinone” di San Giacomo Roncole

Il 29 settembre 1944 una squadra di partigiani uccise due soldati tedeschi a San Giacomo Roncole, vicino a Mirandola, nel tentativo di impossessarsi delle armi.

Appena appresa la notizia di quanto avvenuto, gli ufficiali nazisti pretesero un’immediata rappresaglia da compiersi con la pubblica impiccagione di sei italiani. La Brigata Nera di Mirandola, guidata da Antonio Nespoli e Vincenzo Falanga, prelevò allora i sei ostaggi detenuti presso la casa del fascio e li condusse a San Giacomo Roncole, nello spiazzo posto davanti alla chiesa e al cosiddetto “casinone”[3]. Il podestà di Mirandola, Alberto Paltrinieri, protestò invano per questa rappresaglia.

Il luogo non fu scelto a caso, in quanto luogo simbolo della resistenza cattolica modenese e dell’opera di don Zeno Saltini, fondatore dell’Opera dei Piccoli Apostoli e ostile nei confronti del regime nazifascista, tanto da essere costretto all’esilio in Italia centrale.

I sei giovani partigiani (tra cui Giuseppe Campana, di appena 16 anni), appartenenti al movimento democristiano[4] e cresciuti con don Zeno, furono impiccati a sei pali della luce posti lungo la Strada Statale 12 e i loro cadaveri lasciati appesi per due giorni, fino al 2 ottobre, per intimidire i seguaci e i parrocchiani di don Zeno Saltini.

Vittime

  • Adriano Barbieri, nato a Medolla il 15 agosto 1925
  • Nives Barbieri “Massa”, nato a Finale Emilia il 20 maggio 1926
  • Giuseppe Campana “Cesare”, nato a Correggio il 19 marzo 1928
  • Alfeo Martini, nato a Concordia sulla Secchia il 12 marzo 1907
  • Luciano Minelli, nato a Modena il 16 giugno 1925
  • Enea Zanoli “Spartaco”, nato a Modena il 7 dicembre 1919

 

 

 

sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017

Rubriche

Glocal
LA PAROLA AI MANAGER: l'Innovation Manager
Da alcuni giorni è stato pubblicato l’elenco dei consulenti dell’Albo del Mise per gli “Innovation Manager”.leggi tutto
Consigli di salute
Carie: un nemico silenzioso che può causare gravi malattie al cuore e ad altri organi
L’igiene orale? È più importante di quanto si possa immaginare. leggi tutto
Glocal
La parola ai manager: il Fractional Management
Il Fractional Manager non è che un Temporary Manager che in taluni casi opera part time.leggi tutto
Glocal
La parola ai manager: TEMPORARY MANAGEMENT, una opportunità per le PMI
Si può definire il TM come un manager a cui viene affidata la gestione temporanea di un determinato progetto, lavorando con un mandato operativo e integrandosi con la proprietà aziendale.leggi tutto
Consigli di salute
Insulino resistenza e alimentazione, il parere della dottoressa Federica Felicioni
L’invecchiamento stesso può predisporre alla insulino-resistenza con il conseguente aumento della glicemia.leggi tutto
Eco sisma bonus, tutto quel che bisogna sapere
Lo studio dell'architetto Malaguti di Concordia ci aiuta a capire cosa bisogna fare per ottenerlo.leggi tutto
Consigli di salute
Stress da rientro? L'alimentazione può dare una mano
Un’ importante strategia che consente di aumentare il livello di serotonina è effettuare un’attività fisica regolareleggi tutto
Consigli di salute
Il rapporto tra denti e postura
Prima si va dal dentista, meglio è: sarà più semplice correggere un allineamento irregolare delle arcate e, quindi, un eventuale difetto della postura.leggi tutto
Glocal
Sud Italia in profonda crisi: cresce il divario tra Nord e Sud
Nel rapporto Svimez sul Mezzogiorno italiano, si delinea un quadro socio-economico sconcertante, a causa soprattutto della ormai consolidata incapacità delle istituzioni locali di erogare servizi che vadano verso il benessere di imprese e cittadini, e con una sempre maggiore presenza delle varie mafie locali all’interno delle istituzioni stesse.leggi tutto
Consigli di salute
I denti e la loro funzione: qual è la differenza fra incisivi, canini, premolari e molari?
Ogni tipo ha una posizione ben precisa lungo l’arcata dentale e svolge una funzione specificaleggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchCome mandare via le cimici da casa, parla l'esperto
    • WatchLe sfogline trap di Mirandola
    • WatchL'esplosione della bomba di San Felice ripresa da terra

    Curiosità

    Cantando di draghi e fantasy, l'Ensemble Augusta di Mirandola premiato al Lucca Comics & Games
    Cantando di draghi e fantasy, l'Ensemble Augusta di Mirandola premiato al Lucca Comics & Games
    Nella prestigiosa gara musicale dedicata al repertorio di colonne sonore Fantasy e sigle di cartoni animati [...]
    Il Comune di Mirandola patrocina il convegno... sull'ospedale di Carpi
    Il Comune di Mirandola patrocina il convegno... sull'ospedale di Carpi
    Non è una sclelta di prammatica: dare o no il patrocinio, specie fuori dai propri confini, è un segnale politico, un endorsement[...]
    Ecco la nuova Ferrari Roma dolce vita
    Ecco la nuova Ferrari Roma dolce vita
    E' l'ultima nata della casa di Maranello[...]
    Per Camposanto ora c'è l'assessorato alla Gentilezza
    Per Camposanto ora c'è l'assessorato alla Gentilezza
    Lo ha deciso la sindaca, Monja Zaniboni,e la delega è stata assegnata all'assessora Ursula D'Agata.[...]
    Vengono dal Giappone a Mirandola per imparare come si fa la ricostruzione post sisma
    Vengono dal Giappone a Mirandola per imparare come si fa la ricostruzione post sisma
    Visita in Municipio della professoressa giapponese Akiko Nakajima, dottoressa in ingegneria e docente di edilizia abitativa alla Wayo University di Kyoto.[...]
    Sulla Bassa spunta l'arcobaleno
    Sulla Bassa spunta l'arcobaleno
    Uno spettacolo che ha incantato tutti[...]
    Una Ferrari di cioccolato da regalare a Schumacher
    Una Ferrari di cioccolato da regalare a Schumacher
    E' in mostra al festival Sciocola' di Modena[...]
    Da San Felice lo yoga in azienda di Simona Manicardi fa scuola a Bologna
    Da San Felice lo yoga in azienda di Simona Manicardi fa scuola a Bologna
    Un progetto utile a dipendenti ed azienda, di semplice realizzazione, formativo, poco oneroso e... al passo con i tempi.[...]
    Staffetta tra Milano e Modena per salvare una vita
    Staffetta tra Milano e Modena per salvare una vita
    Il paziente che ha ricevuto l’organo è già stato dimesso dall’ospedale[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: