Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
SulPanaro Expo SulPanaro Expo

Domato del tutto l’incendio alla Alba di Finale. Ma restano le perplessità dei cittadini

FINALE EMILIA – Domato del tutto l’incendio alla Alba di Finale scoppiato venerdì 6 settembre a causa di un fulmine che ha centato una rotoballa. Ci sono voluti diversi giorni perchè l’incendio ha attecchito su decine e decine di rotoballe,continuando a bruciare all’interno di esse per molto tempo.  A sei giorni di sistanza si ritiene “che l’incendio ormai si ritiene pressochè domato. Nella notte scorsa è rimasto attivo un presidio del Comando dei Vigili del Fuoco di Modena per permettere lo smassamento e spegnimento degli ultimi residui focolai”.

Intanto però l’Osservatorio Civico Ora Tocca a Noi punta il dito contro Arpae che non ha reso noti i dati relativi all’ozono che si è sprigionato nell’aria durante l’incendio. Scrive il portavoce Maurizio Poletti:

Gli incendi e l’Ozono.
L’Ozono è tra le principali sostanze che contribuiscono all’inquinamento atmosferico.
L’Ozono è un gas con capacità irritanti per gli occhi, le vie respiratorie e per le
mucose in genere.
Elevate concentrazioni di questo inquinante favoriscono l’insorgenza di disturbi
sanitari nella popolazione, in particolare per ciò che riguarda le malattie respiratorie.
L’Ozono è un inquinante fotochimico che si forma quando la radiazione solare
reagisce con gli inquinanti presenti nell’aria.
Gli inquinanti che favoriscono la produzione di ozono sono gli ossidi di azoto e i
COV (composti organici volatili) e guarda caso sono proprio gli inquinanti che si
originano a seguito di processi di combustione.
Quindi gli ossidi di azoto e i Cov sono considerati precursori dell’Ozono.
È proprio il parametro Ozono, che può indicarci il livello delle variazioni degli
inquinanti dopo un incendio.
Per cui sarà interessante verificare il dato analitico dell’Ozono della stazione di
Gavello (stazione più vicina al luogo dell’ennesimo incendio verificatosi in territorio
di Finale Emilia), dal 6 settembre (data dell’inizio incendio) in avanti.
Il fatto che Arpae non abbia ancora diramato il dato dell’Ozono della stazione di
Gavello (mentre è presente per altre stazioni), ci fa pensare e ci preoccupa.
Non dimentichiamo poi che nell’ultima rilevazione del 5 settembre i dati dell’Ozono
relativi sempre alla stazione di Gavello, erano i più alti di tutta la provincia di
Modena e questo testimonia la difficoltà ambientale in cui viviamo.
Sui giornali tra i parametri citati non c’è l’Ozono .
È l’Ozono il massimo inquinante in questo periodo dell’anno nel nostro territorio ed è
sempre l’Ozono che è la cartina di tornasole dei livelli di inquinamento post incendio.
Allora intanto vogliamo sapere quale è il valore dell’Ozono! Qui da noi si sfora
continuamente l’Ozono: è questo il dato che ci dice che viviamo in un luogo inquinato
!Lo ribadisco, qui da noi sforiamo continuamente il livello delle Pm in inverno e
sforiamo il livello dell’Ozono in estate !

Interpellato in merito, dal Resto del Carlino, il dottor Stefano Folli di Arpae dichiara che «in effetti la centralina di Gavello è guasta: il giorno 6, martedì, si è verificato un calo di tensione e di conseguenza abbiamo subito chiamato un tecnico. Il guasto è in corso di riparazione, e da oggi la centralina entrerà in funzione. Il giorno dell’incendio, tuttavia – spiega Folli – i venti tiravano verso sud est, in direzione opposta alla centralina».

Questo slideshow richiede JavaScript.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017

Rubriche

Ecco le novità della legge di Bilancio 2020
Tra le nuove misure, c'è il bonus facciateleggi tutto
Consigli di salute
Piorrea o parodontite: cause, sintomi e rimedi
Se non adeguatamente trattata, porta alla progressiva perdita dei denti a causa del riassorbimento dell’osso e del tessuto gengivale da cui sono sostenuti.leggi tutto
Glocal
La mafia non può rubarci il futuro
"La mafia è una montagna di merda” scriveva Giuseppe Impastato, meglio conosciuto come Peppino, poco prima di essere assassinato per le sue intense e forti posizioni contro la mafia.leggi tutto
Consigli di salute
La Salute viaggia sul Web. Oltre il 75% degli Italiani s'informano su Google e sui Social
Le persone sono più autonome nella ricerca attiva di informazioni legate al benessere e alla saluteleggi tutto
Glocal
La responsabilità sociale fa bene ai conti aziendali
Il 74% degli italiani privilegia marchi aziendali che portano avanti azioni di valorizzazione delle diversità.leggi tutto
Glocal
L'economia del turpiloquio
Viviamo in una società dove il turpiloquio viene fin troppo (ab)usato come strumento per umiliare, opprimere e calpestare il prossimo, e che ha assunto un ruolo preponderante nella comunicazione tra gli individui.leggi tutto
Glocal
LA PAROLA AI MANAGER: l'Innovation Manager
Da alcuni giorni è stato pubblicato l’elenco dei consulenti dell’Albo del Mise per gli “Innovation Manager”.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Curiosità

    Uno schermo led penetrabile dal corpo umano: è l'installazione artistica alla stazione di Bologna
    Uno schermo led penetrabile dal corpo umano: è l'installazione artistica alla stazione di Bologna
    Si intitola Morestalgia di Riccardo Benassi, a cura di Xing, è un ambiente composto da testo, suono e oggetti [...]
    La Ferrari è il brand più forte del mondo
    La Ferrari è il brand più forte del mondo
    Il valore del brand è pari a 9,1 miliardi di dollari, in crescita del 9% grazie al positivo andamento delle vendite e alla forza complessiva del marchio.[...]
    E a Bomporto c'è il cane più bello di tutta l'Esposizione canina
    E a Bomporto c'è il cane più bello di tutta l'Esposizione canina
    Si chiama Milo, il suo allenatore nonchè proprietario è il signor Fabrizio Ganzerli[...]
    Rapace ferito trovato a San Martino Carano
    Rapace ferito trovato a San Martino Carano
    E' stato notato da due assistenti civici, Giorgio e Gabriele Tellia di San Possidonio, che lo hanno salvato[...]
    Super pescata invernale a Bomporto per il Modena Catfish
    Super pescata invernale a Bomporto per il Modena Catfish
    Davide Poluzzi e Simone Solieri hanno sfidato pioggia e vento[...]
    Sette sindaci per Medolla, tutti in una foto
    Sette sindaci per Medolla, tutti in una foto
    Da Bruschi (1981) a Calciolari, tutti sotto al Gonfalone[...]
    Osservatorio Geofisico di Unimore, visite guidate per la fiera di Sant'Antonio
    Osservatorio Geofisico di Unimore, visite guidate per la fiera di Sant'Antonio
    Venerdì 17 gennaio dal mattino al pomeriggio sarà possibile salire sulla torre di Levante di Palazzo Ducale a Modena[...]
    Rimane incastrata in una canna fumaria, piccola civetta salvata dai pompieri a Soliera
    Rimane incastrata in una canna fumaria, piccola civetta salvata dai pompieri a Soliera
    Provava a uscire dal solo ma non ce la faceva, e le ali sbattevano facendo diversi rumori che hanno insospettito i residenti.[...]
    L'avvocata di Mirandola Elisabetta Aldrovandi tra le 100 donne più influenti per la rivista F
    L'avvocata di Mirandola Elisabetta Aldrovandi tra le 100 donne più influenti per la rivista F
    Il settimanale ha premiato le donne che combattono in prima linee per avere un mondo migliore [...]