Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
SulPanaro Expo SulPanaro Expo

Due casi di Dengue a Mirandola, al via i trattamenti speciali nelle strade

MIRANDOLA- Due casi di Dengue a Mirandola, già partiti i trattamenti speciali nelle strade.
Il Comune di Mirandola mercoledì pomeriggio avvisa che, a fini di profilassi preventiva, sono stati effettuati interventi di trattamento contro le larve e contro gli esemplari adulti di zanzara tigre nei giorni di martedì 10 e mercoledì 11 e proseguiranno giovedì 12 settembre 2019.

Il provvedimento rientra nel Piano per la lotta alla zanzara tigre e per la prevenzione della Chikungunya e della Dengue ed è scattato a seguito di una segnalazione dell’Azienda Usl di Modena del 10 settembre 2019 con la quale s’informa che si sono riscontrati nel territorio comunale di Mirandola due casi confermati di febbre da Arbo-virus (Dengue). L’infezione è stata contratta da due cittadini a seguito di un viaggio all’estero
La malattia virale viene trasmessa all’uomo dalle punture di zanzara del genere Aedes albopictus (zanzara tigre).

Pertanto, è in atto il trattamento di disinfestazione straordinaria predisposto dal Comune di Mirandola. L’area interessata è compresa tra via Barozzi (civici 3, 5, 7, 11, 13 e 15, più i civici 4 e 6 – Scuole Luosi), via Fermi (civici 1, 2, 4, 6 e 8), via Mazzone (civici 8, 16, 18, 20 e 22, più i civici 10, 12 e 15 – Ex Scuole Medie), via Nenci (civici 1, 3 e 5), via Smerieri Prof. Lino (civici 1, 3, 4 e 8 – Palazzina CUP e Pronto Soccorso dell’Ospedale), via Posta (civici 1, 2, 4, 6, 8, 10, 12, 14, più i civici 3 e 5 – Area cortiliva dell’Ospedale) e via Fogazzaro (civici 3, 5, 6, 7 – parcheggio Ospedale e giardini Casa Protetta – Borgotondo).
Gli interventi larvicidi saranno effettuati mediante trattamento dei ristagni d’acqua non eliminabili con prodotti a base di diflubenzuron. Gli interventi adulticidi saranno effettuati mediante nebulizzazione di prodotti a base di piretro. Gli interventi larvicidi nelle aree pubbliche sono stati effettuati martedì 10 settembre 2019, ovvero il giorno stesso della segnalazione di Ausl. Gli interventi adulticidi nelle aree pubbliche vengono effettuati nei giorni 10, 11 e 12 settembre 2019 dopo le ore 23.00. Gli interventi adulticidi e larvicidi nelle aree private vengono effettuati fra le ore 6.00 e le ore 20.00 di mercoledì 11 e giovedì 12 settembre.
Si chiede ai cittadini di collaborare consentendo, senza impedimento alcuno, l’accesso alle aree di proprietà privata agli addetti della ditta Cooplar Soc Coop, incaricata dall’Unione Comuni Modenesi Area Nord di effettuare la disinfestazione.
Si indica inoltre, tra le misure di precauzione, la chiusura delle finestre e la sospensione del funzionamento degli impianti di ricambio dell’aria durante le ore notturne in cui si svolgono i trattamenti. Vanno, inoltre, tenuti al chiuso gli animali domestici e devono essere protetti con teli di plastica i loro ricoveri all’aperto e le suppellettili, come ciotole e abbeveratoi. Anche la frutta e la verdura degli orti deve essere protetta in modo ermetico. Per consumare frutta e verdura irrorate con insetticidi sarà necessario aspettare 15 giorni, dovranno essere lavate abbondantemente e la frutta dovrà essere sbucciata. Mobili e giochi per bambini rimasti all’esterno ed esposti al trattamento dovranno essere puliti utilizzando guanti lavabili o a perdere. In caso di contatto accidentale con il prodotto insetticida, lavare abbondantemente la parte del corpo interessata con acqua e sapone. Si ricorda ai cittadini l’importanza della prevenzione personale con alcuni consigli utili: utilizzare zanzariere per proteggere ambienti domestici e velette per proteggere passeggini e carrozzine; vestirsi con maglie e camicie a maniche lunghe, pantaloni lunghi e colori chiari e indossare calzini e scarpe chiuse; non utilizzare profumi, creme e detergenti profumati, che sono attrattivi per le zanzare soprattutto durante il giorno; utilizzare repellenti cutanei che vanno applicati sulle parti scoperte del corpo, rispettando dosi, modalità ed istruzioni d’uso riportate sull’etichetta del prodotto.

UN TERZO CASO DI CONTAGIO DA DENGUE C’E’ A MODENA

Nella notte il primo di tre interventi di disinfestazione straordinaria contro la zanzara tigre nella zona di strada Fossa Monda centro

Si svolgerà già nella notte di oggi, mercoledì 11 settembre, il primo di tre interventi di disinfestazione previsto in seguito alla manifestazione a Modena di un caso confermato di Dengue, virus trasmesso da zanzare del genere Aedes, la cosiddetta zanzara tigre, individuato in una persona rientrata dall’estero.

L’intervento, che sarà preceduto da comunicazioni con altoparlante da parte della Polizia municipale e dall’affissione di volantini, si svolge in un’area compresa tra il civico 34 di strada Fossa Monda centro e l’intersezione con viale Divisione Acqui.

Il Piano di sorveglianza arbovirosi 2019 predisposto dalla Regione, infatti, prevede in questi casi l’effettuazione di interventi adulticidi, larvicidi e di eliminazione dei focolai larvali per un raggio di 100 metri dal luogo dove si sono manifestati i casi di contagio. Il piano prevede tre interventi in successione: la disinfestazione con adulticidi per la massima riduzione possibile della popolazione di zanzare per tre notti consecutive; la ripetizione dei larvicidi nella tombinatura pubblica e la rimozione dei focolai in aree private, con interventi porta a porta che inizieranno nella prima mattina di giovedì 12 settembre.

L’ordinanza del sindaco prevede che venga concesso agli addetti alla disinfestazione l’accesso alle aree aperte degli edifici per effettuare i trattamenti, che siano rimossi i focolai larvali presenti nelle aree cortilive private e indica, tra le misure di precauzione, la chiusura delle finestre durante le ore notturne nelle notti tra l’11 e il 14 settembre. Finestre e porte ben chiuse nella notte, quindi, e sospensione del funzionamento degli impianti di ricambio dell’aria. Inoltre, vanno tenuti al chiuso gli animali domestici e devono essere protetti con teli di plastica i loro ricoveri all’aperto e le suppellettili, come ciotole e abbeveratoi. Anche la frutta e la verdura degli orti deve essere protetta in modo ermetico.

Per consumare frutta e verdura irrorate con insetticidi sarà necessario aspettare 15 giorni, dovranno essere lavate abbondantemente e la frutta dovrà essere sbucciata. Mobili e giochi per bambini rimasti all’esterno ed esposti al trattamento dovranno essere puliti utilizzando guanti lavabili o a perdere. In caso di contatto accidentale con il prodotto insetticida, lavare abbondantemente la parte del corpo interessata con acqua e sapone.

Per informazioni: Comando della Polizia municipale, tel. 059 20314.

sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017

Rubriche

Consigli di salute
Stress da rientro? L'alimentazione può dare una mano
Un’ importante strategia che consente di aumentare il livello di serotonina è effettuare un’attività fisica regolareleggi tutto
Consigli di salute
Il rapporto tra denti e postura
Prima si va dal dentista, meglio è: sarà più semplice correggere un allineamento irregolare delle arcate e, quindi, un eventuale difetto della postura.leggi tutto
Glocal
Sud Italia in profonda crisi: cresce il divario tra Nord e Sud
Nel rapporto Svimez sul Mezzogiorno italiano, si delinea un quadro socio-economico sconcertante, a causa soprattutto della ormai consolidata incapacità delle istituzioni locali di erogare servizi che vadano verso il benessere di imprese e cittadini, e con una sempre maggiore presenza delle varie mafie locali all’interno delle istituzioni stesse.leggi tutto
Consigli di salute
I denti e la loro funzione: qual è la differenza fra incisivi, canini, premolari e molari?
Ogni tipo ha una posizione ben precisa lungo l’arcata dentale e svolge una funzione specificaleggi tutto
Glocal
Settore ICT: 45mila posti di lavoro nel triennio 2019 - 2021
Secondo un’indagine realizzata da Confindustria, su dati raccolti da Istat e Unioncamere, nel triennio 2019 – 2021, nel settore ICT si stima una offerta di lavoro che supererà le 45.000 unità.leggi tutto
Glocal
Il 50% della ricchezza mondiale in mano a pochi
Secondo una ricerca realizzata dalla Boston Consulting Group, denominata, “Global Wealth 2019: Reigniting Radical Growth”, la ricchezza finanziaria privata nel mondo a fine 2018 ha raggiunto i 206 mila miliardi di dollari: 1,9 volte il PIL mondiale.leggi tutto
Consigli di salute
Alzheimer, la salute di denti e gengive aiuta a ridurne il rischio
Uno studio ha dimostrato come parodontite e Alzheimer siano collegati: ecco perché prendersi cura dei denti è importante leggi tutto
Consigli di salute
Denti e postura, il legame è stretto
Tanti i disturbi correlati: emicrania, dolori nella masticazione, ma anche ernia del disco e tendiniti.leggi tutto
Glocal
Secondo trimestre del 2019: probabile PIL negativo
Il Rapporto annuale dell’Istat sulla situazione macroeconomica del Paese, sentenzia in modo chiaro che nel secondo trimestre dell’anno in corso è prevista una forte contrazione del PIL, al punto che si prevede una differenza negativa rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchDopo il sisma, tornano a suonare le campane della chiesa di Cavezzo
    • WatchNuova vita per le tartarughe abbandonate grazie alla Fattoria Bosco Saliceta
    • WatchL'esplosione della bomba di San Felice ripresa da terra

    Curiosità

    Ecco il volto della mummia in 3D
    Ecco il volto della mummia in 3D
    Appartiene alla collezione egizia dei Musei civici di Modena[...]
    Nasce il Centro di soccorso e cura delle tartarughe marine
    Nasce il Centro di soccorso e cura delle tartarughe marine
    Ha trovato casa nella sede di Arpae, dove sorgono due vasche ad hoc[...]
    C'è un po' di Emilia-Romagna nel nuovo Governo
    C'è un po' di Emilia-Romagna nel nuovo Governo
    Con i ministri Franceschini e De Micheli[...]
    Praticamente tutti i giorni sopra i 30 gradi, agosto da incubo quello del 2019
    Praticamente tutti i giorni sopra i 30 gradi, agosto da incubo quello del 2019
    La temperatura minima più bassa è risultata di 18.9°C il giorno 16, un fresco solo relativo, di poco sotto la media.[...]
    Perde i sensi da sola in casa, dopo 3 giorni la salva il dentista
    Perde i sensi da sola in casa, dopo 3 giorni la salva il dentista
    Non si era presentata a un appuntamento e l'uomo si era preoccupato[...]
    "Spostate quel cammello". Ubriaco crea scompiglio a San Felice
    "Spostate quel cammello". Ubriaco crea scompiglio a San Felice
    A bordo della sua auto si era fermato in mezzo alla strada e si era messo a suonare convulsamente il clacson[...]
    Troppa plastica nei mari, ce lo ricorda il container diventato opera d'arte a Novi
    Troppa plastica nei mari, ce lo ricorda il container diventato opera d'arte a Novi
    L'opera è stata ideata e realizzata da 3 artisti: Marcello Buganza in arte Cello, Emma Gandolfi (Zia Memmi) e Stefano Tincani.[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: