Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
SulPanaro Expo SulPanaro Expo

Mirandola, si amplia la rete delle cure palliative

Si amplia e si arricchisce la rete delle cure palliative dell’Azienda USL di Modena: dallo scorso luglio hanno preso il via le attività presso l’Ospedale di Mirandola e dal 5 settembre, sempre a Mirandola, il servizio ambulatoriale è aperto a tutti i cittadini del Distretto.

Se l’Ospedale offre consulenza e cura a chi è ricoverato, l’attività dell’ambulatorio si rivolge a persone affette da patologia in fase avanzata che riescono agevolmente ad accedere ai servizi, ed è garantita dal Medico Palliativista insieme all’infermiere dell’Assistenza domiciliare dedicato alle cure palliative, con il supporto degli psicologi e la collaborazione dei Medici di Medicina Generale.

In questa sede si elaborano, propongono e condividono soluzioni di cura personalizzate e finalizzate al benessere della persona ammalata e della sua famiglia, in un’ottica di sostegno e accompagnamento in tutte le fasi della malattia. L’ambulatorio, infatti, può anche rappresentare una fase di assistenza intermedia che precede l’attivazione delle cure palliative domiciliari.

Il nodo ambulatoriale va ad integrarsi con una efficiente rete delle cure palliative che vede già operativo il nodo ospedaliero e quello dell’assistenza domiciliare, e che si è fortemente strutturata proprio grazie ai Medici di Medicina Generale e agli infermieri dell’Assistenza domiciliare dedicati alle cure palliative. L’équipe dell’ambulatorio potrà effettuare una consulenza o – qualora ne ravvisi la necessità – proporre, in accordo con il medico curante, una presa in carico ambulatoriale.

L’ambulatorio cure palliative

Situato presso l’ambulatorio di Unità Cure Continue al primo piano dell’Ospedale Santa Maria Bianca (via Antonio Fogazzaro n.6), è aperto il giovedì dalle 14 alle 16 con cadenza quindicinale. Ai Medici di Medicina Generale del Distretto il compito di presentare richiesta al SADI (Servizio di Assistenza Domiciliare): sarà così fissato l’appuntamento che sarà comunicato al cittadino e, contemporaneamente, segnalato all’Unità di valutazione delle cure palliative.

Diversi i servizi offerti: consulenza sulla sintomatologia di difficile controllo, soprattutto il dolore, supporto nelle scelte di cura eticamente impegnative in un’ottica di contrasto all’accanimento diagnostico-terapeutico, accompagnamento nel percorso di consapevolezza e convivenza con la fase avanzata della malattia, orientamento rispetto alle risorse attivabili nella rete familiare, sociale e nella rete delle cure palliative e pianificazione anticipata delle cure. Accanto a ciò, la promozione sul territorio di un’adeguata consapevolezza sul ruolo e sull’utilità delle cure palliative e sulla Legge 219/2017 relativa alle DAT (Disposizioni anticipate di trattamento).

Cure palliative in Ospedale

Il nodo ambulatoriale delle cure palliative si aggiunge a quanto è già previsto per i cittadini che sono ricoverati al Santa Maria Bianca: già da luglio scorso, infatti, è disponibile settimanalmente, in tutte le unità operative internistiche dell’ospedale di Mirandola, la consulenza di cure palliative, che può essere richiesta dai clinici per migliorare la qualità dell’assistenza dei paziente affetti da patologia cronica e invalidante o con prognosi infausta.

“L’obiettivo principale è sempre quello di promuovere la migliore qualità di vita possibile per i malati e le loro famiglie, quando non si può guarire e prolungare la vita”, chiarisce Paolo Vacondio, Responsabile del Programma Cure palliative dell’Azienda USL di Modena, che garantisce lo sviluppo della rete su tutta la provincia per assicurare ai pazienti le cure a domicilio, in struttura residenziale e in ospedale. “Anche in questo caso viene proposto dall’équipe multidisciplinare un progetto di assistenza costruito per dare risposta ai di bisogni complessi di natura clinica, comunicativa, psicologica, etica, sociale e spirituale. Il nodo ospedaliero, dunque, completa e rende possibile anche in questo contesto la presa in carico globale del paziente e della sua famiglia, tramite la costruzione di un progetto che dia alla persona pieno diritto di accesso alle cure palliative e, non meno importante, consapevolezza rispetto alle possibilità offerte in questo campo dalla medicina”.

da sin. Clara Belloni, Coordinatrice infermieristica, Paolo Vacondio, Responsabile del Programma Cure palliative dell’Azienda USL di Modena, Alberto Greco, Sindaco di Mirandola, Giuseppe Licitra, Direttore dell’Ospedale di Mirandola, Selena De Biaggi, Presidente del Consiglio comunale di Mirandola e Dorothy Borellini, consigliera comunale

sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017

Rubriche

Glocal
LA PAROLA AI MANAGER: l'Innovation Manager
Da alcuni giorni è stato pubblicato l’elenco dei consulenti dell’Albo del Mise per gli “Innovation Manager”.leggi tutto
Consigli di salute
Carie: un nemico silenzioso che può causare gravi malattie al cuore e ad altri organi
L’igiene orale? È più importante di quanto si possa immaginare. leggi tutto
Glocal
La parola ai manager: il Fractional Management
Il Fractional Manager non è che un Temporary Manager che in taluni casi opera part time.leggi tutto
Glocal
La parola ai manager: TEMPORARY MANAGEMENT, una opportunità per le PMI
Si può definire il TM come un manager a cui viene affidata la gestione temporanea di un determinato progetto, lavorando con un mandato operativo e integrandosi con la proprietà aziendale.leggi tutto
Consigli di salute
Insulino resistenza e alimentazione, il parere della dottoressa Federica Felicioni
L’invecchiamento stesso può predisporre alla insulino-resistenza con il conseguente aumento della glicemia.leggi tutto
Eco sisma bonus, tutto quel che bisogna sapere
Lo studio dell'architetto Malaguti di Concordia ci aiuta a capire cosa bisogna fare per ottenerlo.leggi tutto
Consigli di salute
Stress da rientro? L'alimentazione può dare una mano
Un’ importante strategia che consente di aumentare il livello di serotonina è effettuare un’attività fisica regolareleggi tutto
Consigli di salute
Il rapporto tra denti e postura
Prima si va dal dentista, meglio è: sarà più semplice correggere un allineamento irregolare delle arcate e, quindi, un eventuale difetto della postura.leggi tutto
Glocal
Sud Italia in profonda crisi: cresce il divario tra Nord e Sud
Nel rapporto Svimez sul Mezzogiorno italiano, si delinea un quadro socio-economico sconcertante, a causa soprattutto della ormai consolidata incapacità delle istituzioni locali di erogare servizi che vadano verso il benessere di imprese e cittadini, e con una sempre maggiore presenza delle varie mafie locali all’interno delle istituzioni stesse.leggi tutto
Consigli di salute
I denti e la loro funzione: qual è la differenza fra incisivi, canini, premolari e molari?
Ogni tipo ha una posizione ben precisa lungo l’arcata dentale e svolge una funzione specificaleggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchCome mandare via le cimici da casa, parla l'esperto
    • WatchLe sfogline trap di Mirandola
    • WatchL'esplosione della bomba di San Felice ripresa da terra

    Curiosità

    Per Camposanto ora c'è l'assessorato alla Gentilezza
    Per Camposanto ora c'è l'assessorato alla Gentilezza
    Lo ha deciso la sindaca, Monja Zaniboni,e la delega è stata assegnata all'assessora Ursula D'Agata.[...]
    Vengono dal Giappone a Mirandola per imparare come si fa la ricostruzione post sisma
    Vengono dal Giappone a Mirandola per imparare come si fa la ricostruzione post sisma
    Visita in Municipio della professoressa giapponese Akiko Nakajima, dottoressa in ingegneria e docente di edilizia abitativa alla Wayo University di Kyoto.[...]
    Sulla Bassa spunta l'arcobaleno
    Sulla Bassa spunta l'arcobaleno
    Uno spettacolo che ha incantato tutti[...]
    Una Ferrari di cioccolato da regalare a Schumacher
    Una Ferrari di cioccolato da regalare a Schumacher
    E' in mostra al festival Sciocola' di Modena[...]
    Da San Felice lo yoga in azienda di Simona Manicardi fa scuola a Bologna
    Da San Felice lo yoga in azienda di Simona Manicardi fa scuola a Bologna
    Un progetto utile a dipendenti ed azienda, di semplice realizzazione, formativo, poco oneroso e... al passo con i tempi.[...]
    Staffetta tra Milano e Modena per salvare una vita
    Staffetta tra Milano e Modena per salvare una vita
    Il paziente che ha ricevuto l’organo è già stato dimesso dall’ospedale[...]
    Gheppio ferito e con un'ala rotta salvato dagli operatori del Burana
    Gheppio ferito e con un'ala rotta salvato dagli operatori del Burana
    Era caduto in un pozzetto largo 50 centimetri e profondo due metri.[...]
    Cimice asiatica, ecco come tenere fuori l'insetto dalle nostre case
    Cimice asiatica, ecco come tenere fuori l'insetto dalle nostre case
    Parla l'esperto del servizio fitosanitario della Regione Emilia-Romagna[...]
    Nasce Operastreaming, palco virtuale delle opere in scena a teatro
    Nasce Operastreaming, palco virtuale delle opere in scena a teatro
    Il 13 ottobre lo streaming della Bohème da Modena[...]
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: