Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Allerta rossa nella Bassa, il punto della situazione di mercoledì 20 novembre

Sta defluendo in queste ore la nuova piena del Secchia e del Panaro legata allo scigliomento della neve che scarica acqua nei nostri fiumi e canali già provati da giorni e giorni di pioggia. E’ allerta rossa, ha decretato la Protezione Civile.  Intanto, migliora la situazione della falla da 30 metri che si è aperta nel canale Diversivo in località Canaletto, a Finale Emilia: fino a martedì sera non si vedeva praticamente uscire più acqua.
Ingenti i lavori che si stanno portando avanti in questi giorni, non solo a Finale Emilia. A Bomporto, ad esempio, chiuse le paratie delle porte Vinciane sono al lavoro le potenti idrovore per pompare via acqua dal Naviglio. E si lavora molto anche per alleggerire la situazione ai Prati di San Clemente.

Il punto della situazione di mercoledì 20 novembre

Nelle prime ore della giornata non sono previste grosse pioggie, ma la criticità idraulica rossa nella nostra  zona  è dovuta ai previsti innalzamenti dei livelli idrometrici causati da un parziale scioglimento della neve e dalle precipitazioni registrate nei giorni scorsi.

Ai cittadini delle aree interessate dall’allerta si raccomanda di non avvicinarsi a tutti i corsi d’acqua in piena, sia fiumi che torrenti che canali. Non sostare su ponti, stare attenti ai sottopassi e non restare ai piani interrati, come cantine o garage. Portarsi ai piani alti delle abitazioni, se necessario. È bene seguire con attenzione le indicazioni che provengono dalle autorità, le Allerte emesse e tenersi costantemente aggiornati sulla piattaforma Allertameteo Emilia-Romagna.

Le scuole chiuse

Mercoledì scuole chiuse in tutta Bomporto, a Ravarino, San Possidonio e a Concordia. Scuole aperte negli altri Comuni, anche quelli rivieraschi come San Prospero e Soliera.

I ponti e la circolazione

Si prevede anche oggi una giornata difficile sul fronte traffico. Rimangono chiusi i ponti sul Secchia a Modena (ponte Alto e Uccellino), e il ponte di via Curtatona sul Tiepido.

Nella Bassa chiuso ponte Motta, chiudo il ponte di Concordia, ponte pioppa, ponte di San Martino, ponte Cà Bianca e ponte vecchio di Finale sul Panaro, ponte sul Naviglio a Bomporto e il Ponte di Navicello vecchio rimane chiuso a Nonantola. Chiuso anche il ponte bailey tra Bomporto e Ravarino.

Sul Secchia risultano aperti Ponte a Bondanello e Ponte Bacchello di Sozzigalli

A Modena a causa degli alti livelli di Panaro, Tiepido e Grizzaga, dalle 22 a Modena verrà chiusa via Emilia est dal ponte di Sant’Ambrogio alla Fossalta. Il transito rimarrà interrotto almeno fino alle 5 di mercoled’ mattina.

A Finale Emilia al superamento della soglia 2 del livello idrometrico del Panaro, il ponte vecchio sarà chiuso in via precauzionale.

A causa degli alti livelli di Panaro, Tiepido e Grizzaga, dalle 22 a Modena è stata chiusa via Emilia est dal ponte di Sant’Ambrogio alla Fossalta. Il transito rimarrà interrotto almeno fino alle 5.

Il provvedimento, deciso dal Centro coordinamento soccorsi (Ccs) nella riunione di questa sera presso la Sala operativa unica integrata di Marzaglia, è stato preso in via precauzionale a causa del rischio tracimazione del Panaro, del Tiepido e del Grizzaga in quella zona e per gli alti livelli raggiunti nella cassa di espansione, per le piogge continue in città e, soprattutto, in montagna, unitamente allo scioglimento della neve. Chiuso ovviamente anche il ponte sul Tiepido di strada Curtatona dove l’acqua già dalla mattinata aveva raggiunto la sede stradale. In occasione dell’incontro, l’assessora regionale Paola Gazzolo ha annunciato la richiesta di stato di emergenza che il presidente Stefano Bonaccini avanzerà al Governo.

La piena sul Secchia sta transitando in queste ore molto lentamente nel territorio di Modena e sul Panaro ha raggiunto livelli critici, tanto che Aipo ha attivato la fase di attenzione nella zona delle Casse. Sotto controllo invece il torrente Tiepido all’altezza di via Gherbella.

Il Centro operativo comunale (Coc), in accordo con la Sala operativa unica integrata di Marzaglia, proseguirà l’attività di monitoraggio sui fiumi e su tutta la rete di canali e torrenti del nodo idraulico modenese. Per tutta la notte e la giornata di domani, mercoledì 20 novembre, permarrà infatti l’allerta rossa per criticità idraulica. Si raccomanda ai cittadini delle aree interessate dall’allerta di non avvicinarsi e fare foto/video ai corsi d’acqua in piena, di non sostare sui ponti e di stare attenti ai sottopassi. Oltre ad essere molto pericoloso, si rischia di intralciare gli interventi.

Oltre agli argini dei fiumi, tecnici comunali, volontari della Protezione civile e Polizia municipale proseguono nel monitoraggio e nel supporto ai residenti delle zone di Modena più a rischio anche con l’utilizzo di idrovore e con la distribuzione di sacchi di sabbia. Continua in particolare l’attenzione nella zona di Albareto dove dopo la nuova chiusura dei portoni vinciani sul Naviglio si sono verificate alcune tracimazioni dei canali minori: chiuse via Dotta per un tratto e via Cavo Argine all’altezza del sottopasso della Tav, mentre rimane per il momento aperta ma sotto controllo via Munarola. Nelle stesse vie, dove è possibile la circolazione, il limite di velocità previsto è di 10 chilometri orari e si raccomanda cautela alla guida.

 

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Lettere persiane
Si torna a scuola, incipit vita nova - LA RIFLESSIONE
E un’autentica paideia civica ed esistenziale, capace di formare la mente e l’anima degli individui educandoli al Mondo della Vita, secondo lo studente mirandolese Giovanni Battista Olianileggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
La biodiversità che non ti aspetti: le Valli mirandolesi
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta della Stazione Ornitologica Modenese che si trova a Mirandolaleggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
Un paradiso terrestre per piante e uccelli: le Meleghine a Finale Emilia - La natura della Bassa che non ti aspetti
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta dell'oasi faunistica nata dall’impianto di fitodepurazioneleggi tutto
Glocal
Crisi economica: l'innovazione tecnologica come cura
La crisi economica da Covid-19 ci impone di riprogettare il modello imprenditoriale delle nostre imprese, mentre in alcuni casi si dovrà riprendere il primordiale concetto di “innovazione di prodotto e di processo”.leggi tutto
Glocal
Dall'emergenza sanitaria all'emergenza occupazionale
Sono in corso in questi giorni alcune misure per contrastare il danno occupazionale. Tra le misure: incentivi per far ripartire le assunzioni stabili, meno paletti sui contratti a termine, nuove risorse per la Cig e detassazione degli aumenti dei Ccnl.leggi tutto
Glocal
BTP Futura, il primo titolo di Stato interamente dedicato ai risparmiatori retail
Il Governo presenta una vera e propria novità per i risparmiatori italiani particolarmente affezionati ai titoli di Stato: il BTP Futura. Un nuovo Titolo di Stato dedicato esclusivamente ai risparmiatori individuali.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    Pit, dalla Spagna a Modena, cane antidroga al servizio della Polizia Locale
    Pit, dalla Spagna a Modena, cane antidroga al servizio della Polizia Locale
    Il sindaco Gian Carlo Muzzarelli al Comando per augurare buon lavoro alla nuova Unità cinofila che sarà impiegata anche nell’ambito del progetto Scuole sicure[...]
    Consiglieri comunali indisciplinati a Finale, la reprimenda del presidente Saletti
    Consiglieri comunali indisciplinati a Finale, la reprimenda del presidente Saletti
    In nemmeno un anno che siede sullo scranno più importante dell'assise ne ha visto di tutte i colori[...]
    La compagnia delle Mo.re torna in scena: da Nonantola, Ravarino e Bomporto ai teatri emiliani
    La compagnia delle Mo.re torna in scena: da Nonantola, Ravarino e Bomporto ai teatri emiliani
    Il cast è formato da ragazzi e ragazze,guidati dal fondatore Maicol Piccinini, di Nonantola[...]
    Le immagini più belle di #EViaggioItaliano, il tour nazionale su veicoli elettrici
    Le immagini più belle di #EViaggioItaliano, il tour nazionale su veicoli elettrici
    Il progetto che rilancia il turismo sostenibile per valorizzare il patrimonio enogastronomico, culturale e imprenditoriale italiano[...]
    Da Berlino a Finale per visitare le Meleghine
    Da Berlino a Finale per visitare le Meleghine
    Paolo Saletti ha condiviso sul proprio profilo Facebook un incontro curioso e inaspettato avvenuto durante un sopralluogo alle Meleghine[...]
    Alessandro Bergonzini, la passione per la storia al servizio della narrazione
    Alessandro Bergonzini, la passione per la storia al servizio della narrazione
    Intervista all'autore di Camposanto de "Nel giardino della salamandra" e "Naamah"[...]
    Il coraggio di cambiare lavoro, la storia di Arianna Gamberini
    Il coraggio di cambiare lavoro, la storia di Arianna Gamberini
    Si è messa in proprio come consulente di immagine lasciando il posto da dipendente: l'esperta di lavoro Francesca Monari l'ha intervistata[...]
    Sono arrivati i fenicotteri nelle valli mirandolesi
    Sono arrivati i fenicotteri nelle valli mirandolesi
    Sono stati immortalati in tutta la loro bellezza da Raffaele Gemmato mentre facevano sosta nella Bassa nel loro lungo volo verso Sud[...]