Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
SulPanaro Expo SulPanaro Expo

LA PAROLA AI MANAGER: l’Innovation Manager

Da alcuni giorni è stato pubblicato l’elenco dei consulenti dell’Albo del Mise per gli “Innovation Manager”.

Il voucher consiste in un contributo a fondo perduto, nella misura massima del 50%, a fronte di spese di prestazioni di consulenza specialistica rese da un manager dell’innovazione qualificato, iscritto nell’apposito Albo del Mise.

Per comprendere meglio tale opportunità e in che cosa consiste la figura dell’Innovation Manager, ne parliamo con Andrea Lodi: consulente, nostro collaboratore e Innovation Manager del Ministero dello Sviluppo Economico.

Andrea, qual è l’obiettivo del voucher?

L’obiettivo del voucher, come è ben descritto sul portale del Mise, è di sostenere i processi di trasformazione tecnologica e digitale delle PMI di tutto il territorio nazionale attraverso l’introduzione in azienda di figure manageriali in grado di implementare le tecnologie abilitanti previste dal Piano Nazionale Industria 4.0, nonché di ammodernare gli assetti gestionali e organizzativi dell’impresa, compreso l’accesso ai mercati finanziari e dei capitali.

Ma cos’è di preciso l’Innovation Manager, e perché c’è bisogno di una figura di questo tipo in azienda?

In effetti in questi ultimi mesi sono state sollevate diverse polemiche in merito a questa figura professionale. Credo però che occorra procedere per semplificazione.

Cosa intendi dire?

Intendo dire che non bisogna pensare a chissà quale figura di scienziato in grado di apportare in azienda chissà quali particolari competenze. Il manager dell’innovazione non è altro che un professionista esperto, con competenze che possono spaziare da quelle tecnologiche, di prodotto, di mercato, organizzative e addirittura finanziarie, in grado di accompagnare l’impresa in un percorso di cambiamento e quindi di crescita.

Ci puoi fare qualche esempio?

Il mio amico Alberto Trentadue ad esempio, ingegnere, presente nell’Albo del Mise, è un professionista esperto in informatica che con il programma “Agilioty” può dare un interessante contributo alle imprese che necessitano di un miglioramento del proprio livello di informatizzazione e gestione dei dati.

Ci stai dicendo che Alberto, informatico, interviene sulle tecnologie abilitanti.

Si. Esatto. E non solo.

Questo è chiaro. Ma tu invece cosa c’entri con i Manager dell’Innovazione?

C’entro eccome. E’ proprio questo il punto. In qualità di consulente esperto in Pianificazione Strategica, il mio apporto, così come quello dei miei colleghi, è quello di introdurre nelle aziende metodologie in ambito strategico, supportate da appositi strumenti, in grado di aiutare le imprese ad intraprendere quel lungo e importante percorso verso l’innovazione.

Ma le imprese non innovano autonomamente? Hanno bisogno di un manager per farlo?

Le nostre imprese sono molto innovative. Ma innovare non significa soltanto implementare una nuova tecnologia o apportare cambiamenti ad un prodotto. Innovare, oggi, significa anche adottare nuovi modelli organizzativi, nuove modalità di approccio al mercato finanziario. Se vogliamo essere impertinenti, l’innovazione passa attraverso un lento e graduale processo di cambiamento della cultura d’impresa.

Ovvero?

Un diverso modo di utilizzare le risorse aziendali. Cercando di puntare al miglioramento delle prassi e quindi delle performance aziendali. Occorre puntare a migliorare il proprio posizionamento competitivo.

Ma perché impertinenti?

Perché il tema della cultura d’impresa è sempre stato considerato intoccabile. Ci sono ambiti della gestione d’impresa che sono tabù, che non si possono nemmeno pronunciare, altrimenti si rischia di toccare la sensibilità dei nostri imprenditori.

Il tema mi rendo conto che è molto più complesso di come lo si possa immaginare.

Non è esattamente così. Le aziende sono interessate da meccanismi in realtà molto semplici. Siamo noi che tendiamo a complicarli. Ecco perché parlo di semplificazione. Quindi se il voucher per il manager dell’innovazione può dare un contributo a semplificare il processo del cambiamento, ben venga.

Tornando per l’appunto al voucher, come funziona?

Una volta scelto il manager con cui definire l’accordo di collaborazione, le PMI operanti sul territorio nazionale, possono inoltrare domanda di contributo al Mise, sullo specifica pagina predisposta da Invitalia.

Entro quando, occorre inoltrare la domanda al Mise?

L’iter di presentazione delle domande di agevolazione è articolato in tre fasi: dal 31 ottobre si può procedere con la verifica preliminare del possesso dei requisiti di accesso alla procedura informatica, dal 7 al 26 novembre si può procedere con la compilazione della domanda di accesso alle agevolazioni ed infine dal 3 dicembre si può inviare la domanda.

Si rimandano maggiori informazioni al portale del Mise.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017

Rubriche

Glocal
Allianz Risk Barometer 2020: la minaccia informatica il principale rischio per le aziende
Il 9° sondaggio annuale di Allianz Global Corporate & Specialty (AGCS) sui principali rischi aziendali evidenzia come i rischi informatici siano diventati più pericolosi e costosi per le aziende e spesso si traducono in cause legali e contenziosileggi tutto
Ecco le novità della legge di Bilancio 2020
Tra le nuove misure, c'è il bonus facciateleggi tutto
Consigli di salute
Piorrea o parodontite: cause, sintomi e rimedi
Se non adeguatamente trattata, porta alla progressiva perdita dei denti a causa del riassorbimento dell’osso e del tessuto gengivale da cui sono sostenuti.leggi tutto
Glocal
La mafia non può rubarci il futuro
"La mafia è una montagna di merda” scriveva Giuseppe Impastato, meglio conosciuto come Peppino, poco prima di essere assassinato per le sue intense e forti posizioni contro la mafia.leggi tutto
Consigli di salute
La Salute viaggia sul Web. Oltre il 75% degli Italiani s'informano su Google e sui Social
Le persone sono più autonome nella ricerca attiva di informazioni legate al benessere e alla saluteleggi tutto
Glocal
La responsabilità sociale fa bene ai conti aziendali
Il 74% degli italiani privilegia marchi aziendali che portano avanti azioni di valorizzazione delle diversità.leggi tutto
Glocal
L'economia del turpiloquio
Viviamo in una società dove il turpiloquio viene fin troppo (ab)usato come strumento per umiliare, opprimere e calpestare il prossimo, e che ha assunto un ruolo preponderante nella comunicazione tra gli individui.leggi tutto
Glocal
LA PAROLA AI MANAGER: l'Innovation Manager
Da alcuni giorni è stato pubblicato l’elenco dei consulenti dell’Albo del Mise per gli “Innovation Manager”.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchCome mandare via le cimici da casa, parla l'esperto
    • WatchLe sfogline trap di Mirandola
    • WatchL'esplosione della bomba di San Felice ripresa da terra

    Curiosità

    E a Bomporto c'è il cane più bello di tutta l'Esposizione canina
    E a Bomporto c'è il cane più bello di tutta l'Esposizione canina
    Si chiama Milo, il suo allenatore nonchè proprietario è il signor Fabrizio Ganzerli[...]
    Rapace ferito trovato a San Martino Carano
    Rapace ferito trovato a San Martino Carano
    E' stato notato da due assistenti civici, Giorgio e Gabriele Tellia di San Possidonio, che lo hanno salvato[...]
    Super pescata invernale a Bomporto per il Modena Catfish
    Super pescata invernale a Bomporto per il Modena Catfish
    Davide Poluzzi e Simone Solieri hanno sfidato pioggia e vento[...]
    Soliera, il Pane e le Rose festeggia il suo sesto compleanno
    Soliera, il Pane e le Rose festeggia il suo sesto compleanno
    Un Social Market attivo da sei anni, tra grandi traguardi e sfide future[...]
    Sette sindaci per Medolla, tutti in una foto
    Sette sindaci per Medolla, tutti in una foto
    Da Bruschi (1981) a Calciolari, tutti sotto al Gonfalone[...]
    Osservatorio Geofisico di Unimore, visite guidate per la fiera di Sant'Antonio
    Osservatorio Geofisico di Unimore, visite guidate per la fiera di Sant'Antonio
    Venerdì 17 gennaio dal mattino al pomeriggio sarà possibile salire sulla torre di Levante di Palazzo Ducale a Modena[...]
    Rimane incastrata in una canna fumaria, piccola civetta salvata dai pompieri a Soliera
    Rimane incastrata in una canna fumaria, piccola civetta salvata dai pompieri a Soliera
    Provava a uscire dal solo ma non ce la faceva, e le ali sbattevano facendo diversi rumori che hanno insospettito i residenti.[...]
    L'avvocata di Mirandola Elisabetta Aldrovandi tra le 100 donne più influenti per la rivista F
    L'avvocata di Mirandola Elisabetta Aldrovandi tra le 100 donne più influenti per la rivista F
    Il settimanale ha premiato le donne che combattono in prima linee per avere un mondo migliore [...]
    Medaglia d'onore per il papà di Vasco Rossi
    Medaglia d'onore per il papà di Vasco Rossi
    Giovanni Carlo Rossi venne internato nei lager nazisti durante la Seconda guerra mondiale.[...]