Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

LA PAROLA AI MANAGER: l’Innovation Manager

Da alcuni giorni è stato pubblicato l’elenco dei consulenti dell’Albo del Mise per gli “Innovation Manager”.

Il voucher consiste in un contributo a fondo perduto, nella misura massima del 50%, a fronte di spese di prestazioni di consulenza specialistica rese da un manager dell’innovazione qualificato, iscritto nell’apposito Albo del Mise.

Per comprendere meglio tale opportunità e in che cosa consiste la figura dell’Innovation Manager, ne parliamo con Andrea Lodi: consulente, nostro collaboratore e Innovation Manager del Ministero dello Sviluppo Economico.

Andrea, qual è l’obiettivo del voucher?

L’obiettivo del voucher, come è ben descritto sul portale del Mise, è di sostenere i processi di trasformazione tecnologica e digitale delle PMI di tutto il territorio nazionale attraverso l’introduzione in azienda di figure manageriali in grado di implementare le tecnologie abilitanti previste dal Piano Nazionale Industria 4.0, nonché di ammodernare gli assetti gestionali e organizzativi dell’impresa, compreso l’accesso ai mercati finanziari e dei capitali.

Ma cos’è di preciso l’Innovation Manager, e perché c’è bisogno di una figura di questo tipo in azienda?

In effetti in questi ultimi mesi sono state sollevate diverse polemiche in merito a questa figura professionale. Credo però che occorra procedere per semplificazione.

Cosa intendi dire?

Intendo dire che non bisogna pensare a chissà quale figura di scienziato in grado di apportare in azienda chissà quali particolari competenze. Il manager dell’innovazione non è altro che un professionista esperto, con competenze che possono spaziare da quelle tecnologiche, di prodotto, di mercato, organizzative e addirittura finanziarie, in grado di accompagnare l’impresa in un percorso di cambiamento e quindi di crescita.

Ci puoi fare qualche esempio?

Il mio amico Alberto Trentadue ad esempio, ingegnere, presente nell’Albo del Mise, è un professionista esperto in informatica che con il programma “Agilioty” può dare un interessante contributo alle imprese che necessitano di un miglioramento del proprio livello di informatizzazione e gestione dei dati.

Ci stai dicendo che Alberto, informatico, interviene sulle tecnologie abilitanti.

Si. Esatto. E non solo.

Questo è chiaro. Ma tu invece cosa c’entri con i Manager dell’Innovazione?

C’entro eccome. E’ proprio questo il punto. In qualità di consulente esperto in Pianificazione Strategica, il mio apporto, così come quello dei miei colleghi, è quello di introdurre nelle aziende metodologie in ambito strategico, supportate da appositi strumenti, in grado di aiutare le imprese ad intraprendere quel lungo e importante percorso verso l’innovazione.

Ma le imprese non innovano autonomamente? Hanno bisogno di un manager per farlo?

Le nostre imprese sono molto innovative. Ma innovare non significa soltanto implementare una nuova tecnologia o apportare cambiamenti ad un prodotto. Innovare, oggi, significa anche adottare nuovi modelli organizzativi, nuove modalità di approccio al mercato finanziario. Se vogliamo essere impertinenti, l’innovazione passa attraverso un lento e graduale processo di cambiamento della cultura d’impresa.

Ovvero?

Un diverso modo di utilizzare le risorse aziendali. Cercando di puntare al miglioramento delle prassi e quindi delle performance aziendali. Occorre puntare a migliorare il proprio posizionamento competitivo.

Ma perché impertinenti?

Perché il tema della cultura d’impresa è sempre stato considerato intoccabile. Ci sono ambiti della gestione d’impresa che sono tabù, che non si possono nemmeno pronunciare, altrimenti si rischia di toccare la sensibilità dei nostri imprenditori.

Il tema mi rendo conto che è molto più complesso di come lo si possa immaginare.

Non è esattamente così. Le aziende sono interessate da meccanismi in realtà molto semplici. Siamo noi che tendiamo a complicarli. Ecco perché parlo di semplificazione. Quindi se il voucher per il manager dell’innovazione può dare un contributo a semplificare il processo del cambiamento, ben venga.

Tornando per l’appunto al voucher, come funziona?

Una volta scelto il manager con cui definire l’accordo di collaborazione, le PMI operanti sul territorio nazionale, possono inoltrare domanda di contributo al Mise, sullo specifica pagina predisposta da Invitalia.

Entro quando, occorre inoltrare la domanda al Mise?

L’iter di presentazione delle domande di agevolazione è articolato in tre fasi: dal 31 ottobre si può procedere con la verifica preliminare del possesso dei requisiti di accesso alla procedura informatica, dal 7 al 26 novembre si può procedere con la compilazione della domanda di accesso alle agevolazioni ed infine dal 3 dicembre si può inviare la domanda.

Si rimandano maggiori informazioni al portale del Mise.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Dall'emergenza sanitaria all'emergenza occupazionale
Sono in corso in questi giorni alcune misure per contrastare il danno occupazionale. Tra le misure: incentivi per far ripartire le assunzioni stabili, meno paletti sui contratti a termine, nuove risorse per la Cig e detassazione degli aumenti dei Ccnl.leggi tutto
Glocal
BTP Futura, il primo titolo di Stato interamente dedicato ai risparmiatori retail
Il Governo presenta una vera e propria novità per i risparmiatori italiani particolarmente affezionati ai titoli di Stato: il BTP Futura. Un nuovo Titolo di Stato dedicato esclusivamente ai risparmiatori individuali.leggi tutto
Glocal
Covid-19: call di Civic Action per le migliori pratiche di senso civico
Civic Action va alla ricerca di tutte quelle esperienze e pratiche che hanno il potenziale per svilupparsi anche dopo l’emergenza, per costituire la base di un nuovo e più robusto tessuto civico.leggi tutto
Glocal
Quali Paesi danno il meglio nella lotta al Covid-19
Una ricerca realizzata da ECV, classifica gli Stati colpiti dal virus in tre categorie: Winning (vincenti), Nearly there (quasi arrivati) e Need action (bisogno di azione).leggi tutto
Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protetteleggi tutto
Glocal
Covid-19: i provvedimenti dell'UE per il rilancio dell'economia
La Commissione europea ha predisposto un piano che non ha precedenti: oltre 1.000 miliardi di euro per assistere imprese e famiglie nel contrasto al Covid19.leggi tutto
Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienzaleggi tutto
Glocal
Covid19: i Paesi con la migliore Sanità al mondo
La pandemia del virus Covid19 sta mettendo in crisi Paesi che vantano sistemi sanitari considerati tra i più eccellenti e performanti del mondo.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - L'autismo ai tempi del Coronavirus
    Intervista a Cristina, mamma di Francesco e Lorenzo.[...]

    Curiosità

    Finale Emilia, torna alla Chiesa del Seminario lo "Sposalizio di Santa Caterina"
    Finale Emilia, torna alla Chiesa del Seminario lo "Sposalizio di Santa Caterina"
    In occasione della festa di San Zenone che si terrà giovedì 9 luglio ore 21, presso il Chiostro del Seminario, i cittadini potranno contemplare l'opera[...]
    Giugno 2020, mese mite e tanto piovoso: è caduta tanta pioggia come in 4 mesi
    Giugno 2020, mese mite e tanto piovoso: è caduta tanta pioggia come in 4 mesi
    “In giugno, in bene o in male, c'è sempre un temporale”, questo proverbio riepiloga il bilancio meteo del mese appena trascorso[...]
    Coronavirus, il grande cuore degli emiliano-romagnoli: donati alla sanità quasi 70 milioni di euro
    Coronavirus, il grande cuore degli emiliano-romagnoli: donati alla sanità quasi 70 milioni di euro
    Ora la grande generosità dei donatori viene raccolta e ‘raccontata’ in un sito, “Donazioni” [...]
    Coronavirus e il distretto del biomedicale in prima linea, è uscito il libro che racconta quei giorni
    Coronavirus e il distretto del biomedicale in prima linea, è uscito il libro che racconta quei giorni
    Scritto da Alberto Nicolini e dalla redazione di Innovabiomed Magazine racconta la storia del Distretto Biomedicale Mirandolese, e della sua straordinaria risposta all'emergenza Covid-19[...]
    Aceto Balsamico di Modena e McDonald's, la partnership continua con le nuove McChicken Variation
    Aceto Balsamico di Modena e McDonald's, la partnership continua con le nuove McChicken Variation
    Due nuovi panini all’insegna di innovazione, attenzione alla valorizzazione del gusto e del territorio italiano, passione per ingredienti di qualità[...]
    Il 2019 anno caldo, piovoso e pericoloso, con 133 allerte Protezione Civile
    Il 2019 anno caldo, piovoso e pericoloso, con 133 allerte Protezione Civile
    Il bilancio dell'anno passato, che indica lo sviluppo futuro, con temperature sempre più calde. Online il Rapporto Idrometeoclima di Arpae[...]
    Il balletto delle tasse a Medolla: vanno su, vanno giù ma alla fine il cittadino paga di più
    Il balletto delle tasse a Medolla: vanno su, vanno giù ma alla fine il cittadino paga di più
    L'ultimo taglio delle imposte comunali non copre il corposo aumento che c'era stato appena sei mesi fa[...]