Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
SulPanaro Expo SulPanaro Expo

Il centrodestra a Camposanto: “Vogliamo un nuovo ospedale baricentrico Carpi-Mirandola”

CAMPOSANTO – Il centrodestra a Camposanto: “Vogliamo un nuovo ospedale baricentrico Carpi-Mirandola”. E’ quanto emerge dal dibattito avvenuto durante l’ultimo Consiglio Comunale di Camposanto, quando si è discusso di scelte in campo sanitario per la Bassa Modenese. Scrivono da Uniti per Camposanto, che raccolgono Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia:

Per essere chiari: scelte che incideranno sulla vita delle prossime generazioni e che riguardano tutta la parte nord della Provincia di Modena (i bacini di Carpi e Mirandola, ovvero una popolazione di oltre 180.000 persone).

Senza tirare in ballo il passato (costellato da tante occasioni perse e promesse mancate) per il futuro è evidente la necessità di ragionare – ed agire – con soluzioni coraggiose e lungimiranti, anche se apparentemente più impegnative.

Per questo in Consiglio ci siamo nettamente opposti alla mozione presentata dalla maggioranza che ha ipotizza la riorganizzazione della sanità locale attraverso la gestione integrata degli ospedali di Carpi e Mirandola mantenuti suddivisi sulle sedi di Carpi (da costruire nuovo) e Mirandola (nosocomio attuale).

LA NOSTRA POSIZIONE ERA E RESTA FAVOREVOLE AD UN NUOVO OSPEDALE, UNICO, PER CARPI – MIRANDOLA DA REALIZZARE IN POSIZIONE TERRITORIALE BARICENTRICA.
Le motivazioni a sostegno della nostra posizione:

1) – unendo i 2 bacini si arriverebbe a 180.000 abitanti e quindi per la legge 70/2015 Lorenzin avremmo diritto a pieno titolo di un ospedale di primo livello e non due in deroga come ora;

2) – unendo le due dotazioni di posti letto e le relative professionalità esistenti avremmo un ospedale di dimensioni interessanti con tutte le specialistiche previste dalla legge e relativi primariati e probabilmente appetibile anche ad utenti delle Regioni contigue (oggi la mobilità sanitaria è in senso opposto, con conseguenti squilibri finanziari per le casse pubbliche);

3) – grandi risparmi rispetto al sistema integrato di due ospedali sia in termini di personale che di mezzi e attrezzature;

4) – con un unico punto nascita si supererebbero i 1000 nati/anno rispettando così i parametri di legge e gli accordi Stato /Regione, (ricordiamo che Mirandola è aperto in deroga e le deroghe prima o poi finiscono);

5) – si potrebbe dare efficace copertura alle emergenze tempo-dipendenti (ad esempio gli infarti), che ora devono essere inviati in centri distanti;

6) – in caso di esami o complicazioni la cura di un paziente all’interno di una struttura mono-blocco è senz’altro più confortevole rispetto allo spostamento della persona e dei suoi famigliari da una sede all’altra

7) – costringeremmo Regione e Provincia a mettere mano a una viabilità da troppo tempo trascurata. La posizione geografica del nuovo ospedale unico a nostro avviso deve essere individuata attraverso uno studio tecnico – scientifico di accessibilità territoriale.

PERCHÉ INVECE DICIAMO NO AL SISTEMA INTEGRATO DI DUE OSPEDALI PROPOSTO DALLA MAGGIORANZA?

Sostanzialmente perché:
A) – ricalcherebbe la situazione attuale condita di qualche promessa elettorale, con l’ospedale di Carpi (nuovo) magari ancora più lontano rispetto all’esistente Ramazzini,

B)- fatto non secondario, non si supererebbe la situazione attuale, fatta di troppe deroghe conseguenti al mancato rispetto di norme, accordi e organizzazioni.

CONCLUSIONI
Riteniamo non abbia senso impiegare risorse per ricreare una situazione sostanzialmente identica all’attuale.
Riteniamo invece più utile pianificare ed investire in una soluzione che guarda al futuro e per un’area vasta.
E questa soluzione, per noi, si chiama NUOVO OSPEDALE, UNICO, BARICENTRICO CARPI – MIRANDOLA.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017

Rubriche

Ecco le novità della legge di Bilancio 2020
Tra le nuove misure, c'è il bonus facciateleggi tutto
Consigli di salute
Piorrea o parodontite: cause, sintomi e rimedi
Se non adeguatamente trattata, porta alla progressiva perdita dei denti a causa del riassorbimento dell’osso e del tessuto gengivale da cui sono sostenuti.leggi tutto
Glocal
La mafia non può rubarci il futuro
"La mafia è una montagna di merda” scriveva Giuseppe Impastato, meglio conosciuto come Peppino, poco prima di essere assassinato per le sue intense e forti posizioni contro la mafia.leggi tutto
Consigli di salute
La Salute viaggia sul Web. Oltre il 75% degli Italiani s'informano su Google e sui Social
Le persone sono più autonome nella ricerca attiva di informazioni legate al benessere e alla saluteleggi tutto
Glocal
La responsabilità sociale fa bene ai conti aziendali
Il 74% degli italiani privilegia marchi aziendali che portano avanti azioni di valorizzazione delle diversità.leggi tutto
Glocal
L'economia del turpiloquio
Viviamo in una società dove il turpiloquio viene fin troppo (ab)usato come strumento per umiliare, opprimere e calpestare il prossimo, e che ha assunto un ruolo preponderante nella comunicazione tra gli individui.leggi tutto
Glocal
LA PAROLA AI MANAGER: l'Innovation Manager
Da alcuni giorni è stato pubblicato l’elenco dei consulenti dell’Albo del Mise per gli “Innovation Manager”.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Curiosità

    Uno schermo led penetrabile dal corpo umano: è l'installazione artistica alla stazione di Bologna
    Uno schermo led penetrabile dal corpo umano: è l'installazione artistica alla stazione di Bologna
    Si intitola Morestalgia di Riccardo Benassi, a cura di Xing, è un ambiente composto da testo, suono e oggetti [...]
    La Ferrari è il brand più forte del mondo
    La Ferrari è il brand più forte del mondo
    Il valore del brand è pari a 9,1 miliardi di dollari, in crescita del 9% grazie al positivo andamento delle vendite e alla forza complessiva del marchio.[...]
    E a Bomporto c'è il cane più bello di tutta l'Esposizione canina
    E a Bomporto c'è il cane più bello di tutta l'Esposizione canina
    Si chiama Milo, il suo allenatore nonchè proprietario è il signor Fabrizio Ganzerli[...]
    Rapace ferito trovato a San Martino Carano
    Rapace ferito trovato a San Martino Carano
    E' stato notato da due assistenti civici, Giorgio e Gabriele Tellia di San Possidonio, che lo hanno salvato[...]
    Super pescata invernale a Bomporto per il Modena Catfish
    Super pescata invernale a Bomporto per il Modena Catfish
    Davide Poluzzi e Simone Solieri hanno sfidato pioggia e vento[...]
    Sette sindaci per Medolla, tutti in una foto
    Sette sindaci per Medolla, tutti in una foto
    Da Bruschi (1981) a Calciolari, tutti sotto al Gonfalone[...]
    Osservatorio Geofisico di Unimore, visite guidate per la fiera di Sant'Antonio
    Osservatorio Geofisico di Unimore, visite guidate per la fiera di Sant'Antonio
    Venerdì 17 gennaio dal mattino al pomeriggio sarà possibile salire sulla torre di Levante di Palazzo Ducale a Modena[...]
    Rimane incastrata in una canna fumaria, piccola civetta salvata dai pompieri a Soliera
    Rimane incastrata in una canna fumaria, piccola civetta salvata dai pompieri a Soliera
    Provava a uscire dal solo ma non ce la faceva, e le ali sbattevano facendo diversi rumori che hanno insospettito i residenti.[...]
    L'avvocata di Mirandola Elisabetta Aldrovandi tra le 100 donne più influenti per la rivista F
    L'avvocata di Mirandola Elisabetta Aldrovandi tra le 100 donne più influenti per la rivista F
    Il settimanale ha premiato le donne che combattono in prima linee per avere un mondo migliore [...]