Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Ex sindaco e assessori, dirigenti del Comune e di Feronia, l’accusa: “Favori e pressioni per far riaprire la discarica”

FINALE EMILIA – Le ipotesi di reato sono pesanti: abuso d’ufficio, falso ideologico e illeciti ambientali. E’ questo il motivo per cui la discarica di Finale Emilia è stata messa sotto sequestro, nella sua interezza, sia l’area della discarica di proprietà comunale denominata Feronia 0 e quella privata corrispondente all’area di Feronia 1. Nelle ipotesi di accusa tanti atti: c’è ad esempio l’incarico affidato chevenne attribuito senza gara direttamente a Feronia, e una quella che appare come la volontà di nascondere i valori  sulla contaminazione del sito, per ottenere comunquel’autorizzazione ad operare.

Nel registro degli indagati ci sono finite 10 persone, tra cui  secondo quanto emerge –  l’ex sindaco di Finale Emilia Fernando Ferioli e un suo assessore, dirigenti di Feronia, la società che gestisce la discarica, e del Comune di Finale, della Provincia e di Arpae. I nomi: l’ex ad di Feronia e presidente Riccardo Superbi e Roberto Paparella e Gianluca Valentini, ex presidente del Cda. Per il Comune: Giulio Gerrini e Francesca Mazzarella, già responsabili alla dirigenza del servizio lavori pubblici ed ambiente del Comune, asseime all’ex responsabile ufficio patrimonio Monica Mantovani, Giovanni Rompianesi, anel 2016 dirigente servizio valutazioni autorizzazioni e controlli ambientali della Provincia, Annalisa Zanini, in qualità di responsabile distretto Arpa Carpi e Daniela Sesti, del servizio sistemi ambientali Arpae Modena. I Carabinieri sono al lavoro su questa inchiesta da almeno 3 anni: agli indagati vennero contestati reati riguardo i troppi rifiuti smaltiti nella discarica che interessa un’area di 110.000 mq. L’ipotesi di lavoro è poi che gli indagati abbiano messo in campo una serie di pressioni e attivato favori con l’obiettivo di faciltare la concessione dell’allargamento della discarica, un progetto che porterà a Finale oltre un milone e 400 mila tonnellate di rifiuti di vario tipo.  Irregolarità e incongruenze che erano finite sotto gli occhi degli investigatori fin da subito.

Spiega il Resto del Carlino:

Nel 2016 i carabinieri rilevarono la presenza di cumulo di materiale riconducibile a rifiuti da demolizione edile post sisma, pare illecitamente smaltite da Feronia. L’inchiesta parte da lontano: da illegittimità legate ad una delibera del 2011 che recepiva in sostanza la stipula di un accordo definitivo con Feronia Srl. Le difformità emerse riguardano non solo l’affidamento dell’incarico triennale a Feronia senza alcuna procedura di gara, ma soprattutto il tetto di rifiuti: 374mila tonnellate. E ciò nonostante la Aia, autorizzazione integrata ambientale adottata dalla provincia ne conferisse 332.800. Gli accertamenti hanno poi messo in luce come il dirigente Rompianesi avesse rilasciato il rinnovo dell’Aia nel 2015 per dieci anni nonostante la capacità della discarica fosse esaurita: le quote di rifiuti da smaltire risultavano già superate a dicembre 2014 sia per peso che per volume. Dall’inchiesta emerge come le presunte ‘strette di mano’ tra dirigenti, amministratori e società avvenissero a scapito della salute dei cittadini. I monitoraggi tra aprile e agosto 2019 hanno dimostrato come vi fosse stato un superamento delle concentrazioni dei valori della soglia di contaminazione. Zanini e Sesti, inoltre, avrebbero omesso di inviare gli esiti degli accertamenti tecnici delle aque sotterranee, da cui risultavano superamenti continui dei valori.

Contro il progetto di allargamento della discarica, i cittadini lottano da anni. Con il cambio di amministrazione, passata al centrodestra nel 2016, anche il Comune ha avviato una serie di azioni legali per stoppare il progetto. Ma l’autorizzazione dalla Regione Pd e dal governo Lega – Cinque Stelle è arrivata lo stesso, e i cantieri sono stati aperti. Ora c’è in ballo un ricorso al Tar chiede chiarezza sulla sicurezza idrogeologica e sismica della zona – che non c’entra nulla con l’indagine penale della Procura – e una risposta dal Tribunale Amministrativo è attesa a breve.

Quale è dunque il destino della discarica? Il sequestro, operativo da martedì, blocca qualsiasi cosa. Si tratta però di un sequestro preventivo, funzionale alle indagini, e non definitivo. Feronia ha già annunciato che presenterà istanza di riesame del sequestro preventivo

LEGGI ANCHE

 

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Crisi economica: l'innovazione tecnologica come cura
La crisi economica da Covid-19 ci impone di riprogettare il modello imprenditoriale delle nostre imprese, mentre in alcuni casi si dovrà riprendere il primordiale concetto di “innovazione di prodotto e di processo”.leggi tutto
Glocal
Dall'emergenza sanitaria all'emergenza occupazionale
Sono in corso in questi giorni alcune misure per contrastare il danno occupazionale. Tra le misure: incentivi per far ripartire le assunzioni stabili, meno paletti sui contratti a termine, nuove risorse per la Cig e detassazione degli aumenti dei Ccnl.leggi tutto
Glocal
BTP Futura, il primo titolo di Stato interamente dedicato ai risparmiatori retail
Il Governo presenta una vera e propria novità per i risparmiatori italiani particolarmente affezionati ai titoli di Stato: il BTP Futura. Un nuovo Titolo di Stato dedicato esclusivamente ai risparmiatori individuali.leggi tutto
Glocal
Covid-19: call di Civic Action per le migliori pratiche di senso civico
Civic Action va alla ricerca di tutte quelle esperienze e pratiche che hanno il potenziale per svilupparsi anche dopo l’emergenza, per costituire la base di un nuovo e più robusto tessuto civico.leggi tutto
Glocal
Quali Paesi danno il meglio nella lotta al Covid-19
Una ricerca realizzata da ECV, classifica gli Stati colpiti dal virus in tre categorie: Winning (vincenti), Nearly there (quasi arrivati) e Need action (bisogno di azione).leggi tutto
Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protetteleggi tutto
Glocal
Covid-19: i provvedimenti dell'UE per il rilancio dell'economia
La Commissione europea ha predisposto un piano che non ha precedenti: oltre 1.000 miliardi di euro per assistere imprese e famiglie nel contrasto al Covid19.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - L'autismo ai tempi del Coronavirus
    Intervista a Cristina, mamma di Francesco e Lorenzo.[...]

    Curiosità

    Gregorio Paltrinieri fa sognare: suo il nuovo record europeo dei 1500 stile libero
    Gregorio Paltrinieri fa sognare: suo il nuovo record europeo dei 1500 stile libero
    Il precedente primato lo aveva stabilito alle Olimpiadi di Rio 2016.[...]
    Cinquant'anni di brindisi con Enoteca Regionale Emilia Romagna
    Cinquant'anni di brindisi con Enoteca Regionale Emilia Romagna
    L'associazione, nata nel 1970, ha lo scopo di promuovere e valorizzare le eccellenze vitivinicole regionali nel mondo[...]
    Per la grigliata di Ferragosto dei modenesi maiale e pollo mettono tutti d'accordo
    Per la grigliata di Ferragosto dei modenesi maiale e pollo mettono tutti d'accordo
    Si registra anche un aumento nei consumi di peperoni, melanzane e pomodori[...]
    Estate alle #giustedistanze, l’appello di Nek “Con tre piccole azioni si può fare la differenza”
    Nel suo videomessaggio NEK ricorda a tutti che “il coronavirus circola ancora; possiamo socializzare, ma con qualche accorgimento”[...]
    La Pico pattinaggio Mirandola chiude la stagione e saluta con un bel video
    La Pico pattinaggio Mirandola chiude la stagione e saluta con un bel video
    Realizzato per il progetto “Ruote e lame d’autore” organizzato da Uisp[...]
    Cagnolino disabile tenuto alla catena e mai curato, ora sta meglio, cammina ed è pronto per una vera casa
    Cagnolino disabile tenuto alla catena e mai curato, ora sta meglio, cammina ed è pronto per una vera casa
    E' stato ripulito, curato e lavato, e un artigiano ha costruito per lui un carettino: la gara di solidarietà raccontata dai volontari del canile[...]
    Ecco come i genitori scelgono le babysitter nell'estate 2020 in Emilia Romagna
    Ecco come i genitori scelgono le babysitter nell'estate 2020 in Emilia Romagna
    La media nazionale della tariffa oraria richiesta dalle babysitter è rimasta invariata rispetto all'anno precedente (2019), con circa 7,9 euro all'ora[...]