Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Mastropasqua e Di Sandro, due nuovi professori associati in Chirurgia dei Trapianti e Oculistica

Due nuovi Professori Associati dell’Uniesrità di Modena e Reggio Emilia hanno preso servizio dal 1 di novembre in due importanti Strutture Complesse dell’Azienda Ospedaliero – Universitaria di Modena. Si tratta di Rodolfo Mastropasqua, in Oculistica, e di Stefano di Sandro, in Chirurgia Oncologica Epato-bilio-pancreatica e Chirurgia dei Trapianti di fegato.
“Siamo molto contenti dell’arrivo del prof. Rodolfo Mastropasqua – ha commentato Gian Maria Cavallini, Direttore dell’Oculistica del Policlinico – che con le sue competenze potrà rafforzare la nostra unità operativa sia sotto un profilo clinico nel campo della chirurgia vitreoretinica che nella ricerca applicata alla clinica. Le sue ricerche sviluppate in Inghilterra gli hanno consentito di pubblicare interessanti lavori scientifici sulle più importanti riviste internazionali di oftalmologia. Le sue collaborazioni nazionali ed internazionali amplieranno le prospettive di scambio culturale e di crescita professionale della Scuola di Specializzazione in Oftalmologia dell’Università di Modena e Reggio Emilia. Nella speranza che possa continuare il percorso di ricercatore e di clinico nel migliore dei modi gli rivolgiamo un sincero benvenuto anche da parte di tutto il personale della Struttura Complessa di Oftalmologia”
“Il programma chirurgico e scientifico della Unità Operativa da me diretta – ha precisato il prof. Fabrizio Di Benedetto, Direttore della Chirurgia Oncologica Epato-bilio-pancreatica e Chirurgia dei Trapianti di fegato – è in continua espansione e rafforzamento. In quest’ottica dal 1 di Novembre è stata affidata alla mia struttura anche la responsabilità del programma chirurgico di trapianto di rene e trapianto di rene da donatore vivente. In linea con questo percorso siamo molto contenti di aver aggiunto al mio staff chirurgico la figura del Professor Stefano Di Sandro, giovane chirurgo che ha maturato una importante esperienza nel campo della chirurgia dei trapianti di organi addominali e chirurgia robotica attraverso percorsi professionali svolti in strutture d’eccellenza sia in Italia che all’estero. Da quando mi hanno affidato la responsabilità di questa unità complessa nel 2013, ho concentrato molto le nostre forze nello sviluppo di programmi chirurgici innovativi nel trapianto e nella chirurgia oncologica epato-bilio-pancreatica, diventando un centro di riferimento regionale e nazionale. Dopo aver esegito oltre 200 procedure di chirurgia robotica addominale per patologia oncologica, nelle ultime settimane con il mio staff ed il professor Di Sandro abbiamo eseguito i primi due casi in Emilia – Romagna di trapianto di rene da donatore vivente con prelievo totalmente robotico”.

I Nuovi Professori Associati

Stefano Di Sandro è nato a Venafro (IS) il 25-12-1982, si è laureato con lode nel 2007 in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Ha conseguito la Specializzazione con lode in Chirurgia Generale nel 2014 presso l’Università degli Studi di Pavia. Ha ottenuto il Diploma Europeo in Chirurgia Oncologica Epato-bilio-pancreatica presso l’Università Paris XI ed il Dottorato di Ricerca in Chirurgia Sperimentale e Microchirurgia presso l’Università degli Studi di Pavia. Negli anni di Formazione Medica ha svolto una Internship presso il Transplant Department della Thomas Jefferson Univerisity di Philadelphia. Ha svolto una visiting fellowship, durante la specializzazione, presso il Transplant Department della Columbia University di New York ed ho frequentato a lungo, da studente interno, il Centro Trapianti di Fegato e Multiviscerale dell’Università di Modena. Dal 2014 ha lavorato come Dirigente Medico presso il reparto di Chirurgia Generale e dei Trapianti dell’Ospedale Niguarda Ca’ Granda di Milano. Si è occupato soprattutto di chirurgia dei trapianti di organi addominali e chirurgia robotica e laparoscopica applicata alla patologica oncologica epato-bilio-pancreatica e alla chirurgia dei trapianti. Ha svolto da aiuto o assistente e da primo operatore oltre 1000 procedure di chirurgia maggiore (per patologia del fegato e vie biliari, patologia tumorale e non del tratto gastroenterico, prelievi, espianti e trapianti d’organo). All’attività clinica ed operatoria ha associato l’attività scientifica e di ricerca con la pubblicazione di circa 140 lavori scientifici su riviste nazionali e internazionali, l’assegnazione di riconoscimenti internazionali e nazionali e la partecipazione come co-investigator a numerosi trials clinici internazionali e nazionali. Dal 1° Novembre 2019 ha assunto il ruolo di Docente di II fascia presso UNIMORE, assegnato alla S.C. di Chirurgia Oncologica, epato-bilio-pancreatica e dei trapianti di Fegato dell’AOU di Modena.
“L’opportunità di entrare a far parte di questa Università, la stessa in cui 12 anni fa mi sono laureato, e di poter entrare nello staff chirurgico del Professor Di Benedetto è stata un’occasione unica di straordinaria importanza per me, per la mia carriera e per la mia vita in generale – ha affermato il prof. Stefano Di Sandro – L’UNIMORE è un Ateneo prestigioso, tra i più prestigiosi in Italia, con una spiccata attenzione alle scienze mediche e chirurgiche in modo particolare. La presidenza della facoltà di Medicina ha sempre dimostrato coraggio e lungimiranza nelle scelte fatte storicamente affidando grandi opportunità a profili meritevoli, seppur anagraficamente più giovani delle età medie selezionate per simili posizioni in altri Atenei. Questo ha portato il Dipartimento Chirurgico del Policlinico di Modena ad avere dei Direttori di divisioni chirurgiche complesse con meno di 50 anni. Per me è un grande privilegio e motivo di grande entusiasmo avere un ruolo accademico in questo Dipartimento Chirurgico. Allo stesso tempo sento forte il senso di responsabilità per gli obiettivi che insieme a tutto lo staff del Professor Di Benedetto si intende conseguire. Ringrazio tutti gli organi Universitari e Ospedalieri per la bellissima e calda accoglienza che mi è stata riservata. Conto di poter mettere a disposizione dello staff di cui ora faccio parte tutte le mie conoscenze clinico chirurgiche e scientifiche affinché il mio contributo possa aiutare ancora di più l’Università di Modena e l’AOU di Modena a distinguersi nel mondo scientifico e clinico-chirurgico, allo stesso tempo godrò degli insegnamenti e della crescita che il Professor Di Benedetto, i miei colleghi e tutta la Facoltà sapranno trasmettermi”.
Rodolfo Mastropasqua si è laureato con lode nel 2010 in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi G. D’Annunzio di Chieti-Pescara. Ha conseguito la Specializzazione con lode in Oftalmologia presso l’Università degli studi di Verona nel 2016. Ho ottenuto il diploma di Fellow of the European Board of Ophthalmology (FEBO) nel 2016 e sono diventato docente del Board nell’anno seguente. Ho lavorato in Inghilterra dapprima come ricercatore e poi come chirurgo vitreoretinico e della cataratta per 5 anni, presso il Moorfields Eye Hospital ed il Whipps Cross Hospital di Londra ed il Bristol Eye Hospital. Ho svolto come primo operatore oltre 1000 procedure di chirurgia oftalmica. Sono autore di oltre 100 pubblicazioni su riviste internazionali, con principali linee di ricerca la retina (medica e chirurgica) ed il glaucoma.
“Lavorare come Professore Associato presso l’Università di Modena è un grande onore ed un grande stimolo per obiettivi futuri – ha commentato il prof. Mastropasqua – tenendo sempre come priorità l’interesse del paziente”.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Covid-19: call di Civic Action per le migliori pratiche di senso civico
Civic Action va alla ricerca di tutte quelle esperienze e pratiche che hanno il potenziale per svilupparsi anche dopo l’emergenza, per costituire la base di un nuovo e più robusto tessuto civico.leggi tutto
Glocal
Quali Paesi danno il meglio nella lotta al Covid-19
Una ricerca realizzata da ECV, classifica gli Stati colpiti dal virus in tre categorie: Winning (vincenti), Nearly there (quasi arrivati) e Need action (bisogno di azione).leggi tutto
Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protetteleggi tutto
Glocal
Covid-19: i provvedimenti dell'UE per il rilancio dell'economia
La Commissione europea ha predisposto un piano che non ha precedenti: oltre 1.000 miliardi di euro per assistere imprese e famiglie nel contrasto al Covid19.leggi tutto
Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienzaleggi tutto
Glocal
Covid19: i Paesi con la migliore Sanità al mondo
La pandemia del virus Covid19 sta mettendo in crisi Paesi che vantano sistemi sanitari considerati tra i più eccellenti e performanti del mondo.leggi tutto
Glocal
Le imprese italiane impegnate contro il Coronavirus
Molte imprese italiane si sono messe a disposizione del Governo per rifornire il nostro sistema sanitario di strumenti per garantire la vita. Siamo in guerra, ma è una guerra diversa.leggi tutto
Consigli di salute
Bruxismo e digrignamento dei denti
Ad esempio, smettere di fumare o ridurre il consumo di alcol possono essere utili a tal proposito.leggi tutto
Glocal
Economia e coronavirus: come uscirne
Purtroppo le politiche che i governi hanno adottato per affrontare la pandemia e la crisi economica sono contraddittorie e rischiano un fallimento catastrofico a lungo termine.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - L'autismo ai tempi del Coronavirus
    Intervista a Cristina, mamma di Francesco e Lorenzo.[...]

    Curiosità

    La cannabis danneggia i polmoni più velocemente delle sigarette
    La cannabis danneggia i polmoni più velocemente delle sigarette
    Sono i risultati di uno studio dell'Università di Modena[...]
    Ottavio Pisani: la sua ricerca su Radio Wall Street e una nuova caccia al tesoro per San Felice
    Ottavio Pisani: la sua ricerca su Radio Wall Street e una nuova caccia al tesoro per San Felice
    Pisani prova a lanciare una nuova ricerca dalle pagine di Sul panaro, dopo il successo della prima[...]
    Il Centro il Pettirosso salva anatroccolo da morte certa in un depuratore
    Il Centro il Pettirosso salva anatroccolo da morte certa in un depuratore
    Un piccolo anatroccolo è stato recuperato e ora ha trovato una nuova famiglia[...]
    Ecco la guida ai nostri Appennini di Dario Ruscetta, per un'estate magica e senza paura
    Ecco la guida ai nostri Appennini di Dario Ruscetta, per un'estate magica e senza paura
    “MoBo' Stories: Guida di Viaggio nell'Ombelico Gastronomico di Modena e Bologna”, riconoscibile dal tipico Tortellino immortalato in copertina.[...]
    C'è un incendio, gattini si nascondono sotto al secchio: salvati
    C'è un incendio, gattini si nascondono sotto al secchio: salvati
    E' successo domenica, sul posto i Vigili del Fuoco[...]
    Fine lockdown e ritorno alla 'vita da cani'
    Fine lockdown e ritorno alla 'vita da cani'
    Il consiglio di veterinari esperti su come affrontare la fine del lockdown, il ritorno agli spazi aperti e il contatto con soggetti esterni, assieme al proprio cane[...]
    Forbes elegge l'Emilia Romagna regione dove si mangia meglio al mondo
    Forbes elegge l'Emilia Romagna regione dove si mangia meglio al mondo
    Il noto mensile americano Forbes ha premiato la cucina dell’Emilia-Romagna[...]
    Rimborsi per le imprese, la beffa del click day: Mirandola resta fuori
    Rimborsi per le imprese, la beffa del click day: Mirandola resta fuori
    E' di Mirandola la prima dei non ammessi al bando Impresa Sicura. Possibili bari nel "click day"?[...]