Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Boom di furti a Mirandola, Finale e San Felice – I DATI UFFICIALI

Boom di furti a Mirandola, Finale e San Felice. Netto miglioramento, invece, a San Prospero. Luci e ombre in tuttigli altri Comuni. Ecco i dati ufficiali della Prefettura su quanto accade nella Bassa negli ultimi mesi

Le statistiche sulla diffusione della criminalità durante i primi sei mesi del 2019 sull’Unione dei Comuni Modenesi dell’area Nord ci parlano di una tendenza di fatti criminosi in aumento nei comuni più grandi, come Mirandola, Finale e San Felice, e in diminuzione nei comuni più piccoli: i numeri che riportiamo, che confrontano il trend in un arco temporale che va dal tutto il 2017 alla prima metà del 2019, si basano sui dati ufficiali forniti dalla Prefettura di Modena e che sono stati distribuiti ai Sindaci dei diversi Comuni. Sono numeri importanti, dal momento che la questione sicurezza può essere così valutata non attraverso mere speculazioni o strumentalizzazioni ma attraverso la scientificità del dato asettico. Andiamo a vederli nel dettaglio.

Camposanto vede una diminuzione dei furti da 17 del primo semestre 2018 ai 10 furti dello stesso periodo del 2019: in particolare, sono scomparsi i furti con strappo e all’interno di esercizi commerciali, mentre aumentano i furti con destrezza. Il picco dei furti in abitazione avuto nel 2017 si è andato man mano attenuando, fino all’unico caso del primo semestre 2019.

Cavezzo trova stabile la cifra dei furti con strappo, che non sono stati più registrati dal 2017, e quella dei furti in esercizi commerciali, al momento 2 come nel primo semestre del 2018. In diminuzione i furti d’auto, mentre più preoccupanti i dati relativi ai furti con destrezza e ancor più a quelli in abitazione, che vedono un aumento piuttosto vertiginoso.

Concordia sulla Secchia vede un leggero miglioramento della situazione furti per quel che concerne auto e strappo, ma sebbene siano diminuiti sensibilmente, rimangono ancora presenti casi di forti in negozi e abitazioni, mentre aumentano i furti con destrezza.

Finale Emilia vede una recrudescenza dei furti con destrezza, siamo già a 7 nel primo semestre 2019, e probabilmente è un dato destinato a superare la totalità di questo tipo di furti avvenuta nell’anno precedente. I furti in abitazione e in esercizi commerciali arrivano già rispettivamente a 21 e a 13, e se si confrontano con quelli del 2017 si nota che erano rispettivamente 33 e 18, ma nel corso di tutto l’intero anno. Vedremo che nella seconda parte del 2019 il dato è migliorato o peggiorato ulteriormente. Stabile il dato sui furti delle autovetture.

Medolla vede un ritorno dei furti con destrezza, che avevano migliorato il dato dal 2017 al 2018 e ora tornano in auge. Peggioramento anche per i furti in abitazione, che arriva già a 10 denunce nei primi sei mesi del 2019 contro le 6 di due anni prima e le 8 del 2018. Aumento anche per il dato relativo ai furti in esercizi commerciali, mentre c’è un leggero calo sui furti d’auto.

Mirandola, se vede una diminuzione graduale dei furti d’auto e dei furti con destrezza, trova invece un aumento preoccupante dei furti in abitazione che pur non arrivando al picco del 2017, è ancora una piaga ben presente sul territorio. Idem per quel che riguarda i furti all’interno di attività commerciali, che aumentano del 57% e arrivano già, nel solo primo semestre 2019, ad avvicinarsi ai numeri del 2017.

San Felice sul Panaro registra un incremento dei furti con destrezza del 66%, dei furti in abitazione del 72% e dei furti in esercizi commerciali del 33%, e si ripresenta anche il furto di autovetture. Dati che al confronto con quelli del 2017 sembrano parlare di una situazione piuttosto stabile, comunque da risolvere.

San Possidonio trova nel 2019 un dato in miglioramento relativo ai furti negli esercizi commerciali, diminuito del 50% rispetto allo stesso periodo del 2018, ma i furti in abitazione raggiungono già 14 casi, che se confrontati con tutto l’arco dell’anno precedente lambiscono già la cifra del 2018. Peggiora il dato dei furti d’auto, stabile strappo e destrezza che si attestano fortunatamente ancora a zero.

San Prospero vede in generale un netto miglioramento rispetto agli anni precedenti, e al primo semestre 2018. Non resta che attendere i dati relativi alla seconda parte dell’anno per capire quanto e cosa si deve fare ancora per la sicurezza dei cittadini, e avere un trend positivo su tutte le voci, su tutti i comuni della Bassa.

LEGGI ANCHE:
Furti a Concordia- I DATI UFFICIALI
Furti a Cavezzo – I DATI UFFICIALI
Furti a Medolla – I DATI UFFICIALI
Furti a Mirandola – I DATI UFFICIALI
Furti a San Felice – I DATI UFFICIALI
Furti a San Possidonio – I DATI UFFICIALI
Furti a Finale Emilia – I DATI UFFICIALI
Furti a San Prospero – I DATI UFFICIALI
Furti a Camposanto – I DATI UFFICIALI

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Lettere persiane
Si torna a scuola, incipit vita nova - LA RIFLESSIONE
E un’autentica paideia civica ed esistenziale, capace di formare la mente e l’anima degli individui educandoli al Mondo della Vita, secondo lo studente mirandolese Giovanni Battista Olianileggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
La biodiversità che non ti aspetti: le Valli mirandolesi
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta della Stazione Ornitologica Modenese che si trova a Mirandolaleggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
Un paradiso terrestre per piante e uccelli: le Meleghine a Finale Emilia - La natura della Bassa che non ti aspetti
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta dell'oasi faunistica nata dall’impianto di fitodepurazioneleggi tutto
Glocal
Crisi economica: l'innovazione tecnologica come cura
La crisi economica da Covid-19 ci impone di riprogettare il modello imprenditoriale delle nostre imprese, mentre in alcuni casi si dovrà riprendere il primordiale concetto di “innovazione di prodotto e di processo”.leggi tutto
Glocal
Dall'emergenza sanitaria all'emergenza occupazionale
Sono in corso in questi giorni alcune misure per contrastare il danno occupazionale. Tra le misure: incentivi per far ripartire le assunzioni stabili, meno paletti sui contratti a termine, nuove risorse per la Cig e detassazione degli aumenti dei Ccnl.leggi tutto
Glocal
BTP Futura, il primo titolo di Stato interamente dedicato ai risparmiatori retail
Il Governo presenta una vera e propria novità per i risparmiatori italiani particolarmente affezionati ai titoli di Stato: il BTP Futura. Un nuovo Titolo di Stato dedicato esclusivamente ai risparmiatori individuali.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    Pit, dalla Spagna a Modena, cane antidroga al servizio della Polizia Locale
    Pit, dalla Spagna a Modena, cane antidroga al servizio della Polizia Locale
    Il sindaco Gian Carlo Muzzarelli al Comando per augurare buon lavoro alla nuova Unità cinofila che sarà impiegata anche nell’ambito del progetto Scuole sicure[...]
    Consiglieri comunali indisciplinati a Finale, la reprimenda del presidente Saletti
    Consiglieri comunali indisciplinati a Finale, la reprimenda del presidente Saletti
    In nemmeno un anno che siede sullo scranno più importante dell'assise ne ha visto di tutte i colori[...]
    La compagnia delle Mo.re torna in scena: da Nonantola, Ravarino e Bomporto ai teatri emiliani
    La compagnia delle Mo.re torna in scena: da Nonantola, Ravarino e Bomporto ai teatri emiliani
    Il cast è formato da ragazzi e ragazze,guidati dal fondatore Maicol Piccinini, di Nonantola[...]
    Le immagini più belle di #EViaggioItaliano, il tour nazionale su veicoli elettrici
    Le immagini più belle di #EViaggioItaliano, il tour nazionale su veicoli elettrici
    Il progetto che rilancia il turismo sostenibile per valorizzare il patrimonio enogastronomico, culturale e imprenditoriale italiano[...]
    Da Berlino a Finale per visitare le Meleghine
    Da Berlino a Finale per visitare le Meleghine
    Paolo Saletti ha condiviso sul proprio profilo Facebook un incontro curioso e inaspettato avvenuto durante un sopralluogo alle Meleghine[...]
    Alessandro Bergonzini, la passione per la storia al servizio della narrazione
    Alessandro Bergonzini, la passione per la storia al servizio della narrazione
    Intervista all'autore di Camposanto de "Nel giardino della salamandra" e "Naamah"[...]
    Il coraggio di cambiare lavoro, la storia di Arianna Gamberini
    Il coraggio di cambiare lavoro, la storia di Arianna Gamberini
    Si è messa in proprio come consulente di immagine lasciando il posto da dipendente: l'esperta di lavoro Francesca Monari l'ha intervistata[...]
    Sono arrivati i fenicotteri nelle valli mirandolesi
    Sono arrivati i fenicotteri nelle valli mirandolesi
    Sono stati immortalati in tutta la loro bellezza da Raffaele Gemmato mentre facevano sosta nella Bassa nel loro lungo volo verso Sud[...]