Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Castelfranco Emilia, pronto il nuovo ospedale di comunità presso la Casa della Salute “Regina Margherita”

Castelfranco Emilia è  pronto il nuovo ospedale di comunità presso la sua nuova Casa della Salute “Regina Margherita, a servizio di tutto il distretto, quindi anche Bomporto, Bastiglia e Ravarino: taglio del nastro per gli ambienti ristrutturati: 21 Oltre 200 i ricoveri in OsCo nel 2019: per la metà dei pazienti un miglioramento significativo delle autonomie, a vantaggio della qualità di vita

L’Ospedale di Comunità (OsCo) della Casa della Salute “Regina Margherita” di Castelfranco Emilia interamente ristrutturato, con nuovi spazi, moderni, confortevoli e realizzati nel rispetto delle normative su sicurezza, risparmio energetico e qualità alberghiera. A conclusione dei lavori che ne hanno migliorato la struttura (anche dal punto di vista sismico) e gli ambienti, è stato presentato nella sua nuova veste ai rappresentanti delle istituzioni e del volontariato, insieme ai professionisti della Casa della Salute, ai Medici di medicina generale e al Comitato Consultivo Misto di Castelfranco Emilia. Nel pomeriggio, invece, in un Open Day, l’OsCo ha aperto le porte ai cittadini del territorio.

Attivo presso la Casa della Salute da ottobre 2015, l’OsCo ospita pazienti dimessi dagli ospedali o provenienti dal domicilio (inviati dal Medico di medicina generale) che necessitano di un periodo di assistenza e cure difficilmente gestibile a casa propria: all’interno della struttura sono seguiti costantemente da un team multidisciplinare, formato da medici di medicina generale, infermieri, operatori socio sanitari e fisioterapisti.

Con la ristrutturazione dell’OsCo di Castelfranco Emilia l’Azienda USL di Modena prosegue nella politica di sviluppo delle cure intermedie, con una forte componente di integrazione tra ospedale e territorio. Il restyling – L’intervento ha riguardato una superficie di complessivi 785mq, per un impegno di spesa di circa 960mila euro, e ha consentito di incrementare da 16 a 20 i posti letto, ampliando così l’offerta in risposta ai bisogni dei cittadini del distretto. Il nuovo OsCo può così contare su undici stanze (nove doppie e due singole), tutte dotate di servizi igienici esclusivi. Oltre agli ambienti dedicati alla degenza è stata realizzata un’area con ambulatorio, ufficio coordinatrice e sala riunioni. Particolare cura è stata inoltre dedicata alla realizzazione degli spazi di attesa e del soggiorno, posti in prossimità dell’ingresso della nuova struttura. Alla ristrutturazione edilizia si è affiancato un rinnovamento della comunicazione rivolta agli utenti dell’OsCo, con la realizzazione della nuova “Carta dell’accoglienza” con le informazioni più utili per i pazienti e i loro famigliari.

L’investimento sulla Casa della Salute

La ristrutturazione dell’OsCo è parte di un investimento più ampio sulla Casa della Salute di Castelfranco Emilia, che ha riguardato anche la realizzazione della nuova piattaforma chirurgica e dell’Hospice, inaugurati rispettivamente a marzo e a ottobre 2019. L’appalto complessivo ha interessato una superficie di circa 2.300 mq (oltre il 20% dell’intera struttura) per un importo totale di 3 milioni e 405 mila euro, finanziato con fondi statali, regionali e dell’Azienda USL di Modena.

I numeri dell’Ospedale di Comunità

Nel 2019 i ricoveri presso l’Ospedale di Comunità di Castelfranco Emilia sono stati 214, con un’età media di 81,7 anni. Di questi, 186 erano stati dimessi da un ospedale, mentre 28 provenivano dal domicilio. Particolarmente positivi i dati sul rientro a domicilio (avvenuto nell’80% dei casi, dopo un periodo in OsCo in media di circa 20 giorni), e sulla riacquisizione delle autonomie: per un paziente su due, a conclusione del ricovero in OsCo, si è riscontrato un miglioramento significativo nelle autonomie della vita quotidiana, come ad esempio gli spostamenti all’interno della casa o altre azioni quotidiane che le malattie croniche rendono più difficili da compiere. La quasi totalità dei pazienti ricoverati risiede all’interno del Distretto di Castelfranco Emilia.

LA STORIA: Lina e Adelmo, percorsi simili e unici allo stesso tempo

Lina ha 86 anni, vive con la figlia al secondo piano senza ascensore. È stata ricoverata in Ospedale per una caduta e ha bisogno di una riabilitazione. Adelmo, 78 anni, vive con la moglie in campagna. Ha diversi problemi di salute, ma è ancora autosufficiente. Durante l’inverno una brutta influenza ha peggiorato la sua condizione. Per entrambi si aprono le porte dell’Ospedale di Comunità, per un periodo utile a recuperare le forze, tranquillizzando loro e i famigliari. Due esempi modello, raffigurati dall’AUSL attraverso delle cartoline, spiegano a chi si rivolge l’OsCo e qual è la sua funzione; due percorsi simili ma allo stesso tempo unici, perché organizzati e realizzati secondo un Piano di Assistenziale Individuale che nasce dalla collaborazione tra professionisti sanitari con diverse competenze, a servizio di ciascun paziente.

L’Ospedale di Comunità

È una struttura che offre un livello di assistenza intermedia tra l’assistenza in ospedale e al domicilio. Accoglie prevalentemente pazienti che non presentano patologie acute, che hanno bisogno di cure difficilmente gestibili a domicilio o hanno malattie croniche che richiedono controlli periodici e terapie particolari.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto
Lettere persiane
Si torna a scuola, incipit vita nova - LA RIFLESSIONE
E un’autentica paideia civica ed esistenziale, capace di formare la mente e l’anima degli individui educandoli al Mondo della Vita, secondo lo studente mirandolese Giovanni Battista Olianileggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
La biodiversità che non ti aspetti: le Valli mirandolesi
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta della Stazione Ornitologica Modenese che si trova a Mirandolaleggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
Un paradiso terrestre per piante e uccelli: le Meleghine a Finale Emilia - La natura della Bassa che non ti aspetti
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta dell'oasi faunistica nata dall’impianto di fitodepurazioneleggi tutto
Glocal
Crisi economica: l'innovazione tecnologica come cura
La crisi economica da Covid-19 ci impone di riprogettare il modello imprenditoriale delle nostre imprese, mentre in alcuni casi si dovrà riprendere il primordiale concetto di “innovazione di prodotto e di processo”.leggi tutto
Glocal
Dall'emergenza sanitaria all'emergenza occupazionale
Sono in corso in questi giorni alcune misure per contrastare il danno occupazionale. Tra le misure: incentivi per far ripartire le assunzioni stabili, meno paletti sui contratti a termine, nuove risorse per la Cig e detassazione degli aumenti dei Ccnl.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    L'invenzione degli studenti del Galilei di Mirandola la racconta la Rai
    L'invenzione degli studenti del Galilei di Mirandola la racconta la Rai
    I giovani mirandolesi alla trasmissione Rob-O-Cod, un game show televisivo italiano dedicato al "coding" e alla robotica[...]
    Viaggio attraverso la realtà virtuale nel mondo dell'Aceto Balsamico di Modena
    Viaggio attraverso la realtà virtuale nel mondo dell'Aceto Balsamico di Modena
    La tecnologia accorcia le distanze tra Modena ed i Paesi in cui non è ancora possibile tornare a viaggiare per promuovere il prodotto[...]
    Red Ronnie a processo per diffamazione contro Roberto Burioni
    Red Ronnie a processo per diffamazione contro Roberto Burioni
    E' arrivata in udienza a Bologna la polemica tra il conduttore televisivo e il virologo [...]
    La canzone più amata di sempre? E' Albachiara di Vasco Rossi
    La canzone più amata di sempre? E' Albachiara di Vasco Rossi
    Eì stata votata dagli ascoltatori delle radio italiane. Uscì il 30 aprile 1979 sul lato B dell'album "Non siamo mica gli Americani", poi ristampata proprio con il titolo di Albachiara a causa del suo immediato successo.[...]
    Anche la finalese Azzurra Mazzara sul podio del concorso nazionale di bellezza "Miss Lady Virginia"
    Anche la finalese Azzurra Mazzara sul podio del concorso nazionale di bellezza "Miss Lady Virginia"
    Andrà insieme alle altre che hanno vinto un titolo alla finale nazionale a Salsomaggiore nel prossimo maggio 2021, nella sede di Miss Italia.[...]
    Un corso di formazione per gli interventi assistiti con animali all'Accademia militare di Modena
    Un corso di formazione per gli interventi assistiti con animali all'Accademia militare di Modena
    Primo corso di formazione per operatori in interventi assistiti con gli animali[...]
    From Mud, un film che dà voce alla musica alternativa modenese
    From Mud, un film che dà voce alla musica alternativa modenese
    Al termine le riprese del documentario musicale, co-prodotto dal Centro Musica di Modena[...]
    C'è San Prospero a X Factor, con la musica de "I trillici"
    C'è San Prospero a X Factor, con la musica de "I trillici"
    Due chiacchiere surreali con la band indie rock in corsa per le selezioni del popolare reality show[...]
    Deturpano i cartelli coi limiti di velocità per farli diventare anti "5G"
    Deturpano i cartelli coi limiti di velocità per farli diventare anti "5G"
    Sono comparsi a Mirandola, tra Massa Finalese e Finale e nel Mantovano, verso Poggio Rusco, e tra Moglia e San Giovanni di Concordia, e andando verso il Ferrarese.[...]
    Bomporto, gli auguri del sindaco alla centenaria Emilia Martinelli
    Bomporto, gli auguri del sindaco alla centenaria Emilia Martinelli
    Il sindaco Angelo Giovannini ha fatto visita alla centenaria Emilia Martinelli per farle gli auguri di compleanno[...]