Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

“Ci sono altri frammenti di stella cadente”, a Cavezzo domenica di ricerche

CAVEZZO -“Ci sono altri frammenti di stella cadente”, a Cavezzo è stata una domenica di ricerche, purtroppo infruttuose, dopo la straordinaria scoperta fatta dal mirandolese Davide Gaddi che ha trovato due frammenti del meteorite caduto nei campi tra Disvetro e Rovereto òa notte di Capodanno.

La stella cadente di Capodanno era stata ripresa da diversi telescopi (guarda il video)  Era caduta in tutta la sua bellezza nel tardo pomeriggio, poco dopo le 18 del 1 gennaio 2020.

La sua caduta è stata seguta passo passo  e grazie a una serie di calcoli matematici è stata individuata l’area in cui è caduta grazie alle previsioni della rete Prisma (Prima Rete Italiana per la Sorveglianza sistematica di Meteore e dell’Atmosfera), una collaborazione promossa e coordinata dall’Istituto nazionale di astrofisica (Inaf).

La notizia è stata diffusa giovedì 3 gennaio. Prisma chiedeva ai residenti e agli appassionati di cercare i frammenti del meteorite sul terreno tra Disvetro e Rovereto sul Secchia. Un appello che è stato rilanciato anziatutto dal nostro giornale, poi dal Comune di Cavezzo.

Meno di 24 ore dopo Davide Gaddi, magazziniere di Mirandola noto come ciclista per le sue imprese no limits e solidali, contatta la nostra redazione. Ci chiede se quegli strani sassi che aveva trovato col suo cane Pimpa potessero essere frammenti di meteorite oppure no. Il direttore, Antonella Cardone, gli dice che sembravano proprio dei frammenti di meteorite, e dà le indicazioni sul da farsi. Ovvero, contattare i ricercatori di Prisma.

Gaddi manda una mail e spiega che era fuori per una passeggiata col cane, che proprio Pimpa si era incuriosita per il riverbero del sole sulla superificie liscia di una strana pietra che forse faceva anche un particolare odoroe di zolfo. I ricercatori guardano le foto che lui ha inviato loro e capiscono subito di cosa si tratta. Mandano gli esperti sul posto e ariva la conferma: “Sono frammenti della stella cadente di Capodanno“.

Da lì parte la corsa al frammento. Decine di appassionati si attivano e chiamano in Comune e al giornale per avere più informazioni. I primi ad  arrivare, sabato, sono gli emiliani. Domenica sono arrivati appassionati ed esperti dal Nord Italia, accompagnati dall’efficiente servizio dei volontaridi Protezione Civile.

Febbrile l’entusiasmo, il ritrovamento è di portata eccezionale. I due frammenti di Davide Gaddi sono parte di un bolide di circa un chilo – un chilo e mezzo di peso, che ha viggiato alla velocità di 30 mila km l’ora. Il frammento  più grande – che pesa circa 50 grammi – e ha un’età di circa 4 miliardi e mezzo di anni, è più antico di qualunque cosa esista sulla Terra

“Abbiamo tra le mani un oggetto straordinario, che arriva dalla profondità dello spazio e del tempo”, spiega Romano Serra del Dipartimento di fisica e astronomia dell’Università di Bologna. “Un colpo di fortuna incredibile, visto che è caduto in mezzo ai campi e al fango, come trovare un ago in un pagliaio”.

Con lui tanti ricercatori sono sul campo. La base è vicino la cimitero di Disvetro ma la mossa è tutta sull’argine del Secchia a Ponte Motta, su via Cantone domenica mattina sono decine le auto parcheggiate. Si sale a piedi sull’argine e ci si stringe per ammirare lo straordinario frammento che adesso è nelle mani dei ricercatori.

Ma non c’è tempo da perdere, si deve andare alla ricerca di altri frammenti, è pressochè certo che ce ne siano. “E’ più che probabile che ce ne siano altri – spiega Albino Carbognani ricercatore dell’Inaf, osservatorio astrofisico e dello spazio di Bologna – infatti quello che è stato trovato è un frammento spezzato, che si è rotto nel momento della caduta. E’ probabile che qui e verso Cavezzo ci siano altri frammenti: ne abbiamo osservato la disintegrazione dalle nostre telecamere. Ce ne sono tanti in zona”. Non saranno grandissimi, mettono le mani avanti gli esperti, perchè la cometa stata proprio vista frantumarsi in pezzi piccolissimi dalle oltre 50 telecamere che la seguivano. Ma saranno abbastanza grandi da essere visibili a occhio nudo?

Lo scopriremo presto.

 

Leggi anche:

 

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto
Lettere persiane
Si torna a scuola, incipit vita nova - LA RIFLESSIONE
E un’autentica paideia civica ed esistenziale, capace di formare la mente e l’anima degli individui educandoli al Mondo della Vita, secondo lo studente mirandolese Giovanni Battista Olianileggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
La biodiversità che non ti aspetti: le Valli mirandolesi
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta della Stazione Ornitologica Modenese che si trova a Mirandolaleggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
Un paradiso terrestre per piante e uccelli: le Meleghine a Finale Emilia - La natura della Bassa che non ti aspetti
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta dell'oasi faunistica nata dall’impianto di fitodepurazioneleggi tutto
Glocal
Crisi economica: l'innovazione tecnologica come cura
La crisi economica da Covid-19 ci impone di riprogettare il modello imprenditoriale delle nostre imprese, mentre in alcuni casi si dovrà riprendere il primordiale concetto di “innovazione di prodotto e di processo”.leggi tutto
Glocal
Dall'emergenza sanitaria all'emergenza occupazionale
Sono in corso in questi giorni alcune misure per contrastare il danno occupazionale. Tra le misure: incentivi per far ripartire le assunzioni stabili, meno paletti sui contratti a termine, nuove risorse per la Cig e detassazione degli aumenti dei Ccnl.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    San Felice "ed 'na volta", i detti e le espressioni dialettali della tradizione
    San Felice "ed 'na volta", i detti e le espressioni dialettali della tradizione
    Grazie alla collaborazione di tanti sanfeliciani sul gruppo "Sei di San Felice se"[...]
    Su questa mascherina il virus non si attacca, a Nonantola la propone la Fanny
    Su questa mascherina il virus non si attacca, a Nonantola la propone la Fanny
    E' coperta da una sostanza idro oleofobica che fa scivolare le goccioline con il virus che tentano di attaccarsi alla mascherina[...]
    Spotify, arriva in Italia Radar, tra gli artisti emergenti il carpigiano Bautista
    Spotify, arriva in Italia Radar, tra gli artisti emergenti il carpigiano Bautista
    Bautista collabora da aprile 2019 con il producer salentino Machweo[...]
    L'invenzione degli studenti del Galilei di Mirandola la racconta la Rai
    L'invenzione degli studenti del Galilei di Mirandola la racconta la Rai
    I giovani mirandolesi alla trasmissione Rob-O-Cod, un game show televisivo italiano dedicato al "coding" e alla robotica[...]
    Viaggio attraverso la realtà virtuale nel mondo dell'Aceto Balsamico di Modena
    Viaggio attraverso la realtà virtuale nel mondo dell'Aceto Balsamico di Modena
    La tecnologia accorcia le distanze tra Modena ed i Paesi in cui non è ancora possibile tornare a viaggiare per promuovere il prodotto[...]
    Red Ronnie a processo per diffamazione contro Roberto Burioni
    Red Ronnie a processo per diffamazione contro Roberto Burioni
    E' arrivata in udienza a Bologna la polemica tra il conduttore televisivo e il virologo [...]
    La canzone più amata di sempre? E' Albachiara di Vasco Rossi
    La canzone più amata di sempre? E' Albachiara di Vasco Rossi
    Eì stata votata dagli ascoltatori delle radio italiane. Uscì il 30 aprile 1979 sul lato B dell'album "Non siamo mica gli Americani", poi ristampata proprio con il titolo di Albachiara a causa del suo immediato successo.[...]
    Anche la finalese Azzurra Mazzara sul podio del concorso nazionale di bellezza "Miss Lady Virginia"
    Anche la finalese Azzurra Mazzara sul podio del concorso nazionale di bellezza "Miss Lady Virginia"
    Andrà insieme alle altre che hanno vinto un titolo alla finale nazionale a Salsomaggiore nel prossimo maggio 2021, nella sede di Miss Italia.[...]
    Un corso di formazione per gli interventi assistiti con animali all'Accademia militare di Modena
    Un corso di formazione per gli interventi assistiti con animali all'Accademia militare di Modena
    Primo corso di formazione per operatori in interventi assistiti con gli animali[...]
    From Mud, un film che dà voce alla musica alternativa modenese
    From Mud, un film che dà voce alla musica alternativa modenese
    Al termine le riprese del documentario musicale, co-prodotto dal Centro Musica di Modena[...]