Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Discarica di Medolla, il sindaco: “Opposizione irresponsabile a diffondere la notizia dell’apertura così”

MEDOLLA – Una scelta “irresponsabile”, una evidente “strumentalizzazione elettorale” e se c’è stato un ritardo (due mesi) a rendere pubblico l’atto di giunta, è colpa degli uffici comunali che “stanno affrontando la mole di lavoro (prioritario) per le scadenze elettorali”.  Replica così il sindaco di Medolla, Alberto Calciolari alla consigliera leghista di Medolla Lavinia Zavatti che ha reso noto che due mesi fa  il Comune ha dato il via libera alla riapertura della discarica di Medolla a Villafranca, una struttura chiusa dal 2016 e che ora riaprirà al passaggio dei camion, 1-2 al giorno per portare  nella Bassa 245 mila tonnellate di spazzatura.

Della novità non si sapeva nulla finchè Zavatti non è andata a spulciare le delibere di Giunta e sollecitare che venissero pubblicate trovando la decisione presa sulla discarica.

Ma il sindaco rimanda al mittente l’accusa di volere nascondere qualcosa, dà la colpa allo staff per l’accaduto e poi spiega anche che l’arrivo di nuovi rifiuti speciali porterà benefici, perchè sarà “coperta e impermeabilizzata un’area della discarica che attualmente non lo è. In questo modo migliorerà anche il controllo del percolato”. I nuovi rifiuti – assicura il sindaco – non puzzeranno, “non emettono miasmi, quindi no cattivi odori.” E, in generale, parlare di rischi per la salute “è da irresponsabili”

 

Ecco il testo completo della risposta del sindaco

Trovo semplicemente irresponsabili le dichiarazioni della consigliera Zavatti, ma purtroppo non mi stupiscono, visti i precedenti e l’evidente strumentalizzazione elettorale. Colgo l’occasione per fare diverse precisazioni, rimanendo come sempre a disposizione di ogni cittadino che volesse ulteriori chiarimenti.
– L’iter per cui il comune ha dato parere positivo (parere positivo che si aggiunge a quello di una lunga serie di altri enti come ARPAE), è partito nel 2018, i relativi atti furono pubblicati e sono a disposizione non solo dell’opposizione ma di tutti i cittadini.
– un’operazione analoga venne effettuata, dopo analoghe autorizzazioni, tra 2015 e 2017. Non si riscontrarono disagi per la cittadinanza, né tantomeno proteste dell’opposizione, per un semplice motivo: non ce n’era motivo (e forse non si era in campagna elettorale).
– i rifiuti di cui si parla sono di tipo “NON PERICOLOSO”. Si definiscono infatti “SPECIALI” tutti i rifiuti non urbani che si dividono in “pericolosi” e “non pericolosi”. Perché Zavatti omette questo dettaglio fondamentale? Oltre ad essere non pericolosi, sono rifiuti che non emettono miasmi, quindi NO cattivi odori.
– essendo rifiuti che non possono essere recuperati nel circuito del riciclo, da qualche parte vanno messi, oppure bruciati, soluzione più impattante dal punto di vista sia ambientale che economico. Sono rifiuti del nostro territorio, in quell’ottica dell’autosufficienza così cara anche al consigliere di opposizione Bergamini. Prendo dunque atto che l’opposizione è divisa su questo punto.
– il perimetro della discarica non verrà ampliato.
– le condizioni della discarica verranno nel complesso migliorate, dato che i rifiuti saranno utilizzati per colmare la lacuna che c’è tra i due cumuli attualmente esistenti creandone uno solo (la delibera parla infatti di raccordo morfologico). Verrà così coperta e impermeabilizzata un’area della discarica che attualmente non lo è. In questo modo migliorerà anche il controllo del percolato.
– non ci saranno disagi alla circolazione stradale perché i rifiuti verranno conferiti in un arco di 5 anni (2021-2024) senza gravare sulla viabilità secondaria, lungo percorsi obbligati e che tengano conto degli orari di punta. Parliamo di 1-2 camion all’ora in una strada come la provinciale per camposanto. Un volume di traffico ininfluente.
– la delibera della giunta è stata pubblicata insieme alle altre delibere adottate a dicembre, in linea con le tempistiche attuali dell’ufficio, che sta affrontando la mole di lavoro (prioritario) per le scadenze elettorali, e che era gravemente sotto organico fino alla fine di dicembre, mentre ora, con l’inserimento di nuovi elementi, si trova a disporre di maggior forza, seppure ancora con i rallentamenti dovuti all’addestramento dei neo-assunti.

Per concludere, trovo davvero irresponsabile parlare di “rischio per la salute” quando le carte dicono altro. Può Zavatti smentirmi su qualcuno di questi punti? Se sì, faccia in fretta; i cittadini hanno diritto di avere informazioni corrette e di votare di conseguenza, visto che la polemica ha palesemente questo fine. Ripeto: come mai si è dimenticata nel post di dire che i rifiuti sono “non pericolosi”? davvero per due voti in più alle regionali si può arrivare a tanto?

 

LEGGI ANCHE

Riapre la discarica di Medolla: qui verranno messe 245 mila tonnellate di rifiuti speciali

Impianto di Medolla, le caratteristiche tecniche 

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Covid-19: rapporto sull'economia dell'Emilia-Romagna
Secondo il rapporto congiunturale redatto dalla Banca d’Italia, anche l’economia della prosperosa Emilia-Romagna, a causa della diffusione della pandemia di Covid-19, sta soffrendo molto.leggi tutto
Glocal
Lavoro: le figure richieste nel post Covid
Secondo una stima elaborata da Unioncamere, nei prossimi quattro anni, quasi due milioni e mezzo di giovani in possesso di lauree, diplomi e qualifiche professionali troveranno lavoro. Un terzo riguarderà le qualifiche professionali, mentre i restanti due terzi laureati e diplomati.leggi tutto
Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto
Lettere persiane
Si torna a scuola, incipit vita nova - LA RIFLESSIONE
E un’autentica paideia civica ed esistenziale, capace di formare la mente e l’anima degli individui educandoli al Mondo della Vita, secondo lo studente mirandolese Giovanni Battista Olianileggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
La biodiversità che non ti aspetti: le Valli mirandolesi
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta della Stazione Ornitologica Modenese che si trova a Mirandolaleggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
Un paradiso terrestre per piante e uccelli: le Meleghine a Finale Emilia - La natura della Bassa che non ti aspetti
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta dell'oasi faunistica nata dall’impianto di fitodepurazioneleggi tutto
Glocal
Crisi economica: l'innovazione tecnologica come cura
La crisi economica da Covid-19 ci impone di riprogettare il modello imprenditoriale delle nostre imprese, mentre in alcuni casi si dovrà riprendere il primordiale concetto di “innovazione di prodotto e di processo”.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    La Settimana della Cucina Italiana nel Mondo ha il sapore dell'Emilia-Romagna, con Pellegrino Artusi
    La Settimana della Cucina Italiana nel Mondo ha il sapore dell'Emilia-Romagna, con Pellegrino Artusi
    Sono oltre 60 gli eventi e le attività proposti da Regione Emilia-Romagna e Casa Artusi presentati in 31 Paesi di tutti i continenti[...]
    Monari Federzoni e Consorzio Opera presentano l’Aceto di Pere Non Filtrato
    Monari Federzoni e Consorzio Opera presentano l’Aceto di Pere Non Filtrato
    La storica azienda modenese porta avanti l’ampliamento della propria gamma di prodotti con una referenza pensata per valorizzare i piatti di ogni giorno con un tocco di gusto e originalità in più[...]
    Promossi Guglielmo Golinelli e Giuditta Pini, bocciato Emanuele Cestari: ecco le pagelle di Federconsumatori agli onorevoli
    Promossi Guglielmo Golinelli e Giuditta Pini, bocciato Emanuele Cestari: ecco le pagelle di Federconsumatori agli onorevoli
    L'indagine "Quel treno per Roma" analizza l'operato degli onorevoli del territorio, facendo riferimento alla loro attività parlamentare e alla presenza capillare nei problemi della nostra area. [...]
    Strage Bologna, un murale a Modena in zona stazione per ricordare il 2 agosto 1980
    Strage Bologna, un murale a Modena in zona stazione per ricordare il 2 agosto 1980
    L'opera sarà completata venerdì dall'artista modenese Luca Zamoc, che sta lavorando sulla facciata di una palazzina in viale Monte Kosica 56[...]
    Aperte le votazioni sul sito Fai per sostenere il Casino di caccia del duca a San Felice
    Aperte le votazioni sul sito Fai per sostenere il Casino di caccia del duca a San Felice
    E' tornata la nuova edizione de I luoghi del cuore del FAI che l'anno scorso vide lo strico edificio sanfeliciano arrivare primo tra i modenesi[...]
    Poliziotto di Mirandola salvò 3 ragazzi da incidente stradale, il web lo consacra
    Poliziotto di Mirandola salvò 3 ragazzi da incidente stradale, il web lo consacra
    Grazie a un post su Facebook di agente Lisa, la pagina più social friendly della Polizia italiana, che ne ha raccontato la storia domenica scorsa.[...]
    A Cavezzo scoperto l'asteroide 80652 ed è stato dedicato a... Alberto Angela
    A Cavezzo scoperto l'asteroide 80652 ed è stato dedicato a... Alberto Angela
    Il momento migliore per vederlo sarà a marzo. E chissà se anche il popolare presentatore verrà a Cavezzo per osservarlo dai telescopi del nostro Osservatorio[...]
    A la Mirandula, un contributo del Coro Città di Mirandola per la città
    A la Mirandula, un contributo del Coro Città di Mirandola per la città
    Alcune scene del video sono state registrate prima del DPCM dell'8 marzo 2020[...]