Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
SulPanaro Expo SulPanaro Expo

Impianto dentale, protesi e ponte dentale: Ecco come sostituire i denti mancanti

Impianto dentale, protesi e ponte dentale: Ecco come sostituire i denti mancanti. Ci sono delle soluzioni per rimpiazzare i denti mancanti? La risposta è sicuramente sì.

Per ovviare all’edentulia , termina che indica la totale o parziale mancanza di elementi dentali, esistono principalmente 4 possibili soluzioni:

Innanzitutto è  necessario precisare che non esiste una soluzione adattabile a tutti i pazienti.

Infatti, tante sono le variabili da considerare equindi non si può quindi parlare di una scelta giusta o sbagliata.

Durante la visita, Il medico dentista ti darà un’indicazione terapeutica proponendoti  il trattamento che, a suo parere, risulta migliore per risolvere il tuo problema, tenendo ovviamente in considerazione anche le tue esigenze e priorità.

Parliamo ora di queste 4 differenti soluzioni.

Implantologia e Protesi su Impianti

L’impianto dentale è la tecnica più moderna in uso che risolve la mancanza di uno o più denti.
Ma che cos’è un impianto dentale? E’ una vite in titanio che viene inserita a livello delle ossa mascellari (mandibola e mascella) che va a svolgere la funzione della radice dentale. L’impianto è solitamente realizzato in titanio, un metallo dotato di particolari proprietà, quali la biocompatibilità, la leggerezza e la resistenza, caratteristiche che servono allo scopo per cui è stato realizzato e progettato.

Sopra l’impianto, poi, verrà posizionata una corona che potrà essere cementata o avvitata Solitamente si preferisce avvitare la protesi piuttosto che cementarla: il cemento, infatti, alla lunga può irritare i tessuti gengivali e, se presente in eccesso, può portare al deposito di placca e di tartaro.

Grazie all’anestesia locale e ai farmaci l’implantologia è un’operazione poco o per nulla dolorosa.

Quando si può mettere un impianto?

L’impianto rappresenterebbe nei fatti la scelta migliore, soprattutto in termini di stabilità. Si tratta, d’altronde, di un intervento con un’elevata percentuale di successo. Come abbiamo detto, però, non esiste un’opzione ideale che vada bene per ogni paziente.

Per poter posizionare un impianto, infatti, devono sussistere alcune condizioni. Prima di tutto deve esserci un supporto osseo adeguato: senza tale presupposto l’impianto è destinato a fallire. La vite deve infatti subire il cosiddetto processo di “osteointegrazione”, che consiste in una sorta di “fusione” con l’osso che la circonda.

Poi è necessario tenere in considerazione anche la condizione psico-fisica del paziente. Il posizionamento di un impianto è un vero e proprio intervento chirurgico e, come tale, presenta alcuni rischi. Il medico dentista deve quindi conoscere lo stato di salute del soggetto .Se soffri di cardiopatie, di problemi di coagulazione, di diabete non controllato o assumi dei farmaci per le ossa come ad esempio i  bifosfonati, il posizionamento di un impianto dentale può essere sconsigliato.

Protesi Fisse su Impianti

Le protesi fisse su impianti utilizzano come sostegno impianti osteointegrati, saldamente ancorati alle ossa mascellari o mandibolari.
Per ottenere una protesi fissa viene innanzitutto realizzata una radice in Titanio, che ha la particolare caratteristica di stimolare le cellule ossee a saldarsi.

Dal momento in cui è stato inserito, l’impianto viene poi lasciato “a riposo” per un periodo di circa 3 – 6 mesi, il tempo necessario alle cellule dell’osso di legarsi perfettamente alla radice in Titanio. Su questa verrà poi inserito il nuovo dente artificiale in ceramica.

Il risultato finale è assolutamente naturale.

Protesi Rimovibili su Impianti

Le protesi dentali rimovibili su impianti sono indicate principalmente nei casi in cui il paziente non abbia una sufficiente struttura ossea di supporto .

La protesi rimovibile su impianti serve a sostituire un gruppo di denti mancanti oppure un’intera arcata dentale, e viene realizzata ancorando i nuovi elementi in ceramica su una base di 3 o 4 impianti in Titanio.

In questi casi, quindi, il dentista potrà proporti altre soluzioni più  adatte alle tue esigenze. Le scelte saranno: il ponte o la protesi mobile.

Il ponte dentale: cos’è?

Si tratta di una protesi fissa che permette di sostituire uno o più denti mancanti. Un ponte consta di tre elementi, ossia due pilastri e il ponte stesso.

I pilastri altro non sono che gli elementi su cui poggia il ponte.
Per realizzare un ponte è necessario ridurre le dimensioni dei denti pilastro. Per fare ciò è ovviamente indispensabile devitalizzare gli elementi che andranno a costituire i pilastri del ponte: il dentista andrà quindi ad eliminare la polpa, ossia “il nervo del dente”, per poter lavorare in sicurezza su questi denti.

Proprio la necessità della devitalizzazione può essere una “controindicazione” nella scelta di questa metodica: potrebbe avere poco senso, infatti, intervenire su elementi dentari sani.

Se però i denti pilastro fossero già oggetto di alcune problematiche, come la carie, allora la devitalizzazione è indicata per evitare danni maggiori in futuro.

Quindi, una volta preparati gli elementi pilastro, vengono posizionate le corone dentali che andranno a ricoprire i denti e a costituire il ponte

La protesi mobile: tipologie e vantaggi

Ultima opzione per risolvere la mancanza di denti è la protesi mobile.

Come dice il nome, la protesi mobile può essere rimossa dal cavo orale.

Si possono avere protesi dentali mobili di due tipi:

  • Parziali: questo tipo di protesi viene ancorato ai denti vicini tramite dei ganci.
  • Totali: sono le cosiddette “dentiere”, che permettono quindi la riabilitazione di una o entrambe le arcate completamente edentule. Si tratta di protesi definite “ad appoggio mucoso”: mancando tutti gli elementi dentari, infatti, non è possibile fissarle tramite ganci come avviene invece per le protesi mobili parziali.
    Il vantaggio maggiore della protesi mobile è sicuramente la minore invasività. Per realizzare un dispositivo di questo tipo non è infatti necessario alcun intervento chirurgico, ma  basterà semplicemente la presa di un’impronta, che servirà a riprodurre fedelmente le arcate dentarie.

 Quali sono gli svantaggi delle protesi mobili?

la protesi mobile possiede anche un evidente svantaggio: la scarsa stabilità. Ciò ovviamente può causare problemi durante la masticazione e la fonazione.

Inoltre, la mobilità della protesi può provocare la comparsa di vesciche che sono causa di fastidi spesso anche notevoli.

I dispositivi mobili, poi, possono anche essere un fertile terreno di proliferazione per i batteri e altri microrganismi, che possono generare la cosiddetta “stomatite da protesi” che provoca irritazioni e bruciore al cavo orale.

Per evitare tali problemi, è necessario pulire adeguatamente i dispositivi protesici tramite appositi presidi medici, tra cui delle particolari pastiglie detergenti studiate appositamente per questo scopo.

 

 

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017

Rubriche

Consigli di salute
Bruxismo e digrignamento dei denti
Ad esempio, smettere di fumare o ridurre il consumo di alcol possono essere utili a tal proposito.leggi tutto
Glocal
Economia e coronavirus: come uscirne
Purtroppo le politiche che i governi hanno adottato per affrontare la pandemia e la crisi economica sono contraddittorie e rischiano un fallimento catastrofico a lungo termine.leggi tutto
Consigli di salute
Cosa fare per il mal di denti col coronavirus?
Dal dentista solo per necessità non rinviabili. Le indicazioni sono chiare, solo urgenze. leggi tutto
Consigli di salute
Alito pesante, le cause
La visita dello specialista potrebbe rilevare una carie o un ascesso dentale su cui potrà intervenireleggi tutto
Consigli di salute
L'igiene orale ai tempi del coronavirus
La pulizia dei denti per i bambini segue un metodo diverso rispetto al quello indicato per gli adulti.leggi tutto
Consigli di salute
Le funzioni dei denti
La loro funzione primaria è quella di masticare il cibo che mangiamo. Ma c'è anche altroleggi tutto
Glocal
Emergenza Coronavirus: Piano promozione Made in Italy 2020
Presentato presso la sede del Ministero degli Affari Esteri il nuovo Piano straordinario per la promozione del Made in Italy 2020.leggi tutto
Disabilità e diritto al lavoro - "Non impariamo per la scuola, ma per la vita" Seneca
Parliamo di formazione con Irina Sansò, responsabile di area presso ForModenaleggi tutto
Consigli di salute
Perdita dei denti, le conseguenze
Nelle persone adulte la perdita di un dente e la sua mancata sostituzione può essere un danno più grave di quello che si pensaleggi tutto
Glocal
Gli effetti del Coronavirus sull'economia
Secondo gli analisti l’impatto economico del Coronavirus sarà di molto superiore a quello della Sars: la sindrome del 2003 ebbe un impatto sul PIL cinese di 25,3 miliardi di dollari, il coronavirus ha già superato quota 40 miliardi in pochi giorni.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disabilità e diritto al lavoro - "Non impariamo per la scuola, ma per la vita" Seneca
    Parliamo di formazione con Irina Sansò, responsabile di area presso ForModena[...]
    Disabilità e lavoro, la storia di Giulia di Concordia e della sua malattia rara
    Integrare ed includere una risorsa diversamente abile con successo si può[...]
    Disabilità e lavoro, intervista a Enrica Quaglio, manager risorse umane
    Integrare ed includere una risorsa diversamente abile con successo si può[...]

    Curiosità

    Mascherine rare e a peso d'oro? Duilio Pizzocchi inventa una soluzione
    Mascherine rare e a peso d'oro? Duilio Pizzocchi inventa una soluzione
    Il comico ha sdrammatizzato attraverso le sue pagine social[...]
    Coronavirus, Vasco Rossi dedica una foto ai medici
    Coronavirus, Vasco Rossi dedica una foto ai medici
    “Grazie, noi qua a Modena ce la mettiamo tutta, lottiamo strenuamente, e non ci fermeremo fino quando non lo avremo fatto fuori”, questa la risposta [...]
    Ai piccoli pazienti del Policlinico, i video della buonanotte della tata Ivana
    Ai piccoli pazienti del Policlinico, i video della buonanotte della tata Ivana
    Le insegnanti dello Spazio Incontro pensano a nuovi modi per stare accanto ai bambini ricoverati e alle loro famiglie. Per farlo usano anche i social e Lupo Serio[...]
    Te c'hanno mai... ? L'appello anti Coronavirus dei bikers emiliani
    Te c'hanno mai... ? L'appello anti Coronavirus dei bikers emiliani
    Infermieri e medici sono i veri eroi di questa emergenza, spiegano[...]
    A spasso senza motivo, ora i controlli si fanno anche con il drone
    A spasso senza motivo, ora i controlli si fanno anche con il drone
    E' già in azione e ha coadiuvato le pattuglie della Polizia locale in auto e in moto[...]
    Azzardo: a Modena in un anno giocati 23 milioni in meno
    Azzardo: a Modena in un anno giocati 23 milioni in meno
    Nel 2019 sono diminuite le cifre spese in slot e videolottery. L’assessore Bosi: “Si cominciano a vedere gli effetti della riduzione degli orari e delle chiusure”[...]
    Ferrara felice eccezione nell'incubo Coronavirus, ora si studia perchè
    Ferrara felice eccezione nell'incubo Coronavirus, ora si studia perchè
    A differenza delle altre province emiliane dove si contano a migliaia, è largamente la provincia meno colpita dell'Emilia-Romagna con poco più di 300 contagiati [...]
    "Un grazie a chi ci aiuta": messaggio di sostegno per operatori sanitari con grazie@ausl.fe.it
    "Un grazie a chi ci aiuta": messaggio di sostegno per operatori sanitari con grazie@ausl.fe.it
    I messaggi verranno recapitati agli operatori e - raccolti in maniera sintetica – messi a disposizione dei cittadini[...]