Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
SulPanaro Expo SulPanaro Expo

Messa in sicurezza del rischio alluvioni, la richiesta di Gibertoni (M5S)

Giulia Gibertoni, consigliere del MoVimento 5 Stelle e candidata per la Circoscrizione di Modena, ricorda come non siano bastati sei anni per mettere in sicurezza il territorio alluvionato nel 2014 dal rischio idraulico: “Mancano ancora opere fondamentali e ciò che è stato fatto non è più adeguato ad un’epoca che subisce ormai in pieno gli effetti nefasti dei cambiamenti climatici, per non parlare poi della manutenzione dell’esistente, assolutamente carente”.

 

“La Giunta regionale che, a parole, ha proclamato l’entrata nell’emergenza climatica, se ne dimentica poi, di fatto, quando dovrebbe adeguarvi le sue politiche in tutti i settori, come quello della difesa del territorio dal rischio idro-geologico”.

È questo il commento di Giulia Gibertoni consigliera del MoVimento 5 Stelle, che interviene  a proposito di difesa del territorio dal dissesto.

“L’Emilia-Romagna è tra le 8 regioni con le maggiori superfici interessate da pericolosità elevata e l’utilizzo effettivo dei fondi a disposizione, nonché, ovviamente la messa a disposizione dei fondi necessari al completamento delle opere, è solo una parte del problema, che in un paese civile non dovrebbe essere nemmeno oggetto di discussione. Ma quando le medesime aree golenali sono invase dall’acqua più e più volte nello stesso anno, quando le allerta meteo si succedono con una frequenza mai vista nel passato, quando i ponti vengono chiusi per un numero di giorni sempre più numeroso e, soprattutto, gli argini vengono sottoposti a eventi frequenti e di violenza inusuale (vedi rottura solo poche settimane fa nel Canale Diversivo) che li tengono a contatto con masse d’acqua importanti per periodi lunghi, dovendo così svolgere una funzione impropria, più simile a quella di dighe che di argini, credo sia giunto il momento di rivedere sia le priorità sia, soprattutto, le caratteristiche degli interventi programmati, con ogni evidenza oggi non più adeguati” aggiunge Giulia Gibertoni, che così conclude: “I cittadini e i comitati che si prendono cura con competenza e dedizione della difesa dal rischio idrogeologico del territorio in cui vivono non sono un problema, sono una risorsa su cui contare e hanno diritto, non solo ad essere correttamente informati, ma ad avere voce in capitolo. Incredibile che non siano bastati sei anni per mettere in sicurezza il territorio della bassa modenese dal rischio idraulico: infatti mancano ancora opere fondamentali e ciò che è stato fatto non è più adeguato ad un’epoca che subisce ormai in pieno gli effetti nefasti dei cambiamenti climatici, per non parlare poi della manutenzione dell’esistente, assolutamente carente”.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017

Rubriche

Disabilità e diritto al lavoro. In scadenza il prospetto informativo disabili 2020
L'esperta di risorse umane e formazione Francesca Monari parla della scadenza del prossimo 31 gennaioleggi tutto
Ecco le novità della legge di Bilancio 2020
Tra le nuove misure, c'è il bonus facciateleggi tutto
Consigli di salute
Piorrea o parodontite: cause, sintomi e rimedi
Se non adeguatamente trattata, porta alla progressiva perdita dei denti a causa del riassorbimento dell’osso e del tessuto gengivale da cui sono sostenuti.leggi tutto
Glocal
La mafia non può rubarci il futuro
"La mafia è una montagna di merda” scriveva Giuseppe Impastato, meglio conosciuto come Peppino, poco prima di essere assassinato per le sue intense e forti posizioni contro la mafia.leggi tutto
Consigli di salute
La Salute viaggia sul Web. Oltre il 75% degli Italiani s'informano su Google e sui Social
Le persone sono più autonome nella ricerca attiva di informazioni legate al benessere e alla saluteleggi tutto
Glocal
La responsabilità sociale fa bene ai conti aziendali
Il 74% degli italiani privilegia marchi aziendali che portano avanti azioni di valorizzazione delle diversità.leggi tutto
Glocal
L'economia del turpiloquio
Viviamo in una società dove il turpiloquio viene fin troppo (ab)usato come strumento per umiliare, opprimere e calpestare il prossimo, e che ha assunto un ruolo preponderante nella comunicazione tra gli individui.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disabilità e diritto al lavoro. In scadenza il prospetto informativo disabili 2020
    L'esperta di risorse umane e formazione Francesca Monari parla della scadenza del prossimo 31 gennaio[...]

    Curiosità

    I sondaggi elettorali erano sbagliati, sottostimavano Pd e Bonaccini
    I sondaggi elettorali erano sbagliati, sottostimavano Pd e Bonaccini
    Si è sempre parlato di un testa a testa con la Borgonzoni, ma alla fine il distacco è stato molto ampio[...]
    Mirandola protagonista, un vincitore al SuperEnalotto
    Mirandola protagonista, un vincitore al SuperEnalotto
    La scheda giocata presso la Tabaccheria Zerbini di via Circonvallazione 118[...]
    Ottantenne fotografa la scheda elettorale appena compilata
    Ottantenne fotografa la scheda elettorale appena compilata
    Segnalato per violazione delle norme sulla segretezza del voto [...]
    Uno schermo led penetrabile dal corpo umano: è l'installazione artistica alla stazione di Bologna
    Uno schermo led penetrabile dal corpo umano: è l'installazione artistica alla stazione di Bologna
    Si intitola Morestalgia di Riccardo Benassi, a cura di Xing, è un ambiente composto da testo, suono e oggetti [...]
    La Ferrari è il brand più forte del mondo
    La Ferrari è il brand più forte del mondo
    Il valore del brand è pari a 9,1 miliardi di dollari, in crescita del 9% grazie al positivo andamento delle vendite e alla forza complessiva del marchio.[...]
    E a Bomporto c'è il cane più bello di tutta l'Esposizione canina
    E a Bomporto c'è il cane più bello di tutta l'Esposizione canina
    Si chiama Milo, il suo allenatore nonchè proprietario è il signor Fabrizio Ganzerli[...]
    Rapace ferito trovato a San Martino Carano
    Rapace ferito trovato a San Martino Carano
    E' stato notato da due assistenti civici, Giorgio e Gabriele Tellia di San Possidonio, che lo hanno salvato[...]
    Super pescata invernale a Bomporto per il Modena Catfish
    Super pescata invernale a Bomporto per il Modena Catfish
    Davide Poluzzi e Simone Solieri hanno sfidato pioggia e vento[...]
    Sette sindaci per Medolla, tutti in una foto
    Sette sindaci per Medolla, tutti in una foto
    Da Bruschi (1981) a Calciolari, tutti sotto al Gonfalone[...]