Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
SulPanaro Expo SulPanaro Expo

Oneri delle imprese, la Regione: “Le variabili sono tante. Siamo aperti a suggerimenti”

Riceviamo dalla Regione Emilia-Romagna una replica sui casi denunciati da due aziende del territorio che hanno fatto sapere di aver rinunciato a nuovi investimenti perché si sono ritrovati nuovi oneri da pagare.  In un caso, fino a 200 mila euro in più.

Scrivono da Bologna:

Vorremmo innanzitutto rassicurare gli imprenditori che intendono investire nelle loro aziende sul fatto che la nuova disciplina regionale sul contributo di costruzione è stata particolarmente attenta nel salvaguardare i loro investimenti e la possibilità di sviluppo delle loro imprese.
Per far questo la Giunta regionale ha elaborato questa disciplina attraverso il confronto non soltanto con i Comuni, ma anche con Confindustria, l’Associazione dei costruttori, i sindacati, il CNA, le cooperative, e tutte le altre organizzazioni imprenditoriali e con i professionisti. Si è trattato di un lavoro complesso di affinamento e verifica dell’intero testo poi approvato dal Consiglio regionale, che per questo ha ricevuto la piena adesione di tutte le organizzazioni del settore.
Colpisce piuttosto la confusione e la palese contraddittorietà delle affermazioni che si leggono nella notizia apparsa sulla stampa locale , riferendo del caso di due imprese che intendono investire nel Comune di San felice sul Panaro: basta ricordare che in apertura si dice che gli imprenditori lamentano che “dovrebbero spendere 200 mila euro”in più; in conclusione dell’articolo le somme aggiuntive imputate alla delibera regionale salgono addirittura a 2 milioni e 300 mila euro (“ il costo stimato inizialmente era di 700 mila euro, lievitato con la nuova delibera regionale a oltre 3 milioni di euro”!). In mezzo, si riscontrano numerose imprecisioni e false affermazioni dirette solo ad allarmare gli operatori. Cerchiamo dunque di fare chiarezza.
Innanzitutto, per entrambi i casi si parla di un intervento di ampliamento e potenziamento di stabilimenti produttivi esistenti e dunque di interventi che riguardano aree produttive da qualificare e riconvertire. Ebbene, per tali interventi la delibera regionale non prevede affatto l’aumento degli oneri di urbanizzazione dovuti, bensì la loro diminuzione di almeno il 21 % rispetto ai valori pagati in precedenza. In media con la nuova delibera regionale si passa, per il produttivo, dagli attuali 15,42 euro a mq a 12,09 euro.
Inoltre, i Comuni hanno la possibilità di ridurre il contributo di costruzione dovuto fino all’azzeramento, nei casi in cui si intervenga qualificando aree residenziali e produttive esistenti (come nel nostro caso). Il fatto che l’amministrazione di San Felice sul Panaro, nel recepire la disciplina regionale (con la delibera del Consiglio comunale n. 55 del 19 settembre scorso) non si è avvalsa né di questa possibilità di ridurre o addirittura azzerare gli oneri dovuti, né della possibilità di ridurre la classe del comune, (che consente di diminuire del 20% gli oneri dovuti per tutti gli interventi edilizi), non è certo imputabile alla disciplina generale regionale.
In secondo luogo, è vero che una recente norma statale ha previsto il pagamento del così detto contributo straordinario, ma nell’articolo di giornale si omette di precisare che questo contributo nella nostra Regione non si paga per tutti gli interventi edilizi. La delibera regionale ha chiarito piuttosto che esso è dovuto nei rari casi in cui l’operatore ha beneficiato di una deroga agli ordinari piani urbanistici. Inoltre va ricordato che, nel calcolo delle somme eventualmente dovute, si tiene conto di tutte le spese sostenute dall’imprenditore per la realizzazione dell’intervento.
Quanto infine alle modalità di calcolo degli oneri dovuti per le strutture verticali (quali silos, magazzini verticali, ecc.) la Regione è intervenuta per stabilite, con il concorso delle amministrazioni locali e dei rappresentanti degli operatori economici, regole chiare e di uniforme applicazione, per superare il contenzioso che frequentemente si sviluppava nei Comuni, che in precedenza avevano introdotto le più disparate modalità per il calcolo delle superfici e quindi degli oneri dovuti per tali strutture atipiche.
Siamo del resto consapevoli che quest’ultima soluzione, come ogni altra norma innovativa introdotta dalla nuova disciplina regionale, scontano una prima fase di assestamento e possono aver bisogno di una messa a punto. Per questo stiamo monitorando la prima fase di applicazione della nuova disciplina sul contributo di costruzione, pronti a considerare ogni suggerimento e proposta avanzati, ma nell’ambito di una corretta informazione e applicazione delle norme regionali.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017

Rubriche

Glocal
Gli effetti del Coronavirus sull'economia
Secondo gli analisti l’impatto economico del Coronavirus sarà di molto superiore a quello della Sars: la sindrome del 2003 ebbe un impatto sul PIL cinese di 25,3 miliardi di dollari, il coronavirus ha già superato quota 40 miliardi in pochi giorni.leggi tutto
Disabilità e lavoro, la storia di Giulia di Concordia e della sua malattia rara
Integrare ed includere una risorsa diversamente abile con successo si puòleggi tutto
Consigli di salute
I 5 consigli per un sorriso più sano
Ci sono anche comportamenti che provocano problemi, a partire dal vizio di masticare le matite (o le penne) oppure il ghiaccio. leggi tutto
Consigli di salute
Impianto dentale con poco osso
Le uniche soluzioni sono le protesi rimovibili o innesti di osso per via chirurgica.leggi tutto
Glocal
Temporary management: cosa dice il mercato
Il 16 gennaio, a Milano si è tenuto il Convegno dall’inequivocabile titolo “Temporary e Fractional Management in PMI e start up” organizzato da AIDP (Associazione Italiana Direzione Personale) e ANDAF (Associazione Nazionale Direttori Amministrativi e Finanziari) con il contributo di AISOM, BFF Banking Group e Temporary Management & Capital Advisors. leggi tutto
Disabilità e lavoro, intervista a Enrica Quaglio, manager risorse umane
Integrare ed includere una risorsa diversamente abile con successo si puòleggi tutto
Consigli di salute
Implantologia a carico immediato
L'età non conta, in mancanza di uno o più denti la reazione più diffusa è la perdita di sicurezza e autostima, aggravate dal disagio nella masticazione.leggi tutto
Consigli di salute
La buona alimentazione è amica dei denti
Semaforo rosso, invece, per alcol e fumoleggi tutto
Glocal
Laurea o diploma: questo è il dilemma
Il diploma di istruzione tecnica e professionale garantisce maggiori possibilità occupazionali rispetto alla laurea.leggi tutto
Consigli di salute
Impianto dentale, protesi e ponte dentale: Ecco come sostituire i denti mancanti
Ci sono delle soluzioni per rimpiazzare i denti mancanti? La risposta è sicuramente sìleggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disabilità e lavoro, la storia di Giulia di Concordia e della sua malattia rara
    Integrare ed includere una risorsa diversamente abile con successo si può[...]
    Disabilità e lavoro, intervista a Enrica Quaglio, manager risorse umane
    Integrare ed includere una risorsa diversamente abile con successo si può[...]
    Disabilità e diritto al lavoro. In scadenza il prospetto informativo disabili 2020
    L'esperta di risorse umane e formazione Francesca Monari parla della scadenza del prossimo 31 gennaio[...]

    Curiosità

    Ha visto nascere migliaia di bimbi, ultimo giorno di lavoro per l'amata puericultrice Rosa
    Ha visto nascere migliaia di bimbi, ultimo giorno di lavoro per l'amata puericultrice Rosa
    Per lei un momento di festa e di dolcezza che ha coinvolto tutto il reparto del Ramazzini di Carpi[...]
    A Bologna nasce la lumaca gourmet
    A Bologna nasce la lumaca gourmet
    Prodotti 20 quintali, senza pesticidi ed ecosostenibile[...]
    Utenze, RC auto e telefonia: con il confronto tariffe risparmi per le famiglie fino all’8%
    Utenze, RC auto e telefonia: con il confronto tariffe risparmi per le famiglie fino all’8%
    Coi tool di confronto prezzi dei principali servizi, un incremento nel risparmio per un nucleo familiare [...]
    Davide Gaddi da Mirandola a Rai 1 per "I soliti ignoti"
    Davide Gaddi da Mirandola a Rai 1 per "I soliti ignoti"
    Martedi sera nella popolare trasmissione della rete ammiraglia c'era anche lui[...]
    "Guida e basta", appello degli artisti di Sanremo per la sicurezza stradale
    "Guida e basta", appello degli artisti di Sanremo per la sicurezza stradale
    Hanno aderito anche Piero Pelù, Tosca, Irene Grandi, Raphael Gualazzi, Bobby Solo, Fiorello, Francesco Gabbani, Levante, Michele Zarrillo, Alba Parietti[...]
    Cavezzo contro l'esibizione di Junior Cally a Sanremo
    Cavezzo contro l'esibizione di Junior Cally a Sanremo
    Amministrare - spiega la sindaca Lisa Luppi - significa anche prendere posizione su questioni non prettamente locali, per promuovere un certo tipo di valori etici.[...]
    Da Ravarino a Parigi con le celle a idrogeno inventate già 20 anni fa
    Da Ravarino a Parigi con le celle a idrogeno inventate già 20 anni fa
    E' la storia di Roberto Pizzi, professione artigiano[...]
    A Zocca festa grande per il compleanno di Vasco Rossi
    A Zocca festa grande per il compleanno di Vasco Rossi
    Ci saranno le luminarie con il testo di 'Albachiara' una delle canzoni più celebri del rocker modenese.[...]