Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Boom di ore di cassa integrazione nel modenese, è crisi

 A Modena e provincia nel 2019 le ore sono state 5.140.000. Nel 2018 erano 2.106. 000. È un aumento che fa temere il rischio di tornare ai dati 2010, anno nero a Modena per cassa integrazione e vari ammortizzatori. Nella provincia modenese oggi in media cinque persone al giorno ricorrono alla naspi.

Nei giorni scorsi sono stati resi noti i dati Inps sull’utilizzo effettivo delle varie tipologie di cassa integrazione da parte delle aziende modenesi.

I dati sono stati presentati dalla Cgil di Modena in conferenza stampa da Cesare Pizzolla e Daniele Dieci della segreteria Cgil Modena, insieme ai delegati aziendali Leopoldo Puca della Goldoni Arbos di Carpi e Gianmarco Sala della Colorobbia di Fiorano Modenese.

Nel 2019 sono state utilizzate oltre 5 milioni e 100 mila ore di cassa integrazione, di cui circa la metà Cigo e il restante Cigs, contratto di solidarietà e Cigs in deroga.

A Modena pur essendo una situazione produttiva con realtà in crescita e una sostanziale tenuta occupazionale, c’è però stato nel 2019 un utilizzo di ore di Cassa integrazione pari a quelle di Bologna, città con un tessuto industriale più esteso, e le due province sono quelle che hanno il triste primato del più alto uso di ammortizzatori sociali.

Modena nel 2019 però incrementa del 150% le ore di cassa integrazione rispetto al 2018, a fronte di un aumento medio a livello regionale del 35%. Modena nel 2019 è di gran lunga il territorio che incrementa il ricorso alle ore di cassa integrazione per fronteggiare crisi aziendali.

Questo dato evidenza l’inversione di tendenza che aveva visto nel 2017 e 2018 un utilizzo in forte calo degli ammortizzatori sociali a Modena.

Pur non essendo la cassa integrazione ai livelli del 2010-11, dove si erano superati 25 milioni di ore, il dato 2019 desta molta preoccupazione perché il dato della Cig 2019, oltre ad essere un dato in crescita, non è l’unico parametro per misurare la dimensione delle crisi aziendali. Infatti, vanno aggiunte tutte le ore di ferie arretrate che sono state smaltite nell’anno, tutte le ore Fsba, l’ammortizzatore per le aziende artigiane, tutte le cessazioni e/o sospensioni di lavoratori somministrati.

In un quadro generale di tutele minori (meno ammortizzatori sociali e cancellazione dell’art.18), a ciò si deve aggiungere lo stato di salute del mercato del lavoro a Modena, con la crescita del ricorso ai part time, molto spesso involontari, l’utilizzo di contratti a tempo e precari con una riduzione del monte ore individuale, l’uso spregiudicato degli appalti che scarica sui lavoratori i flessi di lavoro.

I dati del 2019 proiettati sul 2020 sono ancora più preoccupanti, sapendo che altri variabili pesano sul 2020, quali gli effetti della Brexit, la frenata dell’economia mondiale e in particolare della Germania e gli effetti sull’economia del coronavirus sia per le aziende che esportano in Cina che per quelle che acquistano componenti dalla Cina.

Visto lo scenario che potrebbe degenerare e portare ad un aumento delle crisi aziendali, l’attuale sistema di ammortizzatori è insufficiente e quindi servirebbe una rimodulazione, a partire dall’azzeramento del contatore di ore di cassa integrazione nel quinquennio, in quanto si rischia di avere aziende ancora in crisi che hanno però terminato gli ammortizzatori conservativi a disposizione.

Inoltre, bisognerebbe intervenire per porre rimedio ai danni creati dal Jobs Act che ha ridotto sia la durata che le casistiche con cui si possono utilizzare gli ammortizzatori conservativi (come ad es. nel caso di cessazioni e/o percorsi concorsuali, salvo le casistiche introdotte dal Decreto Genova, misure temporanee valide sino alla fine del 2020).

Inoltre, sarebbe urgente intervenire per dare una risposta a tutti quei settori che attualmente sono sprovvisti di ammortizzatori di tipo ordinario e rappresentano una fetta consistente del tessuto produttivo modenese, in particolare le realtà che afferiscono al terziario e al mondo dell’artigianato.

In previsione della definizione del nuovo Patto regionale per il Lavoro, che la scorsa settimana il presidente Bonaccini ha annunciato di voler approvare entro luglio, vanno previste misure per la crescita, partendo però dalla salvaguardia degli insediamenti esistenti e dalla tutela dell’occupazione esistente. Così come è stato fatto con il precedente Patto per il Lavoro che ha permesso di evitare che la crisi più pesante dal dopoguerra ad oggi, si trasformasse in una vera e propria macelleria sociale. Ciò è stato possibile partendo dall’assunto: NO ai licenziamenti! che per la Cgil di Modena rimane il punto fermo.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto
Lettere persiane
Si torna a scuola, incipit vita nova - LA RIFLESSIONE
E un’autentica paideia civica ed esistenziale, capace di formare la mente e l’anima degli individui educandoli al Mondo della Vita, secondo lo studente mirandolese Giovanni Battista Olianileggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
La biodiversità che non ti aspetti: le Valli mirandolesi
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta della Stazione Ornitologica Modenese che si trova a Mirandolaleggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
Un paradiso terrestre per piante e uccelli: le Meleghine a Finale Emilia - La natura della Bassa che non ti aspetti
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta dell'oasi faunistica nata dall’impianto di fitodepurazioneleggi tutto
Glocal
Crisi economica: l'innovazione tecnologica come cura
La crisi economica da Covid-19 ci impone di riprogettare il modello imprenditoriale delle nostre imprese, mentre in alcuni casi si dovrà riprendere il primordiale concetto di “innovazione di prodotto e di processo”.leggi tutto
Glocal
Dall'emergenza sanitaria all'emergenza occupazionale
Sono in corso in questi giorni alcune misure per contrastare il danno occupazionale. Tra le misure: incentivi per far ripartire le assunzioni stabili, meno paletti sui contratti a termine, nuove risorse per la Cig e detassazione degli aumenti dei Ccnl.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    A Mirandola ragazzi a lezione di educazione stradale con gli agenti di Polizia Locale
    A Mirandola ragazzi a lezione di educazione stradale con gli agenti di Polizia Locale
    Molta l’attenzione e la partecipazione mostrata da parte degli alunni nei confronti della teoria e della pratica, direttamente “on the road”.[...]
    San Felice "ed 'na volta", i detti e le espressioni dialettali della tradizione
    San Felice "ed 'na volta", i detti e le espressioni dialettali della tradizione
    Grazie alla collaborazione di tanti sanfeliciani sul gruppo "Sei di San Felice se"[...]
    Su questa mascherina il virus non si attacca, a Nonantola la propone la Fanny
    Su questa mascherina il virus non si attacca, a Nonantola la propone la Fanny
    E' coperta da una sostanza idro oleofobica che fa scivolare le goccioline con il virus che tentano di attaccarsi alla mascherina[...]
    Spotify, arriva in Italia Radar, tra gli artisti emergenti il carpigiano Bautista
    Spotify, arriva in Italia Radar, tra gli artisti emergenti il carpigiano Bautista
    Bautista collabora da aprile 2019 con il producer salentino Machweo[...]
    L'invenzione degli studenti del Galilei di Mirandola la racconta la Rai
    L'invenzione degli studenti del Galilei di Mirandola la racconta la Rai
    I giovani mirandolesi alla trasmissione Rob-O-Cod, un game show televisivo italiano dedicato al "coding" e alla robotica[...]
    Viaggio attraverso la realtà virtuale nel mondo dell'Aceto Balsamico di Modena
    Viaggio attraverso la realtà virtuale nel mondo dell'Aceto Balsamico di Modena
    La tecnologia accorcia le distanze tra Modena ed i Paesi in cui non è ancora possibile tornare a viaggiare per promuovere il prodotto[...]
    Red Ronnie a processo per diffamazione contro Roberto Burioni
    Red Ronnie a processo per diffamazione contro Roberto Burioni
    E' arrivata in udienza a Bologna la polemica tra il conduttore televisivo e il virologo [...]
    La canzone più amata di sempre? E' Albachiara di Vasco Rossi
    La canzone più amata di sempre? E' Albachiara di Vasco Rossi
    Eì stata votata dagli ascoltatori delle radio italiane. Uscì il 30 aprile 1979 sul lato B dell'album "Non siamo mica gli Americani", poi ristampata proprio con il titolo di Albachiara a causa del suo immediato successo.[...]
    Anche la finalese Azzurra Mazzara sul podio del concorso nazionale di bellezza "Miss Lady Virginia"
    Anche la finalese Azzurra Mazzara sul podio del concorso nazionale di bellezza "Miss Lady Virginia"
    Andrà insieme alle altre che hanno vinto un titolo alla finale nazionale a Salsomaggiore nel prossimo maggio 2021, nella sede di Miss Italia.[...]
    Un corso di formazione per gli interventi assistiti con animali all'Accademia militare di Modena
    Un corso di formazione per gli interventi assistiti con animali all'Accademia militare di Modena
    Primo corso di formazione per operatori in interventi assistiti con gli animali[...]