Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Azzardo: a Modena in un anno giocati 23 milioni in meno

MODENA, 30 MARZO 2020 – Sono calate a Modena le cifre spese nel gioco d’azzardo. Nel 2019, infatti, sono stati giocati alle slot e alle videolottery 23 milioni di euro in meno rispetto al 2018.

In particolare, secondo i dati diffusi dall’Agenzia delle dogane e dei monopoli, nel 2019 in città sono stati giocati 356 milioni 934 mila euro contro i 380 milioni 167 mila euro del 2018. In diminuzione, di 32 milioni di euro, anche il totale provinciale che rimane, però, superiore al miliardo di euro (nel dettaglio, 1 miliardo 48 milioni nel 2019 rispetto a 1 miliardo 80 milioni nel 2018).

“Sono numeri impressionanti – commenta l’assessore alle Politiche per la legalità Andrea Bosi – ma registriamo il dato molto positivo di un calo importante delle cifre giocate l’anno scorso nella nostra città. Un dato che testimonia l’efficacia delle strategie di razionalizzazione e limitazione del gioco d’azzardo avviata dall’Amministrazione dal 2017, prima con la riduzione a sole otto ore al giorno del funzionamento delle slot machine e in seguito con la mappatura dei luoghi sensibili che ha portato al trasferimento e, in diversi casi, alla chiusura di molti locali dedicati esclusivamente al gioco. Rimane comunque – prosegue Bosi – ancora tanto da fare, e per questo continueremo a vigilare sull’applicazione delle norme sulla distanza dai luoghi sensibili e, soprattutto, proseguiremo nell’attività di educazione e formazione rivolta soprattutto ai più giovani”.

I dati, con 1.783 euro giocati all’anno per ogni residente, collocano, infatti, la provincia di Modena all’undicesimo posto in Italia nel 2019 per il “giocato pro capite”, che si ottiene dividendo il totale delle somme giocate per la popolazione maggiorenne residente nel territorio provinciale. E rimane in crescita, secondo le stime del 70 per cento negli ultimi quattro anni, anche il gioco d’azzardo on line che sfugge quasi a ogni tipo di controllo. “Fino al 2018 – spiega Bosi – anche il gioco d’azzardo ‘fisico’ era in crescita come quello on line ma, finalmente, siamo riusciti a segnare un’inversione di tendenza”.

Sono diversi gli strumenti adottati dall’Amministrazione comunale per contrastare il gioco d’azzardo patologico sul territorio modenese a partire, appunto, dall’ordinanza che riduce il funzionamento di slot machine, videopoker e tutte le altre “macchinette” che prevedono vincite in denaro per un per un massimo di otto ore al giorno, dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 22, tutti i giorni, festivi compresi, mentre per il resto della giornata devono essere obbligatoriamente spente. La riduzione dell’orario è in vigore da aprile 2017 e, nello stesso anno, è iniziata la mappatura dei luoghi sensibili, oltre quattrocento in città, che ha portato al trasferimento, o alla chiusura, di oltre venti sale da gioco. Allo stesso tempo, il gioco d’azzardo viene disincentivato anche attraverso l’esclusione dai bandi per la concessione di contributi delle attività economiche che detengono apparecchi per il gioco d’azzardo e con la promozione del bando per realizzare attività mirate alla riqualificazione e promozione della propria attività libera dal gioco d’azzardo indirizzato ai gestori di pubblici esercizi che hanno già aderito o intendono aderire al marchio “Slot free ER”.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Quali Paesi danno il meglio nella lotta al Covid-19
Una ricerca realizzata da ECV, classifica gli Stati colpiti dal virus in tre categorie: Winning (vincenti), Nearly there (quasi arrivati) e Need action (bisogno di azione).leggi tutto
Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protetteleggi tutto
Glocal
Covid-19: i provvedimenti dell'UE per il rilancio dell'economia
La Commissione europea ha predisposto un piano che non ha precedenti: oltre 1.000 miliardi di euro per assistere imprese e famiglie nel contrasto al Covid19.leggi tutto
Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienzaleggi tutto
Glocal
Covid19: i Paesi con la migliore Sanità al mondo
La pandemia del virus Covid19 sta mettendo in crisi Paesi che vantano sistemi sanitari considerati tra i più eccellenti e performanti del mondo.leggi tutto
Glocal
Le imprese italiane impegnate contro il Coronavirus
Molte imprese italiane si sono messe a disposizione del Governo per rifornire il nostro sistema sanitario di strumenti per garantire la vita. Siamo in guerra, ma è una guerra diversa.leggi tutto
Consigli di salute
Bruxismo e digrignamento dei denti
Ad esempio, smettere di fumare o ridurre il consumo di alcol possono essere utili a tal proposito.leggi tutto
Glocal
Economia e coronavirus: come uscirne
Purtroppo le politiche che i governi hanno adottato per affrontare la pandemia e la crisi economica sono contraddittorie e rischiano un fallimento catastrofico a lungo termine.leggi tutto
Consigli di salute
Cosa fare per il mal di denti col coronavirus?
Dal dentista solo per necessità non rinviabili. Le indicazioni sono chiare, solo urgenze. leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - L'autismo ai tempi del Coronavirus
    Intervista a Cristina, mamma di Francesco e Lorenzo.[...]

    Curiosità

    Fine lockdown e ritorno alla 'vita da cani'
    Fine lockdown e ritorno alla 'vita da cani'
    Il consiglio di veterinari esperti su come affrontare la fine del lockdown, il ritorno agli spazi aperti e il contatto con soggetti esterni, assieme al proprio cane[...]
    Forbes elegge l'Emilia Romagna regione dove si mangia meglio al mondo
    Il noto mensile americano Forbes ha premiato la cucina dell’Emilia-Romagna[...]
    Rimborsi per le imprese, la beffa del click day: Mirandola resta fuori
    Rimborsi per le imprese, la beffa del click day: Mirandola resta fuori
    E' di Mirandola la prima dei non ammessi al bando Impresa Sicura. Possibili bari nel "click day"?[...]
    Il governatore Bonaccini: "Non escludo mia candidatura a primo ministro"
    Il governatore Bonaccini: "Non escludo mia candidatura a primo ministro"
    Ha risposto così a chi gli ha chiesto di una ipotetica sfida con il presidente leghista del Veneto, Luca Zaia.[...]
    Un video per celebrare la natura dell'Oasi Val di Sole di Concordia
    Un video per celebrare la natura dell'Oasi Val di Sole di Concordia
    Il video lo si può visualizzare sulla pagina ufficiale del Comune di Concordia[...]
    Giallo a Mirandola: da dove vengono e dove sono finite quelle mascherine con il logo del Comune?
    Giallo a Mirandola: da dove vengono e dove sono finite quelle mascherine con il logo del Comune?
    Il bando di gara promosso dal comune, per il quale è stata stanziata una cifra di 15.000 euro, è andato deserto, ma sui social sono girate foto di mascherine con il logo di Mirandola. Dove sono finite? Per l'amministrazione comunale non esistono. [...]
    Quando l'Acqua Santa arriva a domicilio
    Quando l'Acqua Santa arriva a domicilio
    E' il pensiero gentile che si sono ritrovati i fedeli rivaresi nella cassetta delle lettere in questi giorni. [...]
    Sempre più caldo e sempre meno pioggia. Ecco il clima che verrà: proiezioni climatiche al 2050 in Emilia-Romagna
    Sempre più caldo e sempre meno pioggia. Ecco il clima che verrà: proiezioni climatiche al 2050 in Emilia-Romagna
    Lo studio è stato condotto da Regione Emilia-Romagna, Osservatorio Clima di Arpae e Art-ER (Attrattività Ricerca Territorio Emilia-Romagna),[...]