Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Parcheggi disabili, nuovi controlli in centro a Modena sui permessi

C’è chi ha usato il permesso del genitore deceduto e chi ha esibito l’autorizzazione di una parente acquisita sconosciuta: è di una sanzione ogni dieci veicoli controllati la media delle irregolarità riscontrate dalla Polizia locale di Modena sulle auto in sosta negli spazi per disabili in centro storico. Rimane stabile anche tra febbraio e inizio marzo il trend degli illeciti: la campagna degli agenti del Quartiere 1, avviata a gennaio con l’obiettivo di accertare che gli stalli siano in effetti destinati a chi possiede regolarmente il contrassegno, ha consentito di sottoporre a verifica ulteriori 220 veicoli (e le corrispettive autorizzazioni) su oltre 400 posti rilevando per 24 mezzi un totale di 33 violazioni alle normative.

In particolare le sanzioni elevate nel rispetto dell’articolo 158 del Codice della strada, ovvero la sosta non autorizzata sugli spazi per invalidi, sono state 24. Inoltre, dal momento che in alcuni casi sono stati contestati più illeciti per la stessa auto, 9 sono stati gli episodi di mancato rispetto dell’ordinanza comunale per uso improprio del contrassegno, che è strettamente personale e può essere usato solo a servizio della persona che ne è titolare. Di questi, 6 hanno riguardato veicoli con permesso intestato a persone non presenti e 3 sono stati i casi di intestazione dell’autorizzazione a soggetti deceduti.

Tra i vari illeciti registrati sulle strade dagli agenti, chiamati spesso ad approfondimenti anche grazie all’attività dei colleghi negli uffici, emergono le vicende di persone che utilizzavano il pass di un genitore scomparso; in una circostanza una ragazza ha sostenuto che il congiunto fosse impegnato in una visita medica in centro storico quando invece non era più in vita. Tra gli altri episodi, un giovane ha esibito il contrassegno della nonna centenaria che però si trovava ricoverata in tutt’altra zona. Una signora invece ha utilizzato il permesso della zia del compagno, da lei nemmeno conosciuta, sul veicolo dell’uomo che peraltro era all’estero. Infine, l’attività d’indagine su un’auto che per giorni è entrata in zona Ztl ha consentito di riscontrare che il conducente si muoveva in centro mentre la nonna era da un’altra parte della città; sentita dagli operatori, l’anziana titolare dell’autorizzazione avrebbe perfino affermato di non sapere nulla del contrassegno.

I riscontri delle ultime settimane della Polizia locale del Quartiere 1, finalizzati come detto a garantire la fruibilità dei posteggi a coloro che ne hanno diritto, seguono i controlli di inizio anno: in totale da gennaio sono stati sottoposti a verifica oltre 400 veicoli rilevando 66 irregolarità. Nel dettaglio 47 sono state le violazioni dell’articolo 158 del Codice della strada e 19 i casi di mancato rispetto dell’ordinanza comunale.

L’importo della sanzione è di 87 euro (60,90 se pagata entro cinque giorni), oltre alla rimozione del veicolo e alla decurtazione di 2 punti dalla patente di guida del conducente. In caso di sosta, quindi, il proprietario del veicolo deve dichiarare chi fosse alla guida al momento della commissione dell’illecito. L’ordinanza comunale comporta inoltre l’applicazione della sanzione accessoria del ritiro del contrassegno quando si è in presenza di recidiva.

A Modena gli stalli per disabili in centro storico sono 429, una quarantina dei quali sono stati realizzati nell’ultimo quinquennio, dei quali 116 in zona Ztl. Il numero complessivo dei contrassegni rilasciati ai residenti è di circa 5 mila e naturalmente sono utilizzabili anche quelli emessi dagli altri Comuni a livello nazionale ed europeo. Per informazioni: www.comune.modena.it/ztl/invalidi-e-persone-con-disabilita

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Covid-19: rapporto sull'economia dell'Emilia-Romagna
Secondo il rapporto congiunturale redatto dalla Banca d’Italia, anche l’economia della prosperosa Emilia-Romagna, a causa della diffusione della pandemia di Covid-19, sta soffrendo molto.leggi tutto
Glocal
Lavoro: le figure richieste nel post Covid
Secondo una stima elaborata da Unioncamere, nei prossimi quattro anni, quasi due milioni e mezzo di giovani in possesso di lauree, diplomi e qualifiche professionali troveranno lavoro. Un terzo riguarderà le qualifiche professionali, mentre i restanti due terzi laureati e diplomati.leggi tutto
Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto
Lettere persiane
Si torna a scuola, incipit vita nova - LA RIFLESSIONE
E un’autentica paideia civica ed esistenziale, capace di formare la mente e l’anima degli individui educandoli al Mondo della Vita, secondo lo studente mirandolese Giovanni Battista Olianileggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
La biodiversità che non ti aspetti: le Valli mirandolesi
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta della Stazione Ornitologica Modenese che si trova a Mirandolaleggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
Un paradiso terrestre per piante e uccelli: le Meleghine a Finale Emilia - La natura della Bassa che non ti aspetti
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta dell'oasi faunistica nata dall’impianto di fitodepurazioneleggi tutto
Glocal
Crisi economica: l'innovazione tecnologica come cura
La crisi economica da Covid-19 ci impone di riprogettare il modello imprenditoriale delle nostre imprese, mentre in alcuni casi si dovrà riprendere il primordiale concetto di “innovazione di prodotto e di processo”.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    La Settimana della Cucina Italiana nel Mondo ha il sapore dell'Emilia-Romagna, con Pellegrino Artusi
    La Settimana della Cucina Italiana nel Mondo ha il sapore dell'Emilia-Romagna, con Pellegrino Artusi
    Sono oltre 60 gli eventi e le attività proposti da Regione Emilia-Romagna e Casa Artusi presentati in 31 Paesi di tutti i continenti[...]
    Monari Federzoni e Consorzio Opera presentano l’Aceto di Pere Non Filtrato
    Monari Federzoni e Consorzio Opera presentano l’Aceto di Pere Non Filtrato
    La storica azienda modenese porta avanti l’ampliamento della propria gamma di prodotti con una referenza pensata per valorizzare i piatti di ogni giorno con un tocco di gusto e originalità in più[...]
    Promossi Guglielmo Golinelli e Giuditta Pini, bocciato Emanuele Cestari: ecco le pagelle di Federconsumatori agli onorevoli
    Promossi Guglielmo Golinelli e Giuditta Pini, bocciato Emanuele Cestari: ecco le pagelle di Federconsumatori agli onorevoli
    L'indagine "Quel treno per Roma" analizza l'operato degli onorevoli del territorio, facendo riferimento alla loro attività parlamentare e alla presenza capillare nei problemi della nostra area. [...]
    Strage Bologna, un murale a Modena in zona stazione per ricordare il 2 agosto 1980
    Strage Bologna, un murale a Modena in zona stazione per ricordare il 2 agosto 1980
    L'opera sarà completata venerdì dall'artista modenese Luca Zamoc, che sta lavorando sulla facciata di una palazzina in viale Monte Kosica 56[...]
    Aperte le votazioni sul sito Fai per sostenere il Casino di caccia del duca a San Felice
    Aperte le votazioni sul sito Fai per sostenere il Casino di caccia del duca a San Felice
    E' tornata la nuova edizione de I luoghi del cuore del FAI che l'anno scorso vide lo strico edificio sanfeliciano arrivare primo tra i modenesi[...]
    Poliziotto di Mirandola salvò 3 ragazzi da incidente stradale, il web lo consacra
    Poliziotto di Mirandola salvò 3 ragazzi da incidente stradale, il web lo consacra
    Grazie a un post su Facebook di agente Lisa, la pagina più social friendly della Polizia italiana, che ne ha raccontato la storia domenica scorsa.[...]
    A Cavezzo scoperto l'asteroide 80652 ed è stato dedicato a... Alberto Angela
    A Cavezzo scoperto l'asteroide 80652 ed è stato dedicato a... Alberto Angela
    Il momento migliore per vederlo sarà a marzo. E chissà se anche il popolare presentatore verrà a Cavezzo per osservarlo dai telescopi del nostro Osservatorio[...]
    A la Mirandula, un contributo del Coro Città di Mirandola per la città
    A la Mirandula, un contributo del Coro Città di Mirandola per la città
    Alcune scene del video sono state registrate prima del DPCM dell'8 marzo 2020[...]