Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Tolto il reparto di Chirurgia Ortopedia all’Ospedale di Mirandola: va a Carpi

“Capiamo l’emergenza, e sottolineiamo la ferma volontà e l’impegno di tutti per arginare il diffondersi del Coronavirus. Quando sabato scorso ci hanno presentato la necessità di spostare la cardiologia, al fine di ricavare stanze singole per pazienti da isolare in attesa di tampone, abbiamo convenuto che questo approccio fosse corretto, seppur provando un grande dolore vedere sospesi i ricoveri cardiologici a Mirandola. Ma, di fronte alla scelta di sospendere anche le attività di un altro intero reparto ospedaliero che ad oggi si era conservato “pulito”, per trasferirle a Carpi dove la situazione ci risulta ormai compromessa in quasi tutti i reparti, siamo fortemente preoccupati perché la prudenza e la sicurezza di pazienti ed operatori dovrebbe indurre in direzione esattamente opposta. Da subito poi nei mirandolesi si sono risvegliati i timori che, così come è avvenuto durante il sisma, le attività sospese o non torneranno o torneranno fortemente ridotte.”

È questa la reazione del Sindaco di Mirandola Alberto Greco di fronte alla scelta operata dall’Ausl di Modena di sospendere temporaneamente, l’attività di chirurgia ed ortopedia dell’Ospedale Santa Maria Bianca per finalizzare gli spazi e i posti letto all’emergenza epidemiologica da Coronavirus.

 

La notizia che l’ospedale, a partire da domani sabato 21 marzo 2020, dovrà privarsi di un intero reparto era trapelata l’altra sera. Nello specifico, l’ospedale mirandolese dovrà fare a meno di chirurgia ortopedia in quanto non si faranno più interventi urgenti che verranno dirottati invece su Carpi. “Ripeto, fatichiamo a capire – riprende il sindaco – come sia maturata la scelta, di trasferire l’operatività da un ambiente in cui i requisiti restavano comunque ineccepibili nonostante l’emergenza in corso, ad una struttura, quella di Carpi, i cui canoni di sicurezza si sono abbassati per la presenza di numerosi operatori positivi e risulta elevato il rischio di contagio tra pazienti e personale”.

 

“Duole constatare che – aggiunge il Sindaco – la decisione da parte dell’Ausl di riservare nel Santa Maria Bianca ormai soltanto posti letto per degenti Covid-19, non tiene conto di un fatto importante. E cioè che, il territorio mirandolese con il suo polo biomedicale (eccellenza nel mondo, tengo a sottolineare e i risultati raggiunti in questi giorni, celebrati anche recentemente dalla Regione, lo dimostrano), pur garantendo indispensabili forniture al sistema sanitario nazionale ed internazionale, non è sufficiente da solo ad evitare che l’ospedale di Mirandola rimanga indenne da pesanti contaminazioni da Covid-19. Nemmeno, di fronte al rischio che il contagio possa arrivare alla comunità produttiva che lavora da settimane su doppi e tripli turni, ci si ferma a ragionare”.

 

“Pur auspicando il ripristino delle sue funzioni al ritorno della normalità, seguito dal potenziamento più volte annunciato della struttura, resta forte il timore che il nosocomio mirandolese possa essere nuovamente depauperato. Auspichiamo anche che l’Ausl dia riscontro ufficiale di come verrà impiegato il personale delle attività sospese, perché dalle notizie che trapelano, sembra siano dirottati al Policlinico, che sarebbe comunque l’ennesima conferma delle capacità del personale del nostro ospedale”, conclude il sindaco di Mirandola Alberto Greco.

 

Le notizie delle ultime 24 ore sull’epidemia da Coronavirus

 

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE SUL NOSTRO SPECIALE CORONAVIRUS

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto
Lettere persiane
Si torna a scuola, incipit vita nova - LA RIFLESSIONE
E un’autentica paideia civica ed esistenziale, capace di formare la mente e l’anima degli individui educandoli al Mondo della Vita, secondo lo studente mirandolese Giovanni Battista Olianileggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
La biodiversità che non ti aspetti: le Valli mirandolesi
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta della Stazione Ornitologica Modenese che si trova a Mirandolaleggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
Un paradiso terrestre per piante e uccelli: le Meleghine a Finale Emilia - La natura della Bassa che non ti aspetti
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta dell'oasi faunistica nata dall’impianto di fitodepurazioneleggi tutto
Glocal
Crisi economica: l'innovazione tecnologica come cura
La crisi economica da Covid-19 ci impone di riprogettare il modello imprenditoriale delle nostre imprese, mentre in alcuni casi si dovrà riprendere il primordiale concetto di “innovazione di prodotto e di processo”.leggi tutto
Glocal
Dall'emergenza sanitaria all'emergenza occupazionale
Sono in corso in questi giorni alcune misure per contrastare il danno occupazionale. Tra le misure: incentivi per far ripartire le assunzioni stabili, meno paletti sui contratti a termine, nuove risorse per la Cig e detassazione degli aumenti dei Ccnl.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    A Mirandola ragazzi a lezione di educazione stradale con gli agenti di Polizia Locale
    A Mirandola ragazzi a lezione di educazione stradale con gli agenti di Polizia Locale
    Molta l’attenzione e la partecipazione mostrata da parte degli alunni nei confronti della teoria e della pratica, direttamente “on the road”.[...]
    San Felice "ed 'na volta", i detti e le espressioni dialettali della tradizione
    San Felice "ed 'na volta", i detti e le espressioni dialettali della tradizione
    Grazie alla collaborazione di tanti sanfeliciani sul gruppo "Sei di San Felice se"[...]
    Su questa mascherina il virus non si attacca, a Nonantola la propone la Fanny
    Su questa mascherina il virus non si attacca, a Nonantola la propone la Fanny
    E' coperta da una sostanza idro oleofobica che fa scivolare le goccioline con il virus che tentano di attaccarsi alla mascherina[...]
    Spotify, arriva in Italia Radar, tra gli artisti emergenti il carpigiano Bautista
    Spotify, arriva in Italia Radar, tra gli artisti emergenti il carpigiano Bautista
    Bautista collabora da aprile 2019 con il producer salentino Machweo[...]
    L'invenzione degli studenti del Galilei di Mirandola la racconta la Rai
    L'invenzione degli studenti del Galilei di Mirandola la racconta la Rai
    I giovani mirandolesi alla trasmissione Rob-O-Cod, un game show televisivo italiano dedicato al "coding" e alla robotica[...]
    Viaggio attraverso la realtà virtuale nel mondo dell'Aceto Balsamico di Modena
    Viaggio attraverso la realtà virtuale nel mondo dell'Aceto Balsamico di Modena
    La tecnologia accorcia le distanze tra Modena ed i Paesi in cui non è ancora possibile tornare a viaggiare per promuovere il prodotto[...]
    Red Ronnie a processo per diffamazione contro Roberto Burioni
    Red Ronnie a processo per diffamazione contro Roberto Burioni
    E' arrivata in udienza a Bologna la polemica tra il conduttore televisivo e il virologo [...]
    La canzone più amata di sempre? E' Albachiara di Vasco Rossi
    La canzone più amata di sempre? E' Albachiara di Vasco Rossi
    Eì stata votata dagli ascoltatori delle radio italiane. Uscì il 30 aprile 1979 sul lato B dell'album "Non siamo mica gli Americani", poi ristampata proprio con il titolo di Albachiara a causa del suo immediato successo.[...]
    Anche la finalese Azzurra Mazzara sul podio del concorso nazionale di bellezza "Miss Lady Virginia"
    Anche la finalese Azzurra Mazzara sul podio del concorso nazionale di bellezza "Miss Lady Virginia"
    Andrà insieme alle altre che hanno vinto un titolo alla finale nazionale a Salsomaggiore nel prossimo maggio 2021, nella sede di Miss Italia.[...]
    Un corso di formazione per gli interventi assistiti con animali all'Accademia militare di Modena
    Un corso di formazione per gli interventi assistiti con animali all'Accademia militare di Modena
    Primo corso di formazione per operatori in interventi assistiti con gli animali[...]