Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Trasporti, turismo e commercio: tutti i numeri della mazzata del Coronavirus sull’economia modenese

Poco meno di 500 imprese modenesi hanno risposto, in soli tre giorni, al questionario elaborato da CNA per avere un primo quadro della situazione che si sta venendo a creare in seguito all’emergenza sanitaria, un numero che è di per sé una testimonianza della preoccupazione legata all’epidemia coronavirus.

Più di tre imprese su quattro, tra quelle interpellate (il 77,3%), sta già registrando effetti diretti sulla propria attività, in primo luogo come conseguenza della flessione della domanda, ma anche per difficoltà nei rapporti con i fornitori e problemi logistici. Le maggiori criticità riguardano il trasporto persone: tutte le imprese (il 100%) di questo settore hanno evidenziato un calo del lavoro. A seguire il turismo con il 90,9%, poi il trasporto merci (87,5%), i servizi alla persona (acconciatura, estetica) e il commercio, con percentuali attorno all’86%. Quindi la meccanica (72,5%), l’agroalimentare (71,4%) e gli autoriparatori (70%). Chi, per modo di dire, se la passa un po’ meglio sono le aziende dei servizi alle imprese (57,1%) e le costruzioni (53,3%).

 

PREVALE IL PESSIMISMORaggiunge l’88,3% la percentuale delle imprese che ritengono che l’emergenza causerà una diminuzione del fatturato, anche se una su tre non è ancora in grado di valutare la dimensione di questo calo. In ogni caso, il 34% del campione ritiene che la contrazione sarà superiore al 15% del fatturato, il 18,4% compreso tra il 5 e il 15% e il 5% sotto la soglia dei cinque punti percentuali. Ancora una volta, le imprese più penalizzate sono quelle dell’autotrasporto (in particolare persone) del turismo, del commercio e della moda manifestano attese profondamente negative. La quota delle aziende che ritiene di confermare i fatturati del 2019 si ferma all’8,3%, allo 0,3% quella di coloro che pensano di aumentare il proprio fatturato.

 

I DIPENDENTI. Tra i problemi che denunciano le imprese modenesi troviamo la presenza dei dipendenti. In media il 16,8% registra un aumento delle assenze con punte del 25% nel trasporto e nei servizi alle persone. In ambito manifatturiero, la moda si attesta al 14,3% e la meccanica all’11,8%.

 

LA REAZIONE. Le imprese mostrano di reagire con adeguata tempestività al nuovo contesto. Quelle dei settori più esposti e che stanno subendo l’impatto maggiore hanno già messo in campo le prime contromisure attraverso contatti con clienti e fornitori o individuando soluzioni adeguate per la gestione del personale (il 50% di trasporto e il 43% di quelle turistiche, il 41,2% di quelle della meccanica e il 39,7% delle aziende di servizi alla persona). Circa il 6% delle imprese ha adottato forme di smart working, una percentuale bassa, anche perché il telelavoro è una soluzione poco praticabile per la maggior parte (l’80%) delle piccole imprese intervistate che operano prevalentemente nei settori manifatturiero, servizi alla persona, trasporti e commercio.

 

 

AMORTIZZATORI SOCIALI. Se la fase di emergenza dovesse prolungarsi, due aziende su tre ritengono probabile il ricorso ad ammortizzatori sociali, percentuale che sale all’ 87% nel trasporto, al 79% nella meccanica, al 75% nella moda. Tutti gli altri comparti mostrano percentuali superiori al 63% ad eccezione dei Servizi alle imprese (il 50%).

LE PROPOSTE. Sono numeri che dimostrano quanto sia necessaria un’azione straordinaria per sostenere l’economia e lo strumento più immediato è rappresentato dalla spesa per investimenti. Quando parliamo di investimenti non pensiamo a mega strutture, ma a piccoli interventi gestiti dai singoli comuni, con importi sottosoglia per favorire il lavoro delle imprese del territorio. Le manutenzioni, ad esempio, ma anche altri lavori e forniture: per importi sino a 350mila euro i comuni possono chiedere preventivi alle imprese che vogliono. Addirittura, per affidamenti sino a 40mila euro, assegnare i lavori direttamente ad una singola impresa.

Tanti piccoli interventi possono avere un fattore moltiplicativo per il territorio più elevato di grandi investimenti, ed essere quindi più utili alla comunità, in un momento di emergenza come quello attuale. Per questo occorre che i comuni utilizzino questa opportunità senza remore, sfruttando anche quegli avanzi di bilancio che spesso le amministrazioni impiegano con molto ritardo.

Una misura che deve essere integrata con altre, di rilievo territoriale più ampio, a partire da interventi che assicurino la liquidità alle imprese, il problema immediato che colpisce trasversalmente tutti i settori. CNA chiede alla Regione di pensare a fondi rotativi, anche temporanei, che possano essere d’aiuto alle imprese più in crisi. È poi necessario alzare il livello di guardia nei confronti delle attività abusive, a cominciare da quelle nel settore della sanità e benessere (estetica ed acconciatura, ad esempio) in un momento in cui la salvaguardia della salute pubblica è particolarmente importante. E attenzione al commercio: importante pensare ad azioni che ne possano sostenere la ripresa.

Tutte le nostre notizie sull’epidemia da Coronavirus

*********************************

******************************

************************

Per maggiori informazioni

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Trump: un pericolo per la democrazia
Quanto sta accadendo in questi giorni negli Stati Uniti, deve essere un monito per le democrazie dell’intero Pianeta.leggi tutto
Glocal
L'incompetenza del manager
L’Italia, tra i tanti primati che detiene nel campo dell’inefficienza e dell’inadeguatezza, si trova purtroppo anche ai primi posti, tra i Paesi a capitalismo avanzato, per l’incompetenza dei propri manager.leggi tutto
Glocal
Le organizzazioni aziendali al tempo del Covid-19
Occorre riprogrammare la nostra quotidianità, lasciando da parte gli interessi personali concentrandosi su altre forme di benessere, che tengano conto della salute e degli interessi dell’intera comunità.leggi tutto
Glocal
Covid-19: rapporto sull'economia dell'Emilia-Romagna
Secondo il rapporto congiunturale redatto dalla Banca d’Italia, anche l’economia della prosperosa Emilia-Romagna, a causa della diffusione della pandemia di Covid-19, sta soffrendo molto.leggi tutto
Glocal
Lavoro: le figure richieste nel post Covid
Secondo una stima elaborata da Unioncamere, nei prossimi quattro anni, quasi due milioni e mezzo di giovani in possesso di lauree, diplomi e qualifiche professionali troveranno lavoro. Un terzo riguarderà le qualifiche professionali, mentre i restanti due terzi laureati e diplomati.leggi tutto
Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto
Lettere persiane
Si torna a scuola, incipit vita nova - LA RIFLESSIONE
E un’autentica paideia civica ed esistenziale, capace di formare la mente e l’anima degli individui educandoli al Mondo della Vita, secondo lo studente mirandolese Giovanni Battista Olianileggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
La biodiversità che non ti aspetti: le Valli mirandolesi
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta della Stazione Ornitologica Modenese che si trova a Mirandolaleggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    Recuperato l'antico manoscritto che venne rubato dall'Abbazia di Nonantola
    Recuperato l'antico manoscritto che venne rubato dall'Abbazia di Nonantola
    Era stato messo in vendita sul web, sul mercato antiquario. Il 22 gennaio, venerdì, si terrà una cerimonia pubblica per la riconsegna del manoscritto recuperato.[...]
    Con le "Storie a domicilio", il progetto TiPì riparte nella Bassa
    Con le "Storie a domicilio", il progetto TiPì riparte nella Bassa
    Ripartono le attività di TiPì – Stagione di Teatro Partecipato, il progetto che dal 2016 anima la vita culturale dell'Area Nord della provincia di Modena, con l'iniziativa TPCM – Storie a domicilio.[...]
    Da Eurosets a Medolla la riunione è in stile giapponese
    Da Eurosets a Medolla la riunione è in stile giapponese
    Inaugurata l’innovativa sala Obeya, di tradizione nipponica, per migliorare i processi decisionali, la creatività e il lavoro di squadra[...]
    I bimbi vanno in sala operatoria con la Bmw al Policlinico di Modena
    I bimbi vanno in sala operatoria con la Bmw al Policlinico di Modena
    AutoClub, storica concessionaria BMW di Modena ha donato due BMW I8 Spyder Toy Car che accompagneranno il bimbo in sala operatoria. [...]
    Il Comune di Medolla forma le liste di leva per i nati del 2004, chiamata alle armi in vista?
    Il Comune di Medolla forma le liste di leva per i nati del 2004, chiamata alle armi in vista?
    E' un atto burocratico perché il servizio militare obbligatorio non è scomparso, ma sospeso. E periodicamente si parla di renderlo operativo, come adesso per il Coronavirus[...]
    Già diversi casi di pettirossi incollati, colpa della colla per topi in ambienti esterni
    Già diversi casi di pettirossi incollati, colpa della colla per topi in ambienti esterni
    L'allarme dell'associazione "Il Pettirosso" che si trova a curare gli uccellini rimasti incollati[...]
    Giovane, laureato, impiegato e ama i social media: ecco chi va ai festival cinematografici
    Giovane, laureato, impiegato e ama i social media: ecco chi va ai festival cinematografici
    I dati di un'indagine sul pubblico condotta da Regione e DamsLab, attraverso l'analisi di 25 manifestazioni di settore in Emilia-Romagna[...]
    I personaggi illustri della Bassa: Gregorio Agnini di Finale, deputato e pioniere del socialismo italiano
    I personaggi illustri della Bassa: Gregorio Agnini di Finale, deputato e pioniere del socialismo italiano
    La Bassa territorio di personaggi illustri, oggi si parla del deputato finalese Gregorio Agnini: pioniere del socialismo italiano e fondatore delle leghe dei braccianti in Emilia.[...]
    Domenica attesa la neve anche nella Bassa
    Domenica attesa la neve anche nella Bassa
    Durerà poco ma dovrebbe poggiarsi[...]