Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017
SulPanaro Expo SulPanaro Expo

Ventilatori polmonari venduti all’estero, parla l’azienda: “Noi messi alla gogna da Bonaccini senza motivo”

Di recente il Presidente Bonaccini – tramite un post di Facebook – ha ringraziato l’Arma dei Carabinieri per aver bloccato l’esportazione di cinque ventilatori polmonari. Precisamente cinque ventilatori Spencer. Ciò che è stato postato è scritto in maniera tale da portare chi legge a pensare che la nostra Azienda abbia deliberatamente voluto vendere quei dispositivi fuori dall’Italia, nel non rispetto della legge e badando al solo profitto. Così non è.

I 140 dipendenti Spencer vogliono fare chiarezza, non attraverso un post su un social network, ma attraverso un comunicato stampa, che rispecchi la trasparenza e la rigorosità che abbiamo sempre adottato e che pensiamo esserci dovuta anche da parte delle Istituzioni e da chi le rappresenta.

In allegato quanto serve per far luce sull’accaduto e sulla lealtà della nostra Azienda, che auspichiamo leggere nei prossimi giorni sui vari organi di stampa.

Spett.le Presidente Regione Emilia Romagna Dott. Stefano Bonaccini

p.c. Organi di Stampa

 

Egregio Presidente, dalla comparsa del comunicato stampa sugli organi di comunicazione della Regione Emilia Romagna e in cc agli organi di stampa, inerente alla requisizione dei 5 ventilatori effettuata presso la nostra Azienda, siamo stati sottoposti ad un linciaggio mediatico che riteniamo non meritare.

Per onor di cronaca, dovere di verità e rispetto verso chi ha sempre creduto nell’etica di ogni singolo rappresentante dell’Azienda, vorremmo darle qualche ulteriore elemento di giudizio, che probabilmente si sarebbe dovuto acquisire a priori. Da oltre trent’anni la nostra Azienda è impegnata nella ricerca e sviluppo di dispositivi medici all’avanguardia per l’emergenza e il pronto soccorso, che vengono commercializzati nella maggior parte dei Paesi del Mondo; nata in Italia e di proprietà totalmente italiana, con circa 140 dipendenti in attivo, ha sempre avuto un legame importante con i gruppi di soccorso nazionali.

A fronte di queste premesse, le elenchiamo alcuni punti essenziali per poter comprendere al meglio l’accaduto: a) la destinazione d’uso dei ventilatori polmonari della nostra Azienda è la seguente: apparecchio di supporto alla respirazione di tipo volumetrico, controllato elettronicamente, in grado di erogare due diverse concentrazioni di ossigeno con una sola fonte di gas medicale, dotato di dispositivi di sicurezza in grado di sorvegliare alcuni dei principali parametri della respirazione. La gamma di volumi e frequenze respiratorie ed il sistema di monitoraggio per la sicurezza del paziente, permette il suo impiego sia in pazienti adulti che pediatrici. Non è indicato l’utilizzo con neonati. L’apparecchio serve a fornire un supporto temporaneo di tipo non invasivo alla funzione respiratoria in pazienti che presentino una volontà respiratoria vitale minima. E’ un dispositivo destinato ad essere permanentemente installato all’interno di ambulanze.

Nel caso in cui debba essere trasportato, è necessario utilizzare adeguata borsa di trasporto. E’ necessario effettuare valutazioni approfondite per verificare la necessità di intubazione e quindi la ventilazione per mezzo di altri strumenti da questo si evince che l’uso non può essere di tipo ospedaliero e di lungo posizionamento, ed è confermato dall’assenza di vendite verso Clienti Ospedalieri nel 2019 e primo trimestre 2020; b) fin dall’inizio dell’Emergenza Covid siamo stati contattati da Confindustria Dispositivi Medici, ai quali abbiamo inviato le caratteristiche tecniche dei dispositivi, quantitativi disponibili e tempi di approvvigionamento, dando priorità rispetto al mercato estero, ma ad oggi non abbiamo ricevuto alcuna richiesta di ordini o preventivi; c) siamo stati contattati da Consip per la “famosa” gara delle migliaia di ventilatori, a cui non abbiamo potuto partecipare perché i nostri ventilatori non erano quelli richiesti; d) a riprova a quanto sopra, al giorno venerdì 13/03/2020 non erano presenti nel nostro portafoglio ordini ventilatori polmonari per Aziende Ospedaliere nazionali;

Come vede, Caro Presidente, ci sono sufficienti elementi per capire che la nostra Azienda “non ha mai anteposto gli interessi economici alla vita delle persone”, ma anzi, tutti noi siamo qui a lavorare in una situazione di grande difficoltà, e rischio, consapevoli che facendo il nostro dovere potremmo essere un anello dell’importante catena che ci farà superare questa situazione di emergenza e forse sarebbe bastato mettersi in contatto direttamente con noi, da parte del suo ufficio stampa o dei potenziali destinatari di questi ventilatori.

A questo proposito, anche per poter rispettare un requisito regolatorio di TRACCIABILITA’ dei dispositivi immessi sul mercato, Le saremmo grati se ci fornisse i dati dei destinatari finali dei dispositivi. Inoltre, attendiamo Sue istruzioni sui 5 ventilatori fermi in azienda per i quali vi abbiamo dato piena disponibilità per l’Emergenza in corso, ma per i quali ad oggi non abbiamo ricevuto alcuna indicazione.

Sarebbe importante per noi ristabilire la verità, poiché i toni del comunicato ci hanno ingiustamente sottoposto ad una gogna che ha avuto e avrà pesanti ripercussioni su un’Azienda del Suo territorio, pertanto Le saremmo grati se faceste una rettifica a quanto pubblicato. Concludendo quando possibile, sarebbe per noi momento di soddisfazione e orgoglio ospitarLa nella nostra Azienda.

Le Auguriamo, in questo difficile frangente, un Buon Lavoro.

I dipendenti di Spencer Italia S.r.l.

Il presidente Bonaccini e il Maggiore Di Sario

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017

Rubriche

Glocal
Economia e coronavirus: come uscirne
Purtroppo le politiche che i governi hanno adottato per affrontare la pandemia e la crisi economica sono contraddittorie e rischiano un fallimento catastrofico a lungo termine.leggi tutto
Consigli di salute
Cosa fare per il mal di denti col coronavirus?
Dal dentista solo per necessità non rinviabili. Le indicazioni sono chiare, solo urgenze. leggi tutto
Consigli di salute
Alito pesante, le cause
La visita dello specialista potrebbe rilevare una carie o un ascesso dentale su cui potrà intervenireleggi tutto
Consigli di salute
L'igiene orale ai tempi del coronavirus
La pulizia dei denti per i bambini segue un metodo diverso rispetto al quello indicato per gli adulti.leggi tutto
Consigli di salute
Le funzioni dei denti
La loro funzione primaria è quella di masticare il cibo che mangiamo. Ma c'è anche altroleggi tutto
Glocal
Emergenza Coronavirus: Piano promozione Made in Italy 2020
Presentato presso la sede del Ministero degli Affari Esteri il nuovo Piano straordinario per la promozione del Made in Italy 2020.leggi tutto
Disabilità e diritto al lavoro - "Non impariamo per la scuola, ma per la vita" Seneca
Parliamo di formazione con Irina Sansò, responsabile di area presso ForModenaleggi tutto
Consigli di salute
Perdita dei denti, le conseguenze
Nelle persone adulte la perdita di un dente e la sua mancata sostituzione può essere un danno più grave di quello che si pensaleggi tutto
Glocal
Gli effetti del Coronavirus sull'economia
Secondo gli analisti l’impatto economico del Coronavirus sarà di molto superiore a quello della Sars: la sindrome del 2003 ebbe un impatto sul PIL cinese di 25,3 miliardi di dollari, il coronavirus ha già superato quota 40 miliardi in pochi giorni.leggi tutto
Disabilità e lavoro, la storia di Giulia di Concordia e della sua malattia rara
Integrare ed includere una risorsa diversamente abile con successo si puòleggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disabilità e diritto al lavoro - "Non impariamo per la scuola, ma per la vita" Seneca
    Parliamo di formazione con Irina Sansò, responsabile di area presso ForModena[...]
    Disabilità e lavoro, la storia di Giulia di Concordia e della sua malattia rara
    Integrare ed includere una risorsa diversamente abile con successo si può[...]
    Disabilità e lavoro, intervista a Enrica Quaglio, manager risorse umane
    Integrare ed includere una risorsa diversamente abile con successo si può[...]

    Curiosità

    A spasso senza motivo, ora i controlli si fanno anche con il drone
    A spasso senza motivo, ora i controlli si fanno anche con il drone
    E' già in azione e ha coadiuvato le pattuglie della Polizia locale in auto e in moto[...]
    Azzardo: a Modena in un anno giocati 23 milioni in meno
    Azzardo: a Modena in un anno giocati 23 milioni in meno
    Nel 2019 sono diminuite le cifre spese in slot e videolottery. L’assessore Bosi: “Si cominciano a vedere gli effetti della riduzione degli orari e delle chiusure”[...]
    Ferrara felice eccezione nell'incubo Coronavirus, ora si studia perchè
    Ferrara felice eccezione nell'incubo Coronavirus, ora si studia perchè
    A differenza delle altre province emiliane dove si contano a migliaia, è largamente la provincia meno colpita dell'Emilia-Romagna con poco più di 300 contagiati [...]
    "Un grazie a chi ci aiuta": messaggio di sostegno per operatori sanitari con grazie@ausl.fe.it
    "Un grazie a chi ci aiuta": messaggio di sostegno per operatori sanitari con grazie@ausl.fe.it
    I messaggi verranno recapitati agli operatori e - raccolti in maniera sintetica – messi a disposizione dei cittadini[...]
    Salvataggio di un micino da parte dei Vigili del Fuoco di Mirandola
    Salvataggio di un micino da parte dei Vigili del Fuoco di Mirandola
    Dopo numerosi tentativi, gli uomini sono riusciti a convincere e a portare in salvo il micio[...]
    Coronavirus, su Fb il gruppo che abbraccia la regione Emilia-Romagna
    Coronavirus, su Fb il gruppo che abbraccia la regione Emilia-Romagna
    Il gruppo Facebook "Emilia-Romagna Responsabile" che riunisce migliaia di cittadini di tutta la regione, da Piacenza a Rimini[...]
    Costringe il cane all'ennesima passeggiatina per potere uscire, intervengono i Carabinieri
    Costringe il cane all'ennesima passeggiatina per potere uscire, intervengono i Carabinieri
    La situazione rasenta il reato di “maltrattamento di animali”[...]
    Chiamata per i bambini in linea: c'è da scrivere il "Vocabolario Illustrato della Lingua Italiana Scritta dai Ragazzi».
    Chiamata per i bambini in linea: c'è da scrivere il "Vocabolario Illustrato della Lingua Italiana Scritta dai Ragazzi».
    È un vocabolario, vero, con tantissime parole che invece di essere spiegate da eminenti professoresse e formidabili studiosi, saranno invece dai più piccoli[...]