Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Barbara Balanzoni, dalla Bassa la dottoressa paladina dei social che bacchetta i potenti

CREVALCORE- Barbara Balanzoni, dalla Bassa la dottoressa paladina dei social che bacchetta i potenti. Medico chirurgo, specialista in anestesia e rianimazione, dottoressa magistrale in giurisprudenza, Ufficiale medico dell’Esercito Italiano (che l’ha portata in Kosovo nel 2012) e medico dello staff di Medici senza Frontiere (con i quali si è spinta fino in Afghanistan nel 2013): il curriculum della dottoressa Barabara Balanzoni, originaria di Crevalcore, è lungo tanto quanto le “battaglie” che negli ultimi anni ha scelto di combattere anche sui social media, condividendo notizie sulla sanità che passano in sordina e stimolando una coscienza sociale più attenta e consapevole.

 

Dottoressa Balanzoni, è proprio il caso di dirlo, lei è proprio una “dottoressa in prima linea”: anche sui social.

Mi considero una sorta di “rimedio” contro la politicizzazione della sanità.

Sono attiva sui social perché Facebook lo strumento che uso da qualche anno (soprattutto) per parlare con i miei colleghi medici. Molti di loro mi conoscono e sanno che ho sempre cercato di rispondere alle loro domande (mandate spesso in privato) soprattutto inerenti alle questioni di medicina forense.

Non mi risulta che ci siano medici “clinici” laureati in giurisprudenza cerco di trasmettere loro i concetti giuridici fondamentali, quelli che più ci devono orientare, di modo che tutti noi possiamo esercitare la nostra professione in modo più consapevole e senza farci ingannare da proclami politici o da pressioni dei direttori generali, a loro volta nominati dalla politica.

I medici devono riappropriarsi della medicina senza subire condizionamenti e pressioni esterne. Solo così daremo il meglio e non saremo vittime (ma nemmeno complici) di scelte scriteriate e, talora discutibili, anche sul piano legale

 

Come nasce l’idea (o l’esigenza) di condividere le sue “battaglie” su Facebook? L’emergenza Covid19 è soltanto l’ultima di cui si sta occupando

L’esigenza è nata dalla necessità di dare voce ai tanti miei colleghi che mi chiedevano chiarimenti su alcuni punti e sul fatto che, giorno dopo giorno, ho preso confidenza con la videocamera del mio smartphone iniziando a postare video non più registrati ma in diretta.

Qualche anno fa mi ero affacciata alla scena timidamente, senza crederci troppo. Progressivamente sono cresciuta perché, per fare un video che parla di medicina giuridica, dovevo io per prima essere certa di avere ben chiare le cose. Questo mi ha permesso di studiare in modo più ragionato e consapevole, di ammettere a me stessa che tante cose che sapevo, in realtà non ero in grado di spiegarle. Significava che non le avevo capite fino in fondo. È iniziato così uno scambio tra me e il mio gruppo forense (che vede ora iscritte quasi 3 mila persone tra medici e studenti di medicina). Successivamente ho esteso le dirette anche al profilo pubblico, senza censure, dicendo in modo chiaro ciò che pensavo.

Credo sia passato questo: si vede che dico davvero ciò che penso, senza secondi fini (anche perché in realtà non ne ho) e senza paura di non piacere a tutti.

 

Il suo appello- video anti-contagio, pubblicato su Facebook agli inizi di marzo, è diventato virale superando un milione di visualizzazioni. Se lo aspettava?

Il video del 4 marzo ha avuto 1 milione e 700 mila visualizzazioni. No, non me lo aspettavo. Mi sarei vestita meglio e sarei andata dal parrucchiere se solo l’avessi previsto. Ero molto arrabbiata e nervosa in quei giorni. Avevo capito già da settimane che sarebbe andata piuttosto male e, sull’onda del fastidio che provavo in quel momento, ho acceso il telefono e ho registrato. Ho cercato di essere chiara e coincisa. Credo sia passato quello: la rabbia, la sintesi e la chiarezza. Purtroppo, i fatti mi hanno dato ragione.

 

“Coronastampa Flash” è un appuntamento ormai puntuale e giornaliero nelle sue dirette social. Sul web tanta solidarietà e stima nei suoi confronti, ma anche molti commenti dei cosiddetti “haters”

La Coronastampa flash, soprattutto nell’edizione mattutina prima di andare in ospedale, è diventata un appuntamento fisso, confermo. Portandosi dietro molte polemiche. Avevo tantissimi nemici anche prima, quindi non potevano che aumentare.

Ho imparato negli anni a usare il tasto “blocca utente” con grande generosità.

Gli haters, non è che mi diano così fastidio in quanto tali: mi preoccupa pensare che chi si nasconde dietro una tastiera e un profilo falso, conduce nella realtà una vita vera e propria dove magari non è una persona positiva né particolarmente intelligente.

Lo scorso anno è stata condotta una campagna diffamatoria molto pesante nei miei confronti da parte di alcuni giornali online infermieristici e da parte di alcuni esponenti del settore. Mi sono scagliata duramente contro un modello politico, a mio avviso fallimentare e criminale, che sta cercando di sostituire il personale medico con figure professionali meno costose. Il prezzo da pagare è la diffamazione (lo scorso gennaio sono stati scritti anche quattro comunicati contro di me in un solo giorno) ma se posso contribuire a fermare questi programmi, posso ritenere che ne sia valsa la pena.

 

Come ha reagito secondo lei la regione Emilia – Romagna all’emergenza sanitaria ancora in corso?

L’Emilia-Romagna è una delle regioni contro cui ho scritto parecchio, anche all’Autorità Giudiziaria, soprattutto per il modello 118 che ha adottato permettendo agli infermieri di operare sulla base di semplici algoritmi senza super visione né autorizzazione medica.

Ritengo che l’Emilia-Romagna non sia un esempio da seguire.

 

 

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Covid-19: rapporto sull'economia dell'Emilia-Romagna
Secondo il rapporto congiunturale redatto dalla Banca d’Italia, anche l’economia della prosperosa Emilia-Romagna, a causa della diffusione della pandemia di Covid-19, sta soffrendo molto.leggi tutto
Glocal
Lavoro: le figure richieste nel post Covid
Secondo una stima elaborata da Unioncamere, nei prossimi quattro anni, quasi due milioni e mezzo di giovani in possesso di lauree, diplomi e qualifiche professionali troveranno lavoro. Un terzo riguarderà le qualifiche professionali, mentre i restanti due terzi laureati e diplomati.leggi tutto
Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto
Lettere persiane
Si torna a scuola, incipit vita nova - LA RIFLESSIONE
E un’autentica paideia civica ed esistenziale, capace di formare la mente e l’anima degli individui educandoli al Mondo della Vita, secondo lo studente mirandolese Giovanni Battista Olianileggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
La biodiversità che non ti aspetti: le Valli mirandolesi
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta della Stazione Ornitologica Modenese che si trova a Mirandolaleggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
Un paradiso terrestre per piante e uccelli: le Meleghine a Finale Emilia - La natura della Bassa che non ti aspetti
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta dell'oasi faunistica nata dall’impianto di fitodepurazioneleggi tutto
Glocal
Crisi economica: l'innovazione tecnologica come cura
La crisi economica da Covid-19 ci impone di riprogettare il modello imprenditoriale delle nostre imprese, mentre in alcuni casi si dovrà riprendere il primordiale concetto di “innovazione di prodotto e di processo”.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    "Cosa ci fanno quelli sull'albero?" E' la potatura acrobatica che si fa a Concordia
    "Cosa ci fanno quelli sull'albero?" E' la potatura acrobatica che si fa a Concordia
    La maestosità e il pregio delle piante richiede di intervenire in arrampicata, così si può intervenire esclusivamente sui rami con problematiche mantenendo la naturale conformazione della chioma.[...]
    Quando anche il semplice dormire diventa spettacolo: il dormitorio dei gufi a Medolla
    Quando anche il semplice dormire diventa spettacolo: il dormitorio dei gufi a Medolla
    Da qualche giorno gli abitanti di Medolla, genitori e bambini soprattutto, si trovano riuniti con il naso all’insù a scrutare tra le chiome di alcuni alberi del centro. La biologa finalese Eleonora Tomasini ci spiega che cosa sta accadendo[...]
    La Settimana della Cucina Italiana nel Mondo ha il sapore dell'Emilia-Romagna, con Pellegrino Artusi
    La Settimana della Cucina Italiana nel Mondo ha il sapore dell'Emilia-Romagna, con Pellegrino Artusi
    Sono oltre 60 gli eventi e le attività proposti da Regione Emilia-Romagna e Casa Artusi presentati in 31 Paesi di tutti i continenti[...]
    Monari Federzoni e Consorzio Opera presentano l’Aceto di Pere Non Filtrato
    Monari Federzoni e Consorzio Opera presentano l’Aceto di Pere Non Filtrato
    La storica azienda modenese porta avanti l’ampliamento della propria gamma di prodotti con una referenza pensata per valorizzare i piatti di ogni giorno con un tocco di gusto e originalità in più[...]
    Promossi Guglielmo Golinelli e Giuditta Pini, bocciato Emanuele Cestari: ecco le pagelle di Federconsumatori agli onorevoli
    Promossi Guglielmo Golinelli e Giuditta Pini, bocciato Emanuele Cestari: ecco le pagelle di Federconsumatori agli onorevoli
    L'indagine "Quel treno per Roma" analizza l'operato degli onorevoli del territorio, facendo riferimento alla loro attività parlamentare e alla presenza capillare nei problemi della nostra area. [...]
    Strage Bologna, un murale a Modena in zona stazione per ricordare il 2 agosto 1980
    Strage Bologna, un murale a Modena in zona stazione per ricordare il 2 agosto 1980
    L'opera sarà completata venerdì dall'artista modenese Luca Zamoc, che sta lavorando sulla facciata di una palazzina in viale Monte Kosica 56[...]
    Aperte le votazioni sul sito Fai per sostenere il Casino di caccia del duca a San Felice
    Aperte le votazioni sul sito Fai per sostenere il Casino di caccia del duca a San Felice
    E' tornata la nuova edizione de I luoghi del cuore del FAI che l'anno scorso vide lo strico edificio sanfeliciano arrivare primo tra i modenesi[...]
    Poliziotto di Mirandola salvò 3 ragazzi da incidente stradale, il web lo consacra
    Poliziotto di Mirandola salvò 3 ragazzi da incidente stradale, il web lo consacra
    Grazie a un post su Facebook di agente Lisa, la pagina più social friendly della Polizia italiana, che ne ha raccontato la storia domenica scorsa.[...]
    A Cavezzo scoperto l'asteroide 80652 ed è stato dedicato a... Alberto Angela
    A Cavezzo scoperto l'asteroide 80652 ed è stato dedicato a... Alberto Angela
    Il momento migliore per vederlo sarà a marzo. E chissà se anche il popolare presentatore verrà a Cavezzo per osservarlo dai telescopi del nostro Osservatorio[...]