Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Bonus spesa a Medolla, dubbi e polemiche da parte dei cittadini

MEDOLLA – Il Comune di Medolla ha definito i criteri e le modalità di accesso ai buoni spesa, frutto degli stanziamenti del Governo nell’ambito dei provvedimenti dell’emergenza Coronavirus – COVID 19. Quando la notizia è stata pubblicata su Facebook, nel gruppo “Sei di Medolla se…”, c’è stata un’ondata di commenti e battute pungenti da parte dei cittadini. Alcuni di loro hanno raccontato la propria esperienza con la richiesta dei buoni: c’è chi ha polemizzato sulle modalità e chi sui requisiti, commentando con sarcasmo “Era da immaginare che li promettevano a tutti ma li davano a pochi…”. Le restrizioni d’accesso hanno creato malumore, facendo nascere domande più o meno legittime:

per dire uno che ha 2 o 3000€ da parte.. magari per il futuro dei figli cioè se li deve mangiare tutti adesso xke a questi non è concesso avere i buoni pasto anche se magari ha perso il lavoro o il lavoro si è ridotto a tal punto di nn arrivare a fine mese? Bah .. non ha senso,, poi qnd sarà finita quella piccola liquidità come farà a mangiare che i buoni pasto nel frattempo saranno esauriti?

Noi siamo in due disoccupati e una figlia all’ultimo anno di superiori io percepisco la disoccupazione di 700€ pago 350 di mutuo e 100 di prestito x auto ho chiamato il comune mercoledì mi hanno detto che mi avrebbero richiamato ma ad oggi non si è fatto vivo nessuno.

Le polemiche hanno costretto ben due assessori a intervenire: si tratta di Patrizia Sgarbi e Franca Paltrinieri.

Scusate se intervengo come assessore comunale, ovviamente colpita dalle dure parole che sono volate contro l’amministrazione comunale, al limite della denuncia. Se volete recriminare sul tetto dei 2000 euro é più che lecito. Queste decisioni non sono mai facili da prendere e si cerca sempre di fare il bene di chi ne ha più bisogno. Premesso che è stata una decisione deliberata insieme con altri comuni della nostra Unione, scommetto che se avessimo messo un tetto maggiore qualcuno si sarebbe lamentato che si dava a chi non lo meritava. I criteri per rientrare nel diritto ad avere i buoni sono quelli che la maggior parte dei sindaci dell’area nord, supportati dal parere tecnico dei servizi sociali hanno adottato. Nulla è definitivo e se ci saranno percezioni o segnalazioni di doverli cambiare si farà. E guai a pensare che il comune, cioè noi tutti, faccia qualcosa per sé. Vi invito a informarvi di come funziona quella che è detta burocrazia, cioè tutte le norme che garantiscano che i soldi siano usati per il bene comune. E la ratio è stata cercare di capire quante potevano essere le famiglie in difficoltà. Purtroppo non esiste un elenco di chi avrà bisogno, ma bisognerà venire in comune a far domanda. E ciò che rimarrà dei 33000 euro assegnati per questi aiuti saranno di nuovo distribuiti. [Patrizia Sgarbi]

Buonasera. Intervengo anch’io colpita dalle dure parole e dai non tanto velati sospetti che emergono dai commenti per cercare di chiarire qualche punto. Lo Stato sta intervenendo con diversi sostegni cercando di dare un aiuto a tutta la popolazione colpita duramente da questa epidemia, dalla cassa integrazione ai dipendenti per i quali è stato anche fatto un accordo affinchè le banche anticipino l’importo, al raddoppio dei giorni per chi ha figli fino a 12 anni, al bonus per la baby sitter, alla disoccupazione (ora NASPI), ai 600 euro per tutta una fascia di lavoratori autonomi e professionisti, a cui si sommano sospensioni e spostamenti di pagamenti. Questa è una misura di sostegno ulteriore con la quale si deve cercare di andare in aiuto a famiglie bisognose che per effetto dell’epidemia non possono più contare su lavori, talvolta precari, che adesso non sono possibili. Non abbiamo elenchi delle famiglie che si trovano in difficoltà e hanno bisogno di aiuto. Anche per noi è una fase inedita, I sindaci dell’area nord, con il parere tecnico dei servizi sociali, hanno individuato una griglia di condizioni per accedere ai buoni. Nostro impegno è monitorare l’assegnazione delle risorse e il funzionamento dei criteri. I 33000 euro assegnati al nostro comune per il cosiddetto “sostegno alimentare” saranno comunque erogati tutti alla popolazione, [Franca Paltrinieri]

LEGGI ANCHE:
Bonus spesa a Medolla, ecco come richiederli

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Covid-19: rapporto sull'economia dell'Emilia-Romagna
Secondo il rapporto congiunturale redatto dalla Banca d’Italia, anche l’economia della prosperosa Emilia-Romagna, a causa della diffusione della pandemia di Covid-19, sta soffrendo molto.leggi tutto
Glocal
Lavoro: le figure richieste nel post Covid
Secondo una stima elaborata da Unioncamere, nei prossimi quattro anni, quasi due milioni e mezzo di giovani in possesso di lauree, diplomi e qualifiche professionali troveranno lavoro. Un terzo riguarderà le qualifiche professionali, mentre i restanti due terzi laureati e diplomati.leggi tutto
Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto
Lettere persiane
Si torna a scuola, incipit vita nova - LA RIFLESSIONE
E un’autentica paideia civica ed esistenziale, capace di formare la mente e l’anima degli individui educandoli al Mondo della Vita, secondo lo studente mirandolese Giovanni Battista Olianileggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
La biodiversità che non ti aspetti: le Valli mirandolesi
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta della Stazione Ornitologica Modenese che si trova a Mirandolaleggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
Un paradiso terrestre per piante e uccelli: le Meleghine a Finale Emilia - La natura della Bassa che non ti aspetti
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta dell'oasi faunistica nata dall’impianto di fitodepurazioneleggi tutto
Glocal
Crisi economica: l'innovazione tecnologica come cura
La crisi economica da Covid-19 ci impone di riprogettare il modello imprenditoriale delle nostre imprese, mentre in alcuni casi si dovrà riprendere il primordiale concetto di “innovazione di prodotto e di processo”.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    La Settimana della Cucina Italiana nel Mondo ha il sapore dell'Emilia-Romagna, con Pellegrino Artusi
    La Settimana della Cucina Italiana nel Mondo ha il sapore dell'Emilia-Romagna, con Pellegrino Artusi
    Sono oltre 60 gli eventi e le attività proposti da Regione Emilia-Romagna e Casa Artusi presentati in 31 Paesi di tutti i continenti[...]
    Monari Federzoni e Consorzio Opera presentano l’Aceto di Pere Non Filtrato
    Monari Federzoni e Consorzio Opera presentano l’Aceto di Pere Non Filtrato
    La storica azienda modenese porta avanti l’ampliamento della propria gamma di prodotti con una referenza pensata per valorizzare i piatti di ogni giorno con un tocco di gusto e originalità in più[...]
    Promossi Guglielmo Golinelli e Giuditta Pini, bocciato Emanuele Cestari: ecco le pagelle di Federconsumatori agli onorevoli
    Promossi Guglielmo Golinelli e Giuditta Pini, bocciato Emanuele Cestari: ecco le pagelle di Federconsumatori agli onorevoli
    L'indagine "Quel treno per Roma" analizza l'operato degli onorevoli del territorio, facendo riferimento alla loro attività parlamentare e alla presenza capillare nei problemi della nostra area. [...]
    Strage Bologna, un murale a Modena in zona stazione per ricordare il 2 agosto 1980
    Strage Bologna, un murale a Modena in zona stazione per ricordare il 2 agosto 1980
    L'opera sarà completata venerdì dall'artista modenese Luca Zamoc, che sta lavorando sulla facciata di una palazzina in viale Monte Kosica 56[...]
    Aperte le votazioni sul sito Fai per sostenere il Casino di caccia del duca a San Felice
    Aperte le votazioni sul sito Fai per sostenere il Casino di caccia del duca a San Felice
    E' tornata la nuova edizione de I luoghi del cuore del FAI che l'anno scorso vide lo strico edificio sanfeliciano arrivare primo tra i modenesi[...]
    Poliziotto di Mirandola salvò 3 ragazzi da incidente stradale, il web lo consacra
    Poliziotto di Mirandola salvò 3 ragazzi da incidente stradale, il web lo consacra
    Grazie a un post su Facebook di agente Lisa, la pagina più social friendly della Polizia italiana, che ne ha raccontato la storia domenica scorsa.[...]
    A Cavezzo scoperto l'asteroide 80652 ed è stato dedicato a... Alberto Angela
    A Cavezzo scoperto l'asteroide 80652 ed è stato dedicato a... Alberto Angela
    Il momento migliore per vederlo sarà a marzo. E chissà se anche il popolare presentatore verrà a Cavezzo per osservarlo dai telescopi del nostro Osservatorio[...]
    A la Mirandula, un contributo del Coro Città di Mirandola per la città
    A la Mirandula, un contributo del Coro Città di Mirandola per la città
    Alcune scene del video sono state registrate prima del DPCM dell'8 marzo 2020[...]