Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Coronavirus, multati gli agricoltori al lavoro

Per cercare di frenare l’epidemia di Covid-19 il Governo ha imposto una quarantena ferrea con multe da 400 fino a 3mila euro per i trasgressori. Gli italiani possono uscire solo per motivi di salute, comprovate esigenze lavorative o per situazione di necessità. C’è un comparto che tuttavia può derogare a questi obblighi, quello agricolo.

Agli agricoltori e a tutti gli operatori della filiera è infatti permesso circolare liberamente, pur rispettando gli obblighi di indossare le mascherine protettive e mantenere un metro di distanza dagli altri. Eppure, nonostante il settore primario sia considerato strategico per il paese, si registrano alcuni casi di agricoltori multati mentre si recavano al lavoro.

A denunciarlo è ad esempio Copagri Puglia. “Abbiamo ricevuto diverse segnalazioni da parte di nostri associati, ad esempio dal comune di Grumo, i quali lamentavano di essere stati fermati dai carabinieri, che hanno loro contestato le violazioni previste dal dpcm attualmente in vigore”, ha dichiarato in una nota il presidente di Copagri Puglia Tommaso Battista.

“Un agricoltore, in particolare – sottolinea Battista – mentre si recava nei propri fondi per svolgere le pratiche agricole veniva fermato e denunciato dai carabinieri che gli contestavano la violazione in ordine agli attuali divieti di spostamento”.

Confagricoltura Campania ha invece lanciato l’allarme riguardante le multe comminate a lavoratori agricoli che utilizzano trasporti collettivi per andare a lavorare. Pur a fronte di un via libera a livello regionale di questa pratica, denuncia l’associazione, “le aziende stanno subendo notevoli disagi legati al fatto che troppo spesso le Forze dell’ordine impegnate nella vigilanza del territorio ignorano questi importanti chiarimenti (il via libera della regione, Ndr), comminando sanzioni ai lavoratori, aumentando così lo stato di difficoltà delle imprese”.

Anche Cia – agricoltori italiani ha denunciato alcuni casi di agricoltori multati perché usciti di casa per andare a lavorare. E in una nota Raffaele Carrabba, presidente regionale di Cia – agricoltori italiani della Puglia, chiede che siano sempre autorizzati quegli agricoltori, anche hobbisti, che si recano nei fondi per “ottemperare agli obblighi imposti dalla Regione Puglia relativi alla lotta e contenimento del batterio Xylella fastidiosa per la manutenzione dei fondi rustici, operazioni che comprendono oltre che le arature anche le operazioni di potatura e le pratiche colturali previste dalle norme”.

Una richiesta accolta dal dipartimento Agricoltura, sviluppo rurale e ambientale della Regione Puglia che in una circolare, diretta a tutti i prefetti della Regione, ha sottolineato l’obbligatorietà per tutti, agricoltori professionali e non, di applicare le misure fitosanitarie contro il vettore della Xylella.

Le Forze dell’Ordine hanno infatti il compito di distinguere tra agricoltore professionista (che ricava il proprio reddito dal lavoro agricolo) e hobbista (chi lavora la terra per passatempo o per auto-sussistenza). Ai primi la legge permette di operare in libertà. I secondi invece non potrebbero circolare, anche se ogni regione poi può decidere in autonomia. E dunque molte sanzioni potrebbero essere causate da questa difficile distinzione.

Per le forze di polizia potrebbe infatti essere non semplice decidere se lasciare passare un apicoltore che produce per autoconsumo, oppure un piccolo allevatore con pochi capi o ancora il proprietario di un piccolo oliveto che vuole potare le piante, magari in ottemperanza a qualche prescrizione regionale in relazione al contenimento della Xylella fastidiosa.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Covid-19: rapporto sull'economia dell'Emilia-Romagna
Secondo il rapporto congiunturale redatto dalla Banca d’Italia, anche l’economia della prosperosa Emilia-Romagna, a causa della diffusione della pandemia di Covid-19, sta soffrendo molto.leggi tutto
Glocal
Lavoro: le figure richieste nel post Covid
Secondo una stima elaborata da Unioncamere, nei prossimi quattro anni, quasi due milioni e mezzo di giovani in possesso di lauree, diplomi e qualifiche professionali troveranno lavoro. Un terzo riguarderà le qualifiche professionali, mentre i restanti due terzi laureati e diplomati.leggi tutto
Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto
Lettere persiane
Si torna a scuola, incipit vita nova - LA RIFLESSIONE
E un’autentica paideia civica ed esistenziale, capace di formare la mente e l’anima degli individui educandoli al Mondo della Vita, secondo lo studente mirandolese Giovanni Battista Olianileggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
La biodiversità che non ti aspetti: le Valli mirandolesi
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta della Stazione Ornitologica Modenese che si trova a Mirandolaleggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
Un paradiso terrestre per piante e uccelli: le Meleghine a Finale Emilia - La natura della Bassa che non ti aspetti
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta dell'oasi faunistica nata dall’impianto di fitodepurazioneleggi tutto
Glocal
Crisi economica: l'innovazione tecnologica come cura
La crisi economica da Covid-19 ci impone di riprogettare il modello imprenditoriale delle nostre imprese, mentre in alcuni casi si dovrà riprendere il primordiale concetto di “innovazione di prodotto e di processo”.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    La Settimana della Cucina Italiana nel Mondo ha il sapore dell'Emilia-Romagna, con Pellegrino Artusi
    La Settimana della Cucina Italiana nel Mondo ha il sapore dell'Emilia-Romagna, con Pellegrino Artusi
    Sono oltre 60 gli eventi e le attività proposti da Regione Emilia-Romagna e Casa Artusi presentati in 31 Paesi di tutti i continenti[...]
    Monari Federzoni e Consorzio Opera presentano l’Aceto di Pere Non Filtrato
    Monari Federzoni e Consorzio Opera presentano l’Aceto di Pere Non Filtrato
    La storica azienda modenese porta avanti l’ampliamento della propria gamma di prodotti con una referenza pensata per valorizzare i piatti di ogni giorno con un tocco di gusto e originalità in più[...]
    Promossi Guglielmo Golinelli e Giuditta Pini, bocciato Emanuele Cestari: ecco le pagelle di Federconsumatori agli onorevoli
    Promossi Guglielmo Golinelli e Giuditta Pini, bocciato Emanuele Cestari: ecco le pagelle di Federconsumatori agli onorevoli
    L'indagine "Quel treno per Roma" analizza l'operato degli onorevoli del territorio, facendo riferimento alla loro attività parlamentare e alla presenza capillare nei problemi della nostra area. [...]
    Strage Bologna, un murale a Modena in zona stazione per ricordare il 2 agosto 1980
    Strage Bologna, un murale a Modena in zona stazione per ricordare il 2 agosto 1980
    L'opera sarà completata venerdì dall'artista modenese Luca Zamoc, che sta lavorando sulla facciata di una palazzina in viale Monte Kosica 56[...]
    Aperte le votazioni sul sito Fai per sostenere il Casino di caccia del duca a San Felice
    Aperte le votazioni sul sito Fai per sostenere il Casino di caccia del duca a San Felice
    E' tornata la nuova edizione de I luoghi del cuore del FAI che l'anno scorso vide lo strico edificio sanfeliciano arrivare primo tra i modenesi[...]
    Poliziotto di Mirandola salvò 3 ragazzi da incidente stradale, il web lo consacra
    Poliziotto di Mirandola salvò 3 ragazzi da incidente stradale, il web lo consacra
    Grazie a un post su Facebook di agente Lisa, la pagina più social friendly della Polizia italiana, che ne ha raccontato la storia domenica scorsa.[...]
    A Cavezzo scoperto l'asteroide 80652 ed è stato dedicato a... Alberto Angela
    A Cavezzo scoperto l'asteroide 80652 ed è stato dedicato a... Alberto Angela
    Il momento migliore per vederlo sarà a marzo. E chissà se anche il popolare presentatore verrà a Cavezzo per osservarlo dai telescopi del nostro Osservatorio[...]
    A la Mirandula, un contributo del Coro Città di Mirandola per la città
    A la Mirandula, un contributo del Coro Città di Mirandola per la città
    Alcune scene del video sono state registrate prima del DPCM dell'8 marzo 2020[...]