Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Mirandola, Fassino replica a Golinelli e Lodi: “Nel 25 aprile stanno le radici della Repubblica”

Il deputato Pd Piero Fassino, eletto nel collegio di Modena e Ferrara, risponde ai mirandolesi Guglielmo Golinelli e Roberto Lodi sul valore e sul significato della Festa del 25 aprile. I due leghisti hanno fatto interventi molto duri sulla festa della Liberazione. Golinelli aveva scritto su Facebook: ““Permettono all’Anpi di partecipare alle celebrazioni del 25 aprile in forme compatibili con l’attuale situazione di emergenza… fate schifo”. E Lodi aveva lanciato un appello:

Caro signor Sindaco di Mirandola, caro Alberto esprimo un desiderio (sarebbe facile tacere – tra tre giorni è il 26 e tutto passa- ma mi hanno insegnato a non farlo e non lo farò):
vorrei che ti sottraessi alla liturgia della celebrazione del 25 aprile, una festa che negli anni è diventata sempre più di quella parte che lottò non per la libertà, ma perché l’Italia cadesse sotto la dittatura di Stalin; di quella parte che non esitò ad eliminare altri combattenti antifascisti rei di non essere comunisti, penso al fratello di Pasolini o di De Gregori o a metterli alla berlina anche al termine del conflitto, come la medaglia d’oro Edgardo Sogno, solo per citarne alcuni; di quella parte che, come riconobbe persino il presidente della Camera Violante, non si è mai neppure interrogata sulle ragioni per cui ragazzi di vent’anni, ben coscienti della sconfitta che li attendeva, lottarono solo per l’onore; di quella parte che ha costantemente escluso chi voleva partecipare a quella festa che pur di italiano ha ben poco, essendo chiaro che senza gli alleati non vi sarebbe stata alcuna liberazione con coloro che appena il giorno prima si assiepavano sotto il balcone osannanti; di quella parte, peraltro anagraficamente estinta, che continua a fomentare l’odio nei confronti di un nemico sconfitto da quasi un secolo, per pura quotidiana strumentalità politica, bollando come reprobi fascisti tutti coloro che ad essa si contrappongono.
Vorrei veramente che si avesse la forza di cambiare atteggiamento, soprattutto nella nostra Mirandola e nella nostra Bassa che quel 25 Aprile non vide la pace, ma tremende tragedie consumarsi verso chi solo aveva osato schierarsi e rimanere fedele anche nella sconfitta.
Lo stesso podestà di Mirandola, Enrico Tabacchi con il figlio Fernando e con gli altri concittadini Mario Cecchi, Claudio Spezzani, Giulia Castellini e i ventenni Gina Malagoli e Domenico Paltrinieri venne trucidato, a guerra finita, al Cristo di Bomporto, per non dimenticare Sala di Cavezzo e le decine di donne e uomini sventurati seviziati a villa Martini a Concordia e vigliaccamente finiti a San Possidonio, in quella strage che va sotto il nome di Corriera Fantasma.
Ecco vorrei che la Tua, la nostra amministrazione segnasse una svolta ed abbandonasse finalmente questi lugubri ricordi di odio per un sentimento di riappacificazione vera nel rispetto della memoria di tutti.

 Da Roma arriva adesso la repirmenda del deputato Piero Fassino, eletto a Modena col Pd: 

“La storia non si azzera, nè la si riscrive per come non è stata davvero” Lo ha dichiarato l’on. Piero Fassino replicando alle esternazioni dell’on. Guglielmo Golinelli e di Roberto Lodi, esponenti leghisti. “Negare che con la lotta partigiana – ha sottolineato Fassino – l’Italia si sia liberata dal fascismo vuol dire offendere la memoria dei tanti che per mano del fascismo sono morti nei campi di sterminio, nei lager di deportazione, nelle valli devastate dalle rappresaglie e dagli eccidi. A Golinelli e Lodi non dicono nulla i nomi di Marzabotto, Boves, Sant’ Anna di Stazzema? Non dicono nulla le Fosse Ardeatine? Non dice nulla il massacro della famiglia Cervi e dei tanti ragazzi torturati, impiccati, fucilati in ogni luogo d’Italia?” “Nessuno – ha concluso Fassino – può ignorare o negare che nel 25 aprile stanno le radici della Repubblica, della Costituzione e della democrazia.”

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Covid-19: rapporto sull'economia dell'Emilia-Romagna
Secondo il rapporto congiunturale redatto dalla Banca d’Italia, anche l’economia della prosperosa Emilia-Romagna, a causa della diffusione della pandemia di Covid-19, sta soffrendo molto.leggi tutto
Glocal
Lavoro: le figure richieste nel post Covid
Secondo una stima elaborata da Unioncamere, nei prossimi quattro anni, quasi due milioni e mezzo di giovani in possesso di lauree, diplomi e qualifiche professionali troveranno lavoro. Un terzo riguarderà le qualifiche professionali, mentre i restanti due terzi laureati e diplomati.leggi tutto
Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto
Lettere persiane
Si torna a scuola, incipit vita nova - LA RIFLESSIONE
E un’autentica paideia civica ed esistenziale, capace di formare la mente e l’anima degli individui educandoli al Mondo della Vita, secondo lo studente mirandolese Giovanni Battista Olianileggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
La biodiversità che non ti aspetti: le Valli mirandolesi
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta della Stazione Ornitologica Modenese che si trova a Mirandolaleggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
Un paradiso terrestre per piante e uccelli: le Meleghine a Finale Emilia - La natura della Bassa che non ti aspetti
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta dell'oasi faunistica nata dall’impianto di fitodepurazioneleggi tutto
Glocal
Crisi economica: l'innovazione tecnologica come cura
La crisi economica da Covid-19 ci impone di riprogettare il modello imprenditoriale delle nostre imprese, mentre in alcuni casi si dovrà riprendere il primordiale concetto di “innovazione di prodotto e di processo”.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    "Cosa ci fanno quelli sull'albero?" E' la potatura acrobatica che si fa a Concordia
    "Cosa ci fanno quelli sull'albero?" E' la potatura acrobatica che si fa a Concordia
    La maestosità e il pregio delle piante richiede di intervenire in arrampicata, così si può intervenire esclusivamente sui rami con problematiche mantenendo la naturale conformazione della chioma.[...]
    Quando anche il semplice dormire diventa spettacolo: il dormitorio dei gufi a Medolla
    Quando anche il semplice dormire diventa spettacolo: il dormitorio dei gufi a Medolla
    Da qualche giorno gli abitanti di Medolla, genitori e bambini soprattutto, si trovano riuniti con il naso all’insù a scrutare tra le chiome di alcuni alberi del centro. La biologa finalese Eleonora Tomasini ci spiega che cosa sta accadendo[...]
    La Settimana della Cucina Italiana nel Mondo ha il sapore dell'Emilia-Romagna, con Pellegrino Artusi
    La Settimana della Cucina Italiana nel Mondo ha il sapore dell'Emilia-Romagna, con Pellegrino Artusi
    Sono oltre 60 gli eventi e le attività proposti da Regione Emilia-Romagna e Casa Artusi presentati in 31 Paesi di tutti i continenti[...]
    Monari Federzoni e Consorzio Opera presentano l’Aceto di Pere Non Filtrato
    Monari Federzoni e Consorzio Opera presentano l’Aceto di Pere Non Filtrato
    La storica azienda modenese porta avanti l’ampliamento della propria gamma di prodotti con una referenza pensata per valorizzare i piatti di ogni giorno con un tocco di gusto e originalità in più[...]
    Promossi Guglielmo Golinelli e Giuditta Pini, bocciato Emanuele Cestari: ecco le pagelle di Federconsumatori agli onorevoli
    Promossi Guglielmo Golinelli e Giuditta Pini, bocciato Emanuele Cestari: ecco le pagelle di Federconsumatori agli onorevoli
    L'indagine "Quel treno per Roma" analizza l'operato degli onorevoli del territorio, facendo riferimento alla loro attività parlamentare e alla presenza capillare nei problemi della nostra area. [...]
    Strage Bologna, un murale a Modena in zona stazione per ricordare il 2 agosto 1980
    Strage Bologna, un murale a Modena in zona stazione per ricordare il 2 agosto 1980
    L'opera sarà completata venerdì dall'artista modenese Luca Zamoc, che sta lavorando sulla facciata di una palazzina in viale Monte Kosica 56[...]
    Aperte le votazioni sul sito Fai per sostenere il Casino di caccia del duca a San Felice
    Aperte le votazioni sul sito Fai per sostenere il Casino di caccia del duca a San Felice
    E' tornata la nuova edizione de I luoghi del cuore del FAI che l'anno scorso vide lo strico edificio sanfeliciano arrivare primo tra i modenesi[...]
    Poliziotto di Mirandola salvò 3 ragazzi da incidente stradale, il web lo consacra
    Poliziotto di Mirandola salvò 3 ragazzi da incidente stradale, il web lo consacra
    Grazie a un post su Facebook di agente Lisa, la pagina più social friendly della Polizia italiana, che ne ha raccontato la storia domenica scorsa.[...]
    A Cavezzo scoperto l'asteroide 80652 ed è stato dedicato a... Alberto Angela
    A Cavezzo scoperto l'asteroide 80652 ed è stato dedicato a... Alberto Angela
    Il momento migliore per vederlo sarà a marzo. E chissà se anche il popolare presentatore verrà a Cavezzo per osservarlo dai telescopi del nostro Osservatorio[...]