Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Mirandola, futura sede Polizia Locale in via Circonvallazione, attuale zona Stazione Autocorriere

MIRANDOLA – “Sarà l’edificio presente all’autostazione delle corriere di Mirandola ad ospitare la futura sede definitiva del comando della Polizia Locale dell’Unione dei Comuni dell’Area Nord. L’intervento è parte di un più ampio piano di riqualificazione urbana che interessa il settore nord-est della circonvallazione – spiega l’Assessore alla Qualità urbana, Ricostruzione e Sviluppo Sostenibile, Letizia Budri In attesa però della realizzazione, al fine di offrire una soluzione funzionale, facilmente raggiungibile e fruibile da parte della cittadinanza, il corpo si trasferirà provvisoriamente in via 29 Maggio, nella parte di uno degli edifici temporanei realizzati per far fronte alle esigenze scolastiche nel post-sisma.”

L’emergenza Coronavirus non ferma l’attività dell’Amministrazione comunale, impegnata a portare avanti progetti finalizzati in parte al recupero, in parte alla realizzazione di nuove strutture e soprattutto all’incremento dei servizi destinati ai cittadini.  “A seguito dell’accordo con la Provincia di Modena – entra nel merito l’Assessore Budri – avvenuto mediante la stipula della convenzione sull’utilizzo degli immobili realizzati dopo il terremoto del 2012, nel polo di via 29 Maggio, è stata individuata, quale sede temporanea del comando di Polizia Locale, per le idonee caratteristiche che presenta, una porzione dell’edificio, attualmente in uso a Democenter. Dato anche il fatto che le start-up ospitate nell’incubatore, a breve si trasferiranno nell’adiacente Blue school, lasciata dal Luosi-Pico il 7 gennaio scorso e su cui sarà realizzato un importante intervento di ri-funzionalizzazione.”

“Si tratta una soluzione temporanea, concordata con il comandante della Polizia Locale dell’UCMAN Gianni Doni – tiene a sottolineare l’Assessore Budri – Lo stabile infatti, ospiterà gli agenti della polizia locale per il tempo necessario all’approntamento della nuova sede definitiva, che troverà spazio presso il fabbricato presente alla stazione autocorriere di via Circonvallazione. L’individuazione di questa struttura deriva anche dalla necessità di valutare una nuova destinazione d’uso per questo pregevole immobile, in vista del prossimo trasferimento della stazione e delle autolinee presso il polo scolastico di via 29 Maggio, dove sono già iniziati i lavori di realizzazione della nuova autostazione.” A tal senso, la Giunta comunale di Mirandola, lo scorso 3 febbraio, con un proprio atto di indirizzo ha deliberato l’attivazione delle procedure di acquisizione – tramite il cosiddetto “federalismo culturale” – del fabbricato in stile liberty posto al centro dell’attuale autostazione. Stabile che per il vincolo della Soprintendenza non era stato oggetto di acquisizione, così come il resto dell’area, già ottenuta come patrimonio comunale attraverso dal Demanio dello Stato. Sempre in quest’area l’Amministrazione sta valutando la possibilità di acquisire anche l’ex centrale elettrica che affaccia su via Curiel e che ormai da decenni giace in disuso. 

“La stessa giunta – prosegue l’Assessore Budri – in risposta ad un’interpellanza nell’ottobre scorso aveva evidenziato la volontà di mantenere la sede del comando all’interno del centro storico di Mirandola o comunque in una zona immediatamente adiacente. Rimarcando però la volontà ulteriore di non collocare questa funzione all’interno di immobili che presentassero l’uso promiscuo con la funzione residenziale, date le luttuose conseguenze determinate dall’incendio del comando posto prima in via Roma.”

L’individuazione della sede definitiva del comando presso l’attuale autostazione, oltre a rispondere a questa prima volontà, fa anche riferimento alla necessaria riqualificazione di un’area più vasta. Un’intera zona che, partendo dall’incrocio tra viale Cinque Martiri e via Curiel si estende fino allo stadio comunale Libero Lolli. In questa area all’’incrocio tra Viale Cinque Martiri e Via Curiel, è già in fase di progettazione la realizzazione di un parcheggio di circa una ventina di posti auto (collegato da un percorso ciclopedonale all’altra area di sosta per automobili accessibile da via Curiel e a sua volta collegato all’attuale autostazione che, oltre alla nuova sede del comando di Polizia Locale, vedrà la realizzazione di un’area parcheggio e area verde), progetto che prevede anche il recupero della casa cantoniera posta su viale Cinque Martiri, che sarà destinata a UIT, Ufficio Informazione Turistica. L’Amministrazione ha recentemente acquisito (a seguito di cessione gratutia) anche il chiosco-edicola posto in Piazza Costituente, proprio di fronte al Municipio storico, che diventerà un “satellite” del predetto UIT e sarà sfruttato per infomazioni turistiche e promozione delle attività culturali.

“A ciò si aggiunge – tiene ad evidenziare l’Assessore Budri – il progetto di recupero delle tribune dello stadio, ripreso l’autunno scorso con l’obiettivo di ripristinare la piena funzionalità dell’impianto sportivo cittadino, stralciando definitivamente l’ipotesi un nuovo stadio presso l’area ex Pimar di via Mazzone. Di fianco al “Lolli” è in via di completamento l’intervento di realizzazione del bocciodromo e della pista di pattinaggio, che insieme allo stadio recuperato, all’area verde attrezzata che si intende realizzare dove ora sorge il parcheggio delle corriere e il retrostante impianto di via Brunatti, costituirà un polo sportivo vero e proprio. Abbiamo scelto, o meglio, l’Amministrazione ha deciso, di fronte a una serie di interventi che stavano avanzando singolarmente e senza un vero dialogo funzionale, di trattare questa ampia area in modo unitario e organico.”, conclude l’Assessore Budri.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Covid-19: rapporto sull'economia dell'Emilia-Romagna
Secondo il rapporto congiunturale redatto dalla Banca d’Italia, anche l’economia della prosperosa Emilia-Romagna, a causa della diffusione della pandemia di Covid-19, sta soffrendo molto.leggi tutto
Glocal
Lavoro: le figure richieste nel post Covid
Secondo una stima elaborata da Unioncamere, nei prossimi quattro anni, quasi due milioni e mezzo di giovani in possesso di lauree, diplomi e qualifiche professionali troveranno lavoro. Un terzo riguarderà le qualifiche professionali, mentre i restanti due terzi laureati e diplomati.leggi tutto
Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto
Lettere persiane
Si torna a scuola, incipit vita nova - LA RIFLESSIONE
E un’autentica paideia civica ed esistenziale, capace di formare la mente e l’anima degli individui educandoli al Mondo della Vita, secondo lo studente mirandolese Giovanni Battista Olianileggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
La biodiversità che non ti aspetti: le Valli mirandolesi
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta della Stazione Ornitologica Modenese che si trova a Mirandolaleggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
Un paradiso terrestre per piante e uccelli: le Meleghine a Finale Emilia - La natura della Bassa che non ti aspetti
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta dell'oasi faunistica nata dall’impianto di fitodepurazioneleggi tutto
Glocal
Crisi economica: l'innovazione tecnologica come cura
La crisi economica da Covid-19 ci impone di riprogettare il modello imprenditoriale delle nostre imprese, mentre in alcuni casi si dovrà riprendere il primordiale concetto di “innovazione di prodotto e di processo”.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    La Settimana della Cucina Italiana nel Mondo ha il sapore dell'Emilia-Romagna, con Pellegrino Artusi
    La Settimana della Cucina Italiana nel Mondo ha il sapore dell'Emilia-Romagna, con Pellegrino Artusi
    Sono oltre 60 gli eventi e le attività proposti da Regione Emilia-Romagna e Casa Artusi presentati in 31 Paesi di tutti i continenti[...]
    Monari Federzoni e Consorzio Opera presentano l’Aceto di Pere Non Filtrato
    Monari Federzoni e Consorzio Opera presentano l’Aceto di Pere Non Filtrato
    La storica azienda modenese porta avanti l’ampliamento della propria gamma di prodotti con una referenza pensata per valorizzare i piatti di ogni giorno con un tocco di gusto e originalità in più[...]
    Promossi Guglielmo Golinelli e Giuditta Pini, bocciato Emanuele Cestari: ecco le pagelle di Federconsumatori agli onorevoli
    Promossi Guglielmo Golinelli e Giuditta Pini, bocciato Emanuele Cestari: ecco le pagelle di Federconsumatori agli onorevoli
    L'indagine "Quel treno per Roma" analizza l'operato degli onorevoli del territorio, facendo riferimento alla loro attività parlamentare e alla presenza capillare nei problemi della nostra area. [...]
    Strage Bologna, un murale a Modena in zona stazione per ricordare il 2 agosto 1980
    Strage Bologna, un murale a Modena in zona stazione per ricordare il 2 agosto 1980
    L'opera sarà completata venerdì dall'artista modenese Luca Zamoc, che sta lavorando sulla facciata di una palazzina in viale Monte Kosica 56[...]
    Aperte le votazioni sul sito Fai per sostenere il Casino di caccia del duca a San Felice
    Aperte le votazioni sul sito Fai per sostenere il Casino di caccia del duca a San Felice
    E' tornata la nuova edizione de I luoghi del cuore del FAI che l'anno scorso vide lo strico edificio sanfeliciano arrivare primo tra i modenesi[...]
    Poliziotto di Mirandola salvò 3 ragazzi da incidente stradale, il web lo consacra
    Poliziotto di Mirandola salvò 3 ragazzi da incidente stradale, il web lo consacra
    Grazie a un post su Facebook di agente Lisa, la pagina più social friendly della Polizia italiana, che ne ha raccontato la storia domenica scorsa.[...]
    A Cavezzo scoperto l'asteroide 80652 ed è stato dedicato a... Alberto Angela
    A Cavezzo scoperto l'asteroide 80652 ed è stato dedicato a... Alberto Angela
    Il momento migliore per vederlo sarà a marzo. E chissà se anche il popolare presentatore verrà a Cavezzo per osservarlo dai telescopi del nostro Osservatorio[...]
    A la Mirandula, un contributo del Coro Città di Mirandola per la città
    A la Mirandula, un contributo del Coro Città di Mirandola per la città
    Alcune scene del video sono state registrate prima del DPCM dell'8 marzo 2020[...]