Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Polizia Locale, 16 sanzionati nei controlli anti-Covid in tutta la Provincia

Sono state complessivamente 186 le persone fermate e controllate tra sabato 11 e lunedì 13 aprile dalla Polizia locale di Modena impegnata a verificare il rispetto delle disposizioni per il contenimento del Coronavirus.

Lunedì dell’Angelo gli operatori della Polizia locale si sono anche recati in viale Gramsci dove alcuni residenti della zona segnalavano aperto il negozio alimentare collocato al civico 221. L’esercizio effettivamente non rispettava la chiusura, pertanto il titolare è stato sanzionato e inviata segnalazione alla questura ai fini della sospensione dell’attività.

Durante le festività pasquali i controlli svolti insieme a Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia provinciale, su disposizione della Prefettura si sono intensificati su tutto il territorio, per scoraggiare le uscite e qualsiasi forma di assembramento, così come gli spostamenti senza giustificato motivo.

Sul totale dei fermati dalla Polizia locale, in 16 non avevano adeguati motivi per giustificare gli spostamenti. In particolare, sabato i controlli hanno interessato 85 persone di cui solo 3 sanzionate; 55 i cittadini fermati il giorno di Pasqua quando sono state 9 le sanzioni elevate per il mancato rispetto dei Dpcm e 4 il Lunedì dell’Angelo su 46 persone controllate.

In base alla suddivisione di aree e strade per garantire un più ampio e capillare controllo del territorio comunale, i controlli stradali della Polizia locale, oltre che sulla viabilità urbana, svolti da tre pattuglie durante ogni turno, hanno interessato due delle principali direttrici verso la città, via Nonantolana e via Vignolese, per contrastare gli spostamenti da altri Comuni limitrofi.

Inoltre, domenica, attraverso l’utilizzo del drone telecomandato la municipale ha verificato che nessuno accedesse ai parchi cittadini, che restano chiusi; dall’alto i principali polmoni verdi della città, come parco della Resistenza, della Repubblica e Amendola, risultavano in effetti deserti. Diverse persone domenica tendevano invece a intrattenersi nel parco Londrina, tanto che la Polizia locale è uscita con gli altoparlanti per invitare, con messaggi tradotti in diverse lingue, a ritornare a casa e adottare comportamenti responsabili.

I controlli con il drone si sono poi estesi anche alle ciclabili e in particolare alle piste Villanova-Sant’anna e Gherbella-Tiepido. Proprio sul percorso Tiepido, il giorno di Pasqua, è stata fermata e sanzionata una donna in bicicletta che diceva di essere andata da San Damaso a via Zamenhof, in città, sul posto di lavoro per assicurarsi di non aver ricevuto una visita dei ladri in ufficio, senza però che avesse avuto alcuna avvisaglia in tal senso.

Sempre domenica verso le 19 sul cavalcavia Cialdini è stato fermato e sanzionato un signore italiano alla guida di un furgone: l’uomo ha tranquillamente ammesso di essere di ritorno dal pranzo pasquale consumato a casa del figlio residente a Campogalliano.

Ma la Polizia locale è stata impegnata non solo per attività di controllo. Nel pomeriggio di sabato 11 aprile una signora residente a Bologna si è rivolta ai numeri del centralino del Comando di Modena chiedendo aiuto perché preoccupata per due persone ultranovantenni residenti in città, in viale Gramsci, prive di riferimenti parentali. Gli operatori della municipale si sono subito recati sul posto richiedendo anche l’intervento del 118 per monitorare i parametri dei due anziani, che sono risultati nella norma, ma date le condizioni di isolamento, i sanitari hanno preferito tener monitorata la coppia durante tutto il ponte di Pasqua per affidare successivamente ai Servizi sociali la valutazione su come continuare a seguire i due anziani coniugi.

Domenica sera, verso le 19.30 sulla Modena – Sassuolo è stata inoltre intercettata una persona in bicicletta, a terra in preda alla febbre alta; si trattava di un uomo residente a Parma. Subito la Polizia locale ha attivato il protocollo Covid e allertato i sanitari; tramite i colleghi dell’altra città, è riuscita anche a contattare i familiari che hanno raggiunto e riportato a casa il congiunto che non è risultato essere un paziente Covid.

Tante sono infine le segnalazioni dei cittadini giunte al Comando, relative ad assembramenti o mancato rispetto delle misure anti Covid. Tutte le segnalazioni sono state verificate, spesso però non si sono ravvisate le condizioni per elevare sanzioni o perché i presunti trasgressori se ne erano già andati o perché non sussistevano proprio le condizioni. I casi più divertenti quello di un ragazzo che abita da solo, ma secondo i vicini stava ospitando 3-4 persone in terrazzo, in realtà il giovane era in videochiamata con amici; e ancora quello di una festa irrispettosa delle disposizioni, ma gli operatori che si sono recati sul posto hanno trovato solo i festeggiamenti di un compleanno in famiglia e il ragazzo della consegna just eat.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Covid-19: rapporto sull'economia dell'Emilia-Romagna
Secondo il rapporto congiunturale redatto dalla Banca d’Italia, anche l’economia della prosperosa Emilia-Romagna, a causa della diffusione della pandemia di Covid-19, sta soffrendo molto.leggi tutto
Glocal
Lavoro: le figure richieste nel post Covid
Secondo una stima elaborata da Unioncamere, nei prossimi quattro anni, quasi due milioni e mezzo di giovani in possesso di lauree, diplomi e qualifiche professionali troveranno lavoro. Un terzo riguarderà le qualifiche professionali, mentre i restanti due terzi laureati e diplomati.leggi tutto
Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto
Lettere persiane
Si torna a scuola, incipit vita nova - LA RIFLESSIONE
E un’autentica paideia civica ed esistenziale, capace di formare la mente e l’anima degli individui educandoli al Mondo della Vita, secondo lo studente mirandolese Giovanni Battista Olianileggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
La biodiversità che non ti aspetti: le Valli mirandolesi
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta della Stazione Ornitologica Modenese che si trova a Mirandolaleggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
Un paradiso terrestre per piante e uccelli: le Meleghine a Finale Emilia - La natura della Bassa che non ti aspetti
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta dell'oasi faunistica nata dall’impianto di fitodepurazioneleggi tutto
Glocal
Crisi economica: l'innovazione tecnologica come cura
La crisi economica da Covid-19 ci impone di riprogettare il modello imprenditoriale delle nostre imprese, mentre in alcuni casi si dovrà riprendere il primordiale concetto di “innovazione di prodotto e di processo”.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    La Settimana della Cucina Italiana nel Mondo ha il sapore dell'Emilia-Romagna, con Pellegrino Artusi
    La Settimana della Cucina Italiana nel Mondo ha il sapore dell'Emilia-Romagna, con Pellegrino Artusi
    Sono oltre 60 gli eventi e le attività proposti da Regione Emilia-Romagna e Casa Artusi presentati in 31 Paesi di tutti i continenti[...]
    Monari Federzoni e Consorzio Opera presentano l’Aceto di Pere Non Filtrato
    Monari Federzoni e Consorzio Opera presentano l’Aceto di Pere Non Filtrato
    La storica azienda modenese porta avanti l’ampliamento della propria gamma di prodotti con una referenza pensata per valorizzare i piatti di ogni giorno con un tocco di gusto e originalità in più[...]
    Promossi Guglielmo Golinelli e Giuditta Pini, bocciato Emanuele Cestari: ecco le pagelle di Federconsumatori agli onorevoli
    Promossi Guglielmo Golinelli e Giuditta Pini, bocciato Emanuele Cestari: ecco le pagelle di Federconsumatori agli onorevoli
    L'indagine "Quel treno per Roma" analizza l'operato degli onorevoli del territorio, facendo riferimento alla loro attività parlamentare e alla presenza capillare nei problemi della nostra area. [...]
    Strage Bologna, un murale a Modena in zona stazione per ricordare il 2 agosto 1980
    Strage Bologna, un murale a Modena in zona stazione per ricordare il 2 agosto 1980
    L'opera sarà completata venerdì dall'artista modenese Luca Zamoc, che sta lavorando sulla facciata di una palazzina in viale Monte Kosica 56[...]
    Aperte le votazioni sul sito Fai per sostenere il Casino di caccia del duca a San Felice
    Aperte le votazioni sul sito Fai per sostenere il Casino di caccia del duca a San Felice
    E' tornata la nuova edizione de I luoghi del cuore del FAI che l'anno scorso vide lo strico edificio sanfeliciano arrivare primo tra i modenesi[...]
    Poliziotto di Mirandola salvò 3 ragazzi da incidente stradale, il web lo consacra
    Poliziotto di Mirandola salvò 3 ragazzi da incidente stradale, il web lo consacra
    Grazie a un post su Facebook di agente Lisa, la pagina più social friendly della Polizia italiana, che ne ha raccontato la storia domenica scorsa.[...]
    A Cavezzo scoperto l'asteroide 80652 ed è stato dedicato a... Alberto Angela
    A Cavezzo scoperto l'asteroide 80652 ed è stato dedicato a... Alberto Angela
    Il momento migliore per vederlo sarà a marzo. E chissà se anche il popolare presentatore verrà a Cavezzo per osservarlo dai telescopi del nostro Osservatorio[...]
    A la Mirandula, un contributo del Coro Città di Mirandola per la città
    A la Mirandula, un contributo del Coro Città di Mirandola per la città
    Alcune scene del video sono state registrate prima del DPCM dell'8 marzo 2020[...]