Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Riapertura domenicale dei supermercati, i sindacati: “Un errore che si poteva evitare”

La questione riapertura domenicale degli esercizi commerciali ha spaccato in due l’opinione pubblica anche i sindacati hanno espresso i loro dubbi in merito. Riportiamo la loro nota in forma integrale.

Con l’ordinanza regionale di Sabato 11 Aprile, si è sostanzialmente provveduto a prorogare fino al 3 Maggio, tutte le misure restrittive messe in campo per il contenimento del contagio da COVID 19, ripristinando però, le aperture domenicali degli esercizi commerciali limitatamente alla vendita dei beni di prima necessità.

Le organizzazioni sindacali, ritengono questa scelta, un errore che si sarebbe dovuto e potuto evitare. Fino a quando permane la chiusura totale delle attività produttive, non si ravvisa alcuna necessità di ulteriori aperture commerciali, nonostante non ci sfugga, la concomitanza nelle prossime due settimane, delle due festività del 25 Aprile e del 1 Maggio, per le quali è stato previsto l’obbligo di chiusura.

In una fase delicata come quella attuale della lotta al contenimento del contagio da Coronavirus, dove ci si deve preparare ad una ben meditata gestione della “fase 2”, ci pare prematuro lanciare messaggi alla cittadinanza, che possano essere interpretati come un rilassamento, un allentamento delle restrizioni e delle buone procedure di contenimento del contagio finora messe in atto.
Sono ancora oggi, troppe le persone che nonostante le restrizioni, i dovuti proclami e le raccomandazioni, si approcciano ai siti commerciali come ai luoghi di svago dalla quarantena forzata.
A fronte di numerosi controlli sulle strade da parte delle forze dell’ordine infatti, non si registrano purtroppo opportune verifiche agli ingressi e ancor più alle uscite dei punti vendita, dove l’avvento all’approvvigionamento compulsivo dei primi giorni di quarantena, ha lasciato posto all’acquisto minimo, talvolta imbarazzante, utilizzato solo come scusante per l’evasione momentanea dalla reclusione forzata.

Il contagio da coronavirus, non si è ancora fermato e riteniamo che abbassare la guardia adesso, rischi di vanificare ciò che finora è stato fatto. Ci preme la salute dei lavoratori dei punti vendita, che come gli operatori sanitari sono esposti a rischi elevati data l’affluenza dei consumatori e ci preoccupa anche la tenuta psicofisica di questi lavoratori, che almeno alla domenica avrebbero il diritto di poter respirare, è il caso di dirlo, a pieni polmoni.

Questa emergenza ci teniamo a sottolinearlo, ha messo in luce una debolezza del sistema economico sociale che va evidentemente rivisto. Auspichiamo quindi, che una volta battuto il nemico invisibile, si possa tornare ad una normalità che sia consapevole degli errori del passato e possa essere ridisegnata, con nuovi modelli organizzativi e stili di vita che vanno assolutamente modificati.

Ci aspettiamo che lo stesso senso di responsabilità dimostrato da questi lavoratori in questi mesi, che non hanno mai arretrato permettendo al paese di rimanere in piedi, venga dimostrato dalle aziende rendendosi disponibili, superata l’emergenza, a sedersi attorno ad un tavolo con tutte le parti sociali per definire un protocollo che possa regolamentare le aperture domenicali e festive, perché se c’è una cosa che non possiamo non avere imparato da questa esperienza, è che un altro modello di società e di consumo non solo si può ma si deve assolutamente perseguire! NON PERDIAMO L’OCCASIONE DI CAMBIARE INSIEME IL PAESE.

LE NOTIZIE DELLE ULTIME 48 ORE

LEGGI ANCHE, IL NOSTRO SPECIALE CORONAVIRUS

 

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Lavoro e Ambiente. Un futuro "green" per le nuove generazioni.
Il treno della “rivoluzione verde” sta passando ora, non possiamo permetterci di perderloleggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Notizie, lavoro e molto altro con Francesca Monarileggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Trump: un pericolo per la democrazia
Quanto sta accadendo in questi giorni negli Stati Uniti, deve essere un monito per le democrazie dell’intero Pianeta.leggi tutto
Glocal
L'incompetenza del manager
L’Italia, tra i tanti primati che detiene nel campo dell’inefficienza e dell’inadeguatezza, si trova purtroppo anche ai primi posti, tra i Paesi a capitalismo avanzato, per l’incompetenza dei propri manager.leggi tutto
Glocal
Le organizzazioni aziendali al tempo del Covid-19
Occorre riprogrammare la nostra quotidianità, lasciando da parte gli interessi personali concentrandosi su altre forme di benessere, che tengano conto della salute e degli interessi dell’intera comunità.leggi tutto
Glocal
Covid-19: rapporto sull'economia dell'Emilia-Romagna
Secondo il rapporto congiunturale redatto dalla Banca d’Italia, anche l’economia della prosperosa Emilia-Romagna, a causa della diffusione della pandemia di Covid-19, sta soffrendo molto.leggi tutto
Glocal
Lavoro: le figure richieste nel post Covid
Secondo una stima elaborata da Unioncamere, nei prossimi quattro anni, quasi due milioni e mezzo di giovani in possesso di lauree, diplomi e qualifiche professionali troveranno lavoro. Un terzo riguarderà le qualifiche professionali, mentre i restanti due terzi laureati e diplomati.leggi tutto
Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto
Lettere persiane
Si torna a scuola, incipit vita nova - LA RIFLESSIONE
E un’autentica paideia civica ed esistenziale, capace di formare la mente e l’anima degli individui educandoli al Mondo della Vita, secondo lo studente mirandolese Giovanni Battista Olianileggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    Danneggiato il grande faggio di Pratignana: i forestali valutano i danni
    Danneggiato il grande faggio di Pratignana: i forestali valutano i danni
    Una grossa branca della chioma si è troncata, probabilmente a seguito del peso della neve caduta durante l’inverno [...]
    Mirandola, in attesa di tempi migliori, l'arrivederci dello storico circolo Aquaragia
    Mirandola, in attesa di tempi migliori, l'arrivederci dello storico circolo Aquaragia
    L'emergenza sanitaria mette in crisi Aquaragia, storica realtà associativa mirandolese. Quale futuro per il circolo? Ne discutiamo con Roberto Ganzerli. [...]
    Concordia, i bambini della Gasparini trasformano un parco in una galleria d’arte naturale
    Concordia, i bambini della Gasparini trasformano un parco in una galleria d’arte naturale
    Nota di Irene Salvaterra sul progetto “A scuola in natura” a cura del CEAS La Raganella[...]
    Mirandola, Letizia Borella racconta la magia del body painting: "Sono una tela viva, indosso l'arte"
    Mirandola, Letizia Borella racconta la magia del body painting: "Sono una tela viva, indosso l'arte"
    "Body painting significa essenzialmente vestirsi di emozioni diverse, le quali, trasposte cromaticamente sul corpo dell'interprete, si trasformano in arte": è così che Letizia Borella, mirandolese classe 1985, ci introduce ai segreti di quella che lei definisce "un'arte effimera".[...]
    Cavezzo, tutti pazzi per il Carnevale con la Pro Loco Cavezzese
    Cavezzo, tutti pazzi per il Carnevale con la Pro Loco Cavezzese
    Sui loro social hanno mostrato in una gallery i travestimenti dei cittadini[...]
    Barbie svela la nuova linea di bambole Fashionistas 2021
    Barbie svela la nuova linea di bambole Fashionistas 2021
    Barbie viene nominata Property n.1 al Mondo del mercato del giocattolo per il 2020 [...]
    Good Morning Secchia, i problemi del fiume affrontati attraverso un format ironico
    Good Morning Secchia, i problemi del fiume affrontati attraverso un format ironico
    Il Pool Comitati, che raggruppa diverse organizzazioni attente alle tematiche legate all'ambiente e in particolare, relative al fiume Secchia ha diffuso un nuovo episodio di Good Morning Secchia[...]
    Alle Tattoo, opere d'arte su tela per raccontare la storia del tatuaggio
    Alle Tattoo, opere d'arte su tela per raccontare la storia del tatuaggio
    "Factory MAT75 è un progetto che coinvolge giovani artisti che vogliono rappresentare la storia di questo mondo", spiega Alessandro Bonacorsi[...]
    Meteo, gennaio freddo, ma non da record. In linea con la media 1991-2020
    Meteo, gennaio freddo, ma non da record. In linea con la media 1991-2020
    Il giorno più freddo del mese è stato il giorno 19 con una temperatura pari a -1.7°C, non particolarmente rigido se paragonato al 28 febbraio 2018 con i suoi -5.2°C o al 7 gennaio 2017 con -4.2°C[...]
    Tortellini, Lambrusco e Duomo di Modena, una moneta celebra l'Emilia-Romagna e la modenesità
    Tortellini, Lambrusco e Duomo di Modena, una moneta celebra l'Emilia-Romagna e la modenesità
    La Zecca dello Stato ha presentano la nuova Collezione Numismatica 2021[...]