Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Coronavirus a Soliera, con Banco alimentare e incentivi ai negozi si fa fronte alla crisi – Intervista al sindaco

SOLIERA –  Coronavirus a Soliera, con Banco alimentare e incentivi ai negozi si fa fronte alla crisi  A fare il punto della situazione a Soliera è il sindaco, Roberto Solomita, che riassume tutte le misure messe in campo dell’amministrazione dall’inizio dell’emergenza Covid-19.

Come ha reagito la città, i cittadini stanno rispettando le misure previste? Si registrano infrazioni?

Posso dire che i cittadini di Soliera hanno scrupolosamente seguito le direttive. Certo, sono state segnalate alcune infrazioni dai controlli effettuati, ma non abbiamo riscontrato grandi problemi.

Come sta affrontando l’emergenza la macchina comunale? Quali iniziative sono state messe in campo per aiutare i cittadini?

La programmazione dei servizi è stata travolta dalle necessità di mantenere i provvedimenti. Circa la metà dei servizi sono in fase di ri programmazione per le esigenze mutate dal contesto. Vogliamo continuare a fornire servizi, ma in modalità sicura sia per gli operatori che per i fruitori.

Per quanto riguarda i servizi per l’infanzia: cosa avete messo in campo dopo la chiusura e cosa prevedete per il momento della riapertura?

Soprattutto per l’infanzia ci sono state molte opportunità di intrattenimento , arrivate anche da soggetti che non sono direttamente del Comune: letture della ludoteca, fiabe lette e cantate in videoconferenza.

Per gli anziani invece?

Sui servizi agli anziani si è dovuto riconsiderare sia l’assistenza domiciliare che i servizi diurni, poiché bisognava contemporaneamente tenere insieme l’idea di poter continuare a offrire servizi a persone in difficoltà e stare attenti a non contagiare loro e gli operatori.

Come state gestendo il lavoro del Consiglio Comunale per evitare la paralisi delle attività costituzionali?

Abbiamo organizzato un unico Consiglio, perché ne avevamo l’esigenza, al cinema di Soliera: quindi in un ambiente molto ampio con grande distanza tra i consiglieri. Per il prossimo ci siamo organizzati online con Google Meet, in una sorta di videoconferenza coordinata.

I sindaci sono la prima frontiera delle richieste dei cittadini, cosa chiedono? Aiuti economici, aiuti per la gestione dei parenti anziani o dei bambini, esoneri particolari?

C’è stata un’ondata di richieste di sostegno economico-alimentare alle quali abbiamo risposto con il progetto del banco alimentare, coadiuvati dalla Cooperativa sociale e i volontari del territorio. E’ stato un progetto molto importante che ha stimolato una forte coesione sociale: persone in difficoltà aiutate da altri cittadini; un momento di collegamento e senso di comunità. C’è stata poi una forte richiesta di mascherine, soprattutto nel momento in cui scarseggiavano nelle farmacie, ora la situazione sembra essersi stabilizzata.

Quale è stata la maggiore criticità che, come sindaco, ha vissuto nella gestione dell’emergenza?

Il continuo evolversi della situazione della quale non si conosceva (e non si conosce ancora oggi) l’esito futuro. Per chi deve decidere in emergenza, avere uno scenario in così forte evoluzione è davvero una criticità molto forte. Siamo partiti da una minimizzazione generalizzata, penso che ognuno di noi debba fare un “mea culpa”: durante i primi giorni è prevalso l’orgoglio di andare avanti sulla percezione della gravità della situazione. Via via un evolversi di provvedimenti che stringevano le maglie e ci si rendeva conto della situazione. Molto è stato fatto in corso d’opera, senza un piano predeterminato. Questo secondo me in emergenza è una grave criticità. E ne stiamo pagando le conseguenze.

Quale settore la preoccupa di più una volta che l’emergenza sarà rientrata? Avete previsto quanti esercizi commerciali chiuderanno?

L’economia. In particolare tutti quei settori che erano già più fragili come il commercio, i liberi professionisti, i precari: sono categorie già privi di tutele, quindi più esposti alla crisi. Per quanto riguarda gli esercizi commerciali spero che nessuno sarà costretto a chiudere. Abbiamo messo in campo degli incentivi già predisposti in precedenza per la rivitalizzazione del centro storico. Abbiamo accelerato questa fase stanziando 200 mila euro di contributi per incoraggiare gli investimenti e aiutare le attività a restare aperte.

Cosa dobbiamo aspettarci nella Fase 2?

Il 3 maggio ci dobbiamo aspettare una parziale riapertura. Spero che sia la fine del lockdown inteso come impossibilità generalizzata di uscire di casa, di limitazione personale. Ci saranno ancora limitazioni per quei settori che implicano una forte socialità come la scuola, lo sport, la cultura, i bar e ristoranti. Credo invece che la maggior parte dei settori produttivi possa riprendere, nel pieno e integrale rispetto di tutti i dispositivi di distanziamento sociale.

LEGGI ANCHE, LE NOSTRE INTERVISTE AI ALTRI SINDACI

Coronavirus a San Prospero, il sindaco Borghi: “Liquidità a fondo perduto per il commercio al dettaglio e il piccolo artigianato”

Il sindaco di San Possidonio: “Pesante contrazione da Coronavirus sulla nostra economia”

Coronavirus a Camposanto, la sindaca: “Serve chiarezza sulle norme, i cittadini chiedono lumi a noi”

Coronavirus a Soliera, con Banco alimentare e incentivi ai negozi si fa fronte alla crisi – Intervista al sindaco

Coronavirus a San Felice, il sindaco: “Se crisi economica sarà dura noi saremo pronti a fare interventi “politici”

Novi e il Coronavirus, il sindaco Diacci:”La nostra comunità ha già superato l’emergenza del sisma, siamo preparati. Ma il virus ci ha tolto il calore di stringerci”

A Nonantola va forte il Telefono amico, piace la Fonoteca e ora i libri arriveranno a casa – Intervista alla sindaca Nannetti

Coronavirus a Medolla, il sindaco Calciolari:”Contiamo nel sostegno di Regione e Governo, ma insieme ce la faremo”

“Bravi i Mirandolesi, mi manca il contatto con loro”, intervista ad Alberto Greco

Finale e il Coronavirus, tra la scelta (solitaria) di sanificare le strade e le mascherine da distribuire- L’intervista al sindaco

 

 

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Il caffè della domenica con Francesca Monari
Notizie, lavoro e molto altro con Francesca Monarileggi tutto
Lavoro e Ambiente. Un futuro "green" per le nuove generazioni.
Il treno della “rivoluzione verde” sta passando ora, non possiamo permetterci di perderloleggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Notizie, lavoro e molto altro con Francesca Monarileggi tutto
Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Trump: un pericolo per la democrazia
Quanto sta accadendo in questi giorni negli Stati Uniti, deve essere un monito per le democrazie dell’intero Pianeta.leggi tutto
Glocal
L'incompetenza del manager
L’Italia, tra i tanti primati che detiene nel campo dell’inefficienza e dell’inadeguatezza, si trova purtroppo anche ai primi posti, tra i Paesi a capitalismo avanzato, per l’incompetenza dei propri manager.leggi tutto
Glocal
Le organizzazioni aziendali al tempo del Covid-19
Occorre riprogrammare la nostra quotidianità, lasciando da parte gli interessi personali concentrandosi su altre forme di benessere, che tengano conto della salute e degli interessi dell’intera comunità.leggi tutto
Glocal
Covid-19: rapporto sull'economia dell'Emilia-Romagna
Secondo il rapporto congiunturale redatto dalla Banca d’Italia, anche l’economia della prosperosa Emilia-Romagna, a causa della diffusione della pandemia di Covid-19, sta soffrendo molto.leggi tutto
Glocal
Lavoro: le figure richieste nel post Covid
Secondo una stima elaborata da Unioncamere, nei prossimi quattro anni, quasi due milioni e mezzo di giovani in possesso di lauree, diplomi e qualifiche professionali troveranno lavoro. Un terzo riguarderà le qualifiche professionali, mentre i restanti due terzi laureati e diplomati.leggi tutto
Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    Luciano Ligabue al Vox di Nonantola, sul palco in silenzio per salvare la musica live
    Luciano Ligabue al Vox di Nonantola, sul palco in silenzio per salvare la musica live
    E' il messaggio lanciato con un video pubblicato su Facebook ad un anno dallo stop alla musica dal vivo con il pubblico.[...]
    Le mascherine trasparenti di Mirandola sbarcano a Sanremo 2021
    Le mascherine trasparenti di Mirandola sbarcano a Sanremo 2021
    Le indossano, tra gli altri, quelli de La strana coppia di Radio Bruno. Sono prodotte da Renometal e commercializzate dalla mirandolese Encaplast [...]
    Danneggiato il grande faggio di Pratignana: i forestali valutano i danni
    Danneggiato il grande faggio di Pratignana: i forestali valutano i danni
    Una grossa branca della chioma si è troncata, probabilmente a seguito del peso della neve caduta durante l’inverno [...]
    Mirandola, in attesa di tempi migliori, l'arrivederci dello storico circolo Aquaragia
    Mirandola, in attesa di tempi migliori, l'arrivederci dello storico circolo Aquaragia
    L'emergenza sanitaria mette in crisi Aquaragia, storica realtà associativa mirandolese. Quale futuro per il circolo? Ne discutiamo con Roberto Ganzerli. [...]
    Concordia, i bambini della Gasparini trasformano un parco in una galleria d’arte naturale
    Concordia, i bambini della Gasparini trasformano un parco in una galleria d’arte naturale
    Nota di Irene Salvaterra sul progetto “A scuola in natura” a cura del CEAS La Raganella[...]
    Mirandola, Letizia Borella racconta la magia del body painting: "Sono una tela viva, indosso l'arte"
    Mirandola, Letizia Borella racconta la magia del body painting: "Sono una tela viva, indosso l'arte"
    "Body painting significa essenzialmente vestirsi di emozioni diverse, le quali, trasposte cromaticamente sul corpo dell'interprete, si trasformano in arte": è così che Letizia Borella, mirandolese classe 1985, ci introduce ai segreti di quella che lei definisce "un'arte effimera".[...]
    Cavezzo, tutti pazzi per il Carnevale con la Pro Loco Cavezzese
    Cavezzo, tutti pazzi per il Carnevale con la Pro Loco Cavezzese
    Sui loro social hanno mostrato in una gallery i travestimenti dei cittadini[...]
    Barbie svela la nuova linea di bambole Fashionistas 2021
    Barbie svela la nuova linea di bambole Fashionistas 2021
    Barbie viene nominata Property n.1 al Mondo del mercato del giocattolo per il 2020 [...]
    Good Morning Secchia, i problemi del fiume affrontati attraverso un format ironico
    Good Morning Secchia, i problemi del fiume affrontati attraverso un format ironico
    Il Pool Comitati, che raggruppa diverse organizzazioni attente alle tematiche legate all'ambiente e in particolare, relative al fiume Secchia ha diffuso un nuovo episodio di Good Morning Secchia[...]
    Alle Tattoo, opere d'arte su tela per raccontare la storia del tatuaggio
    Alle Tattoo, opere d'arte su tela per raccontare la storia del tatuaggio
    "Factory MAT75 è un progetto che coinvolge giovani artisti che vogliono rappresentare la storia di questo mondo", spiega Alessandro Bonacorsi[...]