Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Covid e centri estetici: lo sfogo di un’estetista tra disappunto e passione per la professione

FINALE EMILIA E SAN FELICE – La storia di Jennifer Palma- titolare di un centro estetico a San Felice da 5 anni-  racconta meglio di tante dichiarazioni ufficiali, le difficoltà di una categoria di lavoratori che si sente abbandonata dal Governo e dalle misure di sostegno attivate per le piccole imprese. Una condizione che accomuna tristemente la maggior parte degli imprenditori del settore e che fa eco alla lettera di Gabriella Garofalo, pubblicata proprio sul nostro giornale qualche giorno fa.

Jennifer ha 32 anni, due figli e una passione viscerale per il suo lavoro: si percepisce dall’eccitazione con cui parla dei nuovi macchinari, dal tempo che dedica ai corsi di formazione e dagli investimenti che continua a fare nonostante le circostanze avverse. “Ultimamente ho pensato di mollare”- racconta- ” Ma questo lavoro mi piace così tanto che non potrei mai fare altro”.

Ma la passione purtroppo non paga i conti a fine mese e quelli del centro estetico di Jennifer sono presto fatti: “Ogni mese devo far fronte a 800 euro di mutuo e all’affitto dei miei macchinari che ammonta a 600 euro. A queste spese fisse devo aggiungere tutte quelle di gestione”. Ma la giovane estetista non è rimasta con le mani in mano in queste settimane di lockdown forzato e nonostante le preoccupazioni, i sacrifici e un bimbo di sei mesi si è organizzata come ha potuto:” In queste settimane ho pianificato delle consegne a domicilio (più per servizio alle mie clienti che per profitto), acquistato una nuova tecnologia per il mio centro e sto familiarizzando con l’agenda online per gli appuntamenti. Cosa avrei detto alle mie clienti alla riapertura, non ho nulla da offrirvi?”

Il Governo ha segnalato le direttive per far ripartire il settore in completa sicurezza: documento per il rischio biologico che costerà 600 euro alle imprese senza dipendenti ( e molto di più per quelle invece che ne hanno), svolgimento dell’attività esclusivamente su appuntamento, presenza di un solo cliente per volta in area reception, posizionamento di soluzioni disinfettanti all’ingresso e in corrispondenza di tutte le postazioni lavoro a disposizione di operatori e clientela, paraschizzi per reception e postazione manicure e ovviamente l’utilizzo di mascherine chirurgiche e FFP2 e visiere.

Anche sull’impennata di abusivismo che già di norma affligge il settore, la ragazza ha le idee molto chiare:” Se vogliono lavorare in casa va bene, ma che aprano almeno la patita Iva”- puntualizza- ” Chi come me ha scelto di aprire un centro estetico si preoccupa ogni giorno di utilizzare prodotti di qualità e rispettare tutte le normative igienico-sanitarie. Le prestazioni fatte in casa possono anche costare un po’ meno, ma non si può mai essere certi sul rispetto delle norme e sui prodotti che vengono usati”.

 

 

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Covid-19: rapporto sull'economia dell'Emilia-Romagna
Secondo il rapporto congiunturale redatto dalla Banca d’Italia, anche l’economia della prosperosa Emilia-Romagna, a causa della diffusione della pandemia di Covid-19, sta soffrendo molto.leggi tutto
Glocal
Lavoro: le figure richieste nel post Covid
Secondo una stima elaborata da Unioncamere, nei prossimi quattro anni, quasi due milioni e mezzo di giovani in possesso di lauree, diplomi e qualifiche professionali troveranno lavoro. Un terzo riguarderà le qualifiche professionali, mentre i restanti due terzi laureati e diplomati.leggi tutto
Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto
Lettere persiane
Si torna a scuola, incipit vita nova - LA RIFLESSIONE
E un’autentica paideia civica ed esistenziale, capace di formare la mente e l’anima degli individui educandoli al Mondo della Vita, secondo lo studente mirandolese Giovanni Battista Olianileggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
La biodiversità che non ti aspetti: le Valli mirandolesi
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta della Stazione Ornitologica Modenese che si trova a Mirandolaleggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
Un paradiso terrestre per piante e uccelli: le Meleghine a Finale Emilia - La natura della Bassa che non ti aspetti
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta dell'oasi faunistica nata dall’impianto di fitodepurazioneleggi tutto
Glocal
Crisi economica: l'innovazione tecnologica come cura
La crisi economica da Covid-19 ci impone di riprogettare il modello imprenditoriale delle nostre imprese, mentre in alcuni casi si dovrà riprendere il primordiale concetto di “innovazione di prodotto e di processo”.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    La Settimana della Cucina Italiana nel Mondo ha il sapore dell'Emilia-Romagna, con Pellegrino Artusi
    La Settimana della Cucina Italiana nel Mondo ha il sapore dell'Emilia-Romagna, con Pellegrino Artusi
    Sono oltre 60 gli eventi e le attività proposti da Regione Emilia-Romagna e Casa Artusi presentati in 31 Paesi di tutti i continenti[...]
    Monari Federzoni e Consorzio Opera presentano l’Aceto di Pere Non Filtrato
    Monari Federzoni e Consorzio Opera presentano l’Aceto di Pere Non Filtrato
    La storica azienda modenese porta avanti l’ampliamento della propria gamma di prodotti con una referenza pensata per valorizzare i piatti di ogni giorno con un tocco di gusto e originalità in più[...]
    Promossi Guglielmo Golinelli e Giuditta Pini, bocciato Emanuele Cestari: ecco le pagelle di Federconsumatori agli onorevoli
    Promossi Guglielmo Golinelli e Giuditta Pini, bocciato Emanuele Cestari: ecco le pagelle di Federconsumatori agli onorevoli
    L'indagine "Quel treno per Roma" analizza l'operato degli onorevoli del territorio, facendo riferimento alla loro attività parlamentare e alla presenza capillare nei problemi della nostra area. [...]
    Strage Bologna, un murale a Modena in zona stazione per ricordare il 2 agosto 1980
    Strage Bologna, un murale a Modena in zona stazione per ricordare il 2 agosto 1980
    L'opera sarà completata venerdì dall'artista modenese Luca Zamoc, che sta lavorando sulla facciata di una palazzina in viale Monte Kosica 56[...]
    Aperte le votazioni sul sito Fai per sostenere il Casino di caccia del duca a San Felice
    Aperte le votazioni sul sito Fai per sostenere il Casino di caccia del duca a San Felice
    E' tornata la nuova edizione de I luoghi del cuore del FAI che l'anno scorso vide lo strico edificio sanfeliciano arrivare primo tra i modenesi[...]
    Poliziotto di Mirandola salvò 3 ragazzi da incidente stradale, il web lo consacra
    Poliziotto di Mirandola salvò 3 ragazzi da incidente stradale, il web lo consacra
    Grazie a un post su Facebook di agente Lisa, la pagina più social friendly della Polizia italiana, che ne ha raccontato la storia domenica scorsa.[...]
    A Cavezzo scoperto l'asteroide 80652 ed è stato dedicato a... Alberto Angela
    A Cavezzo scoperto l'asteroide 80652 ed è stato dedicato a... Alberto Angela
    Il momento migliore per vederlo sarà a marzo. E chissà se anche il popolare presentatore verrà a Cavezzo per osservarlo dai telescopi del nostro Osservatorio[...]
    A la Mirandula, un contributo del Coro Città di Mirandola per la città
    A la Mirandula, un contributo del Coro Città di Mirandola per la città
    Alcune scene del video sono state registrate prima del DPCM dell'8 marzo 2020[...]