Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

L’Emilia-Romagna si conferma terra di cinema: 17 progetti cinematografici sostenuti dalla Regione

L’annuncio della seconda stagione in Emilia-Romagna per la serie originale italiana Netflix prodotta da Cattleya “Summertime”, accanto alla serie Rai sull’Ispettore Coliandro e film di registi del calibro di Pupi Avati, fino a progetti d’animazione come quello dedicato a Pinocchio e un’opera televisiva su Lucio Dalla.

Non si conoscono ancora i tempi e le modalità con cui si riapriranno i set, ma si sta lavorando per risolvere anche questo aspetto cruciale. Nel frattempo, la Regione Emilia-Romagna è in prima linea per favorire il rilancio del settore cinematografico, dopo il lockdown dovuto al coronavirus. Forte dei recenti successi delle produzioni sostenute finora, la Regione continua a investire attraverso il Fondo per l’Audiovisivo gestito dall’Emilia-Romagna Film Commission in produzioni di qualità, realizzate in parte o toto sul territorio regionale, promuovendo al contempo le maestranze del settore e offrendo visibilità alle location emiliano-romagnole.

Sono 17 i progetti cinematografici sostenuti nel 2020 dal Fondo Audiovisivo regionale, con la prima chiamata dei bandi rivolti alle produzioni regionali, nazionali e internazionali: 7 documentari, 5 opere televisive, 3 lungometraggi, 2 corti. Il contributo regionale complessivo è di 1.200.867 euro, a fronte di una spesa ammessa di 6.734.505 euro. E grazie alle risorse aggiuntive messe a disposizione dalla Giunta regionale per il settore della cultura, anche il cinema potrà aumentare il budget inizialmente previsto per il 2020, in parte utilizzato già per questa call e in parte a disposizione per la seconda.

“Un segnale importante per imprese e maestranze del settore- commenta l’assessore regionale alla Cultura e Paesaggio, Mauro Felicori-, duramente colpite dall’emergenza legata al Covid-19. E al contempo un segnale con cui la Regione Emilia-Romagna auspica quanto prima la ripresa delle attività in sicurezza su tutto il territorio dopo mesi di fermo, andando incontro alle esigenze delle produzioni sui tempi di realizzazione dei progetti, velocità delle istruttorie e sulla rendicontazione degli stessi”.

La seconda finestra dei bandi si aprirà il 1 luglio, e sarà possibile candidare i progetti al contributo fino al 31 dello stesso mese.

I progetti del Bando nazionale e internazionale

La prima call ha portato al sostegno di 4 serie televisive, 2 lungometraggi e 3 documentari, per un totale di 851.796 euro finanziati. Per quanto riguarda progetti e soggetti, si anticipa il ritorno di Cattleya in Riviera Adriatica per l’attesissima seconda stagione di Summertime, la serie originale italiana Netflix di successo ispirata all’opera letteraria “Tre metri sopra il cielo” di Federico Moccia. Palomar è invece nuovamente operativa a Reggio Emilia con un ambizioso progetto di animazione dedicato a Pinocchio, mentre Pupi Avati sarà alla regia di Lei mi parla ancora, ispirato all’omonimo libro di Giuseppe Sgarbi, padre di Elisabetta e Vittorio.
Si rinnova inoltre il rapporto tra L’Ispettore Coliandro, Bologna e i Manetti Bros, operativi in città e anche nel piacentino come produttori con l’originale commedia mistery Il mostro della cripta.
I set coinvolgeranno infine altri luoghi situati in tutto il territorio regionale, come Modena, Ferrara e provincia, la bassa reggiana e la riviera romagnola.

I progetti del Bando regionale

L’Emilia-Romagna si conferma terra del documentario con 4 progetti sostenuti. La sessione del bando ha ammesso al contributo anche 2 cortometraggi, 1 serie televisiva e 1 lungometraggio, per un totale di 349.070 euro concessi. Le opere, spesso intrecciate con protagonisti e vicende del territorio, toccheranno tematiche legate al sociale, al terrorismo e al confronto tra culture. Tra queste segnaliamo l’arrivo in regione di Pietro Marcello alla regia dell’opera televisiva Lucio Dalla, della bolognese Ibc Movie e Il giocatore, opera prima del documentarista Marco Santarelli che esordisce con un lungometraggio prodotto da The Film Club di Simone Gattoni. Le location individuate dalle produzioni sono al momento situate a Bologna e il suo Appennino, Reggio Emilia e provincia, Ferrara, Modena, Parma e province, il forlivese e Ravenna.

I titoli ammessi al contributo sono stati selezionati da un nucleo di valutazione formato da Fabio Abagnato (responsabile Emilia-Romagna Film Commission), Guglielmo Pescatore (professore ordinario di Culture dell’intrattenimento e di Economia e Marketing dei media all’Università di Bologna), Barbara Busi (coordinatore e manager settore delle industrie culturali e creative di ART-ER – Bologna), che ha operato valutando la qualità e originalità del progetto, l’impatto economico e la valorizzazione territoriale, la sostenibilità finanziaria e la solidità produttiva, l’innovazione e la strategia di marketing

 

PROGETTI BANDO “NAZIONALE” 

Serie tv 

  • Summertime 2, la serie originale italiana Netflix diretta da Francesco Lagi, quest’anno affiancato da Marta Savina, e prodotta da Cattleya. Netflix rilancia le storie del gruppo di ragazzi già conosciuti nel corso della prima stagione, nelle atmosfere estive della riviera romagnola. Confermato il cast principale che ha conquistato il cuore del pubblico.
  • Il villaggio incantato di Pinocchio, (Animazione), regia di Stéphane Mit, produzione Palomar. E vissero tutti felici e contenti ed ebbero tanti bambini… È la fine? Nient’affatto! Questo è solo l’inizio della storia di Pinocchio e del Villaggio Incantato.
  • Nudes, regia di Elisa Amoruso, Davide Gentile, Cosimo Alemà, Bim Produzione. Remake italiano della serie norvegese “Nudes”, che tratta il tema dell’esposizione e condivisione di foto di nudo tra adolescenti di una città di provincia.
  • L’ispettore Coliandro il ritorno 4, regia di Antonio Manetti, Marco Manetti, Milena Cocozza, produzione Garbo. Nuova e attesa stagione della serie televisiva che segue le vicende dell’Ispettore Coliandro, in servizio alla questura di Bologna.

Lungometraggi 

  • Il mostro della cripta, regia di Daniele Misischia, produzione Mompracem e Vision Distribution. Il film è una storia avvincente che racconta il periodo di formazione di un gruppo di giovani e che mescola il mistero, la commedia, l’azione e l’horror ed è ambientata nel pieno dei fantastici anni ’80.
  • Lei mi parla ancora, di Giuseppe Avati, produzione Bartleby film e DueA Film. Ispirato al libro omonimo di Giuseppe Sgarbi, il racconto di un matrimonio lungo una vita e della relazione che si crea tra lo scrittore ed il suo ghost writer.

Documentari 

  • Il codice di Bologna 1980-2020 di Paolo Angelini, produzione Kobalt Entertainment. E’ la storia della battaglia dell’Associazione familiari delle vittime della strage alla stazione di Bologna del 2 agosto 1980, combattuta a suoni di bit.
  • I nomadi – una storia italiana, di Giangiacomo De Stefano, produzione Millstream Films and Media Limited. La storia dei Nomadi, della loro terra e dei cambiamenti socio culturali italiani dagli anni ‘60.
  • La versione di Anita, di Luca Criscenti, produzione Land Comunicazioni srl – Racconto da una prospettiva inedita della vita di Anita Garibaldi, donna autonoma, indipendente, capace di scelte difficili e spesso scomode.

PROGETTI BANDO “REGIONALE” 

Lungometraggi 

  • Lucio Dalla regia di Pietro Marcello, produzione Ibc Movie. Un viaggio visivo e sonoro nell’immaginario poetico e blasfemo del cantore bolognese, tra archivi e finzione.
  • Il giocatore regia di Marco Santarelli, produzione The Film Club. Storia di Samad, un giovane che ha sbagliato e che ha già pagato col carcere i suoi errori, ma la vita lo mette di fronte a nuove scelte.

Cortometraggi 

  • Ada regia di Luca Magi, produzione Kiné. Dopo il poetico documentario “Storie del dormiveglia” ancora una storia “ai margini”: la relazione tra Ada, anziana signora che vive in strada, ed una giovane ragazza.
  • Cicciolina Pocket regia di Claudio Casazza, produzione Ubaldo Giusti’s Keep Digging Production. Quattro ragazzini, nei lontani anni ‘90, in un pomeriggio assolato d’estate, speso nella conquista del miraggio della pornografia tascabile. Riusciranno a soddisfare questa nuova ed eccitante ossessione?

Documentari 

  • The passengers, regia di Tommaso Valente e Christian Poli, produzione Kamera Film. Racconti di convivenze spesso conflittuali all’interno delle “Housing first”, da dove emerge il senso di una via possibile per il reinserimento sociale di una fascia di emarginati.
  • After the bridge, regia di Davide Rizzo e Marzia Toscano, produzione Sayonara Film. Nella solitudine della sua casa e nella vita di tutti i giorni, una madre che ha perso un figlio jihadista, macchiatosi di un crimine terribile, tenta di ricucire il senso delle cose e di andare avanti.
  • This is Bologna regia di Alvise Renzini e Lucio Apolito, produzione Opificio Ciclope. Racconto ad episodi di come una città cambia e quali siano gli stress che producono il cambiamento. L’evoluzione e le comunità che scompaiono e quelle che nascono.

Guercino. Uno su cento, regia di Giulia Giapponesi, produzione Codalunga. Il primo film che racconta la storia di Guercino, il pittore che si commuoveva davanti ai quadri, e la storia di chi oggi si commuove davanti a Guercino.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Covid-19: rapporto sull'economia dell'Emilia-Romagna
Secondo il rapporto congiunturale redatto dalla Banca d’Italia, anche l’economia della prosperosa Emilia-Romagna, a causa della diffusione della pandemia di Covid-19, sta soffrendo molto.leggi tutto
Glocal
Lavoro: le figure richieste nel post Covid
Secondo una stima elaborata da Unioncamere, nei prossimi quattro anni, quasi due milioni e mezzo di giovani in possesso di lauree, diplomi e qualifiche professionali troveranno lavoro. Un terzo riguarderà le qualifiche professionali, mentre i restanti due terzi laureati e diplomati.leggi tutto
Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto
Lettere persiane
Si torna a scuola, incipit vita nova - LA RIFLESSIONE
E un’autentica paideia civica ed esistenziale, capace di formare la mente e l’anima degli individui educandoli al Mondo della Vita, secondo lo studente mirandolese Giovanni Battista Olianileggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
La biodiversità che non ti aspetti: le Valli mirandolesi
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta della Stazione Ornitologica Modenese che si trova a Mirandolaleggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
Un paradiso terrestre per piante e uccelli: le Meleghine a Finale Emilia - La natura della Bassa che non ti aspetti
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta dell'oasi faunistica nata dall’impianto di fitodepurazioneleggi tutto
Glocal
Crisi economica: l'innovazione tecnologica come cura
La crisi economica da Covid-19 ci impone di riprogettare il modello imprenditoriale delle nostre imprese, mentre in alcuni casi si dovrà riprendere il primordiale concetto di “innovazione di prodotto e di processo”.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    La Settimana della Cucina Italiana nel Mondo ha il sapore dell'Emilia-Romagna, con Pellegrino Artusi
    La Settimana della Cucina Italiana nel Mondo ha il sapore dell'Emilia-Romagna, con Pellegrino Artusi
    Sono oltre 60 gli eventi e le attività proposti da Regione Emilia-Romagna e Casa Artusi presentati in 31 Paesi di tutti i continenti[...]
    Monari Federzoni e Consorzio Opera presentano l’Aceto di Pere Non Filtrato
    Monari Federzoni e Consorzio Opera presentano l’Aceto di Pere Non Filtrato
    La storica azienda modenese porta avanti l’ampliamento della propria gamma di prodotti con una referenza pensata per valorizzare i piatti di ogni giorno con un tocco di gusto e originalità in più[...]
    Promossi Guglielmo Golinelli e Giuditta Pini, bocciato Emanuele Cestari: ecco le pagelle di Federconsumatori agli onorevoli
    Promossi Guglielmo Golinelli e Giuditta Pini, bocciato Emanuele Cestari: ecco le pagelle di Federconsumatori agli onorevoli
    L'indagine "Quel treno per Roma" analizza l'operato degli onorevoli del territorio, facendo riferimento alla loro attività parlamentare e alla presenza capillare nei problemi della nostra area. [...]
    Strage Bologna, un murale a Modena in zona stazione per ricordare il 2 agosto 1980
    Strage Bologna, un murale a Modena in zona stazione per ricordare il 2 agosto 1980
    L'opera sarà completata venerdì dall'artista modenese Luca Zamoc, che sta lavorando sulla facciata di una palazzina in viale Monte Kosica 56[...]
    Aperte le votazioni sul sito Fai per sostenere il Casino di caccia del duca a San Felice
    Aperte le votazioni sul sito Fai per sostenere il Casino di caccia del duca a San Felice
    E' tornata la nuova edizione de I luoghi del cuore del FAI che l'anno scorso vide lo strico edificio sanfeliciano arrivare primo tra i modenesi[...]
    Poliziotto di Mirandola salvò 3 ragazzi da incidente stradale, il web lo consacra
    Poliziotto di Mirandola salvò 3 ragazzi da incidente stradale, il web lo consacra
    Grazie a un post su Facebook di agente Lisa, la pagina più social friendly della Polizia italiana, che ne ha raccontato la storia domenica scorsa.[...]
    A Cavezzo scoperto l'asteroide 80652 ed è stato dedicato a... Alberto Angela
    A Cavezzo scoperto l'asteroide 80652 ed è stato dedicato a... Alberto Angela
    Il momento migliore per vederlo sarà a marzo. E chissà se anche il popolare presentatore verrà a Cavezzo per osservarlo dai telescopi del nostro Osservatorio[...]
    A la Mirandula, un contributo del Coro Città di Mirandola per la città
    A la Mirandula, un contributo del Coro Città di Mirandola per la città
    Alcune scene del video sono state registrate prima del DPCM dell'8 marzo 2020[...]