Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Ospedale di Mirandola, il sindaco: “Nessuna certezza sul futuro”

Ospedale di Mirandola, il sindaco: “Nessuna certezza sul futuro”. Il primo cittadino mirandolese, Alberto Greco, interviene per fare il punto sulla situazione del Santa Maria Bianca, della quale si dice preoccupato, soprattutto sul versante del rientro  della cardiologia e delle urgenze chirurgiche ed ortopediche, temporaneamente trasferite a Carpi  a causa del Coronavirus.

Scrive Greco:

“Se due indizi costituiscono una prova, il destino dell’Ospedale Santa Maria Bianca, nonostante il ruolo svolto anche per l’emergenza Covid in corso, continua ad essere segnato. E, se così sarà, le conseguenze non saranno di certo positive per tutta l’Area Nord. Dal canto nostro l’impegno non verrà meno e l’abbiamo già ribadito più volte. Non solo per salvarlo, ma potenziarlo, affinché resti quel presidio fondamentale di servizio per un intero territorio.”
L’ospedale Santa Maria Bianca, resta fermamente al centro dell’attenzione del Sindaco di Mirandola Alberto Greco. A maggior ragione dopo le recenti dichiarazioni del Direttore AUSL dott. Brambilla che ha detto “non è pensabile tornare come prima” e la mancata risposta da parte dell’AUSL al rientro nell’ospedale mirandolese, della cardiologia e delle urgenze chirurgiche ed ortopediche, temporaneamente trasferite.

“Anche di recente a più riprese è emerso quanto la struttura stia – ma verrebbe a dire solamente a parole – a cuore a tutti. Non si perde infatti l’occasione di ricordare in ogni frangente la sua indispensabilità i finanziamenti che verranno erogati per potenziarlo, la volontà di avere un ospedale di livello, che non se ne può fare a meno… un leit motiv che si ripete allo sfinimento. Era il 28 marzo scorso – sottolinea il Sindaco – quando il Consigliere comunale dell’opposizione Roberto Ganzerli, al quale mi rivolgo, mi ha accusato di usare “punture fuori tempo e fuori luogo” aggiungendo poi la rassicurazione “Abbiamo già detto in tutte le lingue che l’esperienza del dopo terremoto non si ripeterà e noi saremo fermissimi nel pretendere un potenziamento del Servizio sanitario nazionale e in specifico del nostro ospedale”. Circa un mese dopo, il 23 aprile è stata la volta della Consigliera regionale del PD Palma Costi che ha dichiarato come il superamento dell’emergenza, non deve essere il ritorno a quanto c’era prima e che si è resa evidente la necessità di avere posti letto di intensiva e sub-intensiva e che deve riprendere ad occuparsi di tutte le altre patologie della nostra popolazione.”

“Allora – continua il Sindaco – raccolgo l’auspicio che ripetutamente è stato da voi utilizzato come ritornello, questa volta però seriamente: rivolgete la vostra voce alla Regione perché nell’ultima CTSS dello scorso 6 maggio 2020, le poche parole pronunciate Direttore AUSL dott. Antonio Brambilla hanno risuonato alle mie orecchie come una visione infausta per l’ospedale di Mirandola. In quella sede ha detto che si dovrà pensare ad una rete di piattaforme dove sposteranno strumenti e professionisti e non è pensabile tornare come prima. Questa frase “non è pensabile tornare come prima” – tiene ad evidenziare il Sindaco di Mirandola – unita al fatto che le attività chirurgiche ed ortopediche a Mirandola non sono ripartite diversamente da quanto ci risulta stia già avvenendo in altri ospedali, ci fa pensare che la storia si ripeterà.”

Ma c’è anche altro che il primo cittadino di Mirandola vuole fare notare: “La Direzione AUSL lo scorso 20 marzo 2020, ha ribadito in un comunicato che il trasferimento della cardiologia e delle urgenze chirurgiche ed ortopediche era solo temporaneo; queste rassicurazioni solitamente si spendono con facilità mentre le chiusure ed i trasferimenti vanno avanti. Il 14 aprile scorso ho inviato una PEC ad AUSL sollecitando la valutazione del rientro della cardiologia e la ripresa degli interventi chirurgici ed ortopedici: ad oggi non c’è stato alcun riscontro a quella richiesta formale.

“Occorre – aggiunge infine Alberto Greco – anche fare ripartire le visite specialistiche, destinando a queste spazi sicuri ed adeguati che, se si vuole, all’ospedale di Mirandola si possono ricavare, altrimenti il risultato sarà quello di vedere aumentare ancora la mobilità passiva verso la Lombardia e verso altre strutture. Abbiamo inviato alla Regione ed alla CTSS la Delibera n°6 del 20/1/2020, votata all’unanimità nel Consiglio dell’Unione Comuni Modenesi Area Nord, delibera di indirizzo sui servizi sanitari nel distretto di Mirandola, e chiediamo di avviare urgentemente il confronto.”

 

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Lettere persiane
Si torna a scuola, incipit vita nova - LA RIFLESSIONE
E un’autentica paideia civica ed esistenziale, capace di formare la mente e l’anima degli individui educandoli al Mondo della Vita, secondo lo studente mirandolese Giovanni Battista Olianileggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
La biodiversità che non ti aspetti: le Valli mirandolesi
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta della Stazione Ornitologica Modenese che si trova a Mirandolaleggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
Un paradiso terrestre per piante e uccelli: le Meleghine a Finale Emilia - La natura della Bassa che non ti aspetti
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta dell'oasi faunistica nata dall’impianto di fitodepurazioneleggi tutto
Glocal
Crisi economica: l'innovazione tecnologica come cura
La crisi economica da Covid-19 ci impone di riprogettare il modello imprenditoriale delle nostre imprese, mentre in alcuni casi si dovrà riprendere il primordiale concetto di “innovazione di prodotto e di processo”.leggi tutto
Glocal
Dall'emergenza sanitaria all'emergenza occupazionale
Sono in corso in questi giorni alcune misure per contrastare il danno occupazionale. Tra le misure: incentivi per far ripartire le assunzioni stabili, meno paletti sui contratti a termine, nuove risorse per la Cig e detassazione degli aumenti dei Ccnl.leggi tutto
Glocal
BTP Futura, il primo titolo di Stato interamente dedicato ai risparmiatori retail
Il Governo presenta una vera e propria novità per i risparmiatori italiani particolarmente affezionati ai titoli di Stato: il BTP Futura. Un nuovo Titolo di Stato dedicato esclusivamente ai risparmiatori individuali.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    Il coraggio di cambiare lavoro, la storia di Arianna Gamberini
    Il coraggio di cambiare lavoro, la storia di Arianna Gamberini
    Si è messa in proprio come consulente di immagine lasciando il posto da dipendente: l'esperta di lavoro Francesca Monari l'ha intervistata[...]
    Sono arrivati i fenicotteri nelle valli mirandolesi
    Sono arrivati i fenicotteri nelle valli mirandolesi
    Sono stati immortalati in tutta la loro bellezza da Raffaele Gemmato mentre facevano sosta nella Bassa nel loro lungo volo verso Sud[...]
    Unimore nella classifica Times Higher Education 2021
    Unimore nella classifica Times Higher Education 2021
    l giudizio complessivo della rivista britannica assegna all’ateneo emiliano una posizione di classifica compresa tra 401 e 500 a livello mondiale[...]
    Anime Manga, a Modena la mostra con le storie di maghette, calciatori e robottoni
    Anime Manga, a Modena la mostra con le storie di maghette, calciatori e robottoni
    Fondazione Modena Arti Visive ospita dal 12 settembre al 10 gennaio[...]
    Bronzo per il sanfeliciano Francesco Calì al campionato italiano Juniores su strada
    Bronzo per il sanfeliciano Francesco Calì al campionato italiano Juniores su strada
    Per Francesco, la conferma di un ottimo stato di forma a una settimana dalle ottime performance fatte registrare al Giro del Friuli[...]
    "21 lettere": la scommessa controcorrente della casa editrice indipendente di Soliera
    "21 lettere": la scommessa controcorrente della casa editrice indipendente di Soliera
    Fondata da Alberto Bisi, propone sei titoli l'anno, una copertina scevra da inutili descrizioni e trame, un logo in negativo e temi tra i più disparati[...]
    Il coraggio di cambiare lavoro. E avere successo. La storia di Simona Annino di Mirandola, dalla contabilità alla cucina
    Il coraggio di cambiare lavoro. E avere successo. La storia di Simona Annino di Mirandola, dalla contabilità alla cucina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari racconta esempi positivi e concreti di donne coraggiose nel mondo del lavoro[...]
    Riapre il museo Ferruccio Lamborghini
    Riapre il museo Ferruccio Lamborghini
    Per tutto il mese di settembre l'ingresso è ridotto per tutti i residenti dell'Emilia-Romagna, e gratuito per i bambini fino ai 12 anni. [...]