Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

In otto anni ricostruite 31 chiese sulle 51 che crollarono per il sisma. Prossimi lavori a San possidonio, Concordia e Mirandola

SAN POSSIDONIO, NOVI, CONCORDIA, MIRANDOLA – In otto anni ricostruite 31 chiese sulle 51 che crollarono per il sisma. Prossimi lavori a San possidonio, Concordia e Mirandola. La Curia fa il punto sulla ricostruzione, con il ricordo e le riflessioni del Vicario generale, monsignor Ermenegildo Manicardi, in occasione della festa del Patrono della Città e Diocesi di Carpi, San Bernardino da Siena, celebrata il 20 maggio, data del primo degli eventi sismici che nel 2012 colpirono l’Emilia.

“Anche se non tutto è stato ancora ricostruito, abbiamo ormai la prova che risorgere è possibile, così come entrare con coraggio in strutture nuove. Dobbiamo andare con fiducia verso le condizioni di vita che segnano la fase due del corona virus, anche se la paura e la stanchezza per le difficoltà tentano di fiaccarci”. Così si è espresso monsignor Ermenegildo Manicardi, nell’omelia della messa in onore del Patrono della Città e Diocesi di Carpi, San Bernardino da Siena, presieduta in Cattedrale lo scorso 20 maggio, ricordando nella preghiera tutte le vittime del sisma – fra cui il parroco di Rovereto, don Ivan Martini – che colpì il nostro territorio otto anni fa.

Un cammino di ricostruzione in cui, seppur tra le tante prove affrontate, il Vicario generale ha invitato a leggere segnali di speranza, in grado di offrire spiragli di luce anche all’attuale momento di pandemia. L’esperienza del sisma, infatti, “ci ha insegnato che ci vorrà molto tempo, che si dovranno superare diatribe, sospetti, tensioni e rivalità per la diversità di visioni e prospettive, ma la sfida per tutti noi è animare la speranza. Le distruzioni possono aprire la strada a nuovi spazi di vita, se si riesce a trovare l’atteggiamento giusto. Speranza non è essere facili ottimisti – ha sottolineato -, ma sapere e credere che l’impegno e la generosità possono produrre frutti importantissimi e insperati”.

Venerdì 29 maggio, Sante Messe in memoria delle vittime del sisma

A Sant’Antonio in Mercadello, alle 20.30, Santa Messa in suffragio di don Ivan Martini. Quest’anno, per il rispetto delle norme anti-contagio, non si terrà la processione al cimitero di Rovereto sulla tomba del sacerdote.

A San Giacomo Roncole, nel campo parrocchiale presso la stele in memoria delle vittime del sisma, fatta erigere dalla Diocesi di Carpi, alle 18, il Santo Rosario e alle 18.30, la Santa Messa.

Nel Duomo di Mirandola, le Sante Messe delle 8.30 e delle 18.30 saranno celebrate in suffragio di tutte le vittime del terremoto.

Dal 4 maggio, dopo il via libera ufficiale del Governo, hanno riaperto gli otto cantieri che erano in corso prima dello stop, deciso il 23 marzo dall’ingegner Marco Soglia, responsabile dell’Ufficio ricostruzione della Diocesi: Villa Varini a San Possidonio, la canonica della parrocchia di Concordia, la canonica e la “casa del campanaro” a Quarantoli, le chiese di Budrione, di San Marino e di Santa Giustina Vigona, più la nuova aula liturgica di Sant’Agata Cibeno, che però esula dall’iter del post sisma.
Recentemente, spiega l’ingegner Soglia, “è stato approvato il progetto della chiesa di Fossa di Concordia, si sono effettuati incontri per definire i contenuti progettuali per San Francesco a Carpi, per la chiesa ed il campanile di Rovereto. Sono stati completati il progetto per la chiesa di Cividale, di San Giacomo Roncole e per il Seminario Vescovile. Sono state, inoltre, bandite le gare d’appalto per la canonica di Mortizzuolo ed il ponteggio per la chiesa di Cividale. La prossima settimana si bandiranno le gare d’appalto per la chiesa e la canonica di Tramuschio e per l’asilo di via Luosi a Mirandola”.
In questa “fase due”, dunque nei prossimi mesi, partiranno alcuni importanti interventi, “quelli riguardanti la chiesa di Fossa – anticipa Soglia -, il cinema Lux a Rovereto, i locali parrocchiali in centro a Concordia, e, come ho già citato, Tramuschio, Mortizzuolo, e l’asilo a Mirandola. Dal punto di vista delle approvazioni sono in arrivo quelle della chiesa e canonica di Gavello, del campanile di Concordia, del campanile del monastero delle Clarisse a Carpi, nonché della chiesa di San Martino Spino”.
Pochi giorni fa l’Ufficio ricostruzione ha incaricato il nuovo gruppo di progettazione per la pieve di Quarantoli e si auspica di sbloccare la situazione di Santa Caterina di Concordia, dove a breve inizieranno alcuni interventi di manutenzione alle opere provvisionali esistenti. “Da qui alla fine del 2020 – conclude Soglia – l’intenzione è di chiudere tutte le progettazioni in sospeso, compresi San Martino Secchia, Migliarina, Novi, Rovereto, San Paolo di Concordia, San Francesco a Carpi, oratorio della Madonnina a Mirandola, e San Possidonio”.

I numeri: 42 beni diocesani recuperati
Alla data del sisma la Diocesi di Carpi aveva 93 immobili inagibili su 128 (73%), di cui 46 chiese inagibili su 51 (90%). Oggi la Diocesi si trova con 51 immobili inagibili su 128 (40%), di cui 31 chiese su 51 (61%). Sono dunque 42 i beni diocesani ad essere stati recuperati finora.
Relativamente ai 51 immobili inagibili:12 immobili (9%), di cui 7 chiese (14%) hanno cantieri in corso, si concluderanno parte nel 2020 e parte nel 2021; 11 immobili (9%), di cui 4 chiese (8%), hanno in corso le gare d’appalto ed il rilascio degli ultimi permessi; 21 immobili (16%), di cui 17 chiese (33%), hanno l’iter progettuale in corso. Per 7 immobili (5%), di cui 3 chiese (6%), non è ancora partito l’iter della ricostruzione.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto
Lettere persiane
Si torna a scuola, incipit vita nova - LA RIFLESSIONE
E un’autentica paideia civica ed esistenziale, capace di formare la mente e l’anima degli individui educandoli al Mondo della Vita, secondo lo studente mirandolese Giovanni Battista Olianileggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
La biodiversità che non ti aspetti: le Valli mirandolesi
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta della Stazione Ornitologica Modenese che si trova a Mirandolaleggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
Un paradiso terrestre per piante e uccelli: le Meleghine a Finale Emilia - La natura della Bassa che non ti aspetti
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta dell'oasi faunistica nata dall’impianto di fitodepurazioneleggi tutto
Glocal
Crisi economica: l'innovazione tecnologica come cura
La crisi economica da Covid-19 ci impone di riprogettare il modello imprenditoriale delle nostre imprese, mentre in alcuni casi si dovrà riprendere il primordiale concetto di “innovazione di prodotto e di processo”.leggi tutto
Glocal
Dall'emergenza sanitaria all'emergenza occupazionale
Sono in corso in questi giorni alcune misure per contrastare il danno occupazionale. Tra le misure: incentivi per far ripartire le assunzioni stabili, meno paletti sui contratti a termine, nuove risorse per la Cig e detassazione degli aumenti dei Ccnl.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    San Felice "ed 'na volta", i detti e le espressioni dialettali della tradizione
    San Felice "ed 'na volta", i detti e le espressioni dialettali della tradizione
    Grazie alla collaborazione di tanti sanfeliciani sul gruppo "Sei di San Felice se"[...]
    Su questa mascherina il virus non si attacca, a Nonantola la propone la Fanny
    Su questa mascherina il virus non si attacca, a Nonantola la propone la Fanny
    E' coperta da una sostanza idro oleofobica che fa scivolare le goccioline con il virus che tentano di attaccarsi alla mascherina[...]
    Spotify, arriva in Italia Radar, tra gli artisti emergenti il carpigiano Bautista
    Spotify, arriva in Italia Radar, tra gli artisti emergenti il carpigiano Bautista
    Bautista collabora da aprile 2019 con il producer salentino Machweo[...]
    L'invenzione degli studenti del Galilei di Mirandola la racconta la Rai
    L'invenzione degli studenti del Galilei di Mirandola la racconta la Rai
    I giovani mirandolesi alla trasmissione Rob-O-Cod, un game show televisivo italiano dedicato al "coding" e alla robotica[...]
    Viaggio attraverso la realtà virtuale nel mondo dell'Aceto Balsamico di Modena
    Viaggio attraverso la realtà virtuale nel mondo dell'Aceto Balsamico di Modena
    La tecnologia accorcia le distanze tra Modena ed i Paesi in cui non è ancora possibile tornare a viaggiare per promuovere il prodotto[...]
    Red Ronnie a processo per diffamazione contro Roberto Burioni
    Red Ronnie a processo per diffamazione contro Roberto Burioni
    E' arrivata in udienza a Bologna la polemica tra il conduttore televisivo e il virologo [...]
    La canzone più amata di sempre? E' Albachiara di Vasco Rossi
    La canzone più amata di sempre? E' Albachiara di Vasco Rossi
    Eì stata votata dagli ascoltatori delle radio italiane. Uscì il 30 aprile 1979 sul lato B dell'album "Non siamo mica gli Americani", poi ristampata proprio con il titolo di Albachiara a causa del suo immediato successo.[...]
    Anche la finalese Azzurra Mazzara sul podio del concorso nazionale di bellezza "Miss Lady Virginia"
    Anche la finalese Azzurra Mazzara sul podio del concorso nazionale di bellezza "Miss Lady Virginia"
    Andrà insieme alle altre che hanno vinto un titolo alla finale nazionale a Salsomaggiore nel prossimo maggio 2021, nella sede di Miss Italia.[...]
    Un corso di formazione per gli interventi assistiti con animali all'Accademia militare di Modena
    Un corso di formazione per gli interventi assistiti con animali all'Accademia militare di Modena
    Primo corso di formazione per operatori in interventi assistiti con gli animali[...]
    From Mud, un film che dà voce alla musica alternativa modenese
    From Mud, un film che dà voce alla musica alternativa modenese
    Al termine le riprese del documentario musicale, co-prodotto dal Centro Musica di Modena[...]