Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Partita la corsa a pulire e a sanificare, ma l’esperta cosa dice? Intervista a Sonia Agrate

Pronti? Via! Tutti a pulire e a sanificare, che la Fase 2 impone questo imperativo per tutte le attività e le aziende che voglono riaprire. E non solo. La “sanificazione” andrà fatta spesso, spessissimo: si vuole così evitare la diffusione del Coronavirus.
Ma di cosa stiamo parlando? Non basta una normale pulizia? Per capirne di più abbiamo intervistato un’esperta del settore: Sonia Agrate, imprenditrice di Mirandola che da diversi anni è a capo dell’azienda di pulizie Sos Multiservice 

Riusciamo a strapparle un’intervista volante alla fine di una lunga giornata di lavoro e tra una telefonata e l’altra di chi chiede un appuntamento sperando di ottenerlo prima di lunedì 18 maggio , il d-day delle riaperture di ristoranti, negozi, parrucchieri, estetiste, tatuatori e bar. 

Che aria tira?

“Il messaggio che arriva è che bisogna pulire tutto, la sanificazione è la chiave, ma per gran parte è come scoprire l’acqua calda. Dove c’è una comunità o un agglomerato di persone è ovvio che ci debba essere igiene e pulizia, i bagni comuni debbano essere sempre puliti e le superfici sanificate. Ma ora non si deve solo garantire un adeguato livello di pulizia diffusa – e questa, forse, è la nuova idea di vita – ti diamo spruzzino e ti sanifichi la tua scrivania”.

Perchè è importante?

Non solo per il Coronavirus, ma per tutti quegli agenti patogeni che girano da sempre, ad esempio il virus gastrointestinale o l’influenza: se l’igiene è garantita, c’è rischio bassissimo per qualunque virus.
Per prevenire basta usare criteri di pulizia standardizzati,  ma spesso non ci si faceva caso e non si dava grande considerazione, è stato molto sottovalutato. Pensare che la pulizianon sia una cosa fondamentale, è assurdo. Ad esempio, pulire le pulsantiere degli ascensori: ora si sa che è importante farlo, ma noi lo abbiamo senpre fatto.

Quindi sul lavoro dobbiamo cambiare abitudini?

Si, le abitudini devono cambiare, ma la pulizia in sè non è diversa da  quella che si faceva prima. Il problema è che prima si faceva sporadicamente o non si faceva proprio. Ricordo di ristoranti che servivano il cibo su tovaglie candide, e poi alzavi gli occhi e vedevi e le ragnatele tra le travi: quello delle pulizie è un lavoro molto sottovalutato.

Quanto dura una sanificazione?

Finchè non camminate con le mani: le contaminazioni sono immediate, solo una camera bianca è sterile

Delle sanificazioni deve per forza occuparsi una ditta esterna?

No, possono farlo anche i dipendenti e magari, periodicamente, per una pulizia più a fondo, avvalersi della agenzie professionali

Cosa dice la legge?

Gli obblighi derivano dalla circolare 54/43 del Ministero della Salute di febbraio, che è ancora valida e che pare sarà mantenuta nei contenuti anche per il futuro. Le aziende devono attestare  la pulizia periodica e la sanificazione,  intesa come sinonimo di disinfezione, ovvero di abbattimento della carica batterica e prevenzione della sua formazione con battericidi e virologici e intesa come sanificazione dell’aria, ad esempio impianti di ventilazione (fatta dagli idraulici) laddove ci fosse stato caso positivo di Covid.
Ma la sanificazione è l’ultimo step. La prima cosa da fare è la pulizia (quella che rimuove le cose visibili all’occhio) poi la disinfezione (abbattimento  della carica batterica), infine sanificazione aria ed ambienti

Le pulizie con ozono?

Se ne parla tanto, ma non è vero che non sono nocive, ci sono controindicazioni.

Perchè negozi che sono stati chiusi per mesi devono effettuare la sanificazione? I virus non sono morti nel frattempo?

Si, ma va fatto e poi va attestato che la pulizia è stata eseguita con prodotti a base di cloro e base alcolica, presidi medico-chirurgico, con microfibra monouso: si può fare da sè, si tiene un registro con il tipo di pulizie fatte e tipo di detergente e scheda tecnica del prodotto. Ci saranno i bonus per incentivare le persone a farlo, per chiamare una impresa non solo scarichi le tasse ma ti coprono la spesa, cifre anche fino all’80%

Come state lavorando in questi giorni la vostra impresa di pulizie?

Si lavora male perchè è tutto concentrato, ce lo avessero detto un mese fa che il 18 maggio ci sarebbero state le riaperture avremmo organizzato meglio. Nella nostra zona non ci sono aziende che hanno personale addetto alle pulizie, molti hanno delle cooperative addette ai vari settori, una ad esempio per pulire gli uffici, diversa da quella per pulire le camere bianche. Insomma, la situazione è complicata.
Spero che nei primi tempi non ci siano sanzioni, perchè c’è anche un altro problema: quello del reperimento dei materiali monouso. Calzari, camici, copriscarpe, guanti: o non si trovano, o si trovano pochi e a prezzi esorbitanti.

 

 

Leggi anche

Sanificare negozi e locali: come fare, quanto costa e qual è il credito di imposta

Pulizia, sanificazione, trattamento all’ozono. Cosa devono fare le aziende?

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Il caffè della domenica con Francesca Monari
Il tempo di un caffè per leggere le notizie del momento, sul mondo del lavoro ma non solo!leggi tutto
Glocal
Trump: un pericolo per la democrazia
Quanto sta accadendo in questi giorni negli Stati Uniti, deve essere un monito per le democrazie dell’intero Pianeta.leggi tutto
Glocal
L'incompetenza del manager
L’Italia, tra i tanti primati che detiene nel campo dell’inefficienza e dell’inadeguatezza, si trova purtroppo anche ai primi posti, tra i Paesi a capitalismo avanzato, per l’incompetenza dei propri manager.leggi tutto
Glocal
Le organizzazioni aziendali al tempo del Covid-19
Occorre riprogrammare la nostra quotidianità, lasciando da parte gli interessi personali concentrandosi su altre forme di benessere, che tengano conto della salute e degli interessi dell’intera comunità.leggi tutto
Glocal
Covid-19: rapporto sull'economia dell'Emilia-Romagna
Secondo il rapporto congiunturale redatto dalla Banca d’Italia, anche l’economia della prosperosa Emilia-Romagna, a causa della diffusione della pandemia di Covid-19, sta soffrendo molto.leggi tutto
Glocal
Lavoro: le figure richieste nel post Covid
Secondo una stima elaborata da Unioncamere, nei prossimi quattro anni, quasi due milioni e mezzo di giovani in possesso di lauree, diplomi e qualifiche professionali troveranno lavoro. Un terzo riguarderà le qualifiche professionali, mentre i restanti due terzi laureati e diplomati.leggi tutto
Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto
Lettere persiane
Si torna a scuola, incipit vita nova - LA RIFLESSIONE
E un’autentica paideia civica ed esistenziale, capace di formare la mente e l’anima degli individui educandoli al Mondo della Vita, secondo lo studente mirandolese Giovanni Battista Olianileggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
La biodiversità che non ti aspetti: le Valli mirandolesi
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta della Stazione Ornitologica Modenese che si trova a Mirandolaleggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    Recuperato l'antico manoscritto che venne rubato dall'Abbazia di Nonantola
    Recuperato l'antico manoscritto che venne rubato dall'Abbazia di Nonantola
    Era stato messo in vendita sul web, sul mercato antiquario. Il 22 gennaio, venerdì, si terrà una cerimonia pubblica per la riconsegna del manoscritto recuperato.[...]
    Con le "Storie a domicilio", il progetto TiPì riparte nella Bassa
    Con le "Storie a domicilio", il progetto TiPì riparte nella Bassa
    Ripartono le attività di TiPì – Stagione di Teatro Partecipato, il progetto che dal 2016 anima la vita culturale dell'Area Nord della provincia di Modena, con l'iniziativa TPCM – Storie a domicilio.[...]
    Da Eurosets a Medolla la riunione è in stile giapponese
    Da Eurosets a Medolla la riunione è in stile giapponese
    Inaugurata l’innovativa sala Obeya, di tradizione nipponica, per migliorare i processi decisionali, la creatività e il lavoro di squadra[...]
    I bimbi vanno in sala operatoria con la Bmw al Policlinico di Modena
    I bimbi vanno in sala operatoria con la Bmw al Policlinico di Modena
    AutoClub, storica concessionaria BMW di Modena ha donato due BMW I8 Spyder Toy Car che accompagneranno il bimbo in sala operatoria. [...]
    Il Comune di Medolla forma le liste di leva per i nati del 2004, chiamata alle armi in vista?
    Il Comune di Medolla forma le liste di leva per i nati del 2004, chiamata alle armi in vista?
    E' un atto burocratico perché il servizio militare obbligatorio non è scomparso, ma sospeso. E periodicamente si parla di renderlo operativo, come adesso per il Coronavirus[...]
    Già diversi casi di pettirossi incollati, colpa della colla per topi in ambienti esterni
    Già diversi casi di pettirossi incollati, colpa della colla per topi in ambienti esterni
    L'allarme dell'associazione "Il Pettirosso" che si trova a curare gli uccellini rimasti incollati[...]
    Giovane, laureato, impiegato e ama i social media: ecco chi va ai festival cinematografici
    Giovane, laureato, impiegato e ama i social media: ecco chi va ai festival cinematografici
    I dati di un'indagine sul pubblico condotta da Regione e DamsLab, attraverso l'analisi di 25 manifestazioni di settore in Emilia-Romagna[...]
    I personaggi illustri della Bassa: Gregorio Agnini di Finale, deputato e pioniere del socialismo italiano
    I personaggi illustri della Bassa: Gregorio Agnini di Finale, deputato e pioniere del socialismo italiano
    La Bassa territorio di personaggi illustri, oggi si parla del deputato finalese Gregorio Agnini: pioniere del socialismo italiano e fondatore delle leghe dei braccianti in Emilia.[...]
    Domenica attesa la neve anche nella Bassa
    Domenica attesa la neve anche nella Bassa
    Durerà poco ma dovrebbe poggiarsi[...]