Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Riaperture fase 2, vendite molto a rilento

Nei giorni scorsi Confesercenti ha somministrato alle proprie imprese un questionario in merito all’andamento delle attività nei primi giorni di riapertura dopo il lockdown. Il quadro che emerge dal report finale, raggruppato per tipologia d’imprese, è ancora preoccupante. Al di là dell’Area Immagine e Benessere la maggioranza degli operatori del settore della ristorazione valuta “molto insoddisfacenti” gli incassi della prima settimana di riapertura, così come il 45,1% dei bar.

Fase 2 al rallentatore. Anche se dal 18 maggio hanno riaperto negozi, bar e ristoranti, parrucchieri e centri estetici, solo una minima parte dei consumatori ha ripreso ad acquistare prodotti e servizi delle attività che hanno riaperto. Dai dati Confesercenti Modena ricavati da un questionario somministrato agli associati in tutta la Provincia di Modena nella prima settimana di riapertura si evidenzia che gli acquisti continuano a essere limitati ai beni strettamente necessari. A ciò si aggiunge il timore, non completamente fugato, di esporsi a rischi per la salute. Da non sottovalutare anche che molti consumatori optano per il risparmio, con i conseguenti primi segnali delle tensioni sul lavoro, dipendente e autonomo, seguite all’emergenza sanitaria. L’ombra del Covid 19 si proietta ancora sulle abitudini della maggioranza dei modenesi che esprime l’intenzione, anche al termine dell’emergenza, di continuare a evitare assembramenti: il 68% ha infatti riscoperto le attività del proprio quartiere e segnala l’intenzione di servirsene maggiormente. Mentre il 54% dei modenesi ha invece intenzione di rivolgersi di più, in futuro, all’online.

L’avvio a rilento della Fase 2 ha inciso pesantemente sui ricavi della maggior parte delle attività. Alla domanda “Quale è il suo giudizio sull’andamento delle vendite/ricavi della sua attività in questi primi giorni di riapertura?” Ristoranti, trattorie e pizzerie, a cui seguono i bar, sono quelli che hanno risposto più negativamente. Il 63,9% dei ristoratori dichiara “grande insoddisfazione”, mentre il 54,9% dei Bar si dice “insoddisfatto” e il 45,1% “molto insoddisfatto” sull’andamento dell’attività dopo la riapertura.

Complessivamente, ad eccezione dell’Area Immagine e Benessere, la maggioranza di chi ha riaperto ammette di aver lavorato fino ad ora in perdita, e il 95% dei negozi di abbigliamento e calzature è ricorso a sconti e promozioni, così come il 90% dei ristoranti. Centri estetici e parrucchieri, invece, vivono un primo rimbalzo, con una percentuale dell’89% di soddisfatti e del 77,50% molto soddisfatti sull’andamento dei ricavi.

Su tutti pesa l’aumento delle spese a causa di sanificazione e dispositivi di protezione che, per la totalità degli intervistati, rappresenta un costo eccessivo.

Gli aiuti, poi, faticano ad arrivare: i sondaggi di Confesercenti Modena riportano che, tra le imprese associate che hanno fatto richiesta del credito agevolato messo a disposizione dal Decreto Liquidità, quasi la totalità riferisce di essere ancora in attesa. Nonostante le difficoltà, però, gli operatori non abbandonano il campo: solo il 14% dei Bar e il 15% dei Ristoranti manifesta l’intenzione di chiudere in tempi brevi, mentre le restanti imprese intervistate confida di riuscire a mantenere aperta l’attività.

Anche se le imprese non si tirano indietro, c’è bisogno di considerare le difficoltà di questa fase e prevedere maggiori sostegni per chi riparte – commenta Mauro RossiPresidente Confesercenti Modena – L’aumento dei costi di gestione legato alle procedure di sicurezza viene anticipato dalle imprese che, dopo quasi tre mesi di fermo, hanno urgenza di liquidità. Purtroppo i finanziamenti continuano ad arrivare a un ritmo troppo lento e la burocrazia è davvero eccessiva. La fase che stiamo attraversando presenta forti elementi di incertezza e sono maggiormente in sofferenza le piccole e medie imprese del commercio e del terziario, che hanno fortissime preoccupazioni per la carenza di liquidità necessaria a far fronte alle spese e ad assicurare stipendi. Per evitare un preoccupante punto di non ritorno è necessario che le misure predisposte diventino immediatamente operative e utilizzabili dalle imprese: le attività non possono resistere a lungo in questa situazione”.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto
Lettere persiane
Si torna a scuola, incipit vita nova - LA RIFLESSIONE
E un’autentica paideia civica ed esistenziale, capace di formare la mente e l’anima degli individui educandoli al Mondo della Vita, secondo lo studente mirandolese Giovanni Battista Olianileggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
La biodiversità che non ti aspetti: le Valli mirandolesi
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta della Stazione Ornitologica Modenese che si trova a Mirandolaleggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
Un paradiso terrestre per piante e uccelli: le Meleghine a Finale Emilia - La natura della Bassa che non ti aspetti
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta dell'oasi faunistica nata dall’impianto di fitodepurazioneleggi tutto
Glocal
Crisi economica: l'innovazione tecnologica come cura
La crisi economica da Covid-19 ci impone di riprogettare il modello imprenditoriale delle nostre imprese, mentre in alcuni casi si dovrà riprendere il primordiale concetto di “innovazione di prodotto e di processo”.leggi tutto
Glocal
Dall'emergenza sanitaria all'emergenza occupazionale
Sono in corso in questi giorni alcune misure per contrastare il danno occupazionale. Tra le misure: incentivi per far ripartire le assunzioni stabili, meno paletti sui contratti a termine, nuove risorse per la Cig e detassazione degli aumenti dei Ccnl.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    Spotify, arriva in Italia Radar, tra gli artisti emergenti il carpigiano Bautista
    Spotify, arriva in Italia Radar, tra gli artisti emergenti il carpigiano Bautista
    Bautista collabora da aprile 2019 con il producer salentino Machweo[...]
    L'invenzione degli studenti del Galilei di Mirandola la racconta la Rai
    L'invenzione degli studenti del Galilei di Mirandola la racconta la Rai
    I giovani mirandolesi alla trasmissione Rob-O-Cod, un game show televisivo italiano dedicato al "coding" e alla robotica[...]
    Viaggio attraverso la realtà virtuale nel mondo dell'Aceto Balsamico di Modena
    Viaggio attraverso la realtà virtuale nel mondo dell'Aceto Balsamico di Modena
    La tecnologia accorcia le distanze tra Modena ed i Paesi in cui non è ancora possibile tornare a viaggiare per promuovere il prodotto[...]
    Red Ronnie a processo per diffamazione contro Roberto Burioni
    Red Ronnie a processo per diffamazione contro Roberto Burioni
    E' arrivata in udienza a Bologna la polemica tra il conduttore televisivo e il virologo [...]
    La canzone più amata di sempre? E' Albachiara di Vasco Rossi
    La canzone più amata di sempre? E' Albachiara di Vasco Rossi
    Eì stata votata dagli ascoltatori delle radio italiane. Uscì il 30 aprile 1979 sul lato B dell'album "Non siamo mica gli Americani", poi ristampata proprio con il titolo di Albachiara a causa del suo immediato successo.[...]
    Anche la finalese Azzurra Mazzara sul podio del concorso nazionale di bellezza "Miss Lady Virginia"
    Anche la finalese Azzurra Mazzara sul podio del concorso nazionale di bellezza "Miss Lady Virginia"
    Andrà insieme alle altre che hanno vinto un titolo alla finale nazionale a Salsomaggiore nel prossimo maggio 2021, nella sede di Miss Italia.[...]
    Un corso di formazione per gli interventi assistiti con animali all'Accademia militare di Modena
    Un corso di formazione per gli interventi assistiti con animali all'Accademia militare di Modena
    Primo corso di formazione per operatori in interventi assistiti con gli animali[...]
    From Mud, un film che dà voce alla musica alternativa modenese
    From Mud, un film che dà voce alla musica alternativa modenese
    Al termine le riprese del documentario musicale, co-prodotto dal Centro Musica di Modena[...]
    C'è San Prospero a X Factor, con la musica de "I trillici"
    C'è San Prospero a X Factor, con la musica de "I trillici"
    Due chiacchiere surreali con la band indie rock in corsa per le selezioni del popolare reality show[...]
    Deturpano i cartelli coi limiti di velocità per farli diventare anti "5G"
    Deturpano i cartelli coi limiti di velocità per farli diventare anti "5G"
    Sono comparsi a Mirandola, tra Massa Finalese e Finale e nel Mantovano, verso Poggio Rusco, e tra Moglia e San Giovanni di Concordia, e andando verso il Ferrarese.[...]