Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Stress da coronavirus. Oltre 750 chiamate al servizio di Consulenza psicologica dell’AUSL

Sono stati 756 gli interventi effettuati dal 20 marzo al 26 maggio dal servizio di consulenza psicologica telefonica dedicato ai cittadini della provincia di Modena per la gestione dello stress legato alla diffusione del coronavirus. La consulenza psicologica è gestita dai professionisti del Servizio di Psicologia dell’Azienda USL di Modena e offre, attraverso il canale telefonico, diversi tipi di interventi mirati a fornire una risposta di primo aiuto psicologico alle persone che chiamano il numero di riferimento 059 3963401. A coloro che ne fanno richiesta viene poi offerta la possibilità di un sostegno ulteriore costituito da alcuni colloqui telefonici successivi.

Dalle chiamate ricevute, si comprende come abbiano usufruito del servizio soprattutto adulti e anziani, con una prevalenza femminile, un’età media di poco superiore ai 50 anni e con domande d’aiuto relative non solo al singolo ma anche ad altri membri del nucleo familiare.

“Le chiamate sono in effetti giunte prevalentemente da una popolazione adulta – spiega Cecilia Giuliani, coordinatrice del servizio – ma le richieste di aiuto hanno riguardato tutte le età della vita. Ad esempio sono state frequenti le telefonate di genitori che chiedevano sostegno per la gestione di reazioni ansiose o fobiche da parte dei minori, o di persone che si trovavano a dovere convivere con anziani fragili o affetti da patologie croniche”.

 

Il primo mese: la gestione delle emozioni

            Le richieste di aiuto hanno seguito l’evoluzione della pandemia, modificandosi con il passare delle settimane. Nel primo mese del servizio hanno riguardato principalmente la gestione di emozioni intense, quali paura, rabbia e senso di impotenza per l’impossibilità di controllare ciò che stava accadendo.

 

            “L’evento pandemico – chiarisce Giuliani – rappresentando una situazione nuova per tutti, ha avuto come conseguenza la perdita delle sicurezze di base e causato attivazioni ansiose importanti, inizialmente caratterizzate dalla paura di contrarre il contagio vissuta con aumentata suggestionabilità. Diversi genitori hanno poi evidenziato reazioni regressive da parte dei bambini più piccoli. Inoltre abbiamo notato che i disturbi del sonno hanno riguardato trasversalmente la popolazione che ha chiamato, in coerenza con la modalità con cui si manifestano le reazioni da stress traumatico”.

L’evoluzione delle domande: le conseguenze dell’emergenza

Nel secondo mese è stato registrato un aumento delle richieste per tematiche di disadattamento: sono state più frequenti le chiamate da parte di persone che trovavano difficoltà ad affrontare le conseguenze dell’emergenza: i cambiamenti improvvisi nello stile di vita, le perdite sia umane, affettive che lavorative/economiche. Tutte difficoltà acuite in chi mostrava un equilibrio pre-critico pregresso. In questi casi, a seguito del primo aiuto psicologico, si è lavorato per il raccordo con i servizi competenti tra cui i Centri di Salute Mentale che sono rimasti aperti per le urgenze durante tutta l’emergenza, e con i servizi di aiuto psicologico per le varie fasce di età. Fra le chiamate, numerose sono state quelle ricevute da parte di persone che si sono ammalate o che hanno dovuto affrontare la perdita di un familiare.

 

            “Alle persone Covid-positive che ci hanno contattato durante l’isolamento domiciliare forzato, o dopo la dimissione dagli ospedali, abbiamo fornito aiuto immediato per fronteggiare sintomi tipici dello stress acuto e post-traumatico. Siamo entrati in contatto anche con familiari di persone che non sono sopravvissute alla malattia, e si sono trovati ad affrontare un lutto dalle caratteristiche uniche contraddistinto dall’impossibilità della vicinanza fisica. Un intervento psicologico precoce ed efficace fornito tempestivamente ad una persona che ne fa richiesta in un contesto di disastro collettivo, quale la pandemia, avrà una ricaduta positiva sui suoi familiari, specie quelli più vulnerabili come bambini, figli con bisogni speciali, adulti e anziani fragili”.

            Da segnalare anche la categoria degli operatori sanitari, le cui chiamate di richiesta di primo aiuto psicologico hanno visto nel servizio telefonico un ponte verso i percorsi di supporto specifici attivati presso le relative strutture dell’Ausl e dell’Azienda Ospedaliero Universitaria per favorire i naturali processi di recupero dallo stress e il rinforzo delle risorse personali.

I numeri

Dal 20 marzo al 19 maggio gli interventi telefonici sono stati complessivamente 756 (583 primi contatti e 173 contatti successivi) dei quali 538 da e per persone di sesso femminile e 218 da e per persone di sesso maschile. L’età media è di poco superiore ai 50 anni.

Il servizio è tuttora attivo al numero 059 3963401, da lunedì a venerdì dalle 9 alle 17

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Covid-19: rapporto sull'economia dell'Emilia-Romagna
Secondo il rapporto congiunturale redatto dalla Banca d’Italia, anche l’economia della prosperosa Emilia-Romagna, a causa della diffusione della pandemia di Covid-19, sta soffrendo molto.leggi tutto
Glocal
Lavoro: le figure richieste nel post Covid
Secondo una stima elaborata da Unioncamere, nei prossimi quattro anni, quasi due milioni e mezzo di giovani in possesso di lauree, diplomi e qualifiche professionali troveranno lavoro. Un terzo riguarderà le qualifiche professionali, mentre i restanti due terzi laureati e diplomati.leggi tutto
Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto
Lettere persiane
Si torna a scuola, incipit vita nova - LA RIFLESSIONE
E un’autentica paideia civica ed esistenziale, capace di formare la mente e l’anima degli individui educandoli al Mondo della Vita, secondo lo studente mirandolese Giovanni Battista Olianileggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
La biodiversità che non ti aspetti: le Valli mirandolesi
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta della Stazione Ornitologica Modenese che si trova a Mirandolaleggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
Un paradiso terrestre per piante e uccelli: le Meleghine a Finale Emilia - La natura della Bassa che non ti aspetti
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta dell'oasi faunistica nata dall’impianto di fitodepurazioneleggi tutto
Glocal
Crisi economica: l'innovazione tecnologica come cura
La crisi economica da Covid-19 ci impone di riprogettare il modello imprenditoriale delle nostre imprese, mentre in alcuni casi si dovrà riprendere il primordiale concetto di “innovazione di prodotto e di processo”.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    La Settimana della Cucina Italiana nel Mondo ha il sapore dell'Emilia-Romagna, con Pellegrino Artusi
    La Settimana della Cucina Italiana nel Mondo ha il sapore dell'Emilia-Romagna, con Pellegrino Artusi
    Sono oltre 60 gli eventi e le attività proposti da Regione Emilia-Romagna e Casa Artusi presentati in 31 Paesi di tutti i continenti[...]
    Monari Federzoni e Consorzio Opera presentano l’Aceto di Pere Non Filtrato
    Monari Federzoni e Consorzio Opera presentano l’Aceto di Pere Non Filtrato
    La storica azienda modenese porta avanti l’ampliamento della propria gamma di prodotti con una referenza pensata per valorizzare i piatti di ogni giorno con un tocco di gusto e originalità in più[...]
    Promossi Guglielmo Golinelli e Giuditta Pini, bocciato Emanuele Cestari: ecco le pagelle di Federconsumatori agli onorevoli
    Promossi Guglielmo Golinelli e Giuditta Pini, bocciato Emanuele Cestari: ecco le pagelle di Federconsumatori agli onorevoli
    L'indagine "Quel treno per Roma" analizza l'operato degli onorevoli del territorio, facendo riferimento alla loro attività parlamentare e alla presenza capillare nei problemi della nostra area. [...]
    Strage Bologna, un murale a Modena in zona stazione per ricordare il 2 agosto 1980
    Strage Bologna, un murale a Modena in zona stazione per ricordare il 2 agosto 1980
    L'opera sarà completata venerdì dall'artista modenese Luca Zamoc, che sta lavorando sulla facciata di una palazzina in viale Monte Kosica 56[...]
    Aperte le votazioni sul sito Fai per sostenere il Casino di caccia del duca a San Felice
    Aperte le votazioni sul sito Fai per sostenere il Casino di caccia del duca a San Felice
    E' tornata la nuova edizione de I luoghi del cuore del FAI che l'anno scorso vide lo strico edificio sanfeliciano arrivare primo tra i modenesi[...]
    Poliziotto di Mirandola salvò 3 ragazzi da incidente stradale, il web lo consacra
    Poliziotto di Mirandola salvò 3 ragazzi da incidente stradale, il web lo consacra
    Grazie a un post su Facebook di agente Lisa, la pagina più social friendly della Polizia italiana, che ne ha raccontato la storia domenica scorsa.[...]
    A Cavezzo scoperto l'asteroide 80652 ed è stato dedicato a... Alberto Angela
    A Cavezzo scoperto l'asteroide 80652 ed è stato dedicato a... Alberto Angela
    Il momento migliore per vederlo sarà a marzo. E chissà se anche il popolare presentatore verrà a Cavezzo per osservarlo dai telescopi del nostro Osservatorio[...]
    A la Mirandula, un contributo del Coro Città di Mirandola per la città
    A la Mirandula, un contributo del Coro Città di Mirandola per la città
    Alcune scene del video sono state registrate prima del DPCM dell'8 marzo 2020[...]