Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Modena: messa in suffragio dei defunti nella pandemia Covid-19

La celebrazione presieduta dall’arcivescovo Erio Castellucci in Piazza Grande domenica 14 giugno, alle 20.30, nella solennità del Corpus Domini. Seicento posti disponibili, con un’area riservata ai parenti delle vittime del coronavirus e ai sacerdoti su prenotazione. Accesso dalle 19.30. Diretta televisiva su TRC e TvQui per chi non riuscirà a partecipare. 

Una Messa in suffragio dei defunti nella pandemia Covid-19, presieduta dall’arcivescovo Erio Castellucci in Piazza Grande in occasione della celebrazione del Corpus Domini. L’iniziativa dell’Arcidiocesi di Modena– Nonantola, condivisa con il Comune di Modena, riunirà l’intera comunità di fedeli e cittadini alle 20.30 di domenica 14 giugno nella memoria delle persone morte a causa del coronavirus.

L’altare sarà allestito davanti alla porta Regia del Duomo, mentre in Piazza Grande verranno predisposti 600 posti a sedere secondo il distanziamento previsto dalle norme anti-contagio: parte di questi sarà riservata ai sacerdoti che concelebreranno e ai parenti dei defunti, con le prenotazioni raccolte direttamente dai parroci e da comunicare entro mercoledì all’indirizzo mail segreteria@modena.chiesacattolica.it per ricevere un apposito pass. Dalle 19.30 sarà possibile per tutti accedere alla piazza, fino ad esaurimento dei posti a disposizione, seguendo le indicazioni del servizio d’ordine e indossando sempre la mascherina. Il ritrovo per i sacerdoti, invece, è previsto alle 20 nella Sagrestia del Duomo.

La celebrazione potrà essere seguita in diretta televisiva da tutti coloro che non riusciranno a partecipare – su Trc (canale 11, streaming www.modenaindiretta.it) e su TvQui (canale 19, streaming www.tvqui.it) – e si concluderà con l’esposizione del Santissimo Sacramento e la benedizione dell’arcivescovo alla città.

«Abbiamo desiderato ricordare tutte le persone che, nel periodo di lockdown per l’emergenza Covid-19, hanno perso la vita senza poter avere un accompagnamento da parte dei propri cari e nemmeno un saluto adeguato, data l’impossibilità di celebrare le esequie – spiega l’arcivescovo Castellucci – e lo faremo con una Messa in loro suffragio, da celebrare tutti insieme in occasione della solennità del Corpus Domini. Questo è anche un modo per essere vicini ai parenti delle vittime della pandemia Covid–19, che a loro volta hanno vissuto una doppia sofferenza: l’isolamento dai propri cari nel momento della loro malattia e l’impossibilità di accompagnarli con i riti del commiato».

«L’iniziativa della Diocesi – commenta il sindaco Muzzarelli – ha un alto valore per tutta la città che, idealmente, parteciperà a questo momento di ricordo delle vittime e di solidarietà per i familiari i quali, in molti casi, non hanno nemmeno potuto salutare in maniera adeguata i propri cari. La scelta di svolgere la celebrazione in Piazza Grande non è solo dovuta all’osservanza delle disposizioni sul distanziamento per la prevenzione del contagio. È una scelta dal forte valore simbolico: in questa piazza le persone si incontrano e si raccolgono nelle occasioni di festa, nelle celebrazioni e quando è necessario affrontare insieme i momenti di sofferenza e di dolore. Questa è la piazza in cui Modena si rappresenta come una comunità partecipe, quella comunità a cui ci affidiamo quando non abbiamo da soli le forze per superare un’avversità. Quella stessa comunità che ha mostrato grande senso di responsabilità nell’affrontare l’emergenza e che ora, senza dimenticare le vittime del virus, ha ripreso il cammino».

L’arcivescovo Erio Castellucci e il sindaco Gian Carlo Muzzarelli avevano già condiviso l’intenzione di celebrare una Messa in suffragio dei defunti nella pandemia Covid-19 dopo essersi recati al cimitero di San Cataldo, il 27 marzo scorso, per osservare un minuto di raccoglimento.

 

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto
Lettere persiane
Si torna a scuola, incipit vita nova - LA RIFLESSIONE
E un’autentica paideia civica ed esistenziale, capace di formare la mente e l’anima degli individui educandoli al Mondo della Vita, secondo lo studente mirandolese Giovanni Battista Olianileggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
La biodiversità che non ti aspetti: le Valli mirandolesi
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta della Stazione Ornitologica Modenese che si trova a Mirandolaleggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
Un paradiso terrestre per piante e uccelli: le Meleghine a Finale Emilia - La natura della Bassa che non ti aspetti
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta dell'oasi faunistica nata dall’impianto di fitodepurazioneleggi tutto
Glocal
Crisi economica: l'innovazione tecnologica come cura
La crisi economica da Covid-19 ci impone di riprogettare il modello imprenditoriale delle nostre imprese, mentre in alcuni casi si dovrà riprendere il primordiale concetto di “innovazione di prodotto e di processo”.leggi tutto
Glocal
Dall'emergenza sanitaria all'emergenza occupazionale
Sono in corso in questi giorni alcune misure per contrastare il danno occupazionale. Tra le misure: incentivi per far ripartire le assunzioni stabili, meno paletti sui contratti a termine, nuove risorse per la Cig e detassazione degli aumenti dei Ccnl.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    San Felice "ed 'na volta", i detti e le espressioni dialettali della tradizione
    San Felice "ed 'na volta", i detti e le espressioni dialettali della tradizione
    Grazie alla collaborazione di tanti sanfeliciani sul gruppo "Sei di San Felice se"[...]
    Su questa mascherina il virus non si attacca, a Nonantola la propone la Fanny
    Su questa mascherina il virus non si attacca, a Nonantola la propone la Fanny
    E' coperta da una sostanza idro oleofobica che fa scivolare le goccioline con il virus che tentano di attaccarsi alla mascherina[...]
    Spotify, arriva in Italia Radar, tra gli artisti emergenti il carpigiano Bautista
    Spotify, arriva in Italia Radar, tra gli artisti emergenti il carpigiano Bautista
    Bautista collabora da aprile 2019 con il producer salentino Machweo[...]
    L'invenzione degli studenti del Galilei di Mirandola la racconta la Rai
    L'invenzione degli studenti del Galilei di Mirandola la racconta la Rai
    I giovani mirandolesi alla trasmissione Rob-O-Cod, un game show televisivo italiano dedicato al "coding" e alla robotica[...]
    Viaggio attraverso la realtà virtuale nel mondo dell'Aceto Balsamico di Modena
    Viaggio attraverso la realtà virtuale nel mondo dell'Aceto Balsamico di Modena
    La tecnologia accorcia le distanze tra Modena ed i Paesi in cui non è ancora possibile tornare a viaggiare per promuovere il prodotto[...]
    Red Ronnie a processo per diffamazione contro Roberto Burioni
    Red Ronnie a processo per diffamazione contro Roberto Burioni
    E' arrivata in udienza a Bologna la polemica tra il conduttore televisivo e il virologo [...]
    La canzone più amata di sempre? E' Albachiara di Vasco Rossi
    La canzone più amata di sempre? E' Albachiara di Vasco Rossi
    Eì stata votata dagli ascoltatori delle radio italiane. Uscì il 30 aprile 1979 sul lato B dell'album "Non siamo mica gli Americani", poi ristampata proprio con il titolo di Albachiara a causa del suo immediato successo.[...]
    Anche la finalese Azzurra Mazzara sul podio del concorso nazionale di bellezza "Miss Lady Virginia"
    Anche la finalese Azzurra Mazzara sul podio del concorso nazionale di bellezza "Miss Lady Virginia"
    Andrà insieme alle altre che hanno vinto un titolo alla finale nazionale a Salsomaggiore nel prossimo maggio 2021, nella sede di Miss Italia.[...]
    Un corso di formazione per gli interventi assistiti con animali all'Accademia militare di Modena
    Un corso di formazione per gli interventi assistiti con animali all'Accademia militare di Modena
    Primo corso di formazione per operatori in interventi assistiti con gli animali[...]
    From Mud, un film che dà voce alla musica alternativa modenese
    From Mud, un film che dà voce alla musica alternativa modenese
    Al termine le riprese del documentario musicale, co-prodotto dal Centro Musica di Modena[...]