Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Istituito il Servizio Interdiocesano per la Prevenzione, l’Ascolto e la Tutela dei Minori

Sarà operativo da lunedì 29 giugno, solennità dei Santi Pietro e Paolo, il Servizio Interdiocesano per la Prevenzione, l’Ascolto e la Tutela dei Minori e delle persone vulnerabili (SIPATM)

Il Servizio, diretto da don Maurizio Trevisan, è chiamato ad offrire supporto alle realtà ecclesiali dell’Arcidiocesi di Modena–Nonantola e della Diocesi di Carpi, articolandolo attraverso varie modalità e attività: prevenzione e formazione su tutto il territorio; informazione e sensibilizzazione; formazione, sostegno e consulenza agli operatori ecclesiali impegnati a vari livelli nell’ambito educativo e pastorale; collaborazione e sinergia con il Servizio Nazionale e Regionale per la Tutela dei Minori istituiti dalla Cei; rapporti con l’Autorità Civile e le relazioni pubbliche. 

Tra i compiti del Servizio c’è anche l’apertura di un Centro di Ascolto, di cui è responsabile la dott.ssa Maria Elisa Santini: attraverso la pagina dedicata nei siti dell’Arcidiocesi di Modena–Nonantola e della Diocesi di Carpi si possono avere tutte le informazioni per un primo contatto: 

www.chiesamodenanonantola.it/servizio-interdiocesano-per-la-prevenzione-lascolto-e-la-tutela-dei-minori/ 

diocesicarpi.it/servizio-per-la-prevenzione-e-la-tutela-dei-minori-e-delle-persone-vulnerabili

Don Maurizio Trevisan, referente per l’ambito morale, viene affiancato da un’equipe di professionisti che mettono a disposizione le loro competenze e professionalità per l’attuazione delle finalità del Servizio

Del team al momento fanno parte la dott.ssa Elisa Cocchi, psicologa– psicoterapeuta, referente del servizio presso il Servizio Regionale di Tutela dei Minori per l’Arcidiocesi di Modena–Nonantola e suor Maria Bottura, psicologa- psicoterapeuta, referente del servizio presso il Servizio Regionale di Tutela dei Minori per la Diocesi di Carpi. Con compiti di supervisore dell’equipe d’ascolto la dott.ssa Maria Pia Mancini, psicologa–psicoterapeuta, la dott.ssa Maria Elisa Santini, pedagogista, addetta all’ascolto delle richieste, altri specialisti coinvolti: don Stefano Violi, consulente per l’ambito canonico, la dott.ssa Elena Rocchi, pedagogista, la dott.ssa Maria Elena Svampa, psichiatra, dott. Luigi Lamma, giornalista e referente per l’area della comunicazione. La composizione dell’equipe è in fase di completamento in particolare per acquisire le competenze nell’area giuridica. 

«Data la delicatezza e l’importanza che il Servizio deve svolgere all’interno delle due diocesi – afferma don Maurizio Trevisan – le linee guida della Cei invitano il responsabile a favorire il lavoro di equipe con le professionalità e le competenze necessarie al suo interno, e la costruzione di una rete di collaborazione con le realtà ecclesiali ed istituzionali. Oltre all’ascolto, all’accompagnamento e al discernimento circa le diverse segnalazioni o le richieste di aiuto che possono pervenire al Centro d’ascolto, è necessario, pertanto, favorire una cultura della prevenzione, attraverso la promozione di comportamenti e stili educativi e relazionali che permettano lo sviluppo pieno e armonico della persona e attraverso la trasmissione di contenuti e suggerimenti operativi da attuare nelle realtà ecclesiali per costruire una cultura del rispetto e della tutela dei minori». 

Il decreto con cui mons. Erio Castellucci ha istituito il Servizio Interdiocesano per la Prevenzione, l’Ascolto e la Tutela dei Minori e ha dato avvio alla fase di costituzione del team di esperti risale al settembre 2019

Nel giugno 2019 la Conferenza Episcopale Italiana aveva emanato le “Linee guida per la tutela dei minori e delle persone vulnerabili”. In questo documento veniva richiesto che anche a livello regionale, interdiocesano e locale fossero costituiti Servizi o altri strumenti di supporto ai Vescovi attraverso competenze e professionalità educative, psicologiche, psichiatriche, giuridiche, canonistiche, pastorali e di comunicazione per affrontare le situazioni che riguardano la tutela dei minori e degli adulti vulnerabili. 

«Fu san Giovanni Paolo II, vent’anni fa – ha spiegato mons. Erio Castellucci, Arcivescovo di Modena-Nonantola e Amministratore Apostolico di Carpi – il primo pontefice ad affrontare la piaga degli abusi nella Chiesa, emersi con particolare gravità in alcune diocesi degli USA. Papa Wojtyla affidò i casi più complessi alla Congregazione per la Dottrina della Fede, il cui Prefetto era il cardinale Ratzinger; una volta papa, Benedetto XVI ha proseguito con determinazione la lotta contro gli abusi da parte del clero e il silenzio di alcuni vescovi. Un percorso necessario e doloroso che ha portato papa Francesco ad avviare dei processi ecclesiali, culturali e normativi molto precisi, culminati nel meeting celebrato nel febbraio 2019 in Vaticano, con la presenza di tutti i presidenti delle Conferenze episcopali nazionali». 

«Contemporaneamente – ha proseguito mons. Castellucci – anche la Cei ha formulato una normativa articolata e ha chiesto alle diocesi di costituire dei Servizi di ascolto, accompagnamento e tutela per i minori e per gli adulti vulnerabili. Le diocesi di Modena e Carpi, dopo un anno di studio e di lavoro, avviano ora ufficialmente il Servizio di ascolto, già da ora disponibile, e nei prossimi mesi imposteranno un lavoro di prevenzione sul territorio, cercando di coinvolgere anche altre istituzioni interessate o interessabili. Non si tratta dunque solamente di affrontare eventuali situazioni riguardanti il clero, gli operatori pastorali e gli educatori operanti a vario titolo negli ambienti ecclesiali, ma anche e soprattutto di formare al rispetto integrale delle persone, specialmente dei piccoli e dei fragili».

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto
Lettere persiane
Si torna a scuola, incipit vita nova - LA RIFLESSIONE
E un’autentica paideia civica ed esistenziale, capace di formare la mente e l’anima degli individui educandoli al Mondo della Vita, secondo lo studente mirandolese Giovanni Battista Olianileggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
La biodiversità che non ti aspetti: le Valli mirandolesi
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta della Stazione Ornitologica Modenese che si trova a Mirandolaleggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
Un paradiso terrestre per piante e uccelli: le Meleghine a Finale Emilia - La natura della Bassa che non ti aspetti
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta dell'oasi faunistica nata dall’impianto di fitodepurazioneleggi tutto
Glocal
Crisi economica: l'innovazione tecnologica come cura
La crisi economica da Covid-19 ci impone di riprogettare il modello imprenditoriale delle nostre imprese, mentre in alcuni casi si dovrà riprendere il primordiale concetto di “innovazione di prodotto e di processo”.leggi tutto
Glocal
Dall'emergenza sanitaria all'emergenza occupazionale
Sono in corso in questi giorni alcune misure per contrastare il danno occupazionale. Tra le misure: incentivi per far ripartire le assunzioni stabili, meno paletti sui contratti a termine, nuove risorse per la Cig e detassazione degli aumenti dei Ccnl.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    Su questa mascherina il virus non si attacca, a Nonantola la propone la Fanny
    Su questa mascherina il virus non si attacca, a Nonantola la propone la Fanny
    E' coperta da una sostanza idro oleofobica che fa scivolare le goccioline con il virus che tentano di attaccarsi alla mascherina[...]
    Spotify, arriva in Italia Radar, tra gli artisti emergenti il carpigiano Bautista
    Spotify, arriva in Italia Radar, tra gli artisti emergenti il carpigiano Bautista
    Bautista collabora da aprile 2019 con il producer salentino Machweo[...]
    L'invenzione degli studenti del Galilei di Mirandola la racconta la Rai
    L'invenzione degli studenti del Galilei di Mirandola la racconta la Rai
    I giovani mirandolesi alla trasmissione Rob-O-Cod, un game show televisivo italiano dedicato al "coding" e alla robotica[...]
    Viaggio attraverso la realtà virtuale nel mondo dell'Aceto Balsamico di Modena
    Viaggio attraverso la realtà virtuale nel mondo dell'Aceto Balsamico di Modena
    La tecnologia accorcia le distanze tra Modena ed i Paesi in cui non è ancora possibile tornare a viaggiare per promuovere il prodotto[...]
    Red Ronnie a processo per diffamazione contro Roberto Burioni
    Red Ronnie a processo per diffamazione contro Roberto Burioni
    E' arrivata in udienza a Bologna la polemica tra il conduttore televisivo e il virologo [...]
    La canzone più amata di sempre? E' Albachiara di Vasco Rossi
    La canzone più amata di sempre? E' Albachiara di Vasco Rossi
    Eì stata votata dagli ascoltatori delle radio italiane. Uscì il 30 aprile 1979 sul lato B dell'album "Non siamo mica gli Americani", poi ristampata proprio con il titolo di Albachiara a causa del suo immediato successo.[...]
    Anche la finalese Azzurra Mazzara sul podio del concorso nazionale di bellezza "Miss Lady Virginia"
    Anche la finalese Azzurra Mazzara sul podio del concorso nazionale di bellezza "Miss Lady Virginia"
    Andrà insieme alle altre che hanno vinto un titolo alla finale nazionale a Salsomaggiore nel prossimo maggio 2021, nella sede di Miss Italia.[...]
    Un corso di formazione per gli interventi assistiti con animali all'Accademia militare di Modena
    Un corso di formazione per gli interventi assistiti con animali all'Accademia militare di Modena
    Primo corso di formazione per operatori in interventi assistiti con gli animali[...]
    From Mud, un film che dà voce alla musica alternativa modenese
    From Mud, un film che dà voce alla musica alternativa modenese
    Al termine le riprese del documentario musicale, co-prodotto dal Centro Musica di Modena[...]
    C'è San Prospero a X Factor, con la musica de "I trillici"
    C'è San Prospero a X Factor, con la musica de "I trillici"
    Due chiacchiere surreali con la band indie rock in corsa per le selezioni del popolare reality show[...]