Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

La cannabis danneggia i polmoni più velocemente delle sigarette

Il fumo di Cannabis crea danni polmonari simili a quelli provocati dal tabacco, ma in un tempo decisamente inferiore, è quanto è emerso da uno studio condotto dai ricercatori di Unimore e dell’Azienda Ospedaliero Universitaria di Modena. L’aspetto che maggiormente preoccupa è che i pazienti sono giovani. Alla guida della ricerca il prof. Alessandro Stefani di Unimore e la dott.ssa Simona Guerzoni dell’AOU di Modena.

 

Uno studio condotto presso l’Azienda Ospedaliero Universitaria di Modena ha dimostrato che il fumo di cannabis è correlato con lo pneumotorace spontaneo e può provocare sintomi respiratori e alterazioni polmonari.

La ricerca è stata svolta presso la Struttura Complessa di Chirurgia Toracica, diretta dal prof. Uliano Morandi, in collaborazione con il Servizio di Tossicologia Medica, diretto dal prof. Luca Pani. Coordinatori dello studio sono stati il prof. Alessandro Stefani e la dott.ssa Simona Guerzoni.

Lo studio, approvato dal Comitato Etico Provinciale, ha riguardato 112 pazienti tra i 18 e i 40 anni operati per pneumotorace spontaneo. Lo pneumotorace spontaneo è la penetrazione di aria nella cavità pleurica a seguito della rottura di una bolla di enfisema presente sulla superficie del polmone. In alcuni casi, per un efficace trattamento è necessario l’intervento chirurgico, eseguibile con tecnica mini-invasiva, che permette di risolvere l’episodio in atto e prevenire eventuali recidive, altrimenti frequenti in questa patologia.

La popolazione dello studio è stata suddivisa in fumatori di cannabis (marijuana in tutti i casi), fumatori di tabacco e non-fumatori. Rispetto ai non-fumatori ed ai fumatori di solo tabacco, i fumatori di cannabis presentavano una maggior frequenza di sintomi respiratori tipo bronchite cronica, in particolare tosse con espettorato. L’analisi delle TAC ha inoltre evidenziato una maggior presenza e gravità di lesioni polmonari da enfisema nei fumatori di cannabis, aspetti chiaramente visibili anche all’ispezione del polmone al momento dell’intervento. Infine, nei fumatori di cannabis operati per pneumotorace, il decorso post-operatorio è risultato gravato da maggiori complicanze rispetto ai non fumatori e ai fumatori di tabacco ed il rischio di recidiva del pneumotorace dopo l’intervento è più elevato. Questi danni sono risultati dose-dipendenti, ovvero più marijuana un soggetto fuma, più gravi sembrano essere i sintomi respiratori, l’enfisema polmonare e le complicanze postoperatorie.

Che il fumo di marijuana provocasse danni al polmone è noto da diversi anni – commenta il prof. Alessandro Stefani – ma la correlazione con lo pneumotorace è un argomento ancora poco studiato. Questa ricerca è la prima che evidenzia che i fumatori di cannabis operati per pneumotorace corrono maggiori rischi dopo l’intervento. Da notare anche la giovane età dei soggetti, 25 anni in media. Alcuni di questi ragazzi, fumatori abituali di marijuana, presentavano già sintomi e danni polmonari di una certa gravità, assimilabili a quelli di un fumatore di sigarette di lunga data. Questo conferma l’impressione, già avvalorata da ricerche precedenti, che il fumo di cannabis provochi danni al polmone abbastanza simili a quelli del tabacco, ma in un tempo decisamente inferiore.

La maggior parte degli studi clinici sull’uso di cannabinoidi – aggiunge la dott.ssa Simona Guerzoni – ne ha esplorato gli effetti negativi neurologici e psichici, soprattutto nella modalità di assunzione inalatoria. I cannabinoidi, infatti, nell’età dello sviluppo possono essere causa di danni strutturali ad aree cerebrali che sottendono funzioni cognitive e possono determinare l’insorgenza di disturbi psichici, anche in acuto, in soggetti predisposti. Questo studio ne dimostra la pericolosità anche a livello polmonare. La precocità del danno rispetto ai fumatori di sigarette è verosimilmente dovuto alla più elevata quantità di sostanze nocive inalate, alla maggior durata della permanenza nelle vie respiratorie e al maggior trauma pressorio e termico, legati alla differente modalità di aspirazione del fumo e alla mancanza del filtro”.

Riteniamo che questo studio, in linea con altri precedenti, ma con alcuni aspetti innovativi, afferma il prof. Uliano Morandi Direttore della Struttura Complessa di Chirurgia Toracica dell’AOU di Modena – contenga un importante messaggio da trasmettere ai giovani, in un periodo in cui il consumo di cannabis sta aumentando notevolmente proprio tra i giovani e i giovanissimi, in un contesto di notevole disinformazione. Fumare marijuana regolarmente, soprattutto se in quantità elevate, non è affatto privo di rischi ma può provocare, oltre ad alterazioni psichiche e cognitive, anche danni precoci e probabilmente irreversibili ai polmoni”.

Lo studio ha suscitato interesse a livello internazionale ed è stato recentemente pubblicato sulla rivista PlosOne, che si occupa di divulgare ricerche e nuove scoperte in ambito scientifico.

 

prof.Alessandro Stefani

professore associato di Chirurgia Toracica presso l’Università di Modena e Reggio Emilia, lavora come chirurgo, ricercatore e docente presso la Struttura Complessa di Chirurgia Toracica dell’AOU di Modena. Ha svolto attività di ricerca in svariati ambiti della Chirurgia Toracica, attualmente si occupa principalmente di ricerca nell’ambito della chirurgia mini-invasiva e dell’applicazione delle nuove tecnologie.

dott.ssa Simona Guerzoni

è dirigente medico presso la Struttura di Tossicologia Medica dell’AOU di Modena. Svolge attività clinica, didattica e di ricerca presso la Tossicologia Medica. E’ responsabile dei ricoveri per i pazienti con cefalea cronica, dipendenza da sostanze e alcol, coordina le attività di collegamento con i servizi territoriali per le tossicodipendenze e collabora con il Centro Trapianti di Fegato per l’aspetto tossicologico.

prof. Uliano Morandi

professore ordinario di Chirurgia Toracica presso l’Università di Modena e Reggio Emilia, è Direttore della Struttura Complessa di Chirurgia Toracica dell’AOU di Modena, Direttore del Dipartimento di Chirurgia Generale e Specialità Chirurgiche e Direttore della Scuola di Specializzazione di Chirurgia Toracica. Da sempre impegnato nella ricerca sulle patologie polmonari di interesse chirurgico, guida un gruppo di ricerca con all’attivo oltre 200 pubblicazioni scientifiche

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto
Lettere persiane
Si torna a scuola, incipit vita nova - LA RIFLESSIONE
E un’autentica paideia civica ed esistenziale, capace di formare la mente e l’anima degli individui educandoli al Mondo della Vita, secondo lo studente mirandolese Giovanni Battista Olianileggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
La biodiversità che non ti aspetti: le Valli mirandolesi
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta della Stazione Ornitologica Modenese che si trova a Mirandolaleggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
Un paradiso terrestre per piante e uccelli: le Meleghine a Finale Emilia - La natura della Bassa che non ti aspetti
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta dell'oasi faunistica nata dall’impianto di fitodepurazioneleggi tutto
Glocal
Crisi economica: l'innovazione tecnologica come cura
La crisi economica da Covid-19 ci impone di riprogettare il modello imprenditoriale delle nostre imprese, mentre in alcuni casi si dovrà riprendere il primordiale concetto di “innovazione di prodotto e di processo”.leggi tutto
Glocal
Dall'emergenza sanitaria all'emergenza occupazionale
Sono in corso in questi giorni alcune misure per contrastare il danno occupazionale. Tra le misure: incentivi per far ripartire le assunzioni stabili, meno paletti sui contratti a termine, nuove risorse per la Cig e detassazione degli aumenti dei Ccnl.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    Su questa mascherina il virus non si attacca, a Nonantola la propone la Fanny
    Su questa mascherina il virus non si attacca, a Nonantola la propone la Fanny
    E' coperta da una sostanza idro oleofobica che fa scivolare le goccioline con il virus che tentano di attaccarsi alla mascherina[...]
    Spotify, arriva in Italia Radar, tra gli artisti emergenti il carpigiano Bautista
    Spotify, arriva in Italia Radar, tra gli artisti emergenti il carpigiano Bautista
    Bautista collabora da aprile 2019 con il producer salentino Machweo[...]
    L'invenzione degli studenti del Galilei di Mirandola la racconta la Rai
    L'invenzione degli studenti del Galilei di Mirandola la racconta la Rai
    I giovani mirandolesi alla trasmissione Rob-O-Cod, un game show televisivo italiano dedicato al "coding" e alla robotica[...]
    Viaggio attraverso la realtà virtuale nel mondo dell'Aceto Balsamico di Modena
    Viaggio attraverso la realtà virtuale nel mondo dell'Aceto Balsamico di Modena
    La tecnologia accorcia le distanze tra Modena ed i Paesi in cui non è ancora possibile tornare a viaggiare per promuovere il prodotto[...]
    Red Ronnie a processo per diffamazione contro Roberto Burioni
    Red Ronnie a processo per diffamazione contro Roberto Burioni
    E' arrivata in udienza a Bologna la polemica tra il conduttore televisivo e il virologo [...]
    La canzone più amata di sempre? E' Albachiara di Vasco Rossi
    La canzone più amata di sempre? E' Albachiara di Vasco Rossi
    Eì stata votata dagli ascoltatori delle radio italiane. Uscì il 30 aprile 1979 sul lato B dell'album "Non siamo mica gli Americani", poi ristampata proprio con il titolo di Albachiara a causa del suo immediato successo.[...]
    Anche la finalese Azzurra Mazzara sul podio del concorso nazionale di bellezza "Miss Lady Virginia"
    Anche la finalese Azzurra Mazzara sul podio del concorso nazionale di bellezza "Miss Lady Virginia"
    Andrà insieme alle altre che hanno vinto un titolo alla finale nazionale a Salsomaggiore nel prossimo maggio 2021, nella sede di Miss Italia.[...]
    Un corso di formazione per gli interventi assistiti con animali all'Accademia militare di Modena
    Un corso di formazione per gli interventi assistiti con animali all'Accademia militare di Modena
    Primo corso di formazione per operatori in interventi assistiti con gli animali[...]
    From Mud, un film che dà voce alla musica alternativa modenese
    From Mud, un film che dà voce alla musica alternativa modenese
    Al termine le riprese del documentario musicale, co-prodotto dal Centro Musica di Modena[...]
    C'è San Prospero a X Factor, con la musica de "I trillici"
    C'è San Prospero a X Factor, con la musica de "I trillici"
    Due chiacchiere surreali con la band indie rock in corsa per le selezioni del popolare reality show[...]