Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

La cannabis danneggia i polmoni più velocemente delle sigarette

Il fumo di Cannabis crea danni polmonari simili a quelli provocati dal tabacco, ma in un tempo decisamente inferiore, è quanto è emerso da uno studio condotto dai ricercatori di Unimore e dell’Azienda Ospedaliero Universitaria di Modena. L’aspetto che maggiormente preoccupa è che i pazienti sono giovani. Alla guida della ricerca il prof. Alessandro Stefani di Unimore e la dott.ssa Simona Guerzoni dell’AOU di Modena.

 

Uno studio condotto presso l’Azienda Ospedaliero Universitaria di Modena ha dimostrato che il fumo di cannabis è correlato con lo pneumotorace spontaneo e può provocare sintomi respiratori e alterazioni polmonari.

La ricerca è stata svolta presso la Struttura Complessa di Chirurgia Toracica, diretta dal prof. Uliano Morandi, in collaborazione con il Servizio di Tossicologia Medica, diretto dal prof. Luca Pani. Coordinatori dello studio sono stati il prof. Alessandro Stefani e la dott.ssa Simona Guerzoni.

Lo studio, approvato dal Comitato Etico Provinciale, ha riguardato 112 pazienti tra i 18 e i 40 anni operati per pneumotorace spontaneo. Lo pneumotorace spontaneo è la penetrazione di aria nella cavità pleurica a seguito della rottura di una bolla di enfisema presente sulla superficie del polmone. In alcuni casi, per un efficace trattamento è necessario l’intervento chirurgico, eseguibile con tecnica mini-invasiva, che permette di risolvere l’episodio in atto e prevenire eventuali recidive, altrimenti frequenti in questa patologia.

La popolazione dello studio è stata suddivisa in fumatori di cannabis (marijuana in tutti i casi), fumatori di tabacco e non-fumatori. Rispetto ai non-fumatori ed ai fumatori di solo tabacco, i fumatori di cannabis presentavano una maggior frequenza di sintomi respiratori tipo bronchite cronica, in particolare tosse con espettorato. L’analisi delle TAC ha inoltre evidenziato una maggior presenza e gravità di lesioni polmonari da enfisema nei fumatori di cannabis, aspetti chiaramente visibili anche all’ispezione del polmone al momento dell’intervento. Infine, nei fumatori di cannabis operati per pneumotorace, il decorso post-operatorio è risultato gravato da maggiori complicanze rispetto ai non fumatori e ai fumatori di tabacco ed il rischio di recidiva del pneumotorace dopo l’intervento è più elevato. Questi danni sono risultati dose-dipendenti, ovvero più marijuana un soggetto fuma, più gravi sembrano essere i sintomi respiratori, l’enfisema polmonare e le complicanze postoperatorie.

Che il fumo di marijuana provocasse danni al polmone è noto da diversi anni – commenta il prof. Alessandro Stefani – ma la correlazione con lo pneumotorace è un argomento ancora poco studiato. Questa ricerca è la prima che evidenzia che i fumatori di cannabis operati per pneumotorace corrono maggiori rischi dopo l’intervento. Da notare anche la giovane età dei soggetti, 25 anni in media. Alcuni di questi ragazzi, fumatori abituali di marijuana, presentavano già sintomi e danni polmonari di una certa gravità, assimilabili a quelli di un fumatore di sigarette di lunga data. Questo conferma l’impressione, già avvalorata da ricerche precedenti, che il fumo di cannabis provochi danni al polmone abbastanza simili a quelli del tabacco, ma in un tempo decisamente inferiore.

La maggior parte degli studi clinici sull’uso di cannabinoidi – aggiunge la dott.ssa Simona Guerzoni – ne ha esplorato gli effetti negativi neurologici e psichici, soprattutto nella modalità di assunzione inalatoria. I cannabinoidi, infatti, nell’età dello sviluppo possono essere causa di danni strutturali ad aree cerebrali che sottendono funzioni cognitive e possono determinare l’insorgenza di disturbi psichici, anche in acuto, in soggetti predisposti. Questo studio ne dimostra la pericolosità anche a livello polmonare. La precocità del danno rispetto ai fumatori di sigarette è verosimilmente dovuto alla più elevata quantità di sostanze nocive inalate, alla maggior durata della permanenza nelle vie respiratorie e al maggior trauma pressorio e termico, legati alla differente modalità di aspirazione del fumo e alla mancanza del filtro”.

Riteniamo che questo studio, in linea con altri precedenti, ma con alcuni aspetti innovativi, afferma il prof. Uliano Morandi Direttore della Struttura Complessa di Chirurgia Toracica dell’AOU di Modena – contenga un importante messaggio da trasmettere ai giovani, in un periodo in cui il consumo di cannabis sta aumentando notevolmente proprio tra i giovani e i giovanissimi, in un contesto di notevole disinformazione. Fumare marijuana regolarmente, soprattutto se in quantità elevate, non è affatto privo di rischi ma può provocare, oltre ad alterazioni psichiche e cognitive, anche danni precoci e probabilmente irreversibili ai polmoni”.

Lo studio ha suscitato interesse a livello internazionale ed è stato recentemente pubblicato sulla rivista PlosOne, che si occupa di divulgare ricerche e nuove scoperte in ambito scientifico.

 

prof.Alessandro Stefani

professore associato di Chirurgia Toracica presso l’Università di Modena e Reggio Emilia, lavora come chirurgo, ricercatore e docente presso la Struttura Complessa di Chirurgia Toracica dell’AOU di Modena. Ha svolto attività di ricerca in svariati ambiti della Chirurgia Toracica, attualmente si occupa principalmente di ricerca nell’ambito della chirurgia mini-invasiva e dell’applicazione delle nuove tecnologie.

dott.ssa Simona Guerzoni

è dirigente medico presso la Struttura di Tossicologia Medica dell’AOU di Modena. Svolge attività clinica, didattica e di ricerca presso la Tossicologia Medica. E’ responsabile dei ricoveri per i pazienti con cefalea cronica, dipendenza da sostanze e alcol, coordina le attività di collegamento con i servizi territoriali per le tossicodipendenze e collabora con il Centro Trapianti di Fegato per l’aspetto tossicologico.

prof. Uliano Morandi

professore ordinario di Chirurgia Toracica presso l’Università di Modena e Reggio Emilia, è Direttore della Struttura Complessa di Chirurgia Toracica dell’AOU di Modena, Direttore del Dipartimento di Chirurgia Generale e Specialità Chirurgiche e Direttore della Scuola di Specializzazione di Chirurgia Toracica. Da sempre impegnato nella ricerca sulle patologie polmonari di interesse chirurgico, guida un gruppo di ricerca con all’attivo oltre 200 pubblicazioni scientifiche

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Dall'emergenza sanitaria all'emergenza occupazionale
Sono in corso in questi giorni alcune misure per contrastare il danno occupazionale. Tra le misure: incentivi per far ripartire le assunzioni stabili, meno paletti sui contratti a termine, nuove risorse per la Cig e detassazione degli aumenti dei Ccnl.leggi tutto
Glocal
BTP Futura, il primo titolo di Stato interamente dedicato ai risparmiatori retail
Il Governo presenta una vera e propria novità per i risparmiatori italiani particolarmente affezionati ai titoli di Stato: il BTP Futura. Un nuovo Titolo di Stato dedicato esclusivamente ai risparmiatori individuali.leggi tutto
Glocal
Covid-19: call di Civic Action per le migliori pratiche di senso civico
Civic Action va alla ricerca di tutte quelle esperienze e pratiche che hanno il potenziale per svilupparsi anche dopo l’emergenza, per costituire la base di un nuovo e più robusto tessuto civico.leggi tutto
Glocal
Quali Paesi danno il meglio nella lotta al Covid-19
Una ricerca realizzata da ECV, classifica gli Stati colpiti dal virus in tre categorie: Winning (vincenti), Nearly there (quasi arrivati) e Need action (bisogno di azione).leggi tutto
Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protetteleggi tutto
Glocal
Covid-19: i provvedimenti dell'UE per il rilancio dell'economia
La Commissione europea ha predisposto un piano che non ha precedenti: oltre 1.000 miliardi di euro per assistere imprese e famiglie nel contrasto al Covid19.leggi tutto
Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienzaleggi tutto
Glocal
Covid19: i Paesi con la migliore Sanità al mondo
La pandemia del virus Covid19 sta mettendo in crisi Paesi che vantano sistemi sanitari considerati tra i più eccellenti e performanti del mondo.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - L'autismo ai tempi del Coronavirus
    Intervista a Cristina, mamma di Francesco e Lorenzo.[...]

    Curiosità

    Ritrovamento hot durante la pulizia degli argini a Finale. Tra i rifiuti spunta una bambola gonfiabile
    Ritrovamento hot durante la pulizia degli argini a Finale. Tra i rifiuti spunta una bambola gonfiabile
    E' stata tanta la sorpesa -mista anche a un bel po' di schifo - dei volontari  di Mani pulite che l'altro giorno stavano raccogliendo i rifiuti lasciati in giro per il paese dai maleducati.[...]
    Guida autonoma, una sfida che richiede intelligenza umana e artificiale
    Guida autonoma, una sfida che richiede intelligenza umana e artificiale
    Tra i relatori rappresentanti di Maserati Spa, dell’Università di Modena[...]
    Finale Emilia, torna alla Chiesa del Seminario lo "Sposalizio di Santa Caterina"
    Finale Emilia, torna alla Chiesa del Seminario lo "Sposalizio di Santa Caterina"
    In occasione della festa di San Zenone che si terrà giovedì 9 luglio ore 21, presso il Chiostro del Seminario, i cittadini potranno contemplare l'opera[...]
    Giugno 2020, mese mite e tanto piovoso: è caduta tanta pioggia come in 4 mesi
    Giugno 2020, mese mite e tanto piovoso: è caduta tanta pioggia come in 4 mesi
    “In giugno, in bene o in male, c'è sempre un temporale”, questo proverbio riepiloga il bilancio meteo del mese appena trascorso[...]
    Coronavirus, il grande cuore degli emiliano-romagnoli: donati alla sanità quasi 70 milioni di euro
    Coronavirus, il grande cuore degli emiliano-romagnoli: donati alla sanità quasi 70 milioni di euro
    Ora la grande generosità dei donatori viene raccolta e ‘raccontata’ in un sito, “Donazioni” [...]
    Coronavirus e il distretto del biomedicale in prima linea, è uscito il libro che racconta quei giorni
    Coronavirus e il distretto del biomedicale in prima linea, è uscito il libro che racconta quei giorni
    Scritto da Alberto Nicolini e dalla redazione di Innovabiomed Magazine racconta la storia del Distretto Biomedicale Mirandolese, e della sua straordinaria risposta all'emergenza Covid-19[...]