Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

L’ospedale di Carpi Covid-free: trasferita l’ultima paziente positiva

L’Ospedale Ramazzini di Carpi è “Covid free. Nella tarda mattinata di ieri, venerdì 5 giugno, è stata infatti trasferita l’ultima paziente positiva al coronavirus ricoverata nel reparto di Medicina d’Urgenza, diretto dalla dottoressa Chiara Pesci: la donna, 80enne, si trova ora ricoverata all’Ospedale di Comunità di Fanano, per proseguire il periodo di convalescenza in un contesto assistenziale più adeguato alle sue condizioni cliniche.

Con questo trasferimento il Ramazzini si va ad aggiungere agli altri ospedali Ausl (Mirandola, Vignola e Pavullo) che già nei giorni scorsi avevano dimesso o trasferito gli ultimi pazienti Covid. E come in tutti gli altri ospedali, anche a Carpi l’attenzione resta altissima, per garantire la sicurezza dei cittadini e degli operatori, soprattutto adesso che stanno riprendendo, gradualmente, le attività ordinarie in ambito chirurgico, di degenza e di specialistica ambulatoriale. Già da diverse settimane i reparti di Medicina interna – dedicati al ricovero dei pazienti Covid durante la Fase 1 – hanno ripreso la propria attività, mentre da pochi giorni sono ricominciate visite ed esami ordinari di alcune specialità, secondo un calendario definito che tiene conto delle nuove esigenze di sicurezza e riduzione del rischio di contagio. Anche l’attività chirurgica – prima rivolta esclusivamente alle urgenze – sta ampliando la gamma di interventi, raggiungendo al momento la soglia dell’80% dei volumi pregressi.

Diverse le novità organizzative introdotte per migliorare l’approccio del cittadino con il proprio ospedale: nei tre principali varchi d’accesso (all’ingresso di via Molinari e ai Poliambulatori 1 e 2) sono presenti postazioni filtro con personale dedicato che si occupa della misurazione della temperatura, del controllo della mascherina e dell’igienizzazione delle mani con gel idroalcolico, oltre a indirizzare i cittadini nei percorsi interni. Percorsi chiaramente definiti tramite apposita segnaletica, verticale e orizzontale, che guidano nella corretta direzione per evitare assembramenti, soprattutto nelle scale e negli ascensori.

In un’ottica di massima precauzione, inoltre, ogni paziente ricoverato viene preventivamente sottoposto a tampone per verificare l’eventuale positività al coronavirus. A questo scopo sono state individuate due aree di isolamento per i pazienti ricoverati in attesa dell’esito del tampone: una in Medicina d’Urgenza per i sintomatici e una in Lungodegenza per gli asintomatici. In qualunque momento, in caso di recrudescenza dell’epidemia, il Ramazzini è pronto a riorganizzarsi per tornare a offrire l’assistenza necessaria. Resta inoltre in funzione il percorso dedicato con pre-triage al Pronto Soccorso. Rimane importante accedere al PS solo in caso di reale bisogno e seguire con attenzione tutte le indicazioni degli operatori sia in PS che agli altri varchi d’accesso, questo a protezione dei cittadini stessi oltre che degli operatori impegnati nell’assistenza.

“Con la dimissione della nostra ultima paziente Covid si chiude ufficialmente per noi la fase di trattamento dell’emergenza Coronavirus ma resta pur sempre aperta, e continuerà presumibilmente ancora per molto tempo, la fase di prevenzione delle infezioni da Covid. Questo risultato, ottenuto grazie all’impegno e al lavoro di tutti gli operatori del Ramazzini che non mi stancherò mai di ringraziare, è d’adesso in avanti il nostro obiettivo principale. Pertanto tutta l’organizzazione del pronto soccorso e della Medicina d’urgenza di Carpi rimane improntata a rilevare pazienti infetti prima che vengano ricoverati in ospedale”.

 

È un momento particolarmente importante per il Ramazzini – dichiara Andrea Ziglio, referente della direzione medica del Ramazzini –, perché siamo entrati nella delicata fase di ripresa delle attività, con modalità e approcci del tutto nuovi. Zero pazienti Covid ricoverati è un grande traguardo, che però dev’essere al contempo un punto di partenza per guardare al domani con ottimismo e consapevolezza. Lo sforzo immane di tutti gli operatori, che anche io ringrazio uno a uno, ha prodotto i frutti che speravamo: ora bisogna continuare a lavorare con la stessa serietà e competenza che contraddistinguono da sempre questo ospedale e i suoi professionisti”.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Dall'emergenza sanitaria all'emergenza occupazionale
Sono in corso in questi giorni alcune misure per contrastare il danno occupazionale. Tra le misure: incentivi per far ripartire le assunzioni stabili, meno paletti sui contratti a termine, nuove risorse per la Cig e detassazione degli aumenti dei Ccnl.leggi tutto
Glocal
BTP Futura, il primo titolo di Stato interamente dedicato ai risparmiatori retail
Il Governo presenta una vera e propria novità per i risparmiatori italiani particolarmente affezionati ai titoli di Stato: il BTP Futura. Un nuovo Titolo di Stato dedicato esclusivamente ai risparmiatori individuali.leggi tutto
Glocal
Covid-19: call di Civic Action per le migliori pratiche di senso civico
Civic Action va alla ricerca di tutte quelle esperienze e pratiche che hanno il potenziale per svilupparsi anche dopo l’emergenza, per costituire la base di un nuovo e più robusto tessuto civico.leggi tutto
Glocal
Quali Paesi danno il meglio nella lotta al Covid-19
Una ricerca realizzata da ECV, classifica gli Stati colpiti dal virus in tre categorie: Winning (vincenti), Nearly there (quasi arrivati) e Need action (bisogno di azione).leggi tutto
Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protetteleggi tutto
Glocal
Covid-19: i provvedimenti dell'UE per il rilancio dell'economia
La Commissione europea ha predisposto un piano che non ha precedenti: oltre 1.000 miliardi di euro per assistere imprese e famiglie nel contrasto al Covid19.leggi tutto
Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienzaleggi tutto
Glocal
Covid19: i Paesi con la migliore Sanità al mondo
La pandemia del virus Covid19 sta mettendo in crisi Paesi che vantano sistemi sanitari considerati tra i più eccellenti e performanti del mondo.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - L'autismo ai tempi del Coronavirus
    Intervista a Cristina, mamma di Francesco e Lorenzo.[...]

    Curiosità

    Attenzione a cliccare ripetutamente la conferma del pagamento on line, potresti acquistare 28 Tesla per sbaglio
    Attenzione a cliccare ripetutamente la conferma del pagamento on line, potresti acquistare 28 Tesla per sbaglio
    E’ accaduto in Germania. L'importo totale raggiunto dall'ordinazione dell'uomo è stato di 1,4 milioni di euro[...]
    A Gavello i volontari fanno belle le aiuole spartitraffico
    A Gavello i volontari fanno belle le aiuole spartitraffico
    Nella frazione di Mirandola sono i cittadini che si occupano delle aiuole in strada, con risultati davvero a livello professionale.[...]
    San Zenone e Finale Emilia, la storia del Santo che si festeggia il 9 luglio
    San Zenone e Finale Emilia, la storia del Santo che si festeggia il 9 luglio
    Dei diversi santi che portano lo stesso nome, il nostro è il tribuno romano martirizzato a Roma sotto Diocleziano[...]
    Per il lockdown in Emilia la cultura ha un profondo rosso di 45 milioni di euro
    Per il lockdown in Emilia la cultura ha un profondo rosso di 45 milioni di euro
    Annullati 3.198 spettacoli di prosa, circo, performance, 26 festival e rassegne di spettacolo dal vivo, 910 appuntamenti musicali, 2.045 eventi in biblioteche e archivi[...]
    Policlinico di Modena, una gravissima presentazione clinica di tumore del sangue si cura senza trasfusioni
    Policlinico di Modena, una gravissima presentazione clinica di tumore del sangue si cura senza trasfusioni
    La medicina “bloodless” (ovvero “senza sangue”) è sempre più diffusa. E può salvare la vita anche a chi è malato di leucemia[...]
    "Non abbattete le scuole di Finale". La protesta corre sul web con le foto dei vecchi alunni
    "Non abbattete le scuole di Finale". La protesta corre sul web con le foto dei vecchi alunni
    Ruspe sullo storico stabile dell’ingegnere finalese Umberto Pincelli per farci un parcheggio: è il progetto del Comune[...]
    Addio all'architetto Tiziano Lugli, progettò la sede del Comune di Bastiglia
    Addio all'architetto Tiziano Lugli, progettò la sede del Comune di Bastiglia
    Fu opera giovanile del noto urbanista modenese, ispirata a Ville Savoye di Le Corbusier[...]
    Ritrovamento hot durante la pulizia degli argini a Finale. Tra i rifiuti spunta una bambola gonfiabile
    Ritrovamento hot durante la pulizia degli argini a Finale. Tra i rifiuti spunta una bambola gonfiabile
    E' stata tanta la sorpesa -mista anche a un bel po' di schifo - dei volontari  di Mani pulite che l'altro giorno stavano raccogliendo i rifiuti lasciati in giro per il paese dai maleducati.[...]