Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Mirandola: avviati lavori ampliamento tecnopolo

MIRANDOLA – Il Tecnopolo di Mirandola si allarga. Lavori in avvio per la struttura che per il territorio è sinonimo di innovazione e sviluppo di impresa. È stato infatti consegnato ieri il cantiere che prevede un suo ampliamento e quindi potenziamento, in termini di nuovi spazi condivisi per start up e spin-off d’impresa. I lavori di realizzazione del nuovo edificio che sarà connesso a quello già esistente, avranno durata fino all’autunno 2020.

Analizzati i risultati raggiunti in questi anni dalla struttura, considerati i crescenti progetti di ricerca strategica e sviluppo in corso, perseguendo gli obbiettivi di rafforzamento del distretto biomedicale cogliendo nuove opportunità e finanziamenti pubblici – premette il Sindaco di Mirandola Alberto Greco – la Fondazione Democenter ha manifestato la necessità di ampliamento ed integrazione delle sue attività e competenze. Necessità che abbiamo colto immediatamente al fine di potenziare ulteriormente un’eccellenza il cui ruolo strategico è emerso con forza anche in occasione dell’emergenza Covid-19.” Parole a cui si associano quelle dell’Assessore all’Innovazione del Comune di Mirandola, Marina Marchi che in merito aggiunge: “Tale iniziativa è dunque mirata a stimolare ed attrarre in modo continuativo nuove idee sul territorio attraverso la creazione di nuove start-up, spin-off e costituendo un HUB attrattore di competenze di livello internazionale, generando in tal modo opportunità ed idee per la crescita del territorio attraverso l’unione di ricerca, formazione e non da ultimo nascita e sviluppo di nuove imprese.”

Ma ad entrare nel merito rispetto all’intervento prossimo a partire è l’Assessore con delega ai Lavori pubblici del Comune di mirandola Letizia Budri: “Concretamente, la necessità del Tecnopolo si traduce nella richiesta di nuovi uffici per strat up e spin off e spazi condivisi anche a potenziamento della struttura esistente con la realizzazione di un 2° lotto da farsi in stretta connessione fisica e funzionale. Nel nuovo edificio, che sarà caratterizzato da una struttura in XLAM, sono quindi previsti uffici-laboratori di idee per start-up. I laboratori di natura tecnologica sono invece previsti nella struttura a fianco all’edificio, secondo una pianificazione e programmazione di spazi avvenuta in seguito al confronto con gli utilizzatori ed i responsabili del Tecnopolo. Si tratta dunque di un corpo rettangolare di dimensioni 28x11mt a un solo piano con un connettivo di distribuzione longitudinale su cui si affacciano salette riunioni di co-working di 13,35 mq ciascuna e quattro spazi condivisi per riunioni coordinamento su tematiche trasversali o convergenti delle diverse unità di ricerca e 5 uffici per start up e spin off con dimensione variabile da 32 a 29 mq tutte allestite con una elevata connettività informatica e alto grado di digitalizzazione. Il progetto di realizzazione dell’edificio dell’ampliamento – prosegue l’Assessore Budri – si colloca all’interno dell’attività 5.1 “Sostegno allo sviluppo delle infrastrutture per la competitività e per il territorio”, promossa dal programma regionale dell’Emilia-Romagna attività produttive 2012-2015, D.G.R. 1154/2017, dal titolo “European biomed (EBH): consolidamento e rafforzamento del parco scientifico e tecnologico del Mirandolese”. I soggetti coinvolti sono il Comune di Mirandola, in qualità di soggetto mandatario e la Fondazione Democenter-Sipe, in qualità di soggetto mandante.”

IL TECNOPOLO.

Il “Tecnopolo” è stato realizzato, nell’ambito dell’emergenza sisma 2012 con lo scopo di avere una struttura sul territorio di Mirandola, in cui fosse possibile valorizzare il risultato della ricerca universitaria a favore delle imprese. Il Tecnopolo di Mirandola è gestito dalla Fondazione Democenter-Sipe, unione di diversi enti, associazioni e fondazioni bancarie che perseguono gli obbiettivi di dare sostegno ad imprese, start-up e quindi in generale al contesto socio-economico del territorio offrendo corsi di alta formazione, attuando il trasferimento tecnologico tra i diversi enti di ricerca, anche internazionali, coordinando le procedure per accedere ai finanziamenti regionali ed europei e promuovendo la cooperazione internazionale tra istituzioni al fine dello sviluppo del territorio. In particolare il Tecnopolo di Mirandola (d’ora innanzi TPM), rappresenta un ramo importante della Fondazione Democenter sul territorio di Mirandola, sede del distretto industriale “Biomedicale e protesica” più importante d’Europa.

L’attività del TPM, ripercorre quella della Fondazione e pertanto costituisce un volano per le imprese del territorio offrendo:

  • l’introduzione di nuove tecnologie e la definizione e la caratterizzazione di prodotti e processi;
  • la partecipazione alla soluzione di problemi legati all’utilizzo di materiali e tecnologie;
  • la formazione e l’ospitalità di ricercatori delle aziende presso i laboratori del Tecnopolo;
  • la partecipazione congiunta a programmi di ricerca regionali, nazionali ed europei;
  • l’adozione di protocolli specifici per la tutela della riservatezza e della proprietà intellettuale relativamente ai progetti delle singole imprese;
  • la gestione di percorsi di convalida, certificazione e approvazione di prodotti e processi innovativi.

I tre laboratori tecnologici presenti oggi nella struttura del 1° LOTTO:

  • ToP – Tossicologia e Proteomica,
  • MaB- Microscopia Applicata e Biologia Cellulare;
  • MS2 – Materiali, Sensori e Sistemi,

sono in grado di sviluppare processi di ricerca ad altissima competenza e specializzazione al fine di fornire i risultati alle imprese del settore presenti sul territorio.

 

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Le organizzazioni aziendali al tempo del Covid-19
Occorre riprogrammare la nostra quotidianità, lasciando da parte gli interessi personali concentrandosi su altre forme di benessere, che tengano conto della salute e degli interessi dell’intera comunità.leggi tutto
Glocal
Covid-19: rapporto sull'economia dell'Emilia-Romagna
Secondo il rapporto congiunturale redatto dalla Banca d’Italia, anche l’economia della prosperosa Emilia-Romagna, a causa della diffusione della pandemia di Covid-19, sta soffrendo molto.leggi tutto
Glocal
Lavoro: le figure richieste nel post Covid
Secondo una stima elaborata da Unioncamere, nei prossimi quattro anni, quasi due milioni e mezzo di giovani in possesso di lauree, diplomi e qualifiche professionali troveranno lavoro. Un terzo riguarderà le qualifiche professionali, mentre i restanti due terzi laureati e diplomati.leggi tutto
Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto
Lettere persiane
Si torna a scuola, incipit vita nova - LA RIFLESSIONE
E un’autentica paideia civica ed esistenziale, capace di formare la mente e l’anima degli individui educandoli al Mondo della Vita, secondo lo studente mirandolese Giovanni Battista Olianileggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
La biodiversità che non ti aspetti: le Valli mirandolesi
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta della Stazione Ornitologica Modenese che si trova a Mirandolaleggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
Un paradiso terrestre per piante e uccelli: le Meleghine a Finale Emilia - La natura della Bassa che non ti aspetti
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta dell'oasi faunistica nata dall’impianto di fitodepurazioneleggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    "Cosa ci fanno quelli sull'albero?" E' la potatura acrobatica che si fa a Concordia
    "Cosa ci fanno quelli sull'albero?" E' la potatura acrobatica che si fa a Concordia
    La maestosità e il pregio delle piante richiede di intervenire in arrampicata, così si può intervenire esclusivamente sui rami con problematiche mantenendo la naturale conformazione della chioma.[...]
    Quando anche il semplice dormire diventa spettacolo: il dormitorio dei gufi a Medolla
    Quando anche il semplice dormire diventa spettacolo: il dormitorio dei gufi a Medolla
    Da qualche giorno gli abitanti di Medolla, genitori e bambini soprattutto, si trovano riuniti con il naso all’insù a scrutare tra le chiome di alcuni alberi del centro. La biologa finalese Eleonora Tomasini ci spiega che cosa sta accadendo[...]
    La Settimana della Cucina Italiana nel Mondo ha il sapore dell'Emilia-Romagna, con Pellegrino Artusi
    La Settimana della Cucina Italiana nel Mondo ha il sapore dell'Emilia-Romagna, con Pellegrino Artusi
    Sono oltre 60 gli eventi e le attività proposti da Regione Emilia-Romagna e Casa Artusi presentati in 31 Paesi di tutti i continenti[...]
    Monari Federzoni e Consorzio Opera presentano l’Aceto di Pere Non Filtrato
    Monari Federzoni e Consorzio Opera presentano l’Aceto di Pere Non Filtrato
    La storica azienda modenese porta avanti l’ampliamento della propria gamma di prodotti con una referenza pensata per valorizzare i piatti di ogni giorno con un tocco di gusto e originalità in più[...]
    Promossi Guglielmo Golinelli e Giuditta Pini, bocciato Emanuele Cestari: ecco le pagelle di Federconsumatori agli onorevoli
    Promossi Guglielmo Golinelli e Giuditta Pini, bocciato Emanuele Cestari: ecco le pagelle di Federconsumatori agli onorevoli
    L'indagine "Quel treno per Roma" analizza l'operato degli onorevoli del territorio, facendo riferimento alla loro attività parlamentare e alla presenza capillare nei problemi della nostra area. [...]
    Strage Bologna, un murale a Modena in zona stazione per ricordare il 2 agosto 1980
    Strage Bologna, un murale a Modena in zona stazione per ricordare il 2 agosto 1980
    L'opera sarà completata venerdì dall'artista modenese Luca Zamoc, che sta lavorando sulla facciata di una palazzina in viale Monte Kosica 56[...]
    Aperte le votazioni sul sito Fai per sostenere il Casino di caccia del duca a San Felice
    Aperte le votazioni sul sito Fai per sostenere il Casino di caccia del duca a San Felice
    E' tornata la nuova edizione de I luoghi del cuore del FAI che l'anno scorso vide lo strico edificio sanfeliciano arrivare primo tra i modenesi[...]
    Poliziotto di Mirandola salvò 3 ragazzi da incidente stradale, il web lo consacra
    Poliziotto di Mirandola salvò 3 ragazzi da incidente stradale, il web lo consacra
    Grazie a un post su Facebook di agente Lisa, la pagina più social friendly della Polizia italiana, che ne ha raccontato la storia domenica scorsa.[...]
    A Cavezzo scoperto l'asteroide 80652 ed è stato dedicato a... Alberto Angela
    A Cavezzo scoperto l'asteroide 80652 ed è stato dedicato a... Alberto Angela
    Il momento migliore per vederlo sarà a marzo. E chissà se anche il popolare presentatore verrà a Cavezzo per osservarlo dai telescopi del nostro Osservatorio[...]