Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Mirandolexit, Azzolini e Ganzerli (Pd): “Nessun confronto coi cittadini, tutto fatto in fretta e furia”

“Nessun confronto coi cittadini, tutto fatto in fretta e furia”. Ecco il commento del segretario PD di Mirandola, Marco Azzolini,  sul voto in consiglio comunale relativamente al recesso dall’Unione e del consliere comunale democrat Roberto Ganzerli

Scrive Azzolini:

Si è consumato l’esercizio del potere.
Amministrare per la maggioranza di Mirandola implica questo: imporsi senza se e senza ma.
Eppure i ma erano ben 3 pareri tecnici NON favorevoli. Eppure i se erano legati all’esito delle analisi di un consulente che verrà nominato, perché prima si esce e poi si valuta se è stato opportuno.
La Lega non si confronta con nessuno, non descrive le sue intenzioni alla cittadinanza, perché non c’è nessun progetto, non c’è nessun piano preciso e circostanziato. Associazioni di categoria, sindacati dei lavoratori, associazioni di volontariato, sono tutti gruppi di persone che non sono mai stati interpellati, con cui non è mai stato aperto un dialogo su questo argomento.
Come dice il capogruppo Ganzerli: “E’ come fare spesa in un negozio, e poi arrivati alla cassa, valutare se si ha veramente abbastanza denaro per pagare quanto si è messo nel carrello”.
Amministrare vuol dire ascoltare, proporre, condividere, fare sintesi. A questa maggioranza non interessa questa modalità di governo, loro hanno la maggioranza e devono esercitarla.
Non sanno dove stanno andando, ma, come dice il consigliere di FDI, Lugli, sono stati eletti perché incaricati con la missione di portare il cambiamento. Non pensavo che intendesse verso il peggio.

Aggiunge Ganzerli

La Lega di Mirandola ha deciso di rompere l’Unione, lo fa in fretta e furia, senza discutere coi cittadini, ai quali non ha presentato le proprie intenzioni, nemmeno in campagna elettorale, al contrario del centrosinistra, che ha sempre messo la costruzione dell’Unione nei suoi programmi elettorali.
Lo fa dribblando le procedure, con il rischio di partire con delibere che rischiano a loro volta di non valere nulla e di esporre i consiglieri (non gli assessori ma i consiglieri) di fronte alla Corte dei Conti. Il voto degli elettori, lo voglio ribadire a tutti i presenti, non ci mette al di sopra delle leggi. Nemmeno un parlamentare è al di sopra della legge, ma non può essere perseguito senza un voto del Parlamento.
La lega decide di uscire dall’Unione senza fare i conti dei costi e benefici per i cittadini.
Decide di uscire in maniera unilaterale nonostante i pareri negativi dei tecnici e della Regione, incurante degli appelli che vengono non solo dalla politica e da sindaci dello stesso centrodestra, ma anche dal mondo delle imprese.
Anche noi sappiamo che l’Unione deve cambiare e siamo pronti a discuterne, ma per riformarla e non per distruggerla.
La scelta della Lega di Mirandola sarà un danno per tutti, per tutto il territorio (perché anche il resto dell’unione ne subirà gravi conseguenze e questo a testimonianza di una visione campanilistica miope e autoreferenziale) ma prima di tutto questa uscita sarà un danno per i mirandolesi, perché, come ha annunciato il sindaco, invece di risparmiare dovremo pagare un manager in più e assumere nuovo personale. Non solo: perderemo di sicuro almeno 100 mila euro di trasferimenti della Regione. E già da qui…. Dove sia l’affare non si capisce proprio.
E mentre discutiamo di Unione, rischiamo di trascurare il dopo covid.
Sembra una azione di distrazione della popolazione dalle vere emergenze… ma alla fine gli unici distratti da questa operazione sarete voi dai vostri veri doveri verso questa comunità.
Occupati da una uscita complessa e rischiosa, non sarete impegnati a tempo pieno a gestire la ricostruzione post terremoto non ancora conclusa o a mettere in campo azioni vere e concrete ad un anno di governo per contrastare una delle crisi più grandi della storia…no…sarete impegnati a riorganizzare servizi, a scegliere dirigenti, magari recuperando qualcuno non eletto, mentre la città scivola inesorabilmente indietro o si ferma.
Ma anche in questo sciagurato scenario noi cercheremo di fare la nostra parte al massimo.
E parto dal bilancio.
Tutti i bilanci dei comuni sono in gravi condizioni e il bilancio pre-crisi, da non molto votato, è già vecchio e superato dagli eventi degli ultimi mesi.
Speriamo di poter contare sugli aiuti del governo e l’avanzo che ci ha lasciato la giunta Benatti.
Ma in tal caso è necessario approvare una variazione di bilancio per concentrare le risorse in diverse direzioni: la scuola, per garantire la riapertura nella massima sicurezza; il sociale (vero cuore di ogni amministrazione pubblica), il sostegno dei commercianti e artigiani colpiti dalla crisi, e aiuti concreti al mondo associativo dello sport e della cultura;
infine, non ultimo, un piano di manutenzione di strade e verde a partire dalle frazioni.
Se questo piano ci sarà e sarà discusso anche con noi, siamo disponibili a fare la nostra parte per il bene della comunità e votarlo.
Intanto però dobbiamo votare contro questo atto assurdo e rischioso. Abbiamo provato a farvi ragionare. Tutto inutile. Hanno prevalso la presunzione e l’arroganza. La voglia di comandare. A prescindere. Votiamo no con determinazione, per il bene di tutta la comunità.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto
Lettere persiane
Si torna a scuola, incipit vita nova - LA RIFLESSIONE
E un’autentica paideia civica ed esistenziale, capace di formare la mente e l’anima degli individui educandoli al Mondo della Vita, secondo lo studente mirandolese Giovanni Battista Olianileggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
La biodiversità che non ti aspetti: le Valli mirandolesi
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta della Stazione Ornitologica Modenese che si trova a Mirandolaleggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
Un paradiso terrestre per piante e uccelli: le Meleghine a Finale Emilia - La natura della Bassa che non ti aspetti
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta dell'oasi faunistica nata dall’impianto di fitodepurazioneleggi tutto
Glocal
Crisi economica: l'innovazione tecnologica come cura
La crisi economica da Covid-19 ci impone di riprogettare il modello imprenditoriale delle nostre imprese, mentre in alcuni casi si dovrà riprendere il primordiale concetto di “innovazione di prodotto e di processo”.leggi tutto
Glocal
Dall'emergenza sanitaria all'emergenza occupazionale
Sono in corso in questi giorni alcune misure per contrastare il danno occupazionale. Tra le misure: incentivi per far ripartire le assunzioni stabili, meno paletti sui contratti a termine, nuove risorse per la Cig e detassazione degli aumenti dei Ccnl.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    Spotify, arriva in Italia Radar, tra gli artisti emergenti il carpigiano Bautista
    Spotify, arriva in Italia Radar, tra gli artisti emergenti il carpigiano Bautista
    Bautista collabora da aprile 2019 con il producer salentino Machweo[...]
    L'invenzione degli studenti del Galilei di Mirandola la racconta la Rai
    L'invenzione degli studenti del Galilei di Mirandola la racconta la Rai
    I giovani mirandolesi alla trasmissione Rob-O-Cod, un game show televisivo italiano dedicato al "coding" e alla robotica[...]
    Viaggio attraverso la realtà virtuale nel mondo dell'Aceto Balsamico di Modena
    Viaggio attraverso la realtà virtuale nel mondo dell'Aceto Balsamico di Modena
    La tecnologia accorcia le distanze tra Modena ed i Paesi in cui non è ancora possibile tornare a viaggiare per promuovere il prodotto[...]
    Red Ronnie a processo per diffamazione contro Roberto Burioni
    Red Ronnie a processo per diffamazione contro Roberto Burioni
    E' arrivata in udienza a Bologna la polemica tra il conduttore televisivo e il virologo [...]
    La canzone più amata di sempre? E' Albachiara di Vasco Rossi
    La canzone più amata di sempre? E' Albachiara di Vasco Rossi
    Eì stata votata dagli ascoltatori delle radio italiane. Uscì il 30 aprile 1979 sul lato B dell'album "Non siamo mica gli Americani", poi ristampata proprio con il titolo di Albachiara a causa del suo immediato successo.[...]
    Anche la finalese Azzurra Mazzara sul podio del concorso nazionale di bellezza "Miss Lady Virginia"
    Anche la finalese Azzurra Mazzara sul podio del concorso nazionale di bellezza "Miss Lady Virginia"
    Andrà insieme alle altre che hanno vinto un titolo alla finale nazionale a Salsomaggiore nel prossimo maggio 2021, nella sede di Miss Italia.[...]
    Un corso di formazione per gli interventi assistiti con animali all'Accademia militare di Modena
    Un corso di formazione per gli interventi assistiti con animali all'Accademia militare di Modena
    Primo corso di formazione per operatori in interventi assistiti con gli animali[...]
    From Mud, un film che dà voce alla musica alternativa modenese
    From Mud, un film che dà voce alla musica alternativa modenese
    Al termine le riprese del documentario musicale, co-prodotto dal Centro Musica di Modena[...]
    C'è San Prospero a X Factor, con la musica de "I trillici"
    C'è San Prospero a X Factor, con la musica de "I trillici"
    Due chiacchiere surreali con la band indie rock in corsa per le selezioni del popolare reality show[...]
    Deturpano i cartelli coi limiti di velocità per farli diventare anti "5G"
    Deturpano i cartelli coi limiti di velocità per farli diventare anti "5G"
    Sono comparsi a Mirandola, tra Massa Finalese e Finale e nel Mantovano, verso Poggio Rusco, e tra Moglia e San Giovanni di Concordia, e andando verso il Ferrarese.[...]