Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
Testata Giornalistica reg Trib. MO aut. 20/2017

Partono per primi e costano meno di tutti. Ecco come San Possidonio gestisce i centri estivi

Partono per primi e costano meno di tutti. Ecco come San Possidonio gestisce i centri estivi. Ne abbiamo parlato con l’assessora Elisa Spaggiari, che ci ha raccontato come il Comune è riuscito a trovare il punto di equlibrio che garantisce una bella opportunità ai bambini, un aiuto alle famiglie e la sicurezza sanitaria. Scopriamo così che qui, a differenza di quanto accade nel resto della Bassa, il Comune ha un ruolo attivo nel venire incontro alle esigenze dei suoi cittadini: copre parte del personale, gli spazi, paga le pulizie e i trasporti e dà un  contributo economico al gestore. Oltre a essersi attivato già da marzo, e non all’ultimo momento.
Questo perchè il Centro estivo 2020 è stato organizzato dal Comune in autonomia, senza demandarne l’esecuzione all’Unione Comuni Area Nord, dove invece i centri estivi comunali partono dopo e costano molto, molto di più.

Assessora Spaggiari, partiamo dall’inizio, Da quel giorno di febbraio in cui le dissero che si dovevano chiudere le scuole.

Da noi dipende direttamente solo il micronido, ma quel giorno sentii subito anche la scuola d’infanzia statale e paritaria e la direttrice scolastica. Durante  il pomeriggio ho sentito anche le insegnanti. La prima decisione presa in Comune fu quella di tenere le dipendenti del nido che era a contratto, l’altra è fissa e non aveva problemi essendo a tempo indeterminato. Ma non volevamo licenziare nessuno, e speravamo di ripartire da marzo.

Poi si è visto che la chiusura è stata prolungata per tre mesi.

Già, da subito a San Possidonio le maestre si sono attivate, per i più grandi, con le video lezioni. Ma non è la stessa cosa, ovviamente. Gli effetti del lockdown sui bambini sono pesanti, c’è chi passa tutta la giornata davanti alla televisione. Dare un’alternativa era importante.

Si arriva adesso al 15 giugno che date il via al vostro centro estivo, come è strutturato?

Abbiamo cercato di provvedere al meglio ai bisogni dei nostri ragazzi e dei bambini, ma anche dei genitori che chiedevano non solo un ripristino della socialità per i loro figli, ma anche un sostegno per garantire la conciliazione lavoro-famiglia: è una grande responsabilità in questo momento storico. Per loro prepareremo anche letture e laboratori nei parchi durante l estate.

Quanti bambini ci sono?

Per ora si tratta di 10 bimbi delle scuole di infanzia (divisi in due sezioni da 5), quattro gruppi da 7 per  le elementari e un gruppo da dieci bambini per le medie, arrivano da San Possidonio e dai Comuni limitrofi. I piccolini sono provenienti sia dalla scuola di infanzia comunale che dalla paritaria.
E’ stata fatta una graduatoria, sono stati privilegiati i figli di lavoratori e chi vive a San Possidonio, ma qualcuno da fuori siamo riusciti a prenderlo.

Che aiuto dà il Comune?

Nel centro estivo dei bambini piccoli sono state inserite oltre alle educatrici del Focus On anche due educatrici comunali, quelle del micronido. Tutto si appoggia sulla scuola e gli asili, ogni gruppo avrà il suo giardino e il suo spazio verde. Abbiamo la mensa interna nostra, comunale. Per le uscite c’è il nostro scuolabus e il nostro autista: i bambini andranno in piscina, faranno uscite nell’area nord. L’ente gestore dei centri estivi, il centro didattico educativo Focus on, ha con noi una convenzione da 6 mila euro.

Ai genitori quanto costa il centro estivo a San Possidonio?

Va da 35 euro a settimana (la mezza giornata senza pasto), a 85 euro a settimana (intera  giornata con pasto) .

Per i bambini piccolissimi, fino a tre anni, però San Possidonio non propone nulla, perché?

Abbiamo visto questa dei centri estivi una esperienza sperimentale da parte del governo e non ce la siamo sentiti di provare questo nuovo modo di stare assieme senza contatti umani a dei bimbi così piccoli .Gli educatori del Focus On e del nostro nido sono tutti molto bravi e preparati ma caricarli di una tale responsabilità non ci sembrava opportuno , anche perché questo distanziamento fisico che ci chiedono le linee guida ci sembrano davvero poco adatte a dei bimbi così piccoli.

Seguici su Facebook:
sulPanaro.net - Testata Giornalistica registrata al Tribunale di Modena aut. 20/2017
SulPanaro Expo

Rubriche

Glocal
Recessione economica globale da Covid-19
La pandemia sta causando una recessione economica globale.leggi tutto
Lettere persiane
Si torna a scuola, incipit vita nova - LA RIFLESSIONE
E un’autentica paideia civica ed esistenziale, capace di formare la mente e l’anima degli individui educandoli al Mondo della Vita, secondo lo studente mirandolese Giovanni Battista Olianileggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
La biodiversità che non ti aspetti: le Valli mirandolesi
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta della Stazione Ornitologica Modenese che si trova a Mirandolaleggi tutto
La natura nella Bassa che non ti aspetti
Un paradiso terrestre per piante e uccelli: le Meleghine a Finale Emilia - La natura della Bassa che non ti aspetti
La biologa Eleonora Tomasini ci porta alla scoperta dell'oasi faunistica nata dall’impianto di fitodepurazioneleggi tutto
Glocal
Crisi economica: l'innovazione tecnologica come cura
La crisi economica da Covid-19 ci impone di riprogettare il modello imprenditoriale delle nostre imprese, mentre in alcuni casi si dovrà riprendere il primordiale concetto di “innovazione di prodotto e di processo”.leggi tutto
Glocal
Dall'emergenza sanitaria all'emergenza occupazionale
Sono in corso in questi giorni alcune misure per contrastare il danno occupazionale. Tra le misure: incentivi per far ripartire le assunzioni stabili, meno paletti sui contratti a termine, nuove risorse per la Cig e detassazione degli aumenti dei Ccnl.leggi tutto

Sul Panaro on air

    • WatchRompe l'argine del Diversivo a Finale Emilia
    • WatchLa stella cadente di Capodanno, trovati i frammenti
    • WatchDue ragazzini nei guai per aver distrutto le lapidi dei partigiani

    Disabilità e diritto al lavoro

    Disability Manager, Il “facilitatore” ponte tra aziende e lavoratori diversamente abili
    La rubrica "Disabilità e diritto al lavoro" di Francesca Monari[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Assunzioni obbligatorie L.68/99 sospese per Covid
    Per due mesisospesi gli adempimenti relativi sia ai disabili sia ai soggetti appartenenti alle altre categorie protette[...]
    Disabilità e diritto al lavoro - Intervista a Cristiana Casarini, che ci racconta come si lavora in carrozzina
    L'esperta di risorse umane Francesca Monari raccoglie la testimonanza dell'impiegata comunale di Finale Emilia nota per i suoi libri e le attività di beneficienza[...]

    Curiosità

    Su questa mascherina il virus non si attacca, a Nonantola la propone la Fanny
    Su questa mascherina il virus non si attacca, a Nonantola la propone la Fanny
    E' coperta da una sostanza idro oleofobica che fa scivolare le goccioline con il virus che tentano di attaccarsi alla mascherina[...]
    Spotify, arriva in Italia Radar, tra gli artisti emergenti il carpigiano Bautista
    Spotify, arriva in Italia Radar, tra gli artisti emergenti il carpigiano Bautista
    Bautista collabora da aprile 2019 con il producer salentino Machweo[...]
    L'invenzione degli studenti del Galilei di Mirandola la racconta la Rai
    L'invenzione degli studenti del Galilei di Mirandola la racconta la Rai
    I giovani mirandolesi alla trasmissione Rob-O-Cod, un game show televisivo italiano dedicato al "coding" e alla robotica[...]
    Viaggio attraverso la realtà virtuale nel mondo dell'Aceto Balsamico di Modena
    Viaggio attraverso la realtà virtuale nel mondo dell'Aceto Balsamico di Modena
    La tecnologia accorcia le distanze tra Modena ed i Paesi in cui non è ancora possibile tornare a viaggiare per promuovere il prodotto[...]
    Red Ronnie a processo per diffamazione contro Roberto Burioni
    Red Ronnie a processo per diffamazione contro Roberto Burioni
    E' arrivata in udienza a Bologna la polemica tra il conduttore televisivo e il virologo [...]
    La canzone più amata di sempre? E' Albachiara di Vasco Rossi
    La canzone più amata di sempre? E' Albachiara di Vasco Rossi
    Eì stata votata dagli ascoltatori delle radio italiane. Uscì il 30 aprile 1979 sul lato B dell'album "Non siamo mica gli Americani", poi ristampata proprio con il titolo di Albachiara a causa del suo immediato successo.[...]
    Anche la finalese Azzurra Mazzara sul podio del concorso nazionale di bellezza "Miss Lady Virginia"
    Anche la finalese Azzurra Mazzara sul podio del concorso nazionale di bellezza "Miss Lady Virginia"
    Andrà insieme alle altre che hanno vinto un titolo alla finale nazionale a Salsomaggiore nel prossimo maggio 2021, nella sede di Miss Italia.[...]
    Un corso di formazione per gli interventi assistiti con animali all'Accademia militare di Modena
    Un corso di formazione per gli interventi assistiti con animali all'Accademia militare di Modena
    Primo corso di formazione per operatori in interventi assistiti con gli animali[...]
    From Mud, un film che dà voce alla musica alternativa modenese
    From Mud, un film che dà voce alla musica alternativa modenese
    Al termine le riprese del documentario musicale, co-prodotto dal Centro Musica di Modena[...]
    C'è San Prospero a X Factor, con la musica de "I trillici"
    C'è San Prospero a X Factor, con la musica de "I trillici"
    Due chiacchiere surreali con la band indie rock in corsa per le selezioni del popolare reality show[...]